Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Incentivi Auto 2009


  • Per cortesia connettiti per rispondere
148 risposte a questa discussione

#1
mascalzone67

mascalzone67

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 176 messaggi
La lettura del Sole 24 ore riserva sorprese ad ogni riga. Si tratterebbe di 300 milioni di euro per la proroga degli incentivi scaduti alla fine di dicembre. Fra le righe ho letto "proprio tra le ipotesi sulle quali si starebbe lavorando c'è quella di collegare il bonus alle tecnologie che prevedono l'uso del metano."
E si parlerà innanzitutto di una nuova campagna di rottamazione per favorire l'acquisto di modelli Euro 4 e Euro 5 in sostituzione di vetture Euro 0, Euro 1 ed Euro 2. Nel caso dell'Euro 2, si pensa di includere anche le vetture targate tra il 1998 e il 1999 mentre il vecchio provvedimento limitava la platea a quelle targate fino al 1997. Si formerebbe così un nuovo bacino di circa 4,5 milioni di vetture delle quali, secondo i costruttori, nel prossimo anno 200-250mila potrebbero essere sostituite con auto ecologiche; il risultato sarebbe il dimezzamento del calo previsto per il mercato: dal -20 al 10 per cento. La vecchia rottamazione prevedeva un bonus tra 700 e 800 euro mentre il nuovo provvedimento potrebbe alzare l'incentivo oltre i 1.000 euro in modo proporzionale alla quantità di Co2 che viene abbattuta.

Per sostenere le vendite a rate, invece, il ministero dello Sviluppo pensa ad agevolazioni fiscali oppure a un fondo di garanzia dedicato all'auto.


Va benissimo. Ma una domanda: lo sanno che in Italia la rete di distribuzione del metano è un colabrodo? Com'è possibile legare un incentivo a un carburante se non vi è la possibilità di acquistarlo?
Penso a Vercelli dove non esiste nemmeno un distributore di metano e a Biella dov'è impacchettato da diversi mesi...

Mi viene da piangere wacko.gif

#2
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Probabilmente alla fine sarà "metano e gpl".

Io invece insisto nel respingere categoricamente gli incentivi alla rottamazione:
- aiutano chi ha meno bisogno.
- distruggono ricchezza, mandando al macero vetture perfettamente efficienti (che con un impiantino after market sarebbero pure ecologiche).
- drogano un mercato assurdo, che chiederà sempre più aiuti.

Bah.
Se leggi, sono a metano...

#3
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
Sile io sono convinto che quando gli incentivi sono troppo lunghi e duraturi , sono inutili da un punto di vista economico.
anche perchè voglio proprio vedere il listino della panda NP se lo stato non ti da più i 2000€.
Ormai gli ecoincentivi in italia ci sono dal 1993 e l'unico effetto è stato il costante aumento dei listini...
Questo discorso vale per auto, agricoltura, finanza etc etc... Drogando un mercato lo si porta sicuramente al collasso, perchè spendere denaro pubblico per farlo?!?
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#4
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
Scusate se mi intrometto, ma quale sarebbe l'articolo del sole 24 ore? Vi prego ditemi che è uno scherzo, ho appena comprato la macchina e se so che tra qualche giorno ci sarebbero stati 1000 euro in più di rottamazione mi sparo wacko.gif

Vabbè che forse a fronte del contributo dello stato le case automobilistiche probabilmente avrebbero diminuito gli sconti: vale la legge per cui se i soldi li mette già lo stato perchè dovrei metterli anch'io (anche se potrei permetterlo benissimo). Però il dubbio di aver perso 1000 euro resta. E da quando potrebbe entrare in vigore questa rottamazione approssimativamente? Se si parla di giorni o settimane giuro che mi ammazzo, se si tratta di mesi allora mi "grazio" perchè la macchina la volevo entro febbraio

#5
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
Ho appena verificato: per quanto riguarda l'offerta sulla macchina che ho acquistato, l'opel corsa (2900 euro di sconto sul prezzo di listino più impianto gpl gratis), ho letto sul sito ufficiale che è valida fino a fine gennaio e non credo che questi incentivi arrivaranno in qualche giorno! Probabilmente quando il governo rinnoverà gli incentivi o toglieranno il gpl gratis o diminuiranno sensibilmente lo sconto.

#6
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
Vi ho spostato IO.....

