Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Incentivi Auto 2009


  • Per cortesia connettiti per rispondere
148 risposte a questa discussione

#21
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
Cominciamo a fare chiarezza, dicendo che gli incentivi i TETESCHI da bravi crucchi li danno a tutte le case automobilistiche, Caterpillar che ha un inviato in Cruccolandia che parla ItalGliota, se l'è fatto spiegare ED E'COSI'
gli aiuti ci sono se ROTTAMI un auto vecchia a fronte di un auto nuova che emetta MENO CO2 di quella rottamata,
e vale per auto TEDESCHE, FRANCESI, ITAGLIANE, INGLESI, AMARRACANE (non credo) e JAP TUTTE INSOMMA.....
Son 2000 Euro al pezzo per 1 MILIARDO di Euro finito Miliardo finito incentivo......(son 500.000 vetture se la matematica mi assiste wink.gif winner.gif )

Poi, che la FIAT abbia avuto aiuti in passato e cosa nota alle pietre, negarlo e come negare il sole domattina, e conta poco se ci sono le nuvola DAVANTI, il sole c'è SEMPRE.
POI è ALTRETTANTO innegabile che la FIAT abbia il parco vendibile di auto PIU' ECOLOGICO DELLA TERRA, o poco ci manca, GRAZIE al METANO ed AL GPL ORA, gli mancherebbe l'IBRIDO che io DIFENDO e SPALLEGGIO a spada tratta......ma non possono avere tutto..... con un Miliardino di Euro MAGARI.... il progetto l'hanno in casa.....

POI...
CITAZIONE(Mascalzone)
Inoltre incentivi per le auto ecologiche quando la rete di metano e gpl (in misura minore) è così scassata?
e l'HAI scritto nel post iniziale,
MA NON E' VERO...
L'ITAGLIA ha la seconda rete metano per estensione d'EUROPA ed il PRIMO parco auto a metano sempre d'EUROPA,
MI DISPIACE che il Piemonte sia un pelo arretrato ma se guardassi meglio vedresti che STATE FACENDO passi da gigante, mica si inventa una rete distributiva di metano dall'OGGI al DOMANI, VEDRAI che fatica farà OBAMA;
che pure è pertito bene, ma per le INFRASTRUTTURE ci VOGLIONO anni non noccioline.....

Parerescion

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#22
mascalzone67

mascalzone67

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 176 messaggi
CITAZIONE(cicciodonny)
L'ITAGLIA ha la seconda rete metano per estensione d'EUROPA ed il PRIMO parco auto a metano sempre d'EUROPA,
MI DISPIACE che il Piemonte sia un pelo arretrato ma se guardassi meglio vedresti che STATE FACENDO passi da gigante, mica si inventa una rete distributiva di metano dall'OGGI al DOMANI, VEDRAI che fatica farà OBAMA;
che pure è pertito bene, ma per le INFRASTRUTTURE ci VOGLIONO anni non noccioline.....


Nella regione dove la FIAT ha la testa pensante dovrebbe (il condizionale è d'obbligo) offrire maggiori opportunità ai suoi conterranei.
Guarda questo link
http://www.comune.to...in-fiat-up.html
è del 2001
cioè circa otto anni fa... e di distributori se ne possono costruire. Ma si è preferito dormire o meglio aspettare l'aiuto dello stato.
Inoltre ben due capoluoghi di provincia (Vercelli e Biella) non possiedono il distributore.
Pensa al povero cristo che abita in quelle zone che lavora per pagarsi la benzina o il gasolio, quando potrebbe risparmiare in modo consistente.
I passi da gigante o meglio le parole giganti dette dai politici (per far impressione sulla gente!) svaniscono nel momento stesso in cui vengono pronunciate.
Cerchino di essere più rispettosi dell'intelligenza delle persone.

