Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Biodiesel da olio (vegetale) di frittura esausto


  • Per cortesia connettiti per rispondere
54 risposte a questa discussione

#1
Nino75

Nino75

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 90 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Padova
Visto oggi su rai 3, questi 2 ragazzi hanno: " percorso l' intero perimetro della Sardegna, utilizzando come carburante l'olio esausto che di norma finisce negli inceneritori delle ditte specializzate e spesso buttato nei lavandini dove va a causare un danno ambientale rilevante, per questo noi oltre all' eco tour stiamo raccogliendo......"

http://www.eco2tour.com/

Salute,

Nino.
2004 MB S211 E320 T CNG - 1990 MB W124 200E 8v CNG - 1980 VW Westfalia T25 1.6 CT AirCooled LPG.... ex 1984 Citroën 2 CV 600 AirCooled Petrol ...

ELWOOD: Sono 126 miglia per Chicago. Abbiamo il serbatoio pieno, mezzo pacchetto di sigarette, è buio, e portiamo tutt'e due gli occhiali da sole.
JAKE: Vai!

#2
monivent

monivent

    Ambientalista

  • Admin Elenco Distributori
  • StellettaStellettaStelletta
  • 3294 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano
Ottima iniziativa!
In effetti non si sa mai dove buttare l'olio esausto delle fritture: in alcuni comuni so che lo si deve portare in discarica, al pari dell'olio esausto delle macchine, ma ad esempio qui a Milano... lo si butta semplicemente nel lavandino!
Basterebbe così poco (un pò di buona volontà e di organizzazione...) per fare del bene all'ambiente...
Ciao!
Mony.
"Cantami, o Diva, del Pelide Achille l'ira funesta che infiniti addusse lutti agli Achei, molte anzi tempo all'Orco generose travolse alme d'eroi, e di cani e d'augelli orrido pasto lor salme abbandonò (così di Giove l'alto consiglio s'adempìa) da quando primamente aspra contesa disgiunse il re de' Prodi Atride e il divo Achille"

#3
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
Sarò cinicamente pratico.
Esperimento inutile anche se interessante: non ci sarà MAI abbastanza olio esausto per far viaggiare un parco auto sufficientemente interessante. Senza contare i problemi di raccolta, stoccaggio e distribuzione.
Meglio concentrare gli sforzi su soluzioni più attuabili ed efficaci. unsure.gif
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#4
Aura

Aura

    Praticante Ecologista

  • Moderatore
  • StellettaStelletta
  • 495 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Aesis/Piana Rotaliana
Non posso che darti ragione Max. Però FORSE potrebbe essere un ausilio d'emergenza per le macchine diesel fin quando si svegliano i loro autisti...anche se temo che, se non si sono svegliati fino ad ora(e non hanno considerato ancora neanche il metano), ce ne metteranno ancora di tempo... sad.gif chissà!
Personalmente non potrei utilizzare l'olio esausto di frittura...di casa mia, perché friggo solo le chiacchiere di carnevale laugh.gif !
Però devo ammettere che gli abruzzesi fanno largo uso di fritti 365 giorni all'anno...quindi per loro potrebbe essere una discreta risorsa... biggrin.gif !
La logica vi porterà da A a B. L'immaginazione vi porterà dappertutto.(Albert Einstein)

#5
luca67

luca67

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 72 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Varese
  • Interests:E-Cars, Fonti Energetiche Rinnovabili, Tecnologie Ecocompatibili, Agroenergie ed i loro impieghi
Saluti in ritardo sul tema
In Inghilterra una famosa catena di fastfood alimenta i propri mezzi con gli olii rigenerati dei propri ristoranti, mentre in Germania li fanno viaggiare a Biodiesel.
Volere = Potere
Saluti Luca

