Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Ecocarburanti: come fare un reale confronto?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
4 risposte a questa discussione

#1
lupodelupis75

lupodelupis75

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 18 messaggi
Tempo fa avevo iniziato una discussione (Ibride vs Metano: rendimenti a confronto) e grazie a voi ho iniziato a capire un po' di cose.
Ora però tutti parlano di energie rinnovabili, oramai si parla correntemente di gpl e metano e sempre più di idrogeno e bioetanolo e per ogniuno di questi ecocarburanti ci sono sostenitori e detrattori.

Mi chiedo, aldilà di quelle che possano essere le difese faziose, se esiste un modo per valutare obiettivamente la vera sostenibilità economica ed ambientale di questi carburanti che comunque ci troveremo a dover conoscere sempre meglio?

Ho letto l'interessantissima intervista al Prof. Ugo Nazzarro (piuttosto quand'è che ne farete altre? wink.gif ) ed ho compreso che il gpl è stato per anni ingiustamente oggetto di campagne sapientemente organizzate per mirarne la credibilità.

La mia domanda iniziale è proprio rivolta a voler capire prima che altri inizino (come mi pare si sita già facendo per il bioetanolo) ad attaccare per meri interessi di lobby.

#2
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
Purtroppo lupodelupis75 un confronto è abbastanza difficile.
Per svariati motivi, per primo bisognerebbe conoscere la reale impronta ecologica di un carburante, estrazione, eventuale raffinazione, trasporto, stoccaggio, e quanta energia serve per renderlo disponibile all'utente finale, servirebbe anche conoscere che tipo di energia, non solo quanta, serve allo scopo.
In secondo luogo bisognerebbe fare un reale calcolo del rendimento del veicolo che utilizza l'eco-carburante.

Ti faccio un'esempio su tutti, la BMW serie 7 a idrogeno, molto probabilmente inquina molto di più della sorella a benzina,
perchè l'idrogeno ottenuto per elettrolisi implica un'incredibile quantità di corrente generata da centrali a carbone o a petrolio, e viene stoccato in serbatoi particolarmente inefficenti, e bruciato in un motore endotermico...
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#3
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
Come accennato da pha79 la questione è piuttosto complessa.

Dire quale tra (cito solo ad esempio)
  • Panda Natural Power
  • Panda Gpl
  • Panda Hyper (Metano-Idrogeno)
  • Panda Hydrogen (Fuel Cell)
sia quella con il minore impatto ambientale "reale" assoluto è veramente difficile. Possiamo fare una classifica "di massima" ma questa sarebbe viziata certamente da troppe variabili di cui non ci è possibile tenere conto.

Dicevo "difficile" ma non impossibile perchè gli strumenti per poter arrivare ad una risposta certa ci sono ma sono i valori da prendere in considerazione che a noi al momento mancano.

In campo energetico viene utilizzato l'indicatore "WTW" (Well-to-wheel) che letteralmente tradotto significa "dal pozzo alla ruota".

L’indice WTW è nato proprio al fine di consentire un confronto tra carburanti talmente diversi da non poter essere presi in analisi con i metodi "classici".
L'indice prende pertanto in considerazione tutti gli aspetti del carburante e della tecnologia finale a cui è destinato, quindi: l’efficienza del mezzo di trasporto il rendimento della fase produttiva del carburante ed l'impegno energetico utilizzato per trasporto e stoccaggio.

Personalmente ritengo che quello del WTW sicuramente un valore più attendibile rispetto della semplice CO2 quale marcatore premiante per gli EcoIncentivi.

Visto che l'argomento è certamente complesso, se vi interessa, potremmo cercare di approfondirlo con qualche esperto del settore.

Nico

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#4
Toninon

Toninon

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 297 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma
Indubbiamente l'approccio WTW e' quello corretto, volendo ci sarebbe da considerare lo stesso tipo di indice per tutto quello che sta attorno al carburante, soprattutto il veicolo naturalmente. Questo puo' in prima approssimazione essere trascurato, a parte forse (e dico forse) i veicoli a batterie.

Un buon punto di partenza sarebbe pubblicare l'indice WTW dei vari carburanti e/o dare link a dove sono pubblicati.

ciao

#5
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
CITAZIONE(Toninon @ Feb 27 2009, 05:53 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Un buon punto di partenza sarebbe pubblicare l'indice WTW dei vari carburanti e/o dare link a dove sono pubblicati.


Fossero disponibili...

Comunque per completare la spiegazione del WTW credo sia importante accennare anche ai 2 sotto-indicatori strettamente correlati che consentono di scindere la parte dei costi direttamente connessa alla produzione del carburante da quelli relativi alla tipologia di tecnologia implementata nel veicolo preso in esame.
  • WTT (Well to Tank) letteralemente dal pozzo al serbatoio: indica il fabbisogno energetico necessario dalla fonte energetica iniziale fino al rifornimento direttamente nel serbatoio del veicolo analizzato.
  • TTW (Tank-to-Wheel) letteralmente dal serbatoio alla ruota: indica il fabbisogno energetico necessario per consentire al veicolo di percorrere un determinato tragitto.

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users