Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Liquido Radiatore: che cosa ci metto?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
32 risposte a questa discussione

#1
fabio04

fabio04

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 47 messaggi
Ciao ragazzi, sono oramai passato al GPL da quasi 2 mesi. Farò altre considerazioni in seguito, ora il mio dubbio è il seguente: per installare un impainto GPL c'è bisogno di svuotare il radiatore?
Questa domanda nasce dal fatto che mi ritrovo il radiatore riempito con della semplice acqua mentre prima, dalla vaschetta di espansione, si notava il colore azzurrognolo del liquido antigelo.
Mi sorge un altro dubbio, non controllavo il liquido da un pò di tempo, forse il colore potrebbe avere perso consistenza?
Comunque credo che il radiatore stato svuotato e riempito con della semplice acqua.
Per il resto l'auto va bene, però vorrei far presente la cosa all'impiantista...!
Voi cosa mi dite al riguardo?

Fiat Punto 75 S del 1996 - Inpianto GPL aspirato ROMANO anno 2009


#2
volperossa

volperossa

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 290 messaggi
  • Gender:Not Telling
  • Location:provincia di bergamo
premetto che non consosco gli impianti gpl. e quindi mi rimetto a chi ne sa più di me.

ma vista la differenza delle pressioni in gioco ,non credo che si sia reso necessario un collegamento con il collettore del liquido di raffreddamento per compensare la differenza di temperatura causata dal cambio di pressione nel riduttore come ad esempio nel metano.

non è per caso che sono state fatte delle riparazioni tipo bulbi,pompa, radiatore, radiatore del riscaldamento? oppure rabbocchi ovviamente con sola acqua?

ad ogni buon conto ti consiglierei di rimetterci l'antigelo

1- per la stagione
2-per evitare un'eventuale ebollizione
3- perchè nell'eventualità che il tuo blocco motore fosse in ghisa, di evitare la formazione di ruggine sospesa nel liquido di raffreddamento.

perfino a 50 anni continuo a vederne di tutti i colori e alle volte superano tutti i limiti!!!!!!


#3
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
Anche l'impianto gpl và collegato all'impianto di raffreddamento della macchina, perchè durante l'espansione anche il gpl si raffredda parecchio,
Mi viene da pensare che il tuo impiantista abbia messo l'acqua per verificare eventuali perdite, che si sia poi dimenticato del paraflu?!?

Attento che con le temperature di questi giorni, girare senza antigelo è parecchio pericoloso!!!
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#4
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Sì, sì, ripristina la giusta componente di antigelo e via. smile.gif

P.S. Se è l'installatore che non te l'ha ripristinato... piglialo a frustate! incazzed.gif
Se leggi, sono a metano...

#5
fabio04

fabio04

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 47 messaggi
Non chiamatemi matto ma ho deciso di fare un esperimento. Ho rabboccato l'acqua del mio radiatore con del gel anticalcare per lavatrici comprato alla Carrefour (simil Calfort) prezzo 2,50 €/ al L. Prima di fare ciò dovevo stabilre la giusta dose per L. d'acqua, visto che sulla confezione si parla solo di vaschette per lavatrici. Comuqne aggiungendo un cucchiaio colmo ad un litro d'acqua di rubinetto (presumo che nel mio radiatore ci sia quella!!! Grrr...!!!) non si forma calcare ne (cosa importantissima) si forma schiuma e l'ebollizione dell'acqua è più somessa rispetto al normale; esperimento fatto con pentola, acqua e gel anticalcare . Ho provato anche con metà dose e forse andrebbe pure bene ma meglio non rischiare e anzi sto pensando di fare una soluzione con 2 cucchiai per Litro. L'unico neo è che non funziona da antigelo. Ho messo una piccola quantità della soluzione nel congelatore e ghiaccia allo stesso modo dell'acqua; mentre una piccola quantità, che mi era rimasta, di antigelo classico ghiaccia ma resta molto friabile (tipo granita). Quest'ultino aspetto, almeno per ora, non mi interessa molto visto che abito a Napoli è l'ultima neve l'ho vista ca. 25 anni fa...! Lo so che forse ho rischiato un pò però ho pensato che se l'anti calcare era stato fatto per una lavatrice dotata comuque di un motore e di parti in gomma ed in metallo, il tutto poteva anche adattarsi per un'auto, tuttosommato, da "soma" quale è la Punto75. Voi che ne dite?