Amministrescion

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#7
mascalzone67

mascalzone67

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 176 messaggi
Mamma mia come ci prendono in giro...

guardate qui eekk.gif

http://www.repubblic...html?ref=hpspr1

#8
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
Questa storia è vecchi come il cucco, lo sapevo già dal liceo perchè un giorno c'era un inchiesta sul Resto del Carlino sul costo della vita in vari paesi europei: a parte la Francia dove il costo della vita è altissimo, in molti altri paesi quali Spagna, Portogallo e Grecia soprattutto si vedeva che il prezzo di una macchina Fiat (non mi ricordo il modello) era molto più basso. Sono anni che il governo italiano da aiuti alla Fiat, aiuti inutili perchè incondizionati, invece in America ora Obama ha dato aiuti alle case, ma con la condizione che riescano ad aumentare le vendite e che costruiscano auto più ecologiche e che consumino meno, che dipendano sempre meno dal petrolio. Marchionne ha dichiarato proprio ieri che sono a rischio 60.000 posti di lavoro nella fiat.
A me dispiace essere cinico, ma me ne frego: sono anni che aiutiamo la Fiat e non è cambiato niente, la qualità non è certo delle più alte e nonostante ciò i prezzi sono tra i più alti (lo dico perchè sono stato un mese in giro a fare tutti i preventivi). Non sarà che la Fiat non vende perchè ha prezzi alti? E se vi dicono che non abbassano i prezzi perchè devono pagare gli operai chiedetegli come mai altre case con gli stessi prezzi o addirittura inferiori ci riescono e pagano fior fior di stipendi (es in Germania lo stipendio medio di un operaio VW va dai 2000 ai 2800).
Allora non sarà che è sempre la stessa storia italiana? Amministratori che prendono stipendi milionari, molto più alti degli amministratori delle altre case, ma nonostante ciò fino ad oggi non si sono visti grandi risultati (aumentano le casse integrazioni, gli stipendi rimangono stabili...). Non sarà che come al solito sono i solito quattro gatti che amministrano le aziende, che sia la Fiat, le ferrovie, l'alitali... Sono sempre gli stessi, amici o parenti di quelli o quello, gente che lascia aziende piene di debiti e prende pure la buona uscita (2,3,5 milioni di euro). Oltre agli amministratori ovviamente ci sono anche i soci da pagare, quelli che possiedono una parte delle azioni vogliono avere i dividendi ogni anno.
Scusate lo sfogo, a me diapiace per gli operai della Fiat, ma tutto questo è sempre causato dalla corruzione e dal nepotismo italiano, radicato nella società, e non diamo solo la colpa ai politici, bisogna ammettere che i politici poco possono fare perchè a loro conviene questa situazione. Quelli che possono fare qualcosa siamo noi, è la società intera che deve cambiare, non c'è altra soluzione. Chi da un lavoro o un aiutino a una amico o parente la deve smettere, chi riceve questo aiuto lo deve rifiutare. Lo so che in questo periodo di crisi è difficile, col poco lavoro che c'è, ma è l'unica soluzione. Altrimenti non ci si può lamentare, bisogna rassegnarsi.
Sennò c'è una terza soluzione: RIVOLUZIONE!

#9
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
lor.87 mi diresti quali sono gli aiuti che il governo attuale e quelli passati che hanno dato alla fiat?!?
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#10
cpaolo67

cpaolo67

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 889 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Brescia
Ce ne sono parecchi di esempi; il più lampante fu quando, per proteggere la Fiat dall'invasione nipponica di Pajero, Patrol ecc. ecc. il governo italiano mise una tassa sulle 4x4; però, per non colpire le Panda o le Alfa 33 la tassa colpiva solamente le auto con più di 5 marce... quindi quelle con le ridotte!!!!
Vivo ogni giorno sperando che il bambino che ero, possa apprezzare l'uomo che sono diventato.

#11
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
CITAZIONE
lor.87 mi diresti quali sono gli aiuti che il governo attuale e quelli passati che hanno dato alla fiat?!?


Purtroppo non ti so dire gli aiuti precisi che ha ricevuto la fiat, mi ricordo che quando ero più piccolo (seguivo spesso il telegiornale) sentivo ogni tanto qualche notizia sulla fiat in crisi e sul governo che la aiutava. Qualcuno che è più grande di me mi potrà aiutare.
Comunque lo dimostra il fatto che ci sono delle polemiche sui possibili aiuti alla fiat, non solo dalla lega che ricorda come la fiat ne abbia ricevuti molti in passato, ,ma anche da un esponente del pd come D'Alema.

