Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

No Taliban, No Vatican!


  • Per cortesia connettiti per rispondere
42 risposte a questa discussione

#1
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
"In Italia serve una "nuova generazione" di politici cattolici, che abbiano "rigore morale" e "competenza". Lo ha affermato Benedetto XVI, durante la messa celebrata oggi a Cagliari, davanti al Santuario di Nostra Signora di Bonaria a Cagliari.
La mia prima reazione: MA COME C...O SI PERMETTE?
L'ultimo monarca assoluto rimasto in Europa continua la sua azione di interferenza nella politica di uno Stato sovrano. Non pago dell'abnorme influenza che già il Vaticano esercita nel nostro Paese, continua nel suo tentativo di modificarne lo status da laico a confessionale.
Bisogna che qualcuno spieghi al pastore tedesco che l'Italia non è l'Iran, che il potere temporale della Chiesa Cattolica è terminato dopo la presa di Porta Pia (cosa che mi rende ulteriormente orgoglioso di essere un Bersagliere), insomma: una cosa è la libertà di espressione e di religione, altro è cercare sistematicamente l'entrata a piedi uniti sulle caviglie della nostra Costituzione.
Da liberale, liberista e libertario io mi indigno ogni volta che questo pericoloso figuro ed i suoi accoliti sparano a zero queste affermazioni, veri insulti alla nostra già problematica Democrazia.
Forse è arrivato il momento di dirgli in faccia "e basta"!!!

Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#2
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4639 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Non sono molto daccordo con Max.

Mi pare abbastanza normale che chi rappresenta una religione esorti i propri fedeli ad impegnarsi in politica.
Avesse invocato una legge per dare privilegi a chi è cattolico, mandare al rogo gli atei e torturare musulmani e buddisti capirei la tua indignazione, ma non è questo il caso.

E poi, al di là di fatto che la necessità di un ricambio politico con gentedal "rigore morale" (quindi onesta per davvero) e "competente" è sentita da tutti quanti, la sua uscita mi sta particolarmente simpatica perchè in un colpo solo sconfessa tutti quei politici che si sono appropriati dei simboli e dell'appellativo di cattolici per poi razzolare malissimo! mavieni.gif
Se leggi, sono a metano...

#3
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
No, assolutamente NO!
Non è per nulla normale esortare a nuove generazioni di politici cattolici, che quindi non seguano i dettami di quello che è lo Stato Italiano: laico!
Altro è esortare i fedeli a seguire la propria coscienza cattolica, ma cercare di influenzare la politica affinché TUTTI si pieghino ad essa è intollerabile.
La differenza è tutta qui, nella libertà di scegliere.
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#4
Aura

Aura

    Praticante Ecologista

  • Moderatore
  • StellettaStelletta
  • 495 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Aesis/Piana Rotaliana
CITAZIONE(Sile650 @ Sep 7 2008, 04:48 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Non sono molto daccordo con Max.

Mi pare abbastanza normale che chi rappresenta una religione esorti i propri fedeli ad impegnarsi in politica.
Avesse invocato una legge per dare privilegi a chi è cattolico, mandare al rogo gli atei e torturare musulmani e buddisti capirei la tua indignazione, ma non è questo il caso.

E poi, al di là di fatto che la necessità di un ricambio politico con gentedal "rigore morale" (quindi onesta per davvero) e "competente" è sentita da tutti quanti, la sua uscita mi sta particolarmente simpatica perchè in un colpo solo sconfessa tutti quei politici che si sono appropriati dei simboli e dell'appellativo di cattolici per poi razzolare malissimo! mavieni.gif

Quotone!
Sarebbe troppo bello avere politici competenti e con un certo rigore morale, non li vorreste anche voi?
Da qui a dire che è facile è un'altra cosa, purtroppo!
Cattolici o laici non credo interessi a molti, penso sia fondamentale il rispetto dell'ottica altrui, però è chiaro...mica il papa poteva fare un appello contro i politici cattolici? Vorrebbe solo (VERI) politici (VERI) cattolici, non mi sembra così assurdo da comprendere, condividere o giustificare...beh ognuno la pensi pure come vuole...!
La logica vi porterà da A a B. L'immaginazione vi porterà dappertutto.(Albert Einstein)

#5
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
CITAZIONE(Aura @ Sep 7 2008, 07:11 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Vorrebbe solo (VERI) politici (VERI) cattolici, non mi sembra così assurdo da comprendere, condividere o giustificare...beh ognuno la pensi pure come vuole...!