#6
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
Una catena di ristoranti non può soddisfare il fabbisogno mondiale di mobilità, e neppure tutto l'olio fritto del mondo...olio che comunque deve essere prima prodotto, poi fritto, poi messo in ipotetici centri di stoccaggio, distribuito ed infine immesso nei serbatoi. Volere o volare, è una non soluzione buona solo per far parlare.
Il Biodiesel non lo calcolo neppure. Soprattutto se bisogna coltivare dei campi per far viaggiare le auto, invece che sfamare la gente.
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#7
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
CITAZIONE(luca67 @ Mar 25 2008, 08:44 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Saluti in ritardo sul tema
In Inghilterra una famosa catena di fastfood alimenta i propri mezzi con gli olii rigenerati dei propri ristoranti, mentre in Germania li fanno viaggiare a Biodiesel.
Volere = Potere
Saluti Luca


Oddio... è certamente un buon metodo per riciclare qualcosa... ma non so quanto sia buono per l'ambiente. Magari è solo una mia errata impressione ma al momento non ho trovato molto sui valori inquinanti allo scarico dei mezzi così alimentati.

Ciao Nico

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#8
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
CITAZIONE(Maxnard @ Mar 25 2008, 11:37 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Il Biodiesel non lo calcolo neppure. Soprattutto se bisogna coltivare dei campi per far viaggiare le auto, invece che sfamare la gente.


Vista da questo punto di vista nulla da eccepire ma imho la questione va trattata da altre prospettive anche perchè anche il bioetanolo finirebbe sotto la scure del "crimine contro l'umanità"

Mi piace analizzare la questione ponendo l'attenzione sulla coltivazione di specie che opportunamente "aggiustate" possano utlizzare terreni poco fertili e comunque poco inclini ad essere utlizzati per scopi alimentari. Alla fine di tutto poi va anche fatta la corretta analsi agli scarichi perchè il biodiesel può anche essere più pulito del diesel di origine fossile ma se alla fine mi scontro comunque con il problema del particolato allora non è servito a molto.

Ciao Nico

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#9
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
Se vuoi un parere illuminante,
nella famosa prova della ARPA dell'Emilia Romagna, dove in un tunnel provarono autobus Diesel ed uno a metano con il Turbo,
i valori di particolato di Gasolio, Biodiesel Aquazole ed un altro che non ricordo, i migliori ERANO del Gasolio puro.....
ed anche degli altri inquinanti SEMPRE guardando l'alimentazione con motore Diesel, il meglio si otteneva con il GASOLIO, e solo il metano BATTEVA questo primato, MAI messo in discussione sia per CO2 prodotta dalla combustione, per NOx, per particolato ed altro.....

Sono solo esperimenti di facciata e di ricilaggio, buoni per quello che valgono, UN GIORNO non si potrà più a mio modesto avviso, i motori saranno così SPECIFICI, che non potranno che usare il carburante pensato per quel motore o ALMENO io credo così.....

Dispiacescion

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#10
luca67

luca67

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 72 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Varese
  • Interests:E-Cars, Fonti Energetiche Rinnovabili, Tecnologie Ecocompatibili, Agroenergie ed i loro impieghi
CITAZIONE(Maxnard @ Mar 25 2008, 11:37 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Una catena di ristoranti non può soddisfare il fabbisogno mondiale di mobilità, e neppure tutto l'olio fritto del mondo...olio che comunque deve essere prima prodotto, poi fritto, poi messo in ipotetici centri di stoccaggio, distribuito ed infine immesso nei serbatoi. Volere o volare, è una non soluzione buona solo per far parlare.
Il Biodiesel non lo calcolo neppure. Soprattutto se bisogna coltivare dei campi per far viaggiare le auto, invece che sfamare la gente.


