Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Carta Acquisti alias Social Card


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
160 risposte a questa discussione

#141
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
Come parziale sunto, devo ammettere che Ciccio ci vide giusto in uno dei propri dubbi: la Carta Acquisti è stata gestita in modo approssimativo dagli enti preposti alla distribuzione, con ritardi e sviste anche imbarazzanti. Inoltre, il meccanismo di concessione alle famiglie con figli minori di tre anni è risultato nei fatti quasi impossibile da espletare. Spero che i recenti avvenimenti abruzzesi, e le imminenti elezioni europee, non distraggano il legislatore, e si attuino le opportune correzioni.
Detto ciò, conosco chi ce l'ha (esperienza personale ieri al Carrefour di Pavia.) la sta utilizzando e per nulla si sente umiliato, anzi! Solo, ha aspettato a lungo per ottenere il codice...ma qui si ritorna a chi attua il progetto che rimane, a mio avviso, valido nella sostanza e nella forma.
Sento molte critiche soprattutto da chi...non ne ha diritto, e questo è un bene! smile.gif

Piccola nota sull'identificazione di chi la usa: la cassiera non si è neppure accorta di cosa aveva in mano, ed ha chiesto, come a tutti: "carta o bancomat"?
Sul campo spesso le congetture (positive e negative) si sciolgono come neve al sole...
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#142
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
CITAZIONE(mascalzone67 @ Apr 5 2009, 11:32 PM) <{POST_SNAPBACK}>
I dati li ho acquisiti dal bimestrale "soldi e Diritti" di Altroconsumo.

costo per lo stato della social card: 45 milioni all'anno.
costi di produzione della carta: 50 cent al pezzo (650.000€)
costi di ricarica: 10 cent alle poste (800.000€)
percentuale all'esercente: 2% di media per un costo stimato di 6.000.000€.
Totale 7.500.000€ che si perdono per strada...

Ma perché ripeti un post al quale è già stato ampiamente risposto TEMPO FA: QUI!
SOLDI E DIRITTI TOPPÒ CLAMOROSAMENTE!
Tanto per dirne una: "costi di ricarica: 10 cent alle poste (800.000€)"...COME SE I SOLDI ALLE POSTE FOSSERO UN COSTO PER LO STATO, CHE È PROPRIETARIO DELLE POSTE STESSE!

Rileggiti il post...ed anche la tua replica, così risparmiamo tempo, ok?

CITAZIONE(mascalzone67 @ Apr 5 2009, 11:32 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Integrare direttamente la povera pensione non era meglio?

Ancora: NO! Il motivo è semplice: per impedire che i soldi finiscano in slot machines, videopoker, lotto o quant'altro! Detto e stra detto!
Suvvia, non reiteriamo le falsità ed atteniamoci ai fatti...un minimo di onestà, almeno intellettuale...per favore!
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#143
cpaolo67

cpaolo67

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 889 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Brescia
CITAZIONE(Maxnard @ Apr 27 2009, 12:54 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Ancora: NO! Il motivo è semplice: per impedire che i soldi finiscano in slot machines, videopoker, lotto o quant'altro! Detto e stra detto!
Suvvia, non reiteriamo le falsità ed atteniamoci ai fatti...un minimo di onestà, almeno intellettuale...per favore!


Ma che "c'azzecca"... se i soldi me li mettono sulla pensione o su di una carta cosa cambia??? I 40 euro con cui faccio la spesa tramite social card li risparmio dalla pensione e me li gioco o me li bevo!!! Non c'è alcuna differenza!!!
Se invece dovessi fare benzina, o metano o GPL o gasolio, con la carta NON potrei farlo!!! O anche se volessi fare un regalo ad un nipotino, tipo una mancetta da 10 euro!!!
Vivo ogni giorno sperando che il bambino che ero, possa apprezzare l'uomo che sono diventato.