#23
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
CITAZIONE(lor.87 @ Jan 28 2009, 11:40 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Il mio era un sottolineare la forza del governo americano, troppi altri esempi ci sarebbero se volessimo citarli: pensate che casi come la parmalat o la cirio o i bond argentini sarebbero finiti come in Italia se fosserò accaduti lì? Tanzi avrebbe preso l'ergastolo e le banche che avevano consigliato i bond sarebbero state costrette non solo a ridare indietro i soldi ai risparmiatori, ma anche a risarcire i danni, probabilmente con una bella class action, quella vera, non quella falsa che vorrebbero fare in Italia. e la chiudiamo qui che è meglio


Purtroppo non'è così, tutto il mondo è paese, Negli Usa l'economia è in ginocchio, ma i manager vengono premiati
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#24
cpaolo67

cpaolo67

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 889 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Brescia
CITAZIONE(Pha79 @ Jan 28 2009, 10:59 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Paolo, stai confondendo la tassa sul lusso, con il protezionismo, perchè se prendi i listini dell'epoca l'unica macchina penalizzata era la ccalibra 4X4 che aveva 6 marce + la RM quindi pagava la tassa del lusso. tutte le vetture italiane e straniere erano penalizzate o premiate nella stessa misura. Era penalizzato chi voleva un 4X4 con ridotte e non era residente in una qualsivoglia comunità montana.


La tassa sul "lusso" era invece proprio protezionismo e basta! Venivano penalizzate SOLO auto estere! Eppure non erano forse un lusso le Lancia Thema Ferrari, o altri modelli del Gruppo Fiat che costavano ben di più? In quella Legge ci fu tutto studiato ben bene a tavolino per colpire SOLO le altre case! Ripeto: nessun modello Fiat rientrava in quell'assurdo balzello fù fatto soprattutto per proteggere Fiat dall'allora invasione di Pajero, Patrol, Pick Up 4x4 ecc. ecc.
Vivo ogni giorno sperando che il bambino che ero, possa apprezzare l'uomo che sono diventato.

#25
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
CITAZIONE(Cicciodonny @ Jan 29 2009, 12:42 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Cominciamo a fare chiarezza, dicendo che gli incentivi i TETESCHI da bravi crucchi li danno a tutte le case automobilistiche, Caterpillar che ha un inviato in Cruccolandia che parla ItalGliota, se l'è fatto spiegare ED E'COSI'
gli aiuti ci sono se ROTTAMI un auto vecchia a fronte di un auto nuova che emetta MENO CO2 di quella rottamata,
e vale per auto TEDESCHE, FRANCESI, ITAGLIANE, INGLESI, AMARRACANE (non credo) e JAP TUTTE INSOMMA.....


Perdonami ciccio ma non vedo differenza tra gl'incentivi itaGliani e quelli tedeschi! anche qui se rottami un'euro-poco in favore di un'euro-tanto hai l'incentivo, indipendentemente dalla marca della vettura acquistata!

Paolo non sono assolutamente d'accordo con te, siamo pieni di tasse pretestuose ed ingiuste, ma questo non'è protezionismo, era solo una tassa anti suv un pò troppo in anticipo coi tempi. Tant'è che se abitavi in una comunità montana la tassa non la pagavi. il concetto era semplicissimo se compri un 4X4 per girare a milano, roma, etc... pagi la tassa sul lusso. Poi se prendi in mano un listino dell'epoca e controlli tra le case automobilistiche non toccate c'erano bmw, audi, jaguar, volkswagen, volvo, saab, ford, mercedes (tranne che per il modello g) etc etc... qui si consuma l'assurdo se compravi una G da 50.000.000 di lire pagavi la tassa sul lusso mentre se ti compravi una SL o una 860 bmw da 200.0000.000 non pagavi la tassa sul lusso!!!
gli unici a prenderlo in quel posto in maniera integrale sono stati quelli della LAND ROVER che producevano solo modelli sottoposti a tassa di lusso...
ti ricordo che fino a poco tempo fà c'era la tassa sugli scalini, e non era certo per far aumentare le rampe per disabili, per non parlare della tassa sulle grondaie e sui balconi....
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#26
cpaolo67

cpaolo67

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 889 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Brescia
Guarda, ti assicuro che se i Giap avessero in quegli anni inventato la Smart, in Italia avrebbero messo la tassa sulle auto troppo corte... Era una sorta di protezionismo dall'oriente. Le tedesche, le francesi le inglesi: ok, c'erano semrpe state e mamma Fiat le accettava, ma l'inaspettato arrivo a valanga delle auto con gli occhi a mandorla al Sig. Agnelli non andò giù e la situazione fù: o mi togliete di torno quelli lì, oppure licenzio un pò di operai...
Vivo ogni giorno sperando che il bambino che ero, possa apprezzare l'uomo che sono diventato.

