Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Auto storiche


  • Per cortesia connettiti per rispondere
39 risposte a questa discussione

#1
Tartufo

Tartufo

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 473 messaggi
  • Gender:Male
se non erro, a restauro ultimato, puoi iscrivere l'auto in appositi ALBI di auto storiche, o di interesse storico, devi passare un'apposita revisione di originalità del veicolo, quando è dichiarata d'epoca o di interesse storico, viene fissato sul veicolo, una targa con un codice, e dovresti essere esente da limitazioni.
questa procedura è stata fatta per una delle mie vespette
Ciao cool.gif
PNP "Km 255.000"

#2
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4642 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Piccola digressione sulle auto storiche.

Le auto con più di 20 anni possono essere iscritte all'ASI.
La cosa comporta:
- assicurazione ridotta (circa 80 euro)
- bollo ridotto (25 euro, ma se l'auto ha 30 anni lo paghi solo se circoli)
- la revisione va però fatta una volta all'anno.
- a seconda delle decisioni di comuni, province, regioni e comitati delle feste patronali (ormai mancano solo loro...), le iscritte all'ASI possono farsi un baffo di targhe alterne, blocchi vari, in certi casi addirittura le domeniche ecologiche.

Per quanto riguarda l'ultimo punto, va però detto che alcune amministrazioni stanno rompedo parecchio le scatole alle vecchiette (Lombardia e Milano in primis). Di conseguenza, alcuni proprietari di auto storiche stanno gipiellando (più facile e meno invasivo del metano) le proprie vetture in cambio del diritto di andare a spasso. mellow.gif
Quindi non si deve fare eccessivo affidamento sul lasciapassare della storicità. wink.gif

Un bel po' di info su vari siti.

Io bazzico parecchio su www.audiclassiche.net e www.targhenere.net , che sono fatti davvero bene. smile.gif
Se leggi, sono a metano...

#3
Tartufo

Tartufo

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 473 messaggi
  • Gender:Male
Sile, hai perfettamente Ragione Sulla LOMBARDIA, che è un caso limite a livello nazionale, su tutti i fronti, ma sono sicuro, che che c'è il modo per il by pass del problema , dietro vile pecunia ( alias concessione comunale)
In merito al PIEMONTE, questo nn accade, recandosi ad Alessandria, presso l'associazione auto d'epoca ( piu di 30 anni), accedi ad una verifica preventiva di originalità del veicolo, se ci sono discordanze, devi provvedere entro gg. 30, al ripristino, e di seguito, ad ulteriore verifica, e se tutto corrisponde, vieni iscritto, 6/8 foto depositate, e parte la procedura.
a quel punto gli EURO (0/1/2/3/4/ etc. etc.) valgono come la farina tipo 00
PNP "Km 255.000"

#4
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4642 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(loguido @ Jul 2 2008, 12:36 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Per godere dei privilegi (bollo, assicurazione, ecc.) non importa certificare l'auto come ASI basta essere iscritti a un qualunque club Autostoriche.
L'assicurazione davvero molto bassa però è fatta solo in vista di raduni. Se ti capita un incidente al di fuori dei raduni, non te la rinnovano più. Di fatto le uniche compagnie che fanno assicurazioni ridotte per autostoriche sono l'Helvetia e pochissime altre.


Con ordine:
si è parlato di ISCRIZIONE all'ASI, non di CERTIFICAZIONE.
Per avere le agevolazioni di bollo ed assicurazione basta l'iscrizione dell'auto ad un CLUB FEDERATO ASI (in realtà esiste pure il Registro Storico Lancia, ma la musica non cambia).

La certificazione con rilascio di targa oro o targa argento serve solo ad appagare il proprietario della vettura, nonchè ad aumentare (perlomeno nelle intenzioni) il possibile valore commerciale della stessa.

Non tutte le assicurazioni fanno le assicurazioni per auto storiche, ma alcune lo fanno CON GUIDA LIBERA, non importa se si deve andare a raduni o a prendere il pane. Sulla mia 500 e sulla 80 quattro ho stipulato due polizze a guida libera con la Toro, per 120 euro all'anno complessivi di tutte e due. Essendo la 500 pluritrentennale, su di essa mi avrebbero dato la polizza anche SENZA iscrizione ad un club, mentre per l'Audi (25 anni) lo pretendevano.
Se leggi, sono a metano...

