Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Nucleare


  • Per cortesia connettiti per rispondere
265 risposte a questa discussione

#161
fabiobologna

fabiobologna

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 3213 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Colli bolognesi
  • Interests:Dicono di lui: per una volta anche il superfabio ha sbagliato: E' UMANO!!
CITAZIONE(nicovent @ Mar 12 2011, 02:15 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Chiudiamo questa parentesi e vediamo di concentrarci sul problema reale.

VW Caddy Maxi EcoFuel ComfortLine (70mila km dal 28/09/12) (ex Zafira A EcoM: solo 275mila km)

#162
metaoui

metaoui

    Gran Maestro di Cerimonia

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1300 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Siena
CITAZIONE(Sile650 @ Dec 10 2010, 12:26 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Io. wink.gif
Anche perchè le centrali Slovene, Francesi ecc non sono poi tanto distanti.
Aria acqua ecc sarebbero proprio più pulite GRAZIE al nucleare, in quanto emissioni non ce ne sono, e si potrebbe tener spente le termoelettriche.
CITAZIONE(metaoui @ Dec 11 2010, 08:11 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Allora Chernobyl non ha insegnato nulla!!!!!
Perchè in Bielorussia tuttora nascono bambini ammalati gravemente e non curabili.Credetemi non è un bello spettacolo.
Le centrali Slovene,Francesi ecc sono ai nostri confini,bene anche 200-300 km fanno la differenza quando succede un disastro nucleare.

Le centrali nucleari sono sicure?bene facciamole costruire all'estero,noi puntiamo al Sole,Vento,al riciclaggio,alla Ricerca etc..

Non sono un verde,ma neppure vorrei diventarlo in un futuro perchè qualcuno ha costruito centrali nucleari sotto casa.
CITAZIONE(Sile650 @ Dec 12 2010, 03:32 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Secondo me il tuo ragionamento presta il fianco a critiche su alcuni punti.
Eticamente far costruire le centrali all'estero (così si friggono loro) e poi comprarne l'energia è perlomeno discutibile.

Inoltre paragonare Chernobyl alle centrali occidentali odierne è scorretto, perchè troppa era la differenza di attenzione al problema fra l'Unione Sovietica ed il mondo occidentale attuale (non per nulla i peggiori incidenti nuceari in occidente sono un inezia in confronto al dramma dell'86).

Sull'argomento la penso esattamente come alcuni mesi addietro, in piu' devo ammettere che davo sconsideratamente fiducia ai giap........e dalle ultime notizie devo ammettere di essermi sbagliato. NON ESISTE UNA CENTRALE NUCLEARE SICURA!!!

Se quello che vediamo è vero non è possibile che un errore umano, un po' di acqua caduta su una struttura o qualsiasi altro banale incidente possano mettere a rischio l'incolumita' del genere umano.

Dobbiamo avere la necessaria umiltà per riconoscere che non siamo in grado di imbrigliare in maniera sicura detta energia, nonostante la ricerca, e che "ogni tanto" ci scappa un regalino "verde".

Per cui spero vivamente, e senza voler speculare, che perlomeno in Italia di centrali non ne vengano costruite MAI!
Il mondo è un libro, ma se non viaggi ne conosci solo una pagina(Agostino d'Ippona).....ed io ho viaggiato, tanto.

#163
Aura

Aura

    Praticante Ecologista

  • Moderatore
  • StellettaStelletta
  • 495 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Aesis/Piana Rotaliana
@Arsenio
Credo sia evidente che i tuoi toni sembrassero quantomeno sarcastici e Sile ha reagito...
Evitiamo di alimentare sterili polemiche e confrontatevi serenamente, o almeno provateci.
Capisco che il tema è più che delicato e infervora gli animi,
però sono sicura che pensando un po' prima di scrivere di getto e tuffar le dita sulla tastiera...
...si riesce a fare un confronto costruttivo.
Buona discussione...mantenendo moderati i toni, mi raccomando! wink.gif
La logica vi porterà da A a B. L'immaginazione vi porterà dappertutto.(Albert Einstein)

#164
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4640 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
E' stato confermato che l'esplosione ha avuto origine chimica (idrogeno) ed ha coinvolto solo il "capannone" che sta attorno al reattore vero e proprio.
Un indicatore dell'entità dell'esplosione è il fatto che lo scheletro del capannone appare integro e non deformato.