http://www.ilmattino...mp;sez=ECONOMIA
http://www.corriere....44f02aabc.shtml

Nel caso degli aiuti con Alitalia l'UE ha avviato una procedura contro l'Italia per la concorrenza scorretta che ha creato aiutando la nostra compagnia di bandiera. Spero che per il mercato automobilistico non valgano le stesse regole (ma non credo), sennò rischiamo di prendere una doppia multa. Perchè dare aiuti alla fiat incondizionati, perchè non prendere esempio dall'america, oppure perchè non dare tutti gli aiuti del mono a condizione che gli amministratori si riducano lo stipendo di 9 decimi? Ci sono altri modi di aiutare, un modo sbagliato è sicuramente dare dei soldi in mano, sarebbe come dare un lecca lecca a un bambino, tempo 10 minuti e l'ha mangiato. E l'anno prossimo allora? Se il mercato automobilistico continuasse a calare (come è giusto che sia a mio parere), cosa facciamo, diamo altri miliardi di euro alla fiat? Non sarebbe più giusto investirli meglio quei soldi? Fare queste cavolo di infrastrutture che servono (autostrade nuove e aggiustare le vecchie come la SA-RC, raddoppiare le linee ferroviarie, ampliare e modernizzare i nostri vecchissimi porti...), oppure metterli direttamente nelle pensioni da 500 euro al mese, oppure utilizzare il quoziente familiare e darli magari alle famiglie monoreddito con 2 o più figli?
L'unica nota positiva della fiat a mio parere è il suo parco di vetture a metano (e ora anche a gpl) di serie, esistono da molti anni, e tutt'ora sono l'azienda con la più vasta scelta di autovetture con doppia alimentazione: panda, punto classic, grande punto, multipla, doblò e anche l'iveco daily. Invece le altre case se ne sono fregate per anni e solo ora stanno uscendo con i loro veicoli, ma solo a gpl (continua la dipendenza dal petrolio). Però c'è anche da dire che hanno dei prezzi mostruosi: non si può pagare 14000 euro (minimo) per una ca**o di panda, 17000 per una grande punto e 23000 per una multipla!

#12
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
L'articolo di Repubblica è una "mezza" bufala. Nel senso che espone dettagliatamente quello che pare essere un dato di fatto e poi... nelle ultime tre righe viene fuori che è solo una supposizione del giornalista (se l'UE dice ai tontoloni dei crucchi che hanno fatto una legge illegittima, allora potranno usufruire tutti quanti degli incentivi tedeschi...). Ma va là!
Se leggi, sono a metano...

#13
cpaolo67

cpaolo67

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 889 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Brescia
CITAZIONE(lor.87 @ Jan 28 2009, 03:55 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Purtroppo non ti so dire gli aiuti precisi che ha ricevuto la fiat, mi ricordo che quando ero più piccolo (seguivo spesso il telegiornale) sentivo ogni tanto qualche notizia sulla fiat in crisi e sul governo che la aiutava. Qualcuno che è più grande di me mi potrà aiutare.


Infatti, poco prima che tu postassi, ho riportato un esempio wink.gif
Vivo ogni giorno sperando che il bambino che ero, possa apprezzare l'uomo che sono diventato.

#14
mascalzone67

mascalzone67

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 176 messaggi
Dopo aver visto quella notizia su repubblica, c'è da arrabbiarsi veramente...

Come si fa a costringere le persone ad indebitarsi per cambiare auto (persone obbligate ad usare la macchina per lavorare o per raggiungere il posto di lavoro) quando con poco più di 8000 Euro possono portare a casa una macchinetta di tutto rispetto (mi riferisco alla Grande Punto)?

Per non parlare di una panda a 5000 Euro da dare in mano a un neopantentato?

E' proprio vero che alzarsi alla mattina per andare a lavorare è tempo sprecato...

Inoltre incentivi per le auto ecologiche quando la rete di metano e gpl (in misura minore) è così scassata?

Dai... Spero che quando le cose saranno definite meglio, i miei conterranei piemontesi facciano udire il loro disappunto presso le autorità locali e centrali per una rete metanara così scalcinata.
Io sto pensando a quelle persone che vorrebbero cambiare auto e pensano metano, ma per fare un pieno dovrebbero percorrere 50/60 km...
e intanto lavorano per pagarsi la benzina o il diesel.

E perché invece di dare gli incentivi non si abbassa l'IVA portandola al 4% (ovvio che la misura dev'essere europea).
In questo modo sapere che non hai buttato il 20 percento dell'IVA appena usciti dal concessionario, sarebbe uno stimolo straordinario per chi è indeciso.
E poi abbassare per un anno, dico di tre- cinque punti percentuali il contributo sanitario sulle polizze rc auto...