#5
Metano17

Metano17

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1857 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma...sempre e comunque!
  • Interests:Nordic Explorer
Tempo fa cercavo informazioni a riguardo poichè ero interessato per il discorso dell'iscrizione all'ASI per la mia Tipo 1.1 DGT che sta per compiere 20 anni, ma se ho ben capito, dopo i 20 anni solo poche auto possono rientrare tra quelle ad interesse storico (diverse dalle auto storiche, denominazione che scatta dopo i 30 anni)?

rally.gifHonda Civic 1.4 Mood 100 cv - metano Bigas by metanomobile

          Opel Zafira A CNG - Rengined - Tuned?


#6
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4642 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
No. L'interesse storico cui ti riferisci è una mezza boiata che fortunatamente (per come era stata partorita con intenti settari) non è andata in vigore.
Compiuti i 20 anni TUTTE le auto possono essere iscritte, a patto ovviamente che siano in condizioni originali (quindi tieni da parte tutti i pezzi che stai taroccando sull'Astra... tongue.gif ). Non guardano troppo allo stato di conservazione (alcuni club). Ad esempio io ho ottenuto l'iscrizione dell'Audi PRIMA di restaurarla, e non era presa proprio bene.

In parlamento da due legislature a questa parte gira una proposta mirata all'elevare l'età minima a 25 anni. Per fortuna la cosa è rimasta lettera morta, ma consiglio a chi ne avesse i requisiti di approfittarne subito (una volta iscritta è iscritta). wink.gif

Detto questo, vorrei ribadire una cosa:
le auto STORICHE servono a fare le auto storiche, non le daily car per risparmiare su bollo ed assicurazione. Questo sia per motivi di inquinamento che di sicurezza. wink.gif
Se leggi, sono a metano...

#7
loguido

loguido

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 24 messaggi
CITAZIONE(Sile650 @ Jul 2 2008, 02:17 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Detto questo, vorrei ribadire una cosa:
le auto STORICHE servono a fare le auto storiche, non le daily car per risparmiare su bollo ed assicurazione. Questo sia per motivi di inquinamento che di sicurezza. wink.gif


Per me è importante usare la macchina che vuoi usare.... la cosa rompente è che alcune se le fai circolare è come se facessi pascoalre una mandria sul tappeto nuovo del sindaco.... e allora entri nel TUNNEL dell'autostorica, di interesse storico, iscritta ASI, con l'autista iscritto a un club autostoriche, con bollo, mezzo bollo, niente bollo, ma solo se non ci giri, assicurazione ridotta, ma solo alcune Compagnie, purchè ci vai ai raduni ma solo un sottoinsieme delle precedenti compagnie... Euro 0.... ma chi ssenefrega tanto anche se fosse Euro 1 vorrebbero solo le EUro2... se hai l'Euro2, l'Euro3, se hai l'Euro3 ci vogliono il filtro Antiparticolato... e se hai l'ultimissima versione dell'euro, il preservativo al tubo di scappamento, il filtroantiparticolato, la revisione mensile, il bollino blu rinnovato e convalidato ogni 12 ore ecc ecc. troverebbero qualcosaltro per non farti girare... E poi ti serve comunque almeno l'auto blu per entrare nella ZTL, il permesso per entrare nel centro storico, quell'altro per parcheggiare... e quel giorno nemmeno con questo o con quello puoi girare, e come finisce la tua targa?!?!? Pari? Dispari? E lo zero? Gira mai? E se a scuola avessi detto che lo "0" è un numero pari che voto avrei preso?.... E Sirio... e quell'altra sempre col nome da baldracca.... le telecamere dappertutto... e non sai nemmeno quando sono accese.... e se provi a uscire da Bologna sulal San Donato (dove ci lavoro) c'è un baracchino ogni due km.... e un cartello che fa variare la velocità massima consentita ogni 20m... che quandos ei in prossimità del baracchino inchiodi anche se andavi a 60Km perchè almeno un acrtello a un certo punto segnava 50Km e non sai se è l'ultimo....