L'origine dell'idrogeno sta probabilmente nel surriscaldamento dell'acqua del circuito primario (e questo non è un bene perchè è radioattivo).
Qui LINK c'è il resoconto dell'incidente di Three Mile Island, e viene spiegato per bene come si può formare l'idrogeno all'interno del circuito.

Secondo l'Aiea dopo l'esplosione la radioattività è diminuita. Forse è perchè la maggiorparte di idrogeno contaminato, venendo a mancare il tetto, se ne è volata in alto, finendo per disperdersi negli strati alti dell'atmosfera.

Messaggio modificato da Sile650, 12 marzo 2011 - 06:09

Se leggi, sono a metano...

#165
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4640 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(metaoui @ Mar 12 2011, 04:16 PM) <{POST_SNAPBACK}>
NON ESISTE UNA CENTRALE NUCLEARE SICURA!!!

Non esiste un'attività di qualunque tipo che lo sia.

Credo sia opportuno non prendere decisioni "a caldo" sull'onda emozionale. Un po' perchè ancora non sappiamo la gravità dell'incidente (e non ne conosciamo nemmeno cause e concause), un po' perchè facciamo ancora fatica a renderci conto di quanto sia stato grave l'evento scatenante.

Ad esempio, per il momento dovrebbe farci inorridire anche la città rasa al suolo dalla diga crollata. Spero davvero abbiano fatto in tempo ad evacuarla, e che non sia stata una nuova Longarone.
In questo caso emotivamente verrebbe da mettere al bando l'energia idroelettrica, ma ovviamente la scelta sarebbe sbagliata.
Se leggi, sono a metano...

#166
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8621 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
CITAZIONE(Sile650 @ Mar 12 2011, 06:05 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Secondo l'Aiea dopo l'esplosione la radioattività è diminuita.

Fonte? perchè io continuo a leggere notizie molto contrastanti...

dall'adnkronos ad esempio:

CITAZIONE
Nella dichiarazione all'Aiea il governo giapponese ha classificato quanto accaduto come un incidente di quarto grado della scala internazionale Ines che va dal primo grado, corrispondente ad un'anomalia, fino al settimo, cioe' l'incidente grave. Il quarto livello corrisponde ad "un incidente nucleare con conseguenze locali" quali "un rilascio minimo di materiale radioattivo", secondo la definizione dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica.

Le autorità giapponesi pensano di avviare la distribuzione di iodio per una terapia anti-radiazioni tra la popolazione residente intorno alla zona delle centrali nucleari.

Incidente di 4° grado (su una scala di 7) e terapia di iodio anti-radiazioni... io non mi sento di definirla una situazione tranquilla.

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#167
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8621 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
Giulio a quanto pare il problema è un po' più grave...

CITAZIONE
Giappone, rischio fusione in 2 reattori
Portavoce governo, altamente possibile una concentrazione


(ANSA) - TOKYO, 13 MAR - Il governo giapponese ha messo in guardia dai rischi di processo di fusione nei reattori 1 e 3 della centrale Fukushima n 1, colpita venerdi' scorso dal terremoto e tsunami. ''Riteniamo sia altamente possibile che si sia verificata una concentrazione'', ha detto il portavoce del governo, Yukio Edano che ha riconosciuto che i livelli di radiazione sono saliti. C'e' il rischio - ha aggiunto - che il reattore n3, ora sotto stress, possa avere un'esplosione simile a quella del reattore n1.

CITAZIONE
Sisma Giappone: danni a barre reattore
Moltri stranieri abbandonano Tokyo e le aree limitrofe


(ANSA) - TOKYO, 13 MAR - Le barre di combustibile del reattore n.3 di Fukushima hanno subito danni. I tentativi di evitarlo, ha riferito il ministro dell'Economia e dell'Industria nipponico, 'non hanno avuto effetti'. L'allarme atomico sta spingendo molti stranieri a pianificare la partenza da Tokyo e dalle aree limitrofe. 'Non siamo al panico, ma c'e' molta apprensione', spiega all'Ansa un manager di una multinazionale. Secondo altre fonti, sono migliaia le prenotazioni aeree gia' fatte.

Il quadro che si sta delineando è decisamente allarmante!