Da un punto bisogna pure cominciare e con i trattamenti adeguati si ottiene il Biodiesel.
Riguardo alla coltivazione dei campi e dei frutteti, il triste della situazione quanti prodotti vengono buttati via per sovraproduzione o per mantenere i prezzi alti e vi garantisco sono molti di + dei campi di colza o mais.
Come la storia del Bio a cosa serve non usare pesticidi, insetticidi, diserbanti e concimi delle diverse classi, se poi arrivano dalla Cina per nave o vengono sovvenzionati i trasporti dalla Spagna al resto dell'UE e si inquina l'aria con Camion o locomotive Diesel????
In certi casi bisognera´ senza dubbio fare dei compromessi ma una casa si costruisce un mattone alla volta.
O sbaglio
Saluti Luca

#11
luca67

luca67

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 72 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Varese
  • Interests:E-Cars, Fonti Energetiche Rinnovabili, Tecnologie Ecocompatibili, Agroenergie ed i loro impieghi
CITAZIONE(nicovent @ Mar 26 2008, 01:01 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Vista da questo punto di vista nulla da eccepire ma imho la questione va trattata da altre prospettive anche perchè anche il bioetanolo finirebbe sotto la scure del "crimine contro l'umanità"

Mi piace analizzare la questione ponendo l'attenzione sulla coltivazione di specie che opportunamente "aggiustate" possano utlizzare terreni poco fertili e comunque poco inclini ad essere utlizzati per scopi alimentari. Alla fine di tutto poi va anche fatta la corretta analsi agli scarichi perchè il biodiesel può anche essere più pulito del diesel di origine fossile ma se alla fine mi scontro comunque con il problema del particolato allora non è servito a molto.

Ciao Nico


Secondo gli studi dell'Universita´ di Erlangen in Germania gli oli vegetali allo stato puro sono + dannosi del Diesel e del Biodiesel.

Il Biodiesel se non si trasporta per mezzo mondo e si lavora e consuma sul posto e´ meglio del Diesel, come del resto tutto quello che comporta uso di combustibili per muoverlo.

Basta pensare che quello utilizzato in Europa arriva in buona parte dagli Stati Uniti costando meno del nostro supersovvenzionato che paga anche le tasse come se derivasse da Petrolio. avendone bisogno in media un 10% in + per il minore valore termico.

Il problema maggiore de derivati del Petrolio oltre alle sostanze tipo zolf e cosi via consiste nel bilancio disastroso delle mille mani che passano e che il Greggio dall'arabia arriva in europa dove viene elaborato venisse elaborato sul posto diminuirebbe l'inquinamento del trasporto dato che diesel benzina e derivati vari sono la minima parte del greggio estratto.

Per questo che il famoso Rockfeller da buon imprenditore e pioniere del settore petrolchimico ha fatto ricercare cosa si potesse fare con lo scarto che si aggira sul 80/85% del volume in base alla zona di provenienza.

Riguardo ai terreni poco fertili bisogna dire che rifertilittarli non dovrebbe essere un problema dato che impianti di compostaggio producono terra fertilissima che sparsa su tali campi li rigenera con tutto cio´ di cui hanno bisogno, sicuramente ci vorra´ del tempo ma se restano desolati non rendono niente.

E qualcuno dira´ e l'acqua per irrigare????

Giornalmente sentiamo dell'effetto sera a destra e a manca dei mari che si alzano di tot all'anno, dei ghiacci sui poli che spariscono e cosi via.

Mi domando se tali persone non siano a conoscenza di impianti di dissalazione per le acque marine, con la sete nel mondo che gira bisognerebbe aver paura che gli oceani non bastino, e fasi di alti e bassi fra caldo e freddo ci sono sempre state, nel medioevo c'e´ stata la piccola era glaciale che doro´ un paio di annetti.

Fonti energetiche ne abbiamo da vendere come la Geotermia poco sfruttata ma in zone ad alta attivita tellurica come l'Italia
sicuramente interessante.

A voler analizzare tutte le possibilita´ potrei scrivere per settimane.