#27
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
Paolo mi trovi in disaccordo totale, che fastidio potevano dare vetture di un settore lasciato vuoto? quando le mazzate le avrebbero prese sulle vetture del segmento medio?!?

Quello della tassa sul lusso è un'altro esempio di quanto siano ingordi nostri governanti, che si attaccano a tutto pur di metterti le mani in tasca.
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#28
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
CITAZIONE
Purtroppo non'è così, tutto il mondo è paese, Negli Usa l'economia è in ginocchio, ma i manager vengono premiati


Guarda, evidentemente sei male informato, non ho voglia di spiegare, così cito solo un esempio: Enron
http://it.wikipedia.org/wiki/Enron

La differenza tra Italia e America? Sia in Italia che in America ci sono i malaffari, ma quando vengono scoperti in Italia c'è un grande scandalo mediatico e poi finisce lì, in America ti fanno un c**o così, soprattutto se ci sono di mezzo le vite di migliaia di americani (risparmiatori sul lastrico, oppure posti di lavoro persi...)! Per esempio in Italia l'avvocato di tanzi è riuscito a convincere i giudici che lui è psicologicamente inadatto al carcere, quindi gli sono stati concessi gli arresti domiciliari nella sua villa con giardino di parecchi ettari che ho visto in un servizio delle iene (sembra un bosco!). In america invece non si fanno prendere in giro dagli avvocati e li condannano alla reclusione per decine di anni, e le carceri americane non sono certo belle e pulite come le nostre... La differenza è anche che da noi in Italia non è prevista la reclusione per il falso in bilancio, in America invece si: se Berlusconi vivesse in America sarebbe in galera da anni per fare un esempio. Scusate ma di queste cose me ne intendo, faccio giurisprudenza

#29
guba

guba

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 431 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:S. Giorgio di Piano (BO)
CITAZIONE(Sile650 @ Jan 28 2009, 09:56 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Io invece insisto nel respingere categoricamente gli incentivi alla rottamazione:
- aiutano chi ha meno bisogno.
- distruggono ricchezza, mandando al macero vetture perfettamente efficienti (che con un impiantino after market sarebbero pure ecologiche).
- drogano un mercato assurdo, che chiederà sempre più aiuti.


Sono stra-d'accordo con Sile. mavieni.gif

Inoltre vorrei aggiungere brevemente alcune altre considerazioni che mi fanno "prudere le mani":

- lo schifo della gradualità di introduzione delle normative "EuroX"...2 oggi, 3 fra 2 anni, 4 fra 3 anni e così via, così alla gente viene periodicamente la strizza e in 7-8 anni magari cambia 2 auto anziché una. E non venitemi a dire che i costruttori non sarebbero in grado di fare salti "tecnologici" più ampi in una volta sola; semplicemente (personalmente) non ci credo. dry.gif

- non ne posso più di questo "vetero-industrialismo" per cui fanno notizia, mobilitano i sindacati ed i governi solo le rogne che riguardano le produzioni industriali, gli operai metalmeccanici e, più nel dettaglio, la produzione di auto. Qualcuno si è reso conto del peso relativo del "terziario"? Qualcuno è in grado di domandarsi se, accanto alle vertenze industriali, non ci dovremmo per esempio preoccupare del disastro (per citarne uno) del sistema educativo italiano, del risibile investimento pubblico e privato in ricerca di base? Insomma di tutta una serie di cose che non escono da una linea di montaggio, ma che pesano come macigni sul futuro nostro e dei nostri figli? dry.gif

Scusate la verve... mellow.gif
Ciao
Guba
"Sono nervoso come un gatto coda-lunga in una stanza piena di sedie a dondolo..."
Zafira A EcoM giunta al traguardo dei 318.000 ECO-KM! (71.000 dal rifacimento testata)

#30
cpaolo67

cpaolo67

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 889 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Brescia
CITAZIONE(Pha79 @ Jan 29 2009, 10:48 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Paolo mi trovi in disaccordo totale, che fastidio potevano dare vetture di un settore lasciato vuoto? quando le mazzate le avrebbero prese sulle vetture del segmento medio?!?