Fiat Punto 75 S del 1996 - Inpianto GPL aspirato ROMANO anno 2009


#6
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
blink.gif

Io tirerei via subito quella porcheria! eekk.gif

La lavatrice non fa passare l'acqua su parti meccaniche che raggiungono temperature di diverse centinaia di gradi.
Per non parlare di guarnizioni, alberino della pompa... le possibili implicazioni sono tantissime!

E poi un antigelo al supermercato costa 5-6 euro... mi pare proprio che il rischio non valga la candela.
Se leggi, sono a metano...

#7
volperossa

volperossa

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 290 messaggi
  • Gender:Not Telling
  • Location:provincia di bergamo
Allora............... potrei prenderla per una "sòla"

Però penso che ognuno possa fare della propria auto quello che si sente di fare (sempre nel limite del lecito) e quindi potrei soprassedere al prenderti per matto... anche se sinceramente .....................

Se invece stai sperimentando tutto ciò, ti invito però a considerare queste cose:
- l'anticalcare è acido, che seppur tamponato rimane tale ,quindi un uso temporaneo sui sanitari o rubinetterie non danneggia pressochè nulla, o-ring compresi; un uso continuo nell'auto, dove le temperature in gioco sono elevate e possono innalzare l'acidità della soluzione che tu hai creato porta sicuramente ad avere problemi gravi :

1 l'alluminio con l'acido proprio non và d'accordo ma nemmeno la ghisa;
2 le guarnizioni in gomma seccano con i trafilamenti a seguire
3 il liquido bolle ( l'hai scritto tu, seppur sommessamente) e quindi .....
4 il liquido gela.

auguri.

perfino a 50 anni continuo a vederne di tutti i colori e alle volte superano tutti i limiti!!!!!!


#8
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
COME già detto da altri, VAI ad un IPER mercato qualsiasi, (Carrefour va benissimo...)
compra il liquido antigelo, MENO caro che trovi e SOSTITUISCILO IMMEDIATAMENTE....

POi, non lamentarti se tra 10-20.000 km , il motore mangia olio, non entrano le marce, perde paraflù....

SICURESCION

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#9
fabio04

fabio04

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 47 messaggi
Allora ragazzi, continuo il post non perchè la cosa abbia un notevole interesse economico che è praticamente irrilevante, ma solo per chiarire quelli che, secondo me, sono degli errori di fondo. A volte ragionare sulle cose con la propria zucca forse tanto sbagliato non è.

Allora questa mattina per pura curiosità volevo testare il ph del Calfort (per comodità lo chiamerò così il mio gel anticalcare per lavatrici) visto che tutti mi hanno detto di stare attento alla sua acidità. Ho preso una bella cartina tornasole ho misurato il ph dell'acqua pura del rubinetto ed era 7; poi ho misurato il ph della soluzione che ho usato io a dosaggio minimo (1 cucchiaio/Litro), mi aspettavo di trovare chissà quale acidità visto che tutti sul forum mi avevano messo in guardia e...sorpresa: ph= 7-8 ca.!!! Per chi se ne intende sa questo valore è un valore debolmente alcalino e non acido! Ho provato poi il ph dell'antigelo pronto all'uso standard che ho a casa (residuo): ph= 8-9!!! Valore del "Calfort" gel puro= 8-9! Ho testato ancora poi il valore del Viakal: ph= 2-3, QUESTO SI CHE è ACIDO!!!
Morale della favola: Calfort e simili hanno un potere anticalcare che non è dato dalla loro acidità visto che il loro ph è alcalino (come quello ancora più alto dell'antigelo). Non so come agiscano ma di sicuro non sono acidi!!! Al contrario il Viakal, A CUI TUTTI AVEVANO EQUIPARATO IL CALFORT, è acido visto che il suo ph è intorno al valore 2! Questi sono i fatti che chiunque di voi può ripetere a casa propria. L'errore di fondo è stato equiparare: anticalcare= acido al 100% in tutti i casi.
E' chiaro che la soluzione ottimale resta il paraflù e simili che fungono anche da antigelo, ma forse a volte diamo per scontate troppo cose e verificare, con la dovuta cautela, non guasta.

