Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Andare sotto zero con auto a metano crea problemi?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
9 risposte a questa discussione

#1
pierguidoconte

pierguidoconte

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 2 messaggi
Salve sono un novellino fresco pandato e l'impatto generale ( consumi, resa del motore, rumorosità) è eccellente.
Mi sorge il dubbio sleep.gif : nelle auto a gasolio e in quelle a benzina in vista di cali termici sotto lo zero si usano additivi: con il metano ci sono precauzioni da prendere?
Grazie e ciao a tutti laugh.gif

#2
Mario_59

Mario_59

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 59 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:FANO
Gli adittivi servono per EVITARE il gelo del carburante (già) liquido.
il metano è un gas con mollecola molto semplice, ha una temperatura di liquefazione molto Basso ( per non parlare di solidificazione )

temperatura di liquefazione -161 °C, ohmy.gif (tensione di vapore 1 bar )
http://it.wikipedia.org/wiki/Metano
cmq sono stato in Trentino a Natale 2008 con temperature costantemente sotto zero, al mattino
intorno a -12 non solo ma tutte le partenze le ho fatte a Metano rolleyes.gif

#3
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
Ciao e benvenuto,
come detto da Mario_59 il metano è allo stato gassoso e pertanto non serve alcun additivo.

Per le metanizzate di serie che partono sempre a metano l'unico accorgimento che in generale mi sento di suggerire è quello di partire a benzina e far scaldare il motore qualche minuto in più per permettere al riduttore di pressione di raggiungere la corretta temperatura d'esercizio.

Per Fiat Natural Power non vi sono problemi perchè partono sempre a benzina e commutano a metano solo quando l'elettronica comunica che tutti i sensori hanno dato l'ok per il passaggio al gas.

Nello specifico libretto di uso delle Natural Power è precisato:
CITAZIONE
"Inoltre, in caso di avviamento con temperatura
esterna inferiore ai –10°C circa, i tempi di commutazione da Benzina a Metano aumentano per consentire il sufficiente riscaldamento del riduttore/regolatore di pressione."


Ciao Nico

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#4
mito1960

mito1960

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 794 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Susegana (TV), loc Ponte Priula
  • Interests:lottare contro la disinformazione: viviamo in regime di monopoli!
    Quindi viaggiare ecologico, EV o a METANO, il carburante più ecologico, economico e conveniente per tutti!
    Ciao
se i casi vissuti non fanno testo non importa, però pure io quando lasciavo fuori l'auto a -18 C° in montagna non riuscivo ad avviare a benzina.... ma commutando a metano riuscivo ad avviare il motore!
Lasciavo acceso qualche minuto a gas (restavo a giri bassi, poi acceleravo un attimo, passavo a benzina e lasciavo scaldare al minimo... appena in marcia ripassavo a gas!)
Mai avuto problemi con il freddo...
Ciao

PS: la cosa più difficile è la manovra per partire a gas: non tutti gli impianti lo permettono...

Honda Civic Hybrid a metano!!! 230mila km inizio 2016

(consumi: in media 3 Kg / 100 Km - rekord 2 Kg/100)

AMPERA per primo uso di casa.
ex FIAT Multipla "aftermarket" per i viaggi di famiglia (media almeno 5Kg/100Km)

ex Honda Accord metanizzata (a metano 4,8 Kg/100Km)
(ex Croma CHT metano 6,3 Kg/110 Km e 5 Km con un litro di benzina! )


#5
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Ok, allora ricapitoliamo un pochino con ordine.

Il freddo crea dei problemi a parecchi elementi dell'auto: alcuni sono funzionali sia all'andare a benzina che a gas, altri riguardano solo la benzina, altri ancora riguardano solo il gas.