#144
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
CITAZIONE(cpaolo67 @ Apr 27 2009, 01:49 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Ma che "c'azzecca"... se i soldi me li mettono sulla pensione o su di una carta cosa cambia??? I 40 euro con cui faccio la spesa tramite social card li risparmio dalla pensione e me li gioco o me li bevo!!! Non c'è alcuna differenza!!!
Se invece dovessi fare benzina, o metano o GPL o gasolio, con la carta NON potrei farlo!!! O anche se volessi fare un regalo ad un nipotino, tipo una mancetta da 10 euro!!!

Se NON HAI soldi ma SOLO quelli per fare la spesa e non ci puoi fare null'altro...ci fai la spesa. C'azzecca.

E poi: la card si rivolege NON SOLO ai pensionati. Detto anche questo.

Infine. L'organizzazione sarebbe molto più complessa, sicuramente molto più costosa.: decidersi, please!
Se già adesso si critica (giustamente) la complessità per l'ottenimento della carta; se ci si spertica per trovare sprechi (reali o presunti) di denaro pubblico per tutta l'operazione; ma ti immagini cosa succederebbe se bisognasse coordinare l'erogazione del denario per: stipendiati, pensionati, disoccupati, casalinghe...ma dài!
Un sistema solo, un controllo solo, una gestione sola. Semplice e meno costoso di qualunque altro sistema. Non trovi?

Possiamo andare oltre, o ci limitiamo a ritritare gli stessi argomenti all'infinito?
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#145
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
CITAZIONE(cpaolo67 @ Apr 27 2009, 01:49 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Se invece dovessi fare benzina, o metano o GPL o gasolio, con la carta NON potrei farlo!!! O anche se volessi fare un regalo ad un nipotino, tipo una mancetta da 10 euro!!!

Non è lo scopo nè la filosofia della Carta Acquisti. Scusa se te lo dico, ma questo sì che non c'azzecca una cippa!
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#146
cpaolo67

cpaolo67

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 889 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Brescia
CITAZIONE(Maxnard @ Apr 27 2009, 02:41 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Se NON HAI soldi ma SOLO quelli per fare la spesae non ci puoi fare null'altro...ci fai la spesa. C'azzecca.


Non c'azzecca il discorso che ti ubriachi o giochi al lotto!!! wink.gif
Anche in quel caso hai i soldi solo per la spesa!
Per quanto riguarda l'addebito in conto corrente postale o bancario, non ci sarebbero costi in più! Già oggi tutti possono fare il 730 ed avere il rimborso per spese mediche ecc. ecc. e ciò avviene direttamente o sulla pensione o sullo stipendio!!! Si poteva usare quello stesso identico metodo.
Vivo ogni giorno sperando che il bambino che ero, possa apprezzare l'uomo che sono diventato.

#147
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
CITAZIONE(cpaolo67 @ Apr 27 2009, 02:52 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Non c'azzecca il discorso che ti ubriachi o giochi al lotto!!! wink.gif
Anche in quel caso hai i soldi solo per la spesa!
Per quanto riguarda l'addebito in conto corrente postale o bancario, non ci sarebbero costi in più! Già oggi tutti possono fare il 730 ed avere il rimborso per spese mediche ecc. ecc. e ciò avviene direttamente o sulla pensione o sullo stipendio!!! Si poteva usare quello stesso identico metodo.

Non ci siamo capiti:

1) Se hai soldi per giocarteli al lotto, cavoli tuoi, per certo NON TE NE DO IO. Quel che offro è un aiuto per mangiare e per le bollette. Quello ottieni e quello ci fa. Se non hai altri soldi, lo scopo è pienamente raggiunto. Se hai soldi in più, poco importa, il principio rimane.