Fiat Punto 75 S del 1996 - Inpianto GPL aspirato ROMANO anno 2009


#10
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(fabio04 @ Jan 30 2010, 06:18 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Al contrario il Viakal, A CUI TUTTI AVEVANO EQUIPARATO IL CALFORT, è acido visto che ...


Tutti tranne il sottoscritto che non aveva parlato nè di acidità, nè di Viakal.

Io mi sono limitato a far notare che le condizioni di utilizzo all'interno di un motore sono assai diverse da quelle all'interno di una lavatrice.
Inoltre sono enormemente diversi gli scopi per i quali all'acqua si aggiunge un addittivo.
Nelle auto il limitare il deposito di calcare è solo uno degli obiettivi che vengono perseguiti.
Non meno importante dell'ampliare l'arco di stato liquido: ancora liquido sia a basse che ad alte temperature.

Poi, se uno ha voglia di rischiare, per me ci può mettere anche la marmellata. Sono sicuro che esistono altre sostanze in grado di fare lo stesso lavoro, ognuno è libero di far le prove che meglio crede, più o meno supportate da effettive conoscenze di chimica.
Se leggi, sono a metano...

#11
volperossa

volperossa

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 290 messaggi
  • Gender:Not Telling
  • Location:provincia di bergamo
verissimo bisogna riflettere prima di scrivere e non dare per scontato..

ok faccio ammenda mi sono sbagliato

è passato tanto tempo da quando facevo il conduttore di caldaie di vapore, sapete a furia di aiutare la moglie a pulire casa.............

infatti ripassando le mie nozioni di fuochista ed appassionato ferroviario mi è venuto in mente che sia per le caldaie di produzione del vapore industriale sia per le caldaie delle locomotive a vapore ( sistema franco crosti, credo che si chiamasse)si utilizzava come anticalcare la soda caustica in proporzioni dettate da formule che tenevano conto della durezza dell'acqua di alimentazione e fino a qui nulla da eccepire.
Il problema a questo punto nasce al fatto che utilizzando questa forma, si viene a creare un deposito del calcio presente nell'acqua stessa che nelle caldaie viene espulsa dalla valvola di fondo che nelle auto non c'e'.

si potrebbero utilizzare pure i cosidetti polifosfati, quella polvere delle cartucce dosatori che si mettono all'ingresso delle caldaiette o scaldabagni con lo stesso risultato

oppure il sodio cloruro (sale ) come fanno le lavastoviglie

ma come già scritto

la principale caratteristica del liquido per radiatori però è quella di estendere il range di temperatura in cui l'acqua gela o bolle (questo l'anticalcare non lo fa)

oltre ad fluidificare, evitare schiume ed evitare incrostazioni.

quindi mi scuso per lo sbaglio commesso

però continuo a considerare l'anticalcare un pessimo fluido per il radiatore.

a sto punto credo che siamo moooolto OT

perfino a 50 anni continuo a vederne di tutti i colori e alle volte superano tutti i limiti!!!!!!


#12
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
CITAZIONE(Sile650)
Tutti tranne il sottoscritto che non aveva parlato nè di acidità, nè di Viakal.


EHM, forse anche il sottoscritto non si è esposto in ardite disquisizioni in chimica, forse perchè non ne so' molto,
e a volte è meglio tacere, piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio.... ciapet.gif angel.gif
Resto della mia IDEA, CAMBIA il miscuglio che hai dentro con un prodotto specifico e consigliato dai produttori d'auto...
Vedo che non sei un neofita (io una cartina al tornasole no l'ho MAI usata, sfido l'utente MEDIO a dirmi cos'è...)
ma non vedo l'utilità di fare qullo che fai soprattutto con un auto nuova ?? (ho capito bene??)
O con l'impianto a GPL nuovo e riempito di acqua dall'installatore... eekk.gif

CITAZIONE
Non meno importante dell'ampliare l'arco di stato liquido: ancora liquido sia a basse che ad alte temperature.