Salutoni Luca

#12
luca67

luca67

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 72 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Varese
  • Interests:E-Cars, Fonti Energetiche Rinnovabili, Tecnologie Ecocompatibili, Agroenergie ed i loro impieghi
CITAZIONE(Cicciodonny @ Mar 26 2008, 02:09 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Se vuoi un parere illuminante,
nella famosa prova della ARPA dell'Emilia Romagna, dove in un tunnel provarono autobus Diesel ed uno a metano con il Turbo,
i valori di particolato di Gasolio, Biodiesel Aquazole ed un altro che non ricordo, i migliori ERANO del Gasolio puro.....
ed anche degli altri inquinanti SEMPRE guardando l'alimentazione con motore Diesel, il meglio si otteneva con il GASOLIO, e solo il metano BATTEVA questo primato, MAI messo in discussione sia per CO2 prodotta dalla combustione, per NOx, per particolato ed altro.....

Sono solo esperimenti di facciata e di ricilaggio, buoni per quello che valgono, UN GIORNO non si potrà più a mio modesto avviso, i motori saranno così SPECIFICI, che non potranno che usare il carburante pensato per quel motore o ALMENO io credo così.....

Dispiacescion


Riguardo a tali dati bisogna vedere che il Diesel viene utilizzato da molti decenni e la tecnologia ha risolto parecchi problemi, mentre i carburanti tipo il Biodiesel diciamo della seconda generazione non sono ancora stati studiati a fondo e non essendoci uno standard tipo quelle per i combustibili classici che devono rispettare norme ben specifiche, in base alle materie prime utilizzate variano di parecchio causando reazioni e sostanze nocive diverse.
Di fatti il Biodiesel si produce oltre che con la l'olio di colza anche con quelli di :Mais,Soja,Semi vari,quello di palma, oltre che con raffinati di oli esausti ( la parola mi suona strana ma li chiamano anche cosi`) e non solo delle friggitrici ma anche quelli idraulici e dei motori.
Mediante catalizzatori specificamente concepiti si arrivera´ a neutralizzare tutte quelle particelle nocive, che fuoriescono dopo la combustione.
Ciao Luca

#13
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
La produzione di bioetanolo e biodiesel sta GIA' creando problemi sottraendo risorse all'agricoltura tradizionale: di certo non vengono coltivati i campi del nord del mondo, ma si sottraggono spazi economicamente redditizi alle regioni più povere. Più o meno quel che accade con l'oppio.
Investire in ricerca di una tecnologia di per sé più inquinante di alternative già disponibili - e messe a punto quali ad esempio il metano - trovo che sia uno spreco ed una dispersione inutile di risorse ed energie, buona per tenere in vita i vecchi motori a combustione progressiva a scapito di tecnologie più efficienti ed a basso impatto ecologico.
Ribadisco che IMHO l'idea dell'olio di frittura è una NON idea, ma una trovata buona per far parlare di un futuro che non ci sarà mai. Aggiungo: meno male!
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#14
luca67

luca67

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 72 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Varese
  • Interests:E-Cars, Fonti Energetiche Rinnovabili, Tecnologie Ecocompatibili, Agroenergie ed i loro impieghi
Consiglierei di leggere la discussione sul Miscanthus da cima a fondo e anche sulle altre alternative vegetali.
Saluti Luca

#15
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
Letto e risposto: la mia opinioine non cambia di una virgola. In ogni caso, l'olio di frittura non c'entra con quella discussione.
Saluti rolleyes.gif
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#16
luca67

luca67

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 72 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Varese
  • Interests:E-Cars, Fonti Energetiche Rinnovabili, Tecnologie Ecocompatibili, Agroenergie ed i loro impieghi
E allora continuiamo a portarlo alla discarica che i nostri nipoti ci ringrazieranno laugh.gif
Saluti Luca

#17
luca67

luca67

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 72 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Varese
  • Interests:E-Cars, Fonti Energetiche Rinnovabili, Tecnologie Ecocompatibili, Agroenergie ed i loro impieghi
CITAZIONE(Maxnard @ Mar 27 2008, 11:46 PM) <{POST_SNAPBACK}>
La produzione di bioetanolo e biodiesel sta GIA' creando problemi sottraendo risorse all'agricoltura tradizionale: di certo non vengono coltivati i campi del nord del mondo, ma si sottraggono spazi economicamente redditizi alle regioni più povere. Più o meno quel che accade con l'oppio.