a) Elementi comuni
- Il freddo rende l'olio molto viscoso, di conseguenza la potenza assorbita dalla pompa dell'olio e da altri organi meccanici (pure il cambio ed il differenziale) aumenta. Ergo, per accendersi e restare acceso il motore necessita di più potenza. Inoltre alcune parti del motore non vengono subito deguatamente lubrificate (ad esempio le punterie idrauliche a freddo possono sbatacchiare perchè non arriva la pressione dell'olio sufficiente).
- La batteria col freddo ha prestazioni molto inferiori. Di conseguenza (complice il discorso della viscosità appena fatto) il motorino di avviamento riuscirà a far girare il motore ad un regime inferiore a quello normale.
b ) Elementi dell'impianto a benzina
- Se nel carburante c'è un po' d'acqua questa può ghiacciare (problema più sentito nel diesel).
- A freddo la benzina evapora male, quindi gli iniettori fanno più fatica a nebulizzarla correttamente, e nella camera di scoppio non arriva una miscela aria-benzina ottimale. Di conseguenza l'avviamento può essere difficoltoso (come appunto faceva notare Mito nel raccontare la sua testimonianza).
c) Elementi dell'impianto a metano.
Il metano rimane gassoso anche con le temperature più rigide (oltre le quali il problema è la... sopravvivenza umana! tongue.gif ). Quindi nessun problema di miscelazione con l'aria.
Tuttavia il riduttore di pressione del metano necessita di riscaldamento (la diminuizione di pressione causa un calo di temperatura e rischia di ghiacciare le membrane), normalmente fornitodal circuito del liquido di raffreddamento del motore. Di conseguenza appena accesa l'auto è bene attendere prima di salire di giri, in modo tale che il liquido di raffreddamento faccia in tempo a scaldarsi.
In casi estremi può essere utile quanto suggerito da Mito: accendere a metano sfruttandone le peculiarità chimiche di resistenza alle basse temperature, passare a benzina (ormai il motore sta girando) per poter partire senza attendere che l'acqua sia calda, dopo un paio di km ritornare a metano per viaggiare normalmente.

Ovviamente tutto questo non toglie la dovuta accortezza nell'utilizzo a freddo di qualsiasi vettura: andare piano e mantenere il motore ad un regime ridotto finchè acqua ed olio non sono ben caldi!
Se leggi, sono a metano...

#6
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
Molto interessante Giulio, almeno si impara qualcosa. Potresti aggiungere anche un punto d indicando gli elementi negativi che influiscono sul funzionamento a gpl? Oppure andiamo Ot per questa piccola cosa?

#7
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Non essendo gipiellista non saprei dire con certezza.
Immagino le stesse cose, salvo una minore facilità (come per la benzina ma in misura inferiore) nell'evaporare e miscelarsi con l'aria.

Se qualcuno ne sa di più risponda pure qui sotto che poi in caso separo le discussioni spostando questa parte sugli aspetti tecnici gipiellosi. wink.gif
Se leggi, sono a metano...

#8
Pitusso

Pitusso

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 29 messaggi
  • Gender:Male
CITAZIONE
In casi estremi può essere utile quanto suggerito da Mito: accendere a metano sfruttandone le peculiarità chimiche di resistenza alle basse temperature, passare a benzina (ormai il motore sta girando) per poter partire senza attendere che l'acqua sia calda, dopo un paio di km ritornare a metano per viaggiare normalmente.


...quanto son contento di poter tenere l'auto al riparo in garage.... smile.gif

#9
ontna

ontna

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 554 messaggi
  • Gender:Male
Il problema del metano è il riduttore, mentre il gpl rischia di congelare anche nella bombola,
nel settore del riscaldamento almeno succede così.
Fiat Qubo 1400 Dynamic Verde .
Record di carica 15,4 Kg

#10
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
CITAZIONE(Mario_59)
...omissis

temperatura di liquefazione -161 °C, ohmy.gif (tensione di vapore 1 bar )
...ri omissis....



EHM,
teoricamente, ma ripeto solo teoricamente,
il metano o Gas Naturale che ci piaccia, diventa LIQUIDO anche a -82,6° C e 46 bar di pressione,
e siccome nelle nostre bombole i 216 bar li raggiungiamo senza problemi, ci POTREBBERO essere zone della Terra che il metano in pressione (CNG) possa diventare liquido (Kamchatka o zone vicino ai poli.....)

RIPETO
che dalle nostre parti i -10 o forse ancora meno si raggiungono, ma NON SONO UN PROBLEMA.....
se non erro però in Siberia si toccano OGNI anno i -70-80° C, forse lì qualche problemino si potrebbe avere, ma FORSE PRIMA ci sono problemi a sopravvivere che ad andare in giro a metano......

Teorichescion

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users