Che poi sono ancora residente in centro e ogni volta che ci entro con la macchina ti sembra di fare peccato mortale... ca**o!!!! Ci vivo! Che se mi ferma qualcuno nons o perchè dovrei dimostrare qualcosa o far vedere qualche permesso... basterebbe che gli dicessi: vedi quella finestar con le mutande stese davanti? Sì quelle col taccone della sgommata in mezzo!!! Beh abito lì! Cosa faccio? Ci arrivo in auto? O devo noleggaire un cavallo? O farmici teletrasportare col pensiero?...

Ho comprato un auto del 1973 che mi piaceva perchè ce l'avevamo in famiglia da piccolo.... mi ricordo quando mi sedevo sulle ginocchia di mio padre e giravo il volante (cinture di sicurezza, seggiolini per neonati, airbag e consimili erano ancora da venire)
... l'ho comprata per 2000 euro appena... la sto restaurando che mi costerà almeno 6 volte tanto.... DOpo vorrei una cosa sola: girarci! E non per mettermi a civettare con altre "vecchie nonne della strada" in percorsi prestabiliti da un club autostoriche... magari con la biondona ossigenata e pellicciotto di ermellinos eduta come passeggero.... Ma proprio per andare a fr la spesa, andare in campagna... muovermi ecc....

Tutto facile? No! Adesso devo trovare anche la Motorizzazione che gli va bene se si gasifica un auto raffreddata ad Aria... Quella si!... Questa no!.... Quell'altra? Mah! Vedremo come ci tira domani!...
Comunque ve lo assicuro: con l'assicurazione ridotta o piena, il bollo pagato o meno, a benzina, gasolio, nafta, petrolio, metano o GPL... anche a costo di metterci una vela e andar di bolina sull'Autosole controvento... con l'auto perfettamente revisionata e messa apunto (e quindi SICURA)... Io entro 2 mesi solcherò le strade dell'Emilia Romagna.... A costo di dipingerla di grigio bitume, con la striscia bianca intermittente al centro per mimetizzarmi con l'asfalto delle strade.... Qui lo dico e qui lo prometto!

E se potrò farlo a metano tanto meglio....

Perchè il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione. - E.Burke

#8
Tartufo

Tartufo

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 473 messaggi
  • Gender:Male
Ciao Loguido
Comprendo pienamente il tuo disappunto, giustamente come dice Sile, manca una legge quadro in materia, o se c'è, al momento si vede solo la cornice, ovvero, le varie regioni, provincie, comuni, pro loco, e associazioni varie, al momento dentro questa cornice, ci scrivono di tutto, e se questo nn basta, passano ai post it adesivi.
ora la vettura di cui parli la Pescacaccia, è una vettura anni 70, ad oggi supera i 30anni, e di diritto entra nel vortice delle auto d'epoca, lasciando da parte le targhe oro/argento etc., il problema per la circolazione è la sua originalità e completezza nelle sue parti, prima di apportare modifiche per gli impianti, informati nei punti che sanno dare delle risposte precise( lo sò difficile da trovare) e poi fai delle valutazioni.
il discorso è prettamente personale, per un'auto di quel tipo, a me personalmente piace tantissimo, è particolare, e considera inoltre, che in giro se ne vedono pochissime, ti mando in mp un recapito telefonico di un'agenzia di alessandria, e prova a chiedere info precise, nel frattempo, chiedi alla casa costruttrice il certificato di origine ( nn ricordo bene il termine esatto) dove risulta oltre al telaio, il num. motore, colore etc..
penso, se nn ricordo male, che le auto storiche, devono come minimo avere 40anni, ecco perche la toro fino a pochi anni fà non assicurava i veicoli auto/moto se non rispondevano a questi requisiti, oggi mi pare che per motivi aconomici ( sempre quelli) abbiano ridotto a 30anni
ciao
PNP "Km 255.000"

#9
Tartufo

Tartufo

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 473 messaggi
  • Gender:Male
Ciao Loguido
ho trovato i recapiti di cui accennavo nei post precedenti, lo riporto qui, in quanto ritengo possa essere d'interesse anche ad altri amici.
Sig.ra De martini 330/201138 ( solo pomeriggio)
per le info inerenti le pratiche amministrative di auto d'epoca e storiche
ciao
PNP "Km 255.000"

#10
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4642 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Ho diviso le discussioni apposta:
- qui parliamo di AUTO STORICHE, di ASI ecc (e vi ribadisco ancora che i limiti d'età sono quelli che ho citato nel mio ultimo post, non altri).
- di metanizzazione dei raffreddati ad aria c'è l'altra sezione.