QUOTONE per sile.... winner.gif
A mio sapere il liquido antigelo (Paraflù e similari) è messo per sottrarre calore all'olio motore e tenere il medesimo (motore) ad una temperatura COSTANTE e NON pericolosa per il suo funzionamento
(RICORDO a TUTTI e a me stesso che guidiamo delle stufe a pistoni, a Benza, Puzzolio, GPL e Metano)
Ed a NULL'ALTRO serve..... mavieni.gif

A mio parerescion

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#13
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
Scusa Fabio04, ma a me sfugge il perchè dell'anticalcare nel radiatore, visto che al max metti 5 litri d'acqua nel radiatore, quanto calcare si può depositare?
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#14
fabio04

fabio04

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 47 messaggi
Ragazzi, non c'è bisogno di scusarsi stiamo solo facendo 4 chiacchere tra noi cercando di scambiarci delle opinioni. Comunque ribadisco che la soluzione da me adottata è solo temporanea (e serve solo per il calacare) in attesa di metterci l'antigelo.

Pha79:
non ho capito bene la domanda...Comunque non so quanto residuo di calcare si possa depositare nel radiatore con 5 L. d'acqua...so di certo che se non se ne deposità è molto meglio. No, la mia auto non è nuova, è del 1996.

Affermi: "A mio sapere il liquido antigelo (Paraflù e similari) è messo per sottrarre calore all'olio motore e tenere il medesimo (motore) ad una temperatura COSTANTE e NON pericolosa per il suo funzionamento
(RICORDO a TUTTI e a me stesso che guidiamo delle stufe a pistoni, a Benza, Puzzolio, GPL e Metano)
Ed a NULL'ALTRO serve....."

Ehmmm...io credo che oltre a sottrarre gradi di temperatura in più al motore gli sottraggano anche un pò di calcare...Basta leggere sulla confezione.

Le cartine tornasole sono molto usate dai vetrai o le puoi trovare (di solito a pochi euro) nei negozi che riforniscono materiale ospedaliero o parafarmaceutico. Sono delle striscie di carta che cambiano colore a secondo del liquido in cui vengono immerse.Servono a misurare il il grado di acidità o alcalinità (spiego a parole mie) delle sostanze. Se ne immergi una nel Viakal diventa grossomodo arancione ed indice di acidità. Se la metti a contatto con un sapone liquido neutro diventa un giallino olivastro. Se ne metti una a contatto con acqua e bicarbonato assume un colore che va dal verdastro al blu, segno di alcalinità. Sulla confezione trovi una scala di colori con il grado PH.

Comunque a questo punto vorrei svuotare il radiatore da me e metterci io l'antigelo, visto che su questo punto non mi fido molto di alcun meccanico. Chi mi dice che non ci mettano una quantità minima di antigelo solo quel tanto che basta per colorare un pò l'acqua?

Al riguardo vi chiedo: è preferibile farlo a motore caldo o freddo? Ho letto da qualche parte che bisogna accendere anche il riscaldamento per far fluire anche l'acqua del radiatorino, è vero? Mi date al riguardo quache dritta?

Fiat Punto 75 S del 1996 - Inpianto GPL aspirato ROMANO anno 2009


#15
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
A perte che quello che afferma che il Paraflù TOGLIE solo il calore al motore sono io, cicciodonny,
TUTT'AL PIU' può aiutare il radiatorino del condizionatore se il circuito è in serie altrimenti, NO!!!

Che centra poi il calcare, e di cosa toglie il calcare IL liquido di raffreddamento??? Dell'OLIO??? Del basamento motore???
La coppa dell'OLIO e separata fisicamente dal liquido di raffreddamento...

Che stai dicendo scusa che non capisco....
POSSO concederti che l'acqua piena di calcare conduce il calore DIVERSAMENTE che dall'acqua "dolce" e senza il medesimo, ma a 0°C o poco meno GHIACCIA,
il PARAFLU' o come lo vogliamo chiamare se miscelato bene, siamo al -10° oppure al -20°C,
NON è la stessa cosa....

Per poi non parlare del caldo e delle temperature sopportabili dal suddetto liquido, quando è CALDO per via del calore del motore.....

Per la tua domanda se cambiare il "Paraflù" a caldo o a FREDDO, non c'è storia, a Freddo è meglio che non provi a caldo....
Per fare fluire fuori il liquido del radiatorino NON LO SO', presumo di accendere il motore 10 secondi e poi spegnerlo....
(anche perchè la pompa del paraflù NON deve andare per tanto tempo senza liquido, sennò BRUCIA)
Altrimenti passo....