#15
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
CITAZIONE
Infatti, poco prima che tu postassi, ho riportato un esempio wink.gif


Grazie cpaolo, sei stato molto utile smile.gif

CITAZIONE
poi abbassare per un anno, dico di tre- cinque punti percentuali il contributo sanitario sulle polizze rc auto...


Scusate ma cerchiamo di non nominare la parola rc auto, perchè ci sarebbe solo da bestemmiare, ma per farla breve vi dico solo che c'è una lobby che impedisce in tutti i modi alle assicurazioni estere di entrare nel mondo italiano (lo stesso accade per le banche), in particolare a quelle inglesi che sono le più economiche, tanto che molte di queste compagnie pur di entrare, sono entrate, ma solo su internet: le vedete tutte quelle pubblicità delle assicurazioni che costano il 30% in meno? La polizza la puoi fare solo su internet, il risparmio è garantito, ma chi non ha dimestichezza col computer o chi comunque non si fida, o quelli che vogliono vedere la persona in faccia e parlarci e non sentirla solo al telefono tipo call center, ecco tutti questi non faranno mai queste assicurazioni. Alcune di queste assicurazioni sono estere come dicevo, ma altre fanno parte di gruppi sempre italiani tipo sai, generali...

Per dirne una, i miei mi volevano intestare la macchina, ma alla fine l'abbiamo intestata a mio padre perchè la differenza economica era enorme: 300 euro circa bimestrali contro 1100. Bisogna dire però che mio padre, essendo dipendente del ministero della difesa, ha diritto a uno sconto del 30%, quindi ricalcolando sono 430 euro contro 1100 a semestre, cioè 1340 euro all'anno in più!!! E non si può più applicare il decreto Bersani: io essendo familiare di un'altra persona che possiede un'auto assicurata (mia mamma o mio papà), potevo assicurarmi partendo dalla stessa classe di mia mamma o mio papà! Invece ora non più, e ve lo assicuro perchè me lo ha detto mio zio che lavora alla Sai e fa sempre il possibile per farci risparmiare. Se lo ha detto lui è così. Chissà cosa avrà combinato Berlusconi senza che nessun giornalista ne parlasse, ha tolto pure questa cosa che era molto utile e andava finalmente contro le potenti assicurazioni.

#16
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(lor.87 @ Jan 28 2009, 05:01 PM) <{POST_SNAPBACK}>
E non si può più applicare il decreto Bersani: io essendo familiare di un'altra persona che possiede un'auto assicurata (mia mamma o mio papà), potevo assicurarmi partendo dalla stessa classe di mia mamma o mio papà! Invece ora non più, e ve lo assicuro perchè me lo ha detto mio zio che lavora alla Sai e fa sempre il possibile per farci risparmiare. Se lo ha detto lui è così. Chissà cosa avrà combinato Berlusconi senza che nessun giornalista ne parlasse, ha tolto pure questa cosa che era molto utile e andava finalmente contro le potenti assicurazioni.


Boh, proprio oggi la Toro me l'ha proposto.
Il fatto è che voi la Ford l'avete eliminata, mentre la Bersani fa riferimento all'aggiunta di un veicolo, non alla sostituzione.
Se leggi, sono a metano...

#17
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
CITAZIONE(cpaolo67 @ Jan 28 2009, 03:53 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Ce ne sono parecchi di esempi; il più lampante fu quando, per proteggere la Fiat dall'invasione nipponica di Pajero, Patrol ecc. ecc. il governo italiano mise una tassa sulle 4x4; però, per non colpire le Panda o le Alfa 33 la tassa colpiva solamente le auto con più di 5 marce... quindi quelle con le ridotte!!!!


Paolo, stai confondendo la tassa sul lusso, con il protezionismo, perchè se prendi i listini dell'epoca l'unica macchina penalizzata era la Calibra 4X4 che aveva 6 marce + la RM quindi pagava la tassa del lusso. Tutte le vetture italiane e straniere erano penalizzate o premiate nella stessa misura. Era penalizzato chi voleva un 4X4 con ridotte e non era residente in una qualsivoglia comunità montana.
Se parliamo di cassa integrazione o ammortizzatori sociali, ne hanno beneficiato tutte le aziende italiane ed estere che hanno unità produttive in italia.
Se parliamo di ecoincentivi sono uguali per tutte le case automobilistiche!
Se parliamo della seconda rata dell'Alfaromeo ok siamo d'accordo.
Non confondiamo con la vicenda Alitalia, dove lo stato ha dato soldi a fondo perduto... (comportamento che viola i patti europei sugli aiuti di stato)