P.S. Occhio alle agenzie, che spillano un mucchio di dindini per mandare il modulo di iscrizione reperibile su internet ad un club.

Info sul sito dell'ASI

o sul sito di questo club ASI, al quale ho iscritto le mie due vecchiette: LINK

wink.gif

CITAZIONE(Tartufo @ Jul 2 2008, 08:26 PM) <{POST_SNAPBACK}>
chiedi alla casa costruttrice il certificato di origine


Perchè? Mica deve reimmatricolarla...

Per iscriversi all'ASI serve solo 'sta roba qua LINK
Se leggi, sono a metano...

#11
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1978 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
Ragazzi ieri ero dal benzinaio a fare il pieno allo scooter, e c'erano una fiat 1500 II° serie e una 127, ma quanto erano belle...
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#12
loguido

loguido

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 24 messaggi
Grazie Tartufo....

Per quel che riguarda le autostoriche, non ci tengo a farla "omologare" come tale... mi son letto il codice della strada in rete e specifica che le auto classificate come autostoriche possono girare SOLO in occasione dei raduni e basta.

Il che collima con quanto mi ha detto il tizio del club autostoriche quando ho rinnovato tessera e assicurazione:
per adesso sono assicurato, ma se mi capitasse un incidente fuori dall'occasione di un raduno o dalla strada per giungervi, l'Helvetia non mi rinnoverebbe più l'assicurazione. Perchè l'agevolazione esiste proprio perchè si preseuma uno usi l'auto solo nei rari momenti di raduno e non tutti i giorni. Non ricordo se qui o altrove invece qualcuno diceva che la Toro non fa queste restrizioni.
Per adesso mi tengo la macchina "normale".... la tessera "club austoriche" per il sottoscritto... l'assicurazione "agevolata" dell'Helvetia... e incrocio le dita.... Se un giorno avessi un incidente passerò alla Toro... Se un giorno rendessero incircolabili le auto di tot anni indipendentemente dall'essere iscritte o meno come auto storiche all'Asi, beh mi prenderei ben bene nome e partito di chi propone la legge e me ne ricorderei alle prossime elezioni... e a quelle dopo e quelle dopo ancora fino alla sesta generazione.

Perchè il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione. - E.Burke

#13
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4642 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Allora, ogni assicurazione può mettere le clausole che vuole.
Quella dell'Helvetia non la conosco, ma la Toro NON prevede alcuna limitazione all'utilizzo dell'auto.


Dal sito dell'ASI:

ART 60 del Codice della Strada. Motoveicoli e autoveicoli d'epoca e di interesse storico e collezionistico 1. Sono considerati appartenenti alla categoria di veicoli con caratteristiche atipiche i motoveicoli e gli autoveicoli d'epoca, nonché i motoveicoli e gli autoveicoli di interesse storico e collezionistico. 2. Rientrano nella categoria dei veicoli d'epoca i motoveicoli e gli autoveicoli cancellati dal P.R.A. perché destinati alla loro conservazione in musei o locali pubblici e privati, ai fini della salvaguardia delle originarie caratteristiche tecniche specifiche della casa costruttrice, e che non siano adeguati nei requisiti, nei dispositivi e negli equipaggiamenti alle vigenti prescrizioni stabilite per l'ammissione alla circolazione. Tali veicoli sono iscritti in apposito elenco presso il Centro storico del D.T.T.