Veramente...no.
Ha invocato politici cattolici che facciano le leggi secondo la dottrina cattolica. È un tantinello differente.
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#6
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8620 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
CITAZIONE(Maxnard @ Sep 7 2008, 02:50 PM) <{POST_SNAPBACK}>
"In Italia serve una "nuova generazione" di politici cattolici, che abbiano "rigore morale" e "competenza". Lo ha affermato Benedetto XVI, durante la messa celebrata oggi a Cagliari, davanti al Santuario di Nostra Signora di Bonaria a Cagliari.


Egregio Sig. Joseph Alois Ratzinger (detto Benedetto XVI) premetto che non sono certamente il difensore della generazione di politici che mi è toccata perchè sono ben convinto che di rigore morale che ne sia davvero ben poco.
Tuttavia mi piacerebbe sapere cosa La spinge ad interessarsi della generazione di politici di una Nazione che non mi risulta essere tra le Sue compenze territoriali.
A questo punto siccome mi pare di capire che, dopo aver svolto le sue quotidiane azioni di buon Cristiano, Le rimane parecchio tempo libero, Le chiedo spiegarmi quale sia il "rigore morale" di:
  • Crimen sollicitationis
  • Monsignor Marcinkus (Massone matricola n° 43/649)
  • IOR e Roberto Calvi
  • La scomparsa di Emanuela Orlandi
  • La morte di Albino Luciani (detto Papa Giovanni Paolo I)
  • Josemaría Julián Mariano Escrivá de Balaguer y Albás e dell' OPUS DEI
  • Preti pedofili ed ancor peggio i tentivi di comprare il silenzio delle famiglie coinvolte negli scandali
  • etc etc ... solo per fare qualche esempio di "alto profilo morale"
A mio modesto avviso se fosse questo il livello di "rigore morale" e di "competenza" che Ella intende La ringrazio per l'interesse ma preferisco tenermi i miei politici così come sono.

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#7
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4639 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Mi pare che tu Nico faccia un po' di tutta l'erba un fascio però... wink.gif

Ad ogni modo le competenze territoriali del Papa sono il mondo intero, in quanto egli risponde a Dio delle animacce di tutti quanti, e di conseguenza si adopera per redimire e convertire più persone il possibile.

CITAZIONE(Maxnard @ Sep 7 2008, 06:09 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Non è per nulla normale esortare a nuove generazioni di politici cattolici, che quindi non seguano i dettami di quello che è lo Stato Italiano: laico!


Non ha esortato lo stato laico a dotarsi di una classe dirigente cattolica. Ha esortato i propri fedeli ad impegnarsi in politica con rigore morale e competenza, e non c'è proprio nulla di male.

Un politico viene eletto per le sue idee e programmi. Di conseguenza se viene eletto un politico che si ispira a valori cattolici, significa che la maggioranza della popolazione di quello stato laico crede nei valori cattolici. Tutto qui.
Se leggi, sono a metano...

#8
gsani

gsani

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 774 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Verona
Il Papa non impone,il Papa esorta.
Non sei cristiano o cattolico, non ascoltarlo.
Non capisco l'indignazione cari Max e Nico.
"Metà del mio denaro l'ho speso in donne, champagne, automobili, moto e aerei...il resto l'ho solo sprecato!!!" (gsani)
“Una volta che hai conosciuto il volo, camminerai sulla terra con gli occhi rivolti sempre in alto, perché là sei stato, e là sogni tornare”. (Leonardo Da Vinci, mica bau bau micio micio)

#9
Brugildo

Brugildo

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 65 messaggi
  • Gender:Male
CITAZIONE(gsani @ Sep 8 2008, 07:55 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Il Papa non impone,il Papa esorta.
Non sei cristiano o cattolico, non ascoltarlo.