CITAZIONE
invece in America ora Obama ha dato aiuti alle case, ma con la condizione che riescano ad aumentare le vendite e che costruiscano auto più ecologiche e che consumino meno, che dipendano sempre meno dal petrolio


In italia gli stessi incentivi ci sono da anni, basti pensare al limite di 120 gr di CO2 per avere l'incentivo di 2.000 Euro e agli incentivi per la produzione "autonoma" delle auto a doppia alimentazione.
Obama è arrivato 4 anni dopo di noi! E chi lo vede un passo avanti è malato di "Obamite" grazie ai giornali e ai politici italiani che usano la faccenda come "armi di DISTRAZIONE di massa"
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#18
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
CITAZIONE
Boh, proprio oggi la Toro me l'ha proposto.
Il fatto è che voi la Ford l'avete eliminata, mentre la Bersani fa riferimento all'aggiunta di un veicolo, non alla sostituzione.


Mi sono informato più dettagliatamente da mio zio: non avrei diritto a partire dalla stessa classe dei miei (applicazione del decreto Bersani) perchè tra virgolette non faccio parte del nucleo familiare in quanto ho la residenza a Bologna (l'ho cambiata da poco per altri motivi). Scusa Sile mi ero sbagliato a dare la colpa al cavaliere, questa volta non c'entra niente.....stranamente tongue.gif
Comunque mi sembra una str.....a non applicare il decreto percè ho la residenza da un altra parte, cavolo se sono il figlio questo non basta? Mah. Il fatto è che, come al solito, c'è sempre l'inghippo, le assicurazioni trovano sempre il modo per farti pagare di più il premio e per non pagarti quando devi essere risarcito per un incidente!

#19
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
CITAZIONE
In italia gli stessi incentivi ci sono da anni, basti pensare al limite di 120 gr di CO2 per avere l'incentivo di 2.000€ e agli incentivi per la produzione "autonoma" delle auto a doppia alimentazione.
Obama è arrivato 4 anni dopo di noi! e chi lo vede un passo avanti è malato di "Obamite" grazie ai giornali e ai politici italiani che usano la faccenda come "armi di DISTRAZIONE di massa"


Lo so bene che questi incentivi ci sono da anni e sono giusti e sacrosanti, ma dimentichi l'altra parte del discorso: se le aziende automoblilistiche americane non cominceranno a vendere, non riusciranno a mantenere tutti i lavoratori, quindi dovranno licenziarne altri. Se ciò accade il governo si riprenderà i soldi fino all'ultimo centesimo e con gli interessi. In Italia invece si è sempre aiutata la Fiat senza chidere nulla indietro, non si sono dati dei vincoli, per esempio a fronte di un aiuto di tot miliardi di euro tu Fiat ti impegni a non licenziare ne cassa integrare i lavoratori per i prossimi cinque anni. Questa è la differenza, che quando in America si muove lo stato si muove come un carro armato, non si ferma davanti a niente e nessuno. Lì c'è uno stato serio e forte (quando ci si mette). Il mio non era certo un elogio ad Obama, anch'io sono scettico, i giornali hanno pompato il tutto fin troppo, io aspetto di vedere i risultati per giudicare. Il mio era un sottolineare la forza del governo americano, troppi altri esempi ci sarebbero se volessimo citarli: pensate che casi come la parmalat o la cirio o i bond argentini sarebbero finiti come in Italia se fosserò accaduti lì? Tanzi avrebbe preso l'ergastolo e le banche che avevano consigliato i bond sarebbero state costrette non solo a ridare indietro i soldi ai risparmiatori, ma anche a risarcire i danni, probabilmente con una bella class action, quella vera, non quella falsa che vorrebbero fare in Italia. e la chiudiamo qui che è meglio

#20
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(lor.87 @ Jan 28 2009, 11:31 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Comunque mi sembra una str.....a non applicare il decreto percè ho la residenza da un altra parte, cavolo se sono il figlio questo non basta?


No, il principio è che se abiti con i tuoi l'assicurazione riconosce che tutto sommato l'auto può essere utilizzata da tutto il nucleo familiare. Se invece abiti da qualche altra parte, prevalentemente la utilizzerai tu e basta.

Ad ogni modo con le assicurazioni siamo u po' OT. Se volete apriamo un nuovo topic. Qui continuiamo a parlare di incentivi. wink.gif
Se leggi, sono a metano...




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users