3. I veicoli d'epoca sono soggetti alle seguenti disposizioni:

a) la loro circolazione può essere consentita soltanto in occasione di apposite manifestazioni o raduni autorizzati, limitatamente all'ambito della località e degli itinerari di svolgimento delle manifestazioni o raduni. All'uopo i veicoli, per poter circolare, devono essere provvisti di una particolare autorizzazione rilasciata dal competente ufficio del D.T.T. nella cui circoscrizione è compresa la località sede della manifestazione o del raduno ed al quale sia stato preventivamente presentato, da parte dell'ente organizzatore, l'elenco particolareggiato dei veicoli partecipanti. Nella autorizzazione sono indicati la validità della stessa, i percorsi stabiliti e la velocità massima consentita in relazione alla garanzia di sicurezza offerta dal tipo di veicolo;

b ) il trasferimento di proprietà degli stessi deve essere comunicato al D.T.T., per l'aggiornamento dell'elenco di cui al comma 2.

4. Rientrano nella categoria dei motoveicoli e autoveicoli di interesse storico e collezionistico tutti quelli di cui risulti l'iscrizione in uno dei seguenti registri: ASI, Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI.

5. I veicoli di interesse storico o collezionistico possono circolare sulle strade purché posseggano i requisiti previsti per questo tipo di veicoli, determinati dal regolamento.

6. Chiunque circola con veicoli d'epoca senza l'autorizzazione prevista dal comma 3, ovvero con veicoli di cui al comma 5 sprovvisti dei requisiti previsti per questo tipo di veicoli dal regolamento, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da €68,25 a €275,10 se si tratta di autoveicoli, o da €33,60 a € 137,55 se si tratta di motoveicoli.

<li>Art. 215. - Motoveicoli ed autoveicoli d'interesse storico o collezionistico (art. 60 C.s.). 1. Sono classificati d'interesse storico o collezionistico i motoveicoli e gli autoveicoli iscritti in uno dei registri ASI, Storico Lancia, Italiano Fiat, Italiano Alfa Romeo e da questo dotati della certificazione attestante la rispettiva data di costruzione nonché le caratteristiche tecniche. 2. La data di costruzione deve risultare precedente di almeno 20 anni a quella di richiesta di riconoscimento nella categoria in questione. Le caratteristiche tecniche devono comprendere almeno tutte quelle necessarie per la verifica di idoneità alla circolazione del motoveicolo o dell'autoveicolo ai sensi dei commi 5 e 6.

3. I veicoli d'interesse storico o collezionistico devono conservare le caratteristiche originarie di fabbricazione, salvo le eventuali modifiche imposte per la circolazione dalle norme stabilite al comma 5.

4. Possono altresì essere riconosciute ammissibili dal Ministero dei trasporti e della navigazione - Direzione generale della M.C.T.C. modifiche o sostituzioni determinate dalla impossibilità di reperire i componenti originari o non realizzabili ad un costo ragionevole, oppure derivanti dall'esigenza di ripristino del veicolo nelle condizioni originarie risultanti all'atto della sua prima immatricolazione. In ogni caso tali diversità o modifiche devono essere riportate sulla carta di circolazione, unitamente all'anno di fabbricazione del veicolo.

5. La circolazione dei veicoli di interesse storico e collezionistico è subordinata alla verifica delle prescrizioni dettate per tali veicoli al punto F, lettera b ) dell'appendice V al presente titolo sui sistemi di frenatura, sui dispositivi di segnalazione acustica, silenziatori e tubi di scarico, segnalazione visiva e d'illuminazione nonché sui pneumatici e sistemi equivalenti sulle sospensioni, sui vetri e specchi retrovisori e sul campo di visibilità del conducente.

6. Per i motoveicoli e gli autoveicoli di interesse storico e collezionistico sono ammessi sistemi, dispositivi e componenti aventi caratteristiche differenti da quelle prescritte in generale per i motoveicoli e gli autoveicoli dal presente regolamento, a condizione che detti dispositivi ed organi siano stati riconosciuti ammissibili dal Ministero dei trasporti e della navigazione alla data di fabbricazione dei veicoli interessati e purché siano di efficienza equivalente a quella dei sistemi, dispositivi e componenti prescritti in generale per i motoveicoli e gli autoveicoli. Sono ammesse le sporgenze fuori sagoma dei galletti dei mozzi delle ruote a raggi.