Purtroppo rischia di non essere possibile non ascoltarlo se quello che esorta a fare diventa realtà!
Perché non si augura una "nuova generazione" di politici e basta, che abbiano "rigore morale" e "competenza"??? A noi servirebbero soprattutto questi!!!!
Perché così non li potrebbe controllare!!! Ovviamente un politico cattolico per essere definito tale dovrà agire secondo la morale cattolica e anche proporre leggi che rispondano a questa morale. Il problema è che poi queste leggi saranno tali e obbligatorie anche per chi cattolico non è, e questi si troverà a vivere nello Stato Italiano secondo una morale che non riconosce sua, e non dico uno di altra religione, ma anche solo un ateo. Ti sembra giusto?
Se un cattolico vuole mettere in pratica i dettami della sua religione deve essere libero di farlo, ma non deve imporre la sua fede a chi fede non ha!
Per questo non si capisce come mai si sente sempre più spesso il Pontefice rivolgersi ai politici perché promulghino tale legge, ne modifichino un'altra, non ne facciano un'altra ancora anziché esortare solo i suoi fedeli ad agire secondo morale cattolica.
Veramente a volte si ha la sensazione che non si rivolga alla coscienza del singolo ma ai poteri della politica affinché rendano obbligatoria la morale che invece dovrebbe essere, secondo me, solamente sentita e scelta dai singoli.

#10
gsani

gsani

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 774 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Verona
CITAZIONE(Brugildo @ Sep 8 2008, 10:57 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Purtroppo rischia di non essere possibile non ascoltarlo se quello che esorta a fare diventa realtà!
Perché non si augura una "nuova generazione" di politici e basta, che abbiano "rigore morale" e "competenza"??? A noi servirebbero soprattutto questi!!!!
Perché così non li potrebbe controllare!!! Ovviamente un politico cattolico per essere definito tale dovrà agire secondo la morale cattolica e anche proporre leggi che rispondano a questa morale. Il problema è che poi queste leggi saranno tali e obbligatorie anche per chi cattolico non è, e questi si troverà a vivere nello Stato Italiano secondo una morale che non riconosce sua, e non dico uno di altra religione, ma anche solo un ateo. Ti sembra giusto?
Se un cattolico vuole mettere in pratica i dettami della sua religione deve essere libero di farlo, ma non deve imporre la sua fede a chi fede non ha!
Per questo non si capisce come mai si sente sempre più spesso il Pontefice rivolgersi ai politici perché promulghino tale legge, ne modifichino un'altra, non ne facciano un'altra ancora anziché esortare solo i suoi fedeli ad agire secondo morale cattolica.
Veramente a volte si ha la sensazione che non si rivolga alla coscienza del singolo ma ai poteri della politica affinché rendano obbligatoria la morale che invece dovrebbe essere, secondo me, solamente sentita e scelta dai singoli.


Le leggi sono fatte da persone.
Ognuna di queste persone ragiona e legifera secondo la sua conoscenze e sentimenti.
Questo è un dato di fatto che non può essere contestato.
Ovviamente in Iraq e Afganistan le leggi sono fatte da mussulmani.
Una legge deve essere giusta ed equa e deve andare bene a chi è cristiano e anche a chi cristiano non è.
Se un rappresentante del parlamento eletto dagli elettori legifera che non è permesso l'aborto, questo deve andare bene per tutti.
In sostanza la legge promulgata è rappresentativa della volontà degli elettori.
Se la maggioranza degli elettori vota e approva l'operato di deputati cattolici, le leggi che questi esprimono valgono anche per atei and Co.
Questa, che ti piaccio a no, a casa mia si chiama democrazia.
Che il papa, nella sua funzione di "capo" del mondo cattolico esprima il suo parere, non da capo di stato straniero, ma da "pastore" è perfettamente legittimo e moralmente accettabile.
Agli elettori poi, nel segreto dell'urna eprimere le proprie preferenze.
"Metà del mio denaro l'ho speso in donne, champagne, automobili, moto e aerei...il resto l'ho solo sprecato!!!" (gsani)
“Una volta che hai conosciuto il volo, camminerai sulla terra con gli occhi rivolti sempre in alto, perché là sei stato, e là sogni tornare”. (Leonardo Da Vinci, mica bau bau micio micio)

#11
Orobico

Orobico

    Praticante Ecologista

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 124 messaggi
  • Location:Leffe
CITAZIONE(Sile650 @ Sep 7 2008, 04:48 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Non sono molto daccordo con Max.