Erano diventate di moda, e quindi non andavano semplicemente a "riempire" un settore vuoto, ma ovviamente chi cambiava auto, da una Croma, o da una Thema, o da una Ritmo passava ad un Pajero, oppure ad una Suzuki 4x4; magari poi chi usava l'auto per lavoro acquistava un pick up in sostituzione di un Fiorino o di un Ducato.
Vivo ogni giorno sperando che il bambino che ero, possa apprezzare l'uomo che sono diventato.

#31
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
CITAZIONE(lor.87 @ Jan 29 2009, 10:58 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Guarda, evidentemente sei male informato, non ho voglia di spiegare, così cito solo un esempio: Enron
http://it.wikipedia.org/wiki/Enron

La differenza tra Italia e America? Sia in Italia che in America ci sono i malaffari, ma quando vengono scoperti in Italia c'è un grande scandalo mediatico e poi finisce lì, in America ti fanno un c**o così, soprattutto se ci sono di mezzo le vite di migliaia di americani (risparmiatori sul lastrico, oppure posti di lavoro persi...)! Per esempio in Italia l'avvocato di tanzi è riuscito a convincere i giudici che lui è psicologicamente inadatto al carcere, quindi gli sono stati concessi gli arresti domiciliari nella sua villa con giardino di parecchi ettari che ho visto in un servizio delle iene (sembra un bosco!). In america invece non si fanno prendere in giro dagli avvocati e li condannano alla reclusione per decine di anni, e le carceri americane non sono certo belle e pulite come le nostre... La differenza è anche che da noi in Italia non è prevista la reclusione per il falso in bilancio, in America invece si: se Berlusconi vivesse in America sarebbe in galera da anni per fare un esempio. Scusate ma di queste cose me ne intendo, faccio giurisprudenza


Ma hai letto il link che ti ho scritto io?!? se è cattiva informazione lamentati con il corriere della sera.
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#32
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
Vogliamo anche parlare del fatto che a bologna (come in molte altre città italiane) stanno aumentando sempre di più i divieti alla circolazione non solo in centro, ma in tutta la città? E magari i poveri pensionati che hanno una vecchia cinquecento (ultimo modello, quella prima della 600 nuova), che è pur sempre un'ottima macchina, si vedono costretti a cambiarla per andare una volta alla settimana a fare la spesa? Non si può costringere così la gente a comprare nuove macchine, c'è anche chi non se lo può permettere. Dovrebbero darsi una calmata, per esempio i diesel fino a euro 2 a Bologna non possono circolare dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30, vi sembra normale? Perchè non eliminano definitivamente il bollo per le auto veramente ecologiche (quelle a metano, gpl o ibride che però devono essere acquistate nuove, non per quelle vecchie su cui viene montato un impianto), allora si che uno è incentivato a comprarle. Questo sarebbe un vero passo verso le auto ecologiche, questa sarebbe una bella spinta. Se si facesse una cosa del genere tutto il resto verrebbe da sè: investimenti per nuovi distributori di metano/gpl, le case automobilistiche farebbero più investimenti sulle auto ecologiche, aumenterebbero il loro parco di vetture a doppia alimentazione...

#33
Toninon

Toninon

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 297 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma
CITAZIONE(Sile650 @ Jan 28 2009, 04:04 PM) <{POST_SNAPBACK}>
L'articolo di Repubblica è una "mezza" bufala. Nel senso che espone dettagliatamente quello che pare essere un dato di fatto e poi... nelle ultime tre righe viene fuori che è solo una supposizione del giornalista (se l'UE dice ai tontoloni dei crucchi che hanno fatto una legge illegittima, allora potranno usufruire tutti quanti degli incentivi tedeschi...). Ma va là!