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#168
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4640 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Nessuno ha detto che la situazione sia tranquilla.
La dichiarazione sul calo di radiazioni è stata fatta ieri dall'Aiea, l'aveo trovata riportata su un paio di siti.

Una fuga radioattiva c'è sicuramente stata.
Non enorme (il dato della radiazione in un'ora pari a quella massima somministrabile in un anno, rilevata proprio ALLA centrale, se confermato, sarebbe abbastanza lusinghiero) ma c'è stata.
Giustissima la misura preventiva dell'evacuazione (sebbene in un'area relativamente piccola), e pure quella della distribuzione di iodio.

La mia considerazione riguardava il fatto che la fuga radioattiva a base soprattutto di idrogeno, riguardante un elemento molto leggero non soggetto a ricaduta, è forse quella meno "pericolosa", in quanto se ne vola subito in alto. (E questo spiega a mio avviso il calo di radiazione)

In queste ore si sta parlando di più di 10.000 vittime solo in una prefettura (una città è completamente rasa al suolo).
Le persone esposte alle radiazioni sono 190, per ora ne sono risultate contaminate 22 (non si sa quanto gravemente).
Se leggi, sono a metano...

#169
monivent

monivent

    Ambientalista

  • Admin Elenco Distributori
  • StellettaStellettaStelletta
  • 3251 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Milano
... sono troppo in ansia!!
Due miei carissimi amici sono laggiù, e per motivi di lavoro non possono ancora rientrare in Italia.
Speriamo in bene....
"Cantami, o Diva, del Pelide Achille l'ira funesta che infiniti addusse lutti agli Achei, molte anzi tempo all'Orco generose travolse alme d'eroi, e di cani e d'augelli orrido pasto lor salme abbandonò (così di Giove l'alto consiglio s'adempìa) da quando primamente aspra contesa disgiunse il re de' Prodi Atride e il divo Achille"

#170
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4640 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(nicovent @ Mar 12 2011, 11:32 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Incidente di 4° grado (su una scala di 7) e terapia di iodio anti-radiazioni... io non mi sento di definirla una situazione tranquilla.

Sì, però Three Mile Island (che fuse il nocciolo) fu di grado 5, e non ebbe conseguenze "gravi".

Avevo appena letto anch'io delle apprensioni per l'altro reattore. Tutto sommato dovesse fare l'a stessa cosa del primo non sarebbe gravissimo, per le considerazioni già fatte.

Sul "danneggiamento delle barre", bisogna vedere cosa si intende.
Tullio Regge ipotizzava addirittura si fosse arrivati alla fusione del nocciolo (non so se siano in grado di rilevarlo).
Se leggi, sono a metano...

#171
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8621 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
Da quanto appare nelle ultime ore la situazione è grave ma ancora non si sa quanto.
Allo stato di fatto, o meglio allo stato delle informazioni che arrivano alla stampa, la situazione potrebbe essere più simile a Three Mile Island ma sembra che non siano in grado di porre rimedi efficaci nei confronti degli altri reattori instabili.

La Francia, che notoriamente è sostenitrice del nucleare, ha invitato i propri connazionali a battere la ritirata per il rischio di contaminazione... e questo mi fa temere che sappiano molto più di noi.

dal corriere della sera:

CITAZIONE
Allarme atomico, «situazione è grave»

«La situazione nella centrale nucleare di Fukushima resta grave». Non nasconde l'entità del problema il premier giapponese, Naoto Kan. Anche se rassicura la popolazione spiegando che «non ci sarà un'altra Chernobyl». L'allarme in ogni caso resta alto. Soprattutto perché c'è il rischio che, dopo l'esplosione al reattore numero 1 dell'impianto, un incidente simile si verifichi anche nell'edificio che ospita il reattore numero 3.
...
Sul rischio nucleare sono saltate tute le previsioni. Anche perché emerge che i reattori di Fukushima non erano stati costruiti per reggere a una scossa superiore alla magnitudo 8. Oltre ai guai al reattore 1, il sistema di raffreddamento ha fallito nel reattore 3, e nei due reattori nucleari potrebbe essere avvenuta la fusione. Il livello di radiazioni emesse dalla centrale nucleare di Fukushima è di 882 microsievert l'ora, oltre il limite consentito (500 microsievert l'ora).
...