2) Non tutti hanno un conto corrente, sopratutto chi è in stato di indigenza: che ci mette sul conto? Quindi bisognerebbe ulteriormente dividere l'organizzazione: pensionati, casalinghe, impiegati, autonomi..e tra loro chi non ha un conto, chi ha il conto corrente bancario (aggiungo: con conseguente esborso per pagare le commissioni alle banche, ma anche in mancanza di quest'ultimo...), quello postale (che non fa parte di ABI), chi ha uno stipendio (voce aggiuntiva del datore di lavoro), chi fa il modello Unico...
Aggiungiamo il costo per il commercialista, che voglio vedere chi si compila da solo il 730. Oppure, il lavoro ulteriore per i patronati....

Non so, se ti sembra un sistema più semplice e meno oneroso avere molteplici enti e soggetti erogatori, mezzi di ottenimento dell'aiuto e via così...
A me hanno insegnato che aritmeticamente 1 è meno di 5, 10 o 20, quindi permettimi di non condividere affatto la tua opinione.

Passiamo oltre? wink.gif
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#148
cpaolo67

cpaolo67

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 889 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Brescia
CITAZIONE(Maxnard @ Apr 27 2009, 03:05 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Non ci siamo capiti:

Confermo... mavieni.gif
CITAZIONE(Maxnard @ Apr 27 2009, 03:05 PM) <{POST_SNAPBACK}>
1) Se hai soldi per giocarteli al lotto, cavoli tuoi, per certo NON TE NE DO IO. Quel che offro è un aiuto per mangiare e per le bollette. Quello ottieni e quello ci fa. Se non hai altri soldi, lo scopo è pienamente raggiunto. Se hai soldi in più, poco importa, il principio rimane.


Tu dici che se mi dai 40 euro in contanti potrei giocare al lotto; io dico che se me li dai su una carta, io con la carta spendo 40 euro di spesa e quei 40 euro mi avanzano da qualche parte, perchè prima non è che non avevo neppure 40 euro sennò sarei già morto di fame da un bel pò... non credi?
E comunque, secondo me, un alcolizzato o un giocatore assiduo o un tossicodipendente tessera o non tessera, i soldi per i vizi li fa saltar fuori...

CITAZIONE(Maxnard @ Apr 27 2009, 03:05 PM) <{POST_SNAPBACK}>
2) Non tutti hanno un conto corrente, soprattuto chi è in stato di indigenza: che ci mette sul conto? Quindi bisognerebbe ulteriormente dividere l'organizzazione: pensionati, casalinghe, impiegati, autonomi..e tra loro chi non ha un conto, chi ha il conto corrente bancario (aggiungo: con conseguente esborso per pagare le commissioni alle banche, ma anche in mancanza di quest'ultmo...), quello postale (che non fa parte di ABI), chi ha uno stipendio (voce aggiuntiva del datore di lavoro), chi fa il modello Unico...
Aggiungiamo il costo per il commercialista, che voglio vedere chi si compila da solo il 730. Oppure, il lavoro ulteriore per i patronati....

A parte che molti son diventati indigenti e non lo sono sempre stati, quindi li conto lo avevano..Ho creato togliamolo pure il discorso conto corrente. Accredito su pensione o stipendio. Non serve alcun commercialista o altro; l'INPS ha raccolto tutti i dati per verificare chi ne aveva diritto e chi no... bene, per chi ne ha diritto ed è pensionato possono far già tutto loro, per chi ne ha diritto ed è un lavoratore inviano telematicamente i dati al datore di lavoro. Non ci sarebbero costi di alcun genere!
Vivo ogni giorno sperando che il bambino che ero, possa apprezzare l'uomo che sono diventato.

#149
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
CITAZIONE
l'INPS ha raccolto tutti i dati per verificare chi ne aveva diritto e chi no... bene, per chi ne ha diritto ed è pensionato possono far già tutto loro, per chi ne ha diritto ed è un lavoratore inviano telematicamente i dati al datore di lavoro. Non ci sarebbero costi di alcun genere!

Già, basta versarli a quei 1,3 milioni di beneficiari previsti

#150
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
CITAZIONE(cpaolo67 @ Apr 27 2009, 03:39 PM) <{POST_SNAPBACK}>
E comunque, secondo me, un alcolizzato o un giocatore assiduo o un tossicodipendente tessera o non tessera, i soldi per i vizi li fa saltar fuori...