Altra precisazione
Se si calcola quanti terreni non sfruttati ci sono solo in Europa, io personalmente ho per le mani almeno 80.000 Ettari di terreni agricoli di cui oltre 20.000 solo in Romania e sottolineo inutilizzati come almeno 50.000 di boschi.
Senza contare che le alghe, le quali negli ultimi anni hanno causato danni al turismo di diverse localita` balneari, hanno ottime qualita` energetiche e possono essere allevate in impianti offshore che non intralciano i campi e l'unica cosa che non ci manca sono acque salate.
Senza calcolare che alcune speci estraggono sostanze nocive alle acque.
Le alternative ci sono e sono reali anche i gas finiranno e dove si prenderanno i combustibili i metanodipendenti??? dove siamo adesso e` colpa di quelli che pewr tempio hanno tralasciato di pensare al futuro
Dagli impianti Biogas e torniamo al punto di partenza.
In Africa ci sono millioni di ettari coltivabili quello che manca e` l'acqua che attraverso dissalatori e pipeline potrebbe giungerebbe dove di bisogno(per gas e petrolio ci sono decine di migliaia di chilometri di pipeline), se quattro governanti corrotti non pensassero a giocare alla guerra per dimostrare quanto valgono.
In Israele stanno da anni fertilizzando il deserto e gli altri piangono invece di fare lo stesso.
Nel sud Italia la desertificazione dei terreni avanza da decenni , e cosa si fa` compriamo la frutta e la verdura all'estero costa meno e incassiamo per non coltivare i terreni.
Per quanto mi riguarda " SONO E RESTO CONVINTO " che combustibili e Gas derivanti dalle Biomasse in futuro senza dubbio costituiranno un'alternativa al petrolio.
Anche le auto elettriche o ibride hanno bisogno di un qualche combustibile per l'energia che le fa` muovere, quella solare non basta, la solare termica ha miigliori possibilita` come quella eolica, la Geotermica.

#18
Nino75

Nino75

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 90 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Padova
Continuo a leggere con rinnovato interesse le tue argometazioni Luca....... hai una visione del futuro molto simile alla mia.....
Hasta pronto y salud! wink.gif

Nino.
2004 MB S211 E320 T CNG - 1990 MB W124 200E 8v CNG - 1980 VW Westfalia T25 1.6 CT AirCooled LPG.... ex 1984 Citroën 2 CV 600 AirCooled Petrol ...

ELWOOD: Sono 126 miglia per Chicago. Abbiamo il serbatoio pieno, mezzo pacchetto di sigarette, è buio, e portiamo tutt'e due gli occhiali da sole.
JAKE: Vai!

#19
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
Io parlo di ciò che accade, altri di scenari auspicabili: le cose non possono convergere...comunque mi chiedo perché Luca non le abbia postate nel thread da lui stesso segnalato, e dove sarebbero state in tema con le mie considerazioni...qui sono decisamente OT.
E l'olio di frittura continua ad essere una NON soluzione ad alcunché. rolleyes.gif
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#20
luca67

luca67

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 72 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Varese
  • Interests:E-Cars, Fonti Energetiche Rinnovabili, Tecnologie Ecocompatibili, Agroenergie ed i loro impieghi
CITAZIONE(Nino75 @ Mar 30 2008, 04:00 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Continuo a leggere con rinnovato interesse le tue argometazioni Luca....... hai una visione del futuro molto simile alla mia.....
Hasta pronto y salud! wink.gif

Nino.


Ciao Nino

Lo sento con piacere purtroppo uno si puo` solo limitare a rispondere alle questioni che pian piano sorgono, come ho scritto recentemente scrivessi di tutto quello che sarebbe, potrebbe e gia` c'e`, scriverei per settimane.
Saluti Luca




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users