Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Elettrodomestici ad alta efficienza


  • Per cortesia connettiti per rispondere
5 risposte a questa discussione

#1
mascalzone67

mascalzone67

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 174 messaggi
Vorrei aprire un argomento di discussione circa l'articolo 2 del decreto anti crisi.

Nel testo del decreto non si fa accenno agli elettrodomestici ad alta efficienza (classe A o A+; A++), in quanto nella norma questa caratteristica non viene imposta. E non è prevista nemmeno la sostituzione del vecchio apparecchio con uno nuovo.

Solo per i frigoriferi o i congelatori si dovrà sostituirli con uno di classe non inferiore a A+.

Mi sa che questa norma è solo un'opportunità per svuotare i magazzini con elettrodomestici vecchi ed energivori.

Speriamo che in sede di conversione si inserisca l'obbligo di sostituzione con quelli ad alta efficienza.

PS: qualcuno ha il frigorifero A++? Mi conferma che il risparmio è assicurato?

#2
Aura

Aura

    Praticante Ecologista

  • Moderatore
  • StellettaStelletta
  • 495 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Aesis/Piana Rotaliana
Concordo con te che le agevolazioni dovrebbero riguardare solo chi acquisterà elettrodomestici ad alta efficienza.


Rispondo anche al tuo P.S. : io ho un frigo+congelatore(due motori) di classe A++ tropicalizzato e,
tendendo conto che il precedente era più piccolo di diversi litri,
posso dirti che(essendo l'unico elettrodomestico cambiato)ho la stessa bolletta(tieni conto che faccio regolarmente la telelettura). Quindi il risparmio c'è.
La logica vi porterà da A a B. L'immaginazione vi porterà dappertutto.(Albert Einstein)

#3
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4642 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Mah... in fondo la faccenda è capibile:
- il frigo viene utilizzato sempre, quindi che sia a basso consumo è importante
- un aspirapolvere, un televisore o un asciugacapelli invece, anche se fossero dei beoni... ecco, magari sulla lavastoviglie si potrebbe inserire la distinzione di classe.

Secondariamente, va detto che il motivo principale degli incentivi è la crisi, non l'ecologia, alla quale viene dato un contentino così tanto per far contenti tutti.
Se leggi, sono a metano...

#4
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
Se qualcuno deve comprare un frigo nuovo, oltre a guardare la classe energetica (a, a+, a++) deve guardare anche il consumo stimato di kw annui che dovrebbe essere scritto su tutti i frigo, più è basso più si risparmia. E' ovvio che, per esempio, un frigo da 300L di classe A magari consuma 250kw annui, uno da 400L di classe a++ c'è caso che consumi anche di meno. Ma se sono della stessa classe consumerà di più quello più grande.
Sono d'accordo con sile sul fatto che il frigo è uno di quelli elettrodomestici che conviene comprare ad alta efficienza energetica, considerando che è sempre acceso. Anzi meglio spendere qualcosa in più per prenderne uno a+ o a++. Ma anche lavatrici e lavastoviglie non vanno trascurate perchè quelle di classe a, a+, a++ non risparmiano solo energia elettrica, ma anche litri d'acqua e l'acqua è uno dei beni più preziosi che abbiamo. Bisognerebbe prendere quelle con i programmi speciali, specifici, in particolare il mezzo carico è molto utile se si vive da soli o in due.

#5
Toninon

Toninon

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 297 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma
Nel comunicato governativo linkato nella discussione sui nuovi incentivi da mascalzone67 si legge:
CITAZIONE
Detrazioni fiscali per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici:
si estende l'incentivo alle ristrutturazioni domestiche anche all'acquisto di mobili ed elettrodomestici ad alta efficienza energetica finalizzati all'arredo (frigoriferi, cucine, lavatrici, lavastoviglie, televisori, etc,) con una detrazione del 20% delle spese sostenute fino ad un massimo di 10 mila euro

Forse bisognera' aspettare il testo definitivo per capirci qualcosa, tra l'altro si parla sia di mobili (divani, librerie,...) che di elettrodomestici ad alta efficienza energetica, quindi in effetti la spinta ecologica non sembra centrale in questo provvedimento.

Comunque e' tutto legato alle ristrutturazioni edilizie, quindi poco fruibile.

ciao

#6
unmondodifferente

unmondodifferente

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 82 messaggi
CITAZIONE(Toninon @ Feb 8 2009, 06:02 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Comunque e' tutto legato alle ristrutturazioni edilizie, quindi poco fruibile.


Ieri è stato pubblicato il decreto in Gazzetta Ufficiale.
oltre alla scarsa fruibilità a causa delle ristrutturazioni, c'è anche questo.

CITAZIONE
La detrazione di cui al comma 1, da ripartire tra gli aventi
diritto in cinque quote annuali di pari importo, e' calcolata su di
un importo massimo complessivo non superiore a 10.000 euro.


detrarlo in 5 anni vanifica un po la cosa eh?
www.unmondodifferente.com - Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per un mondo più pulito,risparmiare soldi e evitare sprechi di energia




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users