Irrilevante. Rimango della mia.
CITAZIONE(cpaolo67 @ Apr 27 2009, 03:39 PM) <{POST_SNAPBACK}>
bene, per chi ne ha diritto ed è pensionato possono far già tutto loro, per chi ne ha diritto ed è un lavoratore inviano telematicamente i dati al datore di lavoro. Non ci sarebbero costi di alcun genere!

Ammesso e NON concesso, sarebbe già triplicata l'organizzazione. Vediamo: già così sarebbero DUE gestioni invece che una...hai escluso i lavoratori non dipendenti (i quali DEVONO eccome utilizzare un commercialista)...e già siamo a TRE...wink.gif
Permetti che considero TRE (almeno...) organizzazioni minimo TRE VOLTE più onerose e complicate di una? L'aritmetica...ah, l'aritmetica!

E...continuo a non vederne l'utilità in ogni caso...cioè: ti da una carta, ci schiaffo dentro i soldi, usatela dove ti pare per comperare cibo o pagare le bollette. Chiunque tu sia. È tremendamente semplice!!!

Ammesso e NON concesso, rimango al mio post precedente. In TUTTO. wink.gif

Passiamo oltre... wink.gif
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#151
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
CITAZIONE(lor.87 @ Apr 27 2009, 04:02 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Già, basta versarli a quei 1,3 milioni di beneficiari previsti

O non hai letto, o non hai capito i post precedenti...smile.gif
Versarli DOVE?
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#152
cpaolo67

cpaolo67

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 889 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Brescia
CITAZIONE(Maxnard @ Apr 27 2009, 04:21 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Ammesso e NON concesso, sarebbe già triplicata l'organizzazione. Vediamo: già così sarebbero DUE gestioni invece che una...hai escluso i lavoratori non dipendenti (i quali DEVONO eccome utilizzare un commercialista)...e già siamo a TRE... wink.gif

E...continuo a non vederne l'utilità in ogni caso...

Ammesso e NON concesso, rimango al mio post precedente. In TUTTO. wink.gif

Passiamo oltre... wink.gif



Max, potrebbero anche essere tre o cinque o dieci le gestioni, sarebbero comunque a costo ZERO!!! L'inps già versa gli assegni famigliari e quindi a chi ne ha diritto dovrebbe solo aggiungere 40 euro. STOP!!!
Per passare oltre, io sai cosa ci vedo nella carta invece che nell'accredito? L'aiuto alla Grande distribuzione (e chi ci sta dietro, off course), ed alla mastercard (e chi ci sta dietro off course).
I negozietti NON hanno il circuito per le carte di credito e son tagliati fuori!
Finiamo sempre lì, interessi e speculazioni anche sugli aiuti!!!
Ciò non toglie che l'aiuto ci volesse, su questo non ho nulla da dire!
Vivo ogni giorno sperando che il bambino che ero, possa apprezzare l'uomo che sono diventato.

#153
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
CITAZIONE(cpaolo67 @ Apr 27 2009, 04:29 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Max, potrebbero anche essere tre o cinque o dieci le gestioni, sarebbero comunque a costo ZERO!!! L'inps già versa gli assegni famigliari e quindi a chi ne ha diritto dovrebbe solo aggiungere 40 euro. STOP!!!

Noto la contraddizione: prima era tutto costosissimo e complicato, triplicando (almeno..) la stessa gestione all'interno della stessa organizzazione diventa a costo zero e semplicissimo...

Passo oltre. rolleyes.gif

CITAZIONE(cpaolo67 @ Apr 27 2009, 04:29 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Per passare oltre, io sai cosa ci vedo nella carta invece che nell'accredito? L'aiuto alla Grande distribuzione (e chi ci sta dietro, off course), ed alla mastercard (e chi ci sta dietro off course).
I negozietti NON hanno il circuito per le carte di credito e son tagliati fuori!
Finiamo sempre lì, interessi e speculazioni anche sugli aiuti!!!