Passescion

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#16
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Una volta le auto avevano un "rubinetto" che faceva affluire o meno l'acqua al radiatorino del riscaldamento.
Oggi invece la manopola del riscaldamento agisce solo sul distributore dell'aria, pertanto l'azionare il riscaldamento per svuotare il circuito non è più necessario.

Credo proprio che anche la Punto sia fatta così. Le ultime auto che conoscevo col rubinetto risalgono alla fine dei settanta inizio degli ottanta. wink.gif

CITAZIONE(Cicciodonny @ Feb 2 2010, 07:19 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Che centra poi il calcare, e di cosa toglie il calcare IL liquido di raffreddamento??? Dell'OLIO??? Del basamento motore???


Credo Fabio intendesse che l'anticalcare impedisce al calcare presente nell'acqua di depositarsi in giro per il circuito di raffreddamento. Ed effettivamente è una (sebbene non la principale perchè in 5 litri a circuito sigillato di calcare ce n'è ben poco) delle funzioni dell'addittivo radiatori. wink.gif
Se leggi, sono a metano...

#17
fabio04

fabio04

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 47 messaggi
Cicciodonny, scusa per aver fatto confusione con i nomi. Comuqne davvero non riesco a capire (e come minimo la cosa mi stupisce) come fai a sottovalutare l'azione nociva che il calcare ha nei confronti di tutto il circuito di raffreddamento (Sile docet!).
Non credi che questo sia nocivo per quanto riguarda il radiatore stesso e, solo per citare qualche componente, la pompa dell'acqua? Ti assicuro che una radiatore pieno di calcare assolve molto meno al suo compito di raffreddamento rispetto a un radiatore pulito, e la sua vita e molto più breve. Scusami ma la cosa mi sembra talmente ovvia...

Dall'etichetta Arexons (che non mi sembra l'ultimo arrivata) - Prottetivo Radaitori Concentrato: "...Azione anticongelante, antiebollizione, anticorrosiva, ANTICALCAREA, anticavitazione. Come vedi "non toglie solo il calore dal motore" e il problema del calcare non me lo sono inventato io.

Fiat Punto 75 S del 1996 - Inpianto GPL aspirato ROMANO anno 2009


#18
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
Fabio mi sa che non ci siamo capiti, qui tutti la pensiamo come l'etichetta Arexons smile.gif

Io ti avevo chiesto come mai eri preoccupato dal calcare, perchè, era l'aspetto che a me preoccupava di meno, visto che i danni da "gelo" sono irreparabili, o meglio si possono riparare, solo con la sostituzione della parte rotta, radiatore... manicotti... testa... etc etc..
Io non sottovaluterei nemmeno l'aspetto dell'ebollizione, visto che la tua punto, come tutte le macchine degli ultimi anni ha il termostato che apre intoro ai 90°, visto che l'acqua di li a poco bolle, e la parte che evapora non sottrai più calore al motore, rischi di trovarti con il circuito in pressione, e se dopo 13 anni il tappo/valvola funziona ancora, quando arrivi a 1,4 bar inizia a sfiatare, altrimenti il circuito scoppia!!!
A fronte di questi rischi, ecco il perchè della mia domanda! Visto che un cucchiaio di calcare mi sembrava veramente l'ultimo dei mali...

Ciao e buon Paraflù
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#19
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
CITAZIONE
....come fai a sottovalutare l'azione nociva che il calcare ha nei confronti di tutto il circuito di raffreddamento


Forse perchè ci dovrebbe andare il liquido antigelo, e non l'acqua di un presunto installatore con l'aggiunta del Calfort,
e ce la lasci... eekk.gif
Con le temperature dei giorni d'oggi dalle mie parti, è un esperimento da non provare , SIAMO a -10°C la notte, e non credo che il tuo miscuglio REGGEREBBE, con il risultato di spaccare tubi e manicotti pieni d'acqua....

Ma riportarla al sedicente installatore??? wink.gif
Fargli cambiare il Paraflù (o il corrispondente Arexons) a LUI, pare così brutto??? icon_climb2.gif

IO l'avrei fatto SUBITO... winner.gif (e non gli avrei pagato l'impianto a GPL...) icon_dho.gif
o almeno fino a quando mi lasciava sta roba dentro....

Personalescion e Sicurescion

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#20
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
Ho spostato qui la discussione, visto che con gpl aveva ben poco a che fare, e l'ho rinominata per rendere più esplicito il titolo.

Nicola

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users