7. La cancellazione del motoveicolo o dell'autoveicolo da uno dei registri di iscrizione di cui al comma 1 comporta la cessazione della circolazione dello stesso ed è subordinata all'osservanza delle prescrizioni dettate dall'articolo 103 del codice.

8. Le tariffe per l'iscrizione e la cancellazione dai registri di cui al comma 1, nonché le certificazioni rilasciate dagli stessi, sono stabilite periodicamente dal Ministro dei trasporti e della navigazione di concerto con il Ministro del tesoro, sentito il Ministro delle finanze.


<li>LEGGE 342/2000 Art. 63.(Tasse automobilistiche per particolari categorie di veicoli) 1. Sono esentati dal pagamento delle tasse automobilistiche i veicoli ed i motoveicoli, esclusi quelli adibiti ad uso professionale, a decorrere dall'anno in cui si compie il trentesimo anno dalla loro costruzione. Salvo prova contraria, i veicoli di cui al primo periodo si considerano costruiti nell'anno di prima immatricolazione in Italia o in altro Stato. A tal fine viene predisposto, per gli autoveicoli dall'Automobilclub Storico Italiano (ASI), per i motoveicoli anche dalla Federazione Motociclistica Italiana (FMI), un apposito elenco indicante i periodi di produzione dei veicoli.

2. L'esenzione di cui al comma 1 è altresì estesa agli autoveicoli e motoveicoli di particolare interesse storico e collezionistico per i quali il termine è ridotto a venti anni. Si considerano veicoli di particolare interesse storico e collezionistico:

  1. i veicoli costruiti specificamente per le competizioni;
  2. i veicoli costruiti a scopo di ricerca tecnica o estetica, anche in vista di partecipazione ad esposizioni o mostre;
  3. i veicoli i quali, pur non appartenendo alle categorie di cui alle lettere a) e b ), rivestano un particolare interesse storico o collezionistico in ragione del loro rilievo industriale, sportivo, estetico o di costume.
3. I veicoli indicati al comma 2 sono individuati, con propria determinazione, dall'ASI e, per i motoveicoli, anche dalla FMI. Tale determinazione è aggiornata annualmente.

4. I veicoli di cui ai commi 1 e 2 sono assoggettati, in caso di utilizzazione sulla pubblica strada, ad una tassa di circolazione forfettaria annua di lire 50.000 per gli autoveicoli e di lire 20.000 per i motoveicoli. Per la liquidazione, la riscossione e l'accertamento della predetta tassa, si applicano, in quanto compatibili, le disposizioni che disciplinano la tassa automobilistica, di cui al testo unico delle leggi sulle tasse automobilistiche, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 5 febbraio 1953, n. 39, e successive modificazioni. Per i predetti veicoli l'imposta provinciale di trascrizione è fissata in lire 100.000 per gli autoveicoli ed in lire 50.000 per i motoveicoli.



L'articolo del codice che hai letto riguarda i veicoli che oggi non rispondono ai requisiti minimi di sicurezza, tipo le auto dei primi del 900 con un solo freno e la trombetta (punto 2 dell'articolo 60).

La tua Pescaccia, la mia 500 o la Ritmo del sior Brambilla sono invece VEICOLI DI INTERESSE STORICO E COLLEZIONISTICO (punti 4 e 5 sempre dell'articolo 60 ed articolo 215) e possono girare SEMPRE, anche AL DI FUORI dei raduni.
Se leggi, sono a metano...

#14
Tartufo

Tartufo

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 473 messaggi
  • Gender:Male
l'Helvetia è un pò particolare, non sono di suo gradimento le auto, mentre non ha limiti con i mezzi a due ruote, io con 150 neuro, circolo con 5 vespe, senza alcun limite, dirò di più, mio figlio il secondo, ha tamponato con una ET3 una vettura, lui non rientra nei nominativi, e l'assicurazione ha risposto il dovuto alla controparte.
la Toro, viceversa per le auto storiche e/o d'epoca, è meno fiscale, ricordiamo che c'è sempre il pro ed il contro in tutte le compagnie.
io francamente le vedo tutte così incazzed.gif
mi piacerebbe vedere dal vivo la tua pescacaccia
ciao
PNP "Km 255.000"