Posizione tua personale, non la condivido pur rispettandola. rolleyes.gif
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#154
cpaolo67

cpaolo67

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 889 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Brescia
CITAZIONE(Maxnard @ Apr 27 2009, 04:39 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Noto la contraddizione: prima era tutto costosissimo e complicato, triplicando (almeno..) la stessa gestione all'interno della stessa organizzazione diventa a costo zero e semplicissimo...


Quale contaddizione? Facendo tutto telematicamente il costo è pressochè ZERO, così come è stato fatto invece, dovendo costruire le carte, imbustarle ecc. ecc. il costo c'è stato, eccome!!!
Non vedo davvero i problemi dell'accredito in busta paga (40 euro in più agli assegni famigliari) o alle pensioni: sono soldi che già eroga l'INPS; basta pigiare dei bottoni e tutto è risolto. Non ci vedo davvero problemi di costo.
Vivo ogni giorno sperando che il bambino che ero, possa apprezzare l'uomo che sono diventato.

#155
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
CITAZIONE(Cicciodonny)
Riporto in AUGE codesta disquisizione, per informarvi he una nota CATENA EMILIANA di Cooperativa di LARGO consumo con sede a Bologna e Ravenna (Adriatica),
ha appena varato un cartello che per chi è in Cassa Integrazione Guadagni avrà diritto presentando le apposite carte che lo attestino, ad uno sconto del 10% sulla spesa ai suddetti Super ed IPER MENSILMENTE,
e per generi di prima necessità (pasta latte, etc.etc. ad esclusione di carte telefoniche, medicinali da Banco e riviste)
alla faccia delle carte di credito postali, bancarie, postamat e Bancomat che dir si voglia.....

E' SOLO UN INFORMAZIONE.....

Informescion


MI AUTO-QUOTO
solo per precisare che sono su una spesa di 60 euro SETTIMANALI.....
ERGO 6 Euro a settimana, per viveri e vettovaglie principali, e bere comune.....
MEGLIO di niente.....

Nientescion

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#156
Cuore Rosso

Cuore Rosso

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 435 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:MI-VA (I) -TI (CH)
  • Interests:NIKON for ever
Ho letto tutte queste pagine e voglio dire la mia.


Ben venga che si diano 40 euro al mese a chi questi 40 euro effettivamente servono.

Quello che non mi convince affatto è il modo con cui gli hanno dati: un modo che sa molto più di propagandistico che di pratico.

A mio modo di vedere un accredito sullo stipendio/pensione bonifico postale (per quei pochi che non hanno conti di riferimento) sarebbero stati sicuramente più pratici e meno costosi (fare le tessere, inviarle, gestire il sistema informatico hanno un costo sicuramente non indifferente).

Diritto alla social card ne hanno molti anziani, che non hanno mai avuto una tessera in vita loro e per cui ricordare/battere un PIN non è impresa facile (non ce lo vedrei proprio mio nonno, che ha 95 anni suonati, battere un PIN: non penso abbia fatto domanda della social card, ma non ne sono sicuro, penso che ne avrebbe diritto, visto il suo reddito ed i suoi averi)

Il fatto di garantire che i soldi vadano a buon fine e non sputtanati in videopoker non mi convince affatto e mi sa molto da scusa per giustificare una speculazione di carattere elettoral-propagandistico icon_climb2.gif
Dubito fortemente che tra la gente che fa fatica ad arrivare alla quarta settimana (e forse anche alla seconda in alcuni casi) sia così diffuso il vizio del gioco, in ogni caso social card o no, il vizio lo manterrebbero, sputtanandosi al gioco (x-40)Euro, sempre che non usino la social card per fare la spesa per conto terzi, facendosi rimborsare per correre in gran fretta al primo vidopoker che trovano icon_dho.gif , per poi andare sull'angolo a fare l'elemosina, per tornare di corsa al videopoker (e con questo ho finito coi luoghi comuni).

Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior!

Errare è umano, ma io di Opel ne ho prese ben due: speriamo in Toyota!
Ecovetture:

Zafira B Eco-M (scuolabus) - Mar 2007 - 145000 Km - iniettori alternatore e centraline varie sostituiti in garanzia+ una centralina fuori garanzia + un altro iniettore fuori garanzia
Nei verdi pascoli:

1996-2003 Alfa 145 1.6 Boxer LR aspirato,

1994-2007 Fiesta 1.3 Cayman Blue LR Aspirato

2003-2014 Astra G Eco-M - Dic 2003 - 267000 Km - problemi elettrovalvole a 180000 Km - valvole frullate a 153000 Km, iniettori biscottati a 140000 Km

 


#157
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
CITAZIONE(cpaolo67 @ Apr 27 2009, 04:50 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Non vedo davvero i problemi dell'accredito in busta paga (40 euro in più agli assegni famigliari) o alle pensioni: sono soldi che già eroga l'INPS; basta pigiare dei bottoni e tutto è risolto. Non ci vedo davvero problemi di costo.

Semplicemente: non è così semplice. Ed il perché l'ho già spiegato.
Ma visto che tanto ormai l'han fatta così...passiamo (finalmente) oltre? smile.gif
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#158
cpaolo67

cpaolo67

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 889 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Brescia
Fonte: Bresciaoggi data odierna.

«Carta acquisti, un vero fallimento Vanno aumentate le pensioni»

SPI-CGIL, FNP-CISL E UILP-UIL BOCCIANO L'INIZIATIVA, CHIEDONO ALTRE AZIONI

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 300 del 28 dicembre 2009 il decreto 30.11.2009 del ministero dell'Economia e delle Finanze che introduce nuove norme sulla Carta Acquisti.
Tra le principali novità:
- l'importo della ricarica bimestrale, che doveva essere speso entro i due bimestri successivi all'accredito (dopodiché tornava al Tesoro), potrà essere speso entro un anno dall'erogazione
- i beneficiari della carta che sono utilizzatori di gas naturale o gpl per riscaldamento e/o produzione acqua calda e/o uso cucina avranno un incremento di 20 euro per ciascun bimestre fino a esaurimento dei fondi offerti da Eni spa e Eni Foundation (200 milioni di euro)
- le Poste non distribuiranno più tessere vuote, sulle quali cioè non risultano ancora caricate le somme (80 euro a bimestre) previste dal Tesoro.
Il requisito per accedere ai 20 euro aggiuntivi è verificato sulla base di quanto riportato nella domanda di rilascio della Carta (quadro 5 - dichiarazioni facoltative) o successive integrazioni.
È opportuno che gli attuali beneficiari della Carta verifichino la propria situazione, in considerazione della possibilità che, al momento della domanda, sia stata tralasciata la compilazione delle dichiarazioni facoltative.
In caso di dubbio è consigliabile contattare o recarsi nelle sedi dei sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil per utilizzare il modello Inps di variazione/integrazione delle dichiarazioni facoltative. È importante verificare la scadenza dell'Isee. In mancanza di Isee in corso di validità negli archivi dell'Inps, viene sospesa la ricarica della carta.
Ecco alcune considerazioni. I dati finora resi noti dimostrano il fallimento della carta acquisti. Nella provincia di Brescia l'unico consuntivo Inps sinora conosciuto, quello del 2008, evidenzia che su 4.576 domande presentate sono state consegnate 3.487 carte. A causa di confusione, ristrettezza dei criteri, appesantimenti burocratici e incidenti nelle ricariche le carte attivate sono soltanto mezzo milione circa e toccano in minima parte la platea dei poveri assoluti. Una misura prevista per sostenere la povertà più grave, non solo è di importo modestissimo, ma è del tutto fuori bersaglio escludendo a priori le fasce di età superiori a tre anni o inferiori a 65 e gli immigrati. Anche a causa della crisi occupazionale il grave disagio economico è in aumento tra famiglie, lavoratori e anziani con caratteristiche anagrafiche non contemplate nei criteri di assegnazione della carta.
Purtroppo, la carta acquisti rimane l'unica e del tutto inadeguata misura messa in campo dal Governo in tema di contrasto alla povertà (il bonus fiscale 2009 non è stato rinnovato). È lecito chiedere dove sia finito l'ampliamento della platea dei beneficiari promessa dai ministri Tremonti e Sacconi l'ottobre scorso? Ma soprattutto, perché non si è voluto discutere con i sindacati dei pensionati misure strutturali di aumento delle pensioni o di alleggerimento del prelievo fiscale sulle stesse anziché fare scelte di carattere «caritatevole» che ledono la dignità delle pensionate e dei pensionati? Queste ed altre domande attendono da tempo risposte, ma chi vive con un reddito pensionistico ogni giorno sente peggiorare la propria condizione.
Vivo ogni giorno sperando che il bambino che ero, possa apprezzare l'uomo che sono diventato.