Mi pare abbastanza normale che chi rappresenta una religione esorti i propri fedeli ad impegnarsi in politica.
Avesse invocato una legge per dare privilegi a chi è cattolico, mandare al rogo gli atei e torturare musulmani e buddisti capirei la tua indignazione, ma non è questo il caso.

E poi, al di là di fatto che la necessità di un ricambio politico con gentedal "rigore morale" (quindi onesta per davvero) e "competente" è sentita da tutti quanti, la sua uscita mi sta particolarmente simpatica perchè in un colpo solo sconfessa tutti quei politici che si sono appropriati dei simboli e dell'appellativo di cattolici per poi razzolare malissimo! mavieni.gif


Quoto!

W Benedetto XVI. , lasciamolo parlare ascoltiamo il suo pensiero e se ci piace ubbidiamo, altrimenti no.

Fortunatamente viviamo in una Repubblica libera!

Ciao smile.gif smile.gif smile.gif
Già Metano72  Touran EcoFuel 20Km con 1€

#12
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
CITAZIONE(gsani)
Le leggi sono fatte da persone.
(...)
Se la maggioranza degli elettori vota e approva l'operato di deputati cattolici, le leggi che questi esprimono valgono anche per atei and Co.
Questa, che ti piaccio a no, a casa mia si chiama democrazia.
Che il papa, nella sua funzione di "capo" del mondo cattolico esprima il suo parere, non da capo di stato straniero, ma da "pastore" è perfettamente legittimo e moralmente accettabile.
Agli elettori poi, nel segreto dell'urna eprimere le proprie preferenze.

Il punto è tutto qui, e da qui è partita l'indignazione.
Esortare i fedeli a non abortire è un conto.
Predicare che "In Italia serve una "nuova generazione" di politici cattolici" affinché aboliscano la legge che interrompe la gravidanza, è tutto un altro conto. È solo un esempio. Ma è un'ingerenza inaccettabile, soprattutto da parte di un Capo di Stato estero, che non è tale solo quando fa comodo!
CITAZIONE(Orobico)
W Benedetto XVI. , lasciamolo parlare ascoltiamo il suo pensiero e se ci piace ubbidiamo, altrimenti no.

Esatto: non voglio essere obbligato ad ascoltarlo, né a seguirne i dettami.
E non spiegatemi che son solo esortazioni: l'orologio lo porto al polso, non al collo, e non ho un piercing di forma circolare al naso.
Brugildo e nicovent hanno centrato l'obiettivo, avrei usato le stesse argomentazioni.

Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#13
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1978 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
Maxnard
Se il capo di una corrente di pensiero non può esortare i suoi fedeli a entrare in politica, allora non potrebbero nemmeno esserci i partiti!
Purtroppo siamo tutti figli di una qualsivoglia corrente di pensiero, e ognuno di noi vede nel realizzarsi del suo modo di pensare la soluzione migliore.
Io francamente non capisco chi come te si scaglia contro il papa.
Perdonami ma solo un "fesso" può sperare che durante l'angelus esorti i popoli alla guerra all'omosessualità, all'utilizzo del preservativo, asll'aborto etc etc.
sai perfettamente quali sono le sue posizioni, non capisco perchè ti scaldi per le cose "ovvie" che dice.

che poi un pò di "rigore morale" non guasterebbe indipendentemente dalla fede di ognuno di noi! qualcunmo che non cerchi di arricchirsi con la politica, o meglio che faccia gli interessi del paese e non solo i suoi, non guasterebbe!
e non parlo solo di berlusconi, ma anche di dalema che si è comprato un panfilo con i nostri soldi, del suo amico veltroni che ha sempre solo campato di politica, ed è già la seconda generazione, perchè anche il padre ha vissuto alle nostre spalle, di bertinotti, che non ha mai conosciuto il lavoro, di epifani sindacalista senza un giorno di lavoro, per poi continuare con fini larussa etc etc!
non credo che qualcuno che rispetti il comandamento "non rubare" faccia male al popolo italiano!
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#14
gsani

gsani

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 774 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Verona
CITAZIONE(Maxnard @ Sep 8 2008, 01:41 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Il punto è tutto qui, e da qui è partita l'indignazione.
Esortare i fedeli a non abortire è un conto.
Predicare che "In Italia serve una "nuova generazione" di politici cattolici" affinché aboliscano la legge che interrompe la gravidanza, è tutto un altro conto. È solo un esempio. Ma è un'ingerenza inaccettabile, soprattutto da parte di un Capo di Stato estero, che non è tale solo quando fa comodo!