Questo discorso degli incentivi da 2000 euro in Germania e' parecchi attizzante.
Anch'io avevo letto l'articolo di Repubblica e rileggendolo adesso ho l'impressione che la parte "precisazioni" in fondo sia stata modificata:
CITAZIONE(Repubblica)
Due precisazioni:
1) Andare in Germania e comprare un'auto per un privato è complicato (tuttavia fattibile), ma per un grande dealer è semplicissimo e questo comporterà - se in Italia non vendono adottati incentivi simili a quelli tedeschi - inevitabilmente un flusso di auto provenienti della Germania.

2) I tedeschi ovviamente cercano di fare in modo che le automobili nuove trovino un acquirente tedesco e nello stesso tempo cercano di togliere dalla circolazione della Germania quelle inquinanti. Per questo nel regolamento dei loro incentivi hanno inserito la clausola che l'auto deve essere immatricolata in Germania da almeno un anno. Ma questa postilla nel regolamento della loro rottamazione è illegittima perché va contro la normativa UE (è successo la stessa cosa con il noleggio). E basta un primo, semplice, ricorso, per far crollare la fragile impalcatura messa in piedi dal governo tedesco e far arrivare questa rottamazione in mezza Europa.

In effetti sembra ancora da chiarire, a me sembra improbabile che vada in porto, pero' vale la pena stare a vedere. Certo che lor.87, si strapperebbe i capelli come minimo. angel.gif

Ecco, sempre su Repubbilca un articolo sui mostruosi incentivi per ibrido/elettrico che si stanno discutendo in questo momento negli Stati Uniti.

ciao

#34
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
Hai fatto centro! Percò ripeto quell'offerta sull'opel corsa è valida fino a gennaio, quindi anche se il governo dovesse mettere un bonus di 1000 euro, credo che la opel a quel punto diminuirebbe il suo sconto di 1000 euro o più, oppure non darebbe più il gpl gratis, toccherebbe pagare 2000 euro. Comunque se e quando questi incentivi alla rottamazione verranno introdotti, torneò alla opel e mi farò fare un preventivo per togliermi ogni dubbio. Vi terrò informati.

#35
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(lor.87 @ Jan 29 2009, 10:58 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Guarda, evidentemente sei male informato, non ho voglia di spiegare, così cito solo un esempio...


Sono di corsa e non faccio in tempo a leggermi tutti i post scritti in queste ore (lo farò stasera).

Questo mi è saltato all'occhio, ed immediata parte la zottata:

nel forum si scrive per condividere opinioni, informazioni ed esperienze. Se non si ha tempo o voglia di spiegare le proprie ragioni, si fa a meno di scrivere.

Grazie
Lo Staff di Ecomotori.net

wink.gif
Se leggi, sono a metano...

#36
mascalzone67

mascalzone67

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 176 messaggi
Ho appena letto un'interessante articolo su Nòva, il settimanale di tecnologia del Sole 24 ore.
incazzed.gif


http://www.ilsole24o...4...

Una moto elettrica inventata da due ingegneri del politecnico di Torino usando tecnologia esistente, ma che loro hanno sviluppato. 100 km a 50 centesimi di euro. Con l'elettricità.

Velocità cento all'ora; 140 km di autonomia. Costo 5.000 €.

E si potrebbe produrre già da domani... e poi ci troviamo con gli incentivi per le auto.

#37
Toninon

Toninon

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 297 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma
Postane nella sezione elettrica, qui siamo OT, metti il puntamento all'articolo e quant'altro.
Poi ci sarebbe da parlare della Phylla, sempre progettata con l'aiuto del Politecnico di Torino.

ciao

#38
casty

casty

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 751 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Busto Arsizio
La cosa che purtroppo nessuno avrà mai il coraggio di considerare è che nei Paesi Occidentali e nelle grandi metropoli di tutto il mondo, avremmo bisogno che il parco auto circolante DIMINUISSE.
Perchè ci sono numerosi problemi non solo di inquinamento ecologico, ma anche di spazio, circolazione, consumi di energia ecc.