Segnalo anche quest'articolo decisamente inquietante: La battaglia dei superpompieri con l'incubo di Chernobyl

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#172
Arsenio Pinny

Arsenio Pinny

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 541 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(Sile650 @ Mar 12 2011, 06:15 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Ad esempio, per il momento dovrebbe farci inorridire anche la città rasa al suolo dalla diga crollata. Spero davvero abbiano fatto in tempo ad evacuarla, e che non sia stata una nuova Longarone.
In questo caso emotivamente verrebbe da mettere al bando l'energia idroelettrica, ma ovviamente la scelta sarebbe sbagliata.


Ma la diga che è crollata non serviva alla centrale come approvvigionamento idrico?

Messaggio modificato da nicovent, 13 marzo 2011 - 04:26
Eliminato intervento polemico. Ultimo avviso.


#173
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8621 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
titolo decisamente inquietante dell'ANSA:

CITAZIONE
Avanza lo spettro del disastro nucleare

TOKYO - Si utilizzerà acqua di mare per il raffreddamento di un terzo reattore di Fukushima I. Lo ha riferito la Jiji press citando la Tepco.

Il "rischio che il reattore n.3 di Fukushima, ora sotto stress, possa avere un'esplosione simile a quella del reattore n.1" fa crescere la paura nel Giappone devastato dal terremoto e dallo tsunami che ha provocato più di 10mila morti solo nella prefettura di Miyagi, secondo fonti della polizia citate dall tv pubblica Nhk. Si susseguono le notizie e gli allarmi per i danni alla centrale di Fukushima, con dettagli che emergono di ora in ora più preoccupanti: le barre di combustibile al reattore n.3 hanno subito danni, dopo che i tentativi di evitarlo, ha riferito il ministro dell'Economia e dell'Industria nipponico, "non hanno avuto effetti".

IL PUNTO SULLE CENTRALI NUCLEARI - Sono stati 11, complessivamente, i reattori che si sono spenti automaticamente in seguito al terremoto che venerdì ha colpito il Giappone. I reattori appartengono a 4 delle 54 centrali attive in Giappone, le altre hanno continuato a funzionare perché l'accelerazione al suolo a livello locale non è stata tale da comandarne lo spegnimento automatico. Quest'ultimo è una misura automatica che scatta per motivi di sicurezza con terremoti di magnitudo 6.

I problemi più seri riguardano al momento la centrale di Fukushima I, dove i 3 dei 6 reattori in funzione si sono spenti immediatamente. I problemi sono nati in seguito, quando tsunami e scosse di assestamento hanno danneggiato i generatori diesel che alimentano il sistema di raffreddamento di emergenza, provocando surriscaldamento e rendendo necessario il rilascio controllato di vapore con contrazioni di isotopi radioattivi. Da ieri il reattore è raffreddato con acqua di mare.

Sempre ieri una nuova forte scossa sismica ha provocato un'esplosione che ha danneggiato seriamente la parte alta dell'edificio reattore dell'unità n. 1. Secondo gestore, autorità di controllo e governo, l'esplosione non ha pregiudicato la funzione di contenimento.

Nel reattore 2 di Fukushima I il sistema di raffreddamento d'emergenza ha funzionato, ma l'aumento della pressione nell'edificio di contenimento ha costretto a scaricare il vapore nell'atmosfera.

Nel reattore 3 il sistema di raffreddamento di emergenza non ha funzionato, come nel reattore 1, probabilmente per l'accumulo di calore si sono rotte alcune barre di combustibile, provocando il rilascio di iodio 131 nell'atmosfera insieme al vapore.

Nella centrale di Onagawa sono stati fermati tutti e tre i reattori attivi e tutti e 4 quelli della centrale di Fukushima II, che si trova a 11 chilometri da Fukushima I.

Si è fermato anche l'unico reattore della centrale di Tokai. Al momento, a quanto si apprende, si sono verificati alcuni incendi nelle strutture convenzionali (non nucleari) delle centrali, tutti immediatamente spenti, come è accaduto ad Onagawa.

Nella centrale di Fukushima II i sistemi di emergenza hanno funzionato regolarmente e i reattori stanno progressivamente raggiungendo le condizioni di spegnimento a freddo, eliminando così rischi di rilascio di isotopi radioattivi.