#159
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
Articolo interessante, ma...purtroppo anche con molte inesattezze, se non false notizie. Una su tutte:
"Purtroppo, la carta acquisti rimane l'unica e del tutto inadeguata misura messa in campo dal Governo in tema di contrasto alla povertà"
Falso, basterebbe citare gli sconti ed incentivi energetici per dimostrare il contrario. Chi cerca di dimostrare tesi proprie manipolando i fatti mi ispira sempre e comunque poca fiducia. Anche perché:
"Ma soprattutto, perché non si è voluto discutere con i sindacati dei pensionati misure strutturali di aumento delle pensioni o di alleggerimento del prelievo fiscale sulle stesse anziché fare scelte di carattere «caritatevole» che ledono la dignità delle pensionate e dei pensionati?"
La domanda è fuorviante, i sindacati non hanno, non possono e non devono avere parola sulle politiche globali di qualsivoglia Governo. Per quello ci sono Parlamento e Senato, eletti dal Popolo: i sindacati non li ha eletti nessuno e non si capisce a che titolo debbano aver parola!
Anche bollare come "caritatevole" o lesiva della "dignità delle pensionate e dei pensionati" è opinabilissimo e quindi scorretto inserirlo nell'articolo come dato di fatto: per esperienza diretta, è cosa per nulla condivisa da che ha ottenuto la Carta!

Vi sono in ogni caso molte verità, soprattutto legate al sistema di rilascio della carta. Il vero nodo mi pare quello.

Rimane un punto: io conosco diverse persone che usufruiscono della Carta e ne sono pienamente grate e soddisfatte, quindi: opinioni personali a parte, l'esperienza DIRETTA che vi dice?
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#160
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Aggiungerei alle misure messe in atto il rifinanziamento straordianrio degli ammortizzatori sociali, che altrimenti sarebbero esauriti da un pezzetto.

Chi accusa il governo di "aver girato i fondi da una parte all'altra", o non pensa o è in malafede.

Uno stato può finanziarsi:
- battendo moneta (e quindi svalutandola). Una sorta di tassazione indiretta su tutti i cittadini, pratica vietata dai parametri di stabilità europei
- aumentando le tasse

Ora, posto che aumentare le tasse in periodo di crisi è come dare l'arsenico ad un ammalato, l'unica cosa che si può fare è appunto "girare soldi da un capitolo di spesa ad un altro". Si rinuncia a delle spese non vitali per avere risorse a disposizione.

Capirei se l'opposizione andasse predicando che ci sono ancora tantissimi capitoli di spesa sui quali si potrebbe tagliare (e ce n'è una marea), e invece si limitano a dire "così non va bene". Bah!
Se leggi, sono a metano...




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users