Quindi l'unico incentivo veramente sensato sarebbe: rottami 2 auto e ti do 1 incentivo
Oppure cmq un incentivo vincolato alla diminuzione delle auto possedute per nucleo familiare (in Italia scatterebbero però separazioni di massa pur di tenersi 2 auto in 2, figli che sarebbero cacciati di casa a malo modo, ecc. ecc. biggrin.gif )

Oppure anche, seppur con minor esito: rottami un bestione di 5 metri e compri un'auto da 3,00m

Invece in realtà con la scusa dell'ecologia si vogliono mascherare gli aiuti al settore auto che invece dovrebbe essere tendenzialmente ridimensionato perchè di auto su questo pianeta già adesso non ce ne stanno più

#39
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
Quoto Casty, sono completamente d'accordo con la sua filosofia.
Bisogna diminuire il numero delle auto circolanti, attraverso provvedimenti a breve, medio e lungo termini, quali ad esempio, l'aumento dell'offerta dei mezzi pubblici: maggiori collegamenti e tratte di bus, filobus, metro (ci sono zone non raggiunte oppure persone che per andare al lavoro devono prendere 3 autobus e allora preferiscono l'auto); maggior numero di mezzi sulle linee trafficate, miglioramento delle linea ferroviaria italiana (raddoppio delle linee su certi tratti importanti come milano-bologna-firenze-roma-napoli, e per fortuna almeno qua c'è la tav anche se è costata un casino, ma è la solita storia italiana) e miglioramento anche del parco treni (quando viaggio da senigallia a bologna capita spesso di viaggiare su treni con la scritta restyling 1997! Cioè il restyling che riguarda solo un po' di tappezzeria è del '97, cavolo e allora i vagoni di che anno sono?); i treni inoltre devono essere sufficientemente capienti e sufficientemente puntuali (avete mai visto quei servizi con capitan ventosa a striscia dove i treni dei pendolari soprattutto milanesi sono stracolmi, ma non normali, proprio non si riesce ad entrare; e poi ovviamente arrivano con ritardi di 15-20 minuti minimo, a volte anche di 40 min); è ovvio che in queste condizioni il pendolare prende la macchina, non solo in treno deve stare scomodo, ma arriva anche in ritardo al lavoro!
Ci vuole una politica ecologica diversa, non la solita che da soldi per comprare auto nuove "leggermente meno inquinanti". Sai cosa cambia da emettere 130g/km a 170. Gli incentivi dovrebbero venir dati solo per le auto a metano, gpl e ibride.
Mi dispiace che si perderanno posti di lavoro nella fiat, ma si dovranno perdere! E si perderanno in tutto il settore automobilistico. Nessuno ha mai fatto una ricerca seria, un forte investimento su auto a energie alternative. Ma lo sapete che la fiat aveva dei progetti di auto a metano, metano-elettriche, eletriche e chi più ne ha più ne metta già negli anni '70? E sono state trovate coperte da un telone, impolverate in un'officina di ricerca in Piemonte. Le ha fatte vedere Grillo ed era stato intervistato uno degli ingegneri che lavorava lì in quel periodo, il quale confermò tutto quanto. Perchè avevano accantonato tutti i progetti? Lobby dei petrolieri? Boh, nessuno lo saprà mai. Potevamo essere all'avanguardi sotto questo punto di vista, invece niente.
Non so cosa dirvi, gli operai della fiat andranno a fare gli autisti degli autobus, i controllori dei treni, i macchinisti...insomma se si facesse in questo modo almeno ci sarebbero nuovi posti di lavoro nei servizi pubblici, meglio di niente no.

#40
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
CITAZIONE(lor.87 @ Jan 30 2009, 01:19 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Omississ...
Sai cosa cambia da emettere 130g/km a 170.


Vuol dire solamente avere un'auto che consuma il 30% meno
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users