Non hai risposto o non hai capito quello che intendo.
Le leggi sono fatte dai deputati.
I deputati legiferano secondo scienza e coscienza.
Se i deputati legiferano nel senso che non è permesso l'aborto, in Italia l'aborto e reato.
Se non ti va bene puoi, con il consenso popolare, cambiare le cose eleggendo altri deputati.
Quello che dice o si auspica il papa non ha alcuna importanza, sono gli uomini che fanno le leggi, non il papa.
"Metà del mio denaro l'ho speso in donne, champagne, automobili, moto e aerei...il resto l'ho solo sprecato!!!" (gsani)
“Una volta che hai conosciuto il volo, camminerai sulla terra con gli occhi rivolti sempre in alto, perché là sei stato, e là sogni tornare”. (Leonardo Da Vinci, mica bau bau micio micio)

#15
Brugildo

Brugildo

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 65 messaggi
  • Gender:Male
CITAZIONE(gsani @ Sep 8 2008, 02:44 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Non hai risposto o non hai capito quello che intendo.
Le leggi sono fatte dai deputati.
I deputati legiferano secondo scienza e coscienza.
Se i deputati legiferano nel senso che non è permesso l'aborto, in Italia l'aborto e reato.
Se non ti va bene puoi, con il consenso popolare, cambiare le cose eleggendo altri deputati.
Quello che dice o si auspica il papa non ha alcuna importanza, sono gli uomini che fanno le leggi, non il papa.

Ma a cosa si deve rispondere? Questo è a grandi linee come funziona la nostra democrazia (almeno in teoria... incazzed.gif ) e lo sappiamo tutti.
Tuttavia l'immagine che ho io di religione è che essa deve parlare alla coscienza dell'uomo. Non deve essere importante per il capo religioso se c'è una legge che permette il divorzio oppure no, perché se io sono un buon cristiano cattolico di quella legge non me ne importa nulla perché non ne usufruirò mai. D'altra parte se uno non è cristiano cattolico alla morale religiosa non crede e divorzia.
Detto questo che bisogno ha il Papa di invocare l'abrogazione di leggi come quella sul divorzio, sull'interruzione volontaria di gravidanza e altre leggi del genere? Tanto i suoi fedeli, se sono buoni fedeli, agiranno secondo morale cattolica. L'unico motivo che riesco a trovare è che si voglia imporre la morale cattolica anche al resto dello stato laico. Ma non era Dio che riconosceva il libero arbitrio??
Oops, scusate, mi ero scordato che recentemente è stato abolito, chissà come mai....
E poi come si fa a dire che quello che dice o si auspica il Papa non ha alcuna importanza, anche fosse per la politica italiana? Non è un pinco pallino qualunque e tutto quello che dice ha grande peso, in qualsiasi modo lo consideriamo, capo religioso o capo di stato, altrimenti non staremmo qua a discuterci sopra!
Non potrà scrivere direttamente le leggi ma chissà come mai le gerarchie vaticane sono riconosciute come una potenza a livello mondiale...

#16
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4639 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Visto che si è finiti a parlare di aborto, e visto che secondo la chiesa tutti i feti sono persone vive facciamo un esempio:

nello stato della Bobossia, laico e maschilista, non è reato ed è normale accoppare le donne che hanno superato i cinquanta, in quanto non più avvenenti ed appetibili.

Cosa dovrebbe fare la Chiesa che considera le donne ultracinquantenni come persone aventi parità di diritti di chiunque altro, e poichè crede nel comandamento "Non uccidere", non è daccordo con la faccenda?
Seguendo la vostra logica dovrebbe limitarsi ad esortare i propri fedeli Bobossi ad astenersi da tale pratica?
O dovrebbe invitarli ad impegnarsi in politica per mettere fine a quella che ritiene essere una barbarie?
Se leggi, sono a metano...