#15
loguido

loguido

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 24 messaggi
CITAZIONE(Tartufo @ Jul 16 2008, 07:53 PM) <{POST_SNAPBACK}>
...
mi piacerebbe vedere dal vivo la tua pescacaccia
ciao


E' fatta! Sto per vendere la Zafira... e quindi pensavo di diventare un alieno su questo portale... e invece è avvenuto il miracolo! Un ragazzo mi ha trovato nel ferrarese uno che fa gli mpianti sulle volkswagen del genere e che lo ha già fatto anche sulla pescaccia e che pensa anche all'omologazione: sono la persona più felice del mondo: 1) La macchina è stupenda.... ci ho girato i 5 giorni di ferie che mi son preso e mi son dovertito come uno scemo.... giro sempre tutto scoperto col parabrezza ribaltato tipo willis.... 2) Adesso col gas potrò godere di tutti i vantaggi del metano (o GPL): ecologico, risparmioso... e soprattutto antiblocco!!! ghghghgh : )

Perchè il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione. - E.Burke

#16
Tartufo

Tartufo

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 473 messaggi
  • Gender:Male
Complimenti, almeno ci si potrà vedere in giro per qualche raduno, posta qualche foto quando ti è possibile, ciao loguido
PNP "Km 255.000"

#17
loguido

loguido

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 24 messaggi
Ok! Fremo tutto sll'idea!.... Spero non sia una bufala! icon_climb2.gif

Perchè il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione. - E.Burke

#18
Tartufo

Tartufo

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 473 messaggi
  • Gender:Male
quali dubbi ci sono ora, pensavo che avevi risolto tutti i tuoi problemi, e così mi auguro per te.
PNP "Km 255.000"

#19
loguido

loguido

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 24 messaggi
Riflessioni per chi sia intenzionato a viaggiare su un auto antica.

Oggi stavo correndo a celebrare un matrimonio... "correndo" con una macchina del 1973 non è esattamente il termine più corretto.... fatto sta che in prossimità di un semaforo a Ozzano sulla Via Emilia il pedale dell'acceleratore si è completamente adagiato... nel senso che si è sdraiato.... accosto.. mi verrebbe da piangere: ho appena finito di farla mettere a posto da carrozziere e tappezziere... (ed è già ora di ripassare dal meccanico)

Il tempo di avvisare lo sposo del contrattempo.... e forse, una volta tanto, sarebbe dovuta essere la sposa ad aspettare (e qui sarebbe stata la vendetta di secoli di schiavitù)... manderanno qualcuno a prendermi.

La spingo da solo in una via laterale (in salita!!!!)

Diagnosi: filo dell'acceleratore strappato proprio sotto il pedale. Per fortuna da quelle parti abitava il diacono che consce delle suorine eremite di cui una ha lo zio che faceva il pompiere, ma si diletta di motori (e che ha messo a metano la loro auto). Impossibile ripararla per strada (meccanici aperti alle 19 del venerdì di agosto fitti come aringhe in un barile, ovviamente!)... due possibili soluzioni: collegare un cordoncino al alla leva dell'acceleratore nel motore dietro e dare gas tenendo la mano fuori dal finestrino e tirando il cordoncino.... Oppure, alzare il minimo e con quello partire.

Soluzione scelta la B e via fino a Medicina. Spero riesca a ripararla nei prossimi due o tre giorni... Per fortuna che la "vecchia" Zafira a Metano non l'ho ancora venduta!....

Devo solo abituarmi al fatto che con un'auto vecchia, questi contrattempi abbonderanno sempre più.... incazzed.gif

Perchè il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione. - E.Burke

#20
Tartufo

Tartufo

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 473 messaggi
  • Gender:Male
Una signora come la pescaccia, deve per prima cosa, essere amorevolmente curata in modo approfondito, dopo ulcuni giorni di prova su strada, una dolce verifica, e quel punto puoi andare dove vuoi. ovvio + o -, dipende a quale santo ti vuoi rivolgere.
PNP "Km 255.000"




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users