#17
gsani

gsani

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 774 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Verona
CITAZIONE(Brugildo @ Sep 8 2008, 05:04 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Ma a cosa si deve rispondere? Questo è a grandi linee come funziona la nostra democrazia (almeno in teoria... incazzed.gif ) e lo sappiamo tutti.
Tuttavia l'immagine che ho io di religione è che essa deve parlare alla coscienza dell'uomo. Non deve essere importante per il capo religioso se c'è una legge che permette il divorzio oppure no, perché se io sono un buon cristiano cattolico di quella legge non me ne importa nulla perché non ne usufruirò mai. D'altra parte se uno non è cristiano cattolico alla morale religiosa non crede e divorzia.
Detto questo che bisogno ha il Papa di invocare l'abrogazione di leggi come quella sul divorzio, sull'interruzione volontaria di gravidanza e altre leggi del genere? Tanto i suoi fedeli, se sono buoni fedeli, agiranno secondo morale cattolica. L'unico motivo che riesco a trovare è che si voglia imporre la morale cattolica anche al resto dello stato laico. Ma non era Dio che riconosceva il libero arbitrio??
Oops, scusate, mi ero scordato che recentemente è stato abolito, chissà come mai....
E poi come si fa a dire che quello che dice o si auspica il Papa non ha alcuna importanza, anche fosse per la politica italiana? Non è un pinco pallino qualunque e tutto quello che dice ha grande peso, in qualsiasi modo lo consideriamo, capo religioso o capo di stato, altrimenti non staremmo qua a discuterci sopra!
Non potrà scrivere direttamente le leggi ma chissà come mai le gerarchie vaticane sono riconosciute come una potenza a livello mondiale...

Ovviamente rispetto le tue idee così come quelle di Max e di Nico, ma non mi trovano d'accordo per i motivi che ho sopra espresso.
"Metà del mio denaro l'ho speso in donne, champagne, automobili, moto e aerei...il resto l'ho solo sprecato!!!" (gsani)
“Una volta che hai conosciuto il volo, camminerai sulla terra con gli occhi rivolti sempre in alto, perché là sei stato, e là sogni tornare”. (Leonardo Da Vinci, mica bau bau micio micio)

#18
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1978 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
Ma perchè quando c'è di mezzo la chiesa un sasso diventa una montagna?!?
Esortare i cattolici a impegnarsi in polita, non vuol dire abolire l'aborto o il divorzio!
Quando finiremo d'intendere la politica come una tifoseria di calcio, e la considereremo
un'opportunità per migliorare le cose?!?

P.S. perchè quando il papa si schiera contro la pena di morte non gli fate il coro?
ma siete pronti a urlare contro ad ogni cosa che non vi và?
ad esempio l'abolizione della pena di morte è una cosa che ci chiede le nostre coscenze?
Se si allora facciamo fronte comune per raggiungere il risultato, invece di sputare contro
a chiunque dica qualcosa perchè è della squadra avversaria!
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#19
fabiobologna

fabiobologna

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 3213 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Colli bolognesi
  • Interests:Dicono di lui: per una volta anche il superfabio ha sbagliato: E' UMANO!!
Diciamo che parlar di Chiesa è come parlar di politica
Ognuno di noi ha una propria opinione... e si potrebbe andar di lungo per ore senza finir mai...
io mi fermo qui...
VW Caddy Maxi EcoFuel ComfortLine (70mila km dal 28/09/12) (ex Zafira A EcoM: solo 275mila km)

#20
Orobico

Orobico

    Praticante Ecologista

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 124 messaggi
  • Location:Leffe
CITAZIONE(Pha79 @ Sep 8 2008, 08:54 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Ma perchè quando c'è di mezzo la chiesa un sasso diventa una montagna?!?
Esortare i cattolici a impegnarsi in polita, non vuol dire abolire l'aborto o il divorzio!
Quando finiremo d'intendere la politica come una tifoseria di calcio, e la considereremo
un'opportunità per migliorare le cose?!?

P.S. perchè quando il papa si schiera contro la pena di morte non gli fate il coro?
ma siete pronti a urlare contro ad ogni cosa che non vi và?
ad esempio l'abolizione della pena di morte è una cosa che ci chiede le nostre coscenze?
Se si allora facciamo fronte comune per raggiungere il risultato, invece di sputare contro
a chiunque dica qualcosa perchè è della squadra avversaria!


Quoto!

Probabilmente il Papa ci esorta non ad abrogare le leggi esistenti, ma ha non prolulgarne di immonde.

Ciao smile.gif smile.gif smile.gif
Già Metano72  Touran EcoFuel 20Km con 1€




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users