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#174
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8621 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
I Francesi di nucleare qualcosa ne sanno e nel comunicato dell'Ambasciata Francese in Giappone si legge un chiaro invito ad interrompere la permanenza in Giappone per i problemi legati alle centrali nucleari:

CITAZIONE
SEISME : Message de l’Ambassade à la commnunauté française

Point nucléaire :
Deux scénarios sont actuellement possibles :
  • Une mise sous contrôle des centrales défectueuses : dans ce cas le risque reste celui d’une contamination résiduelle liée au relâchement contrôlé de gaz radioactifs, avec un risque négligeable pour l’agglomération de Tokyo. Ce scénario est actuellement privilégié par les autorités japonaises et par un grand nombre de scientifiques.
  • Ou au contraire l’explosion d’un réacteur avec dégagement d’un panache radioactif. Ce panache peut être sur Tokyo dans un délai de quelques heures, en fonction du sens et de la vitesse du vent. Le risque est celui d’une contamination.
La période critique sera les trois à quatre jours à venir, durée estimée du refroidissement des réacteurs.

En raison de la mise à l’arrêt d’une partie du parc nucléaire, des coupures d’électricité sont annoncées, notamment dès cette fin de journée.

In sostanza dall'ambasciata ipotizzano 2 scenari:
  • Il più accreditato è in relazione ad un basso rischio di contaminazione a causa del rilascio controllato dei gas radioattivi
  • Nel secondo arrivano ad ipotizzare l'eplosione di un reattore ed avvisano che la conseguenza nube radiottiva potrebbe raggiungere Tokyo in poche ore in funzione dei della velocità dei venti.
Cazz ho alcuni amici a Tokyo!!!

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#175
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8621 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
sul sito dell'Ambasciata Italiana a Tokyo invece si tende a minimizzare/tranquillizzare...

CITAZIONE
2. Per quanto concerne i rischi dei prossimi giorni e la permanenza in Giappone, l’Ambasciata fa presente quanto segue:

a) Emergenza nucleare.

Se la situazione dei reattori di Fukushima che oggi era in miglioramento dovesse per ipotesi aggravarsi, si accrescerebbe la possibilita’ di contaminazione in contiguita’ delle centrali, mentre il rischio si estenderebbe a citta’ come Tokyo solo in condizioni estreme che al momento le Autorita’ giapponesi escludono. Per quanto riguarda le emissioni, gia’ verificatesi, di vapore a basso contenuto di radioattivita’, non vi e’ invece rischio per Tokyo e ancor meno per Osaka. D’altro canto, gia’ oggi, oltre i 20 km dalle centrali di Fukushima non risultavano livelli di radioattivita’ preoccupanti.

Il periodo temporale potenzialmente critico da questo punto di vista si estendera’ per alcuni giorni.

Si sottolinea che lo scenario piu’ favorevole, di rischio non acuto, e’ al momento avallato dalle autorita’ giapponesi (come e’ emerso oggi anche in un incontro tra gli Addetti Scientifici delle Ambasciate e il Direttore Generale del Gaimusho responsabile delle questioni nucleari) nonche’ dalla gran parte dei tecnici interpellati.

Nessuno naturalmente puo’ escludere l’insorgere di nuovi rischi per eventi futuri, in particolare correlati al reattore numero 3 della centrale di Fukushima – I.

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#176
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8621 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
visto che i Francesi la sanno lunga sul nucleare continuo a fidarmi delle loro info:

CITAZIONE
Giappone:Fukushima, emissioni importanti
Lo sostiene l'Istituto francese sulla sicurezza nucleare (Irsn)


(ANSA) - PARIGI, 13 MAR - Una ''importante'' emissione di radioattivita' si e' verificata ieri dalla centrale nucleare giapponese di Fukushima 1 al momento dell'esplosione della struttura esterna di contenimento del reattore n. 1. E' quanto sostiene l'Istituto francese sulla sicurezza nucleare (Irsn), stando al quale ''simultaneamente all'esplosione'' nell'impianto, danneggiato dal potente sisma di venerdi, vi e' stato un ''importante'' rilascio nell'ambiente circostante.

Altro che "piccole emissioni" e "è saltato solo il capannone esterno"... e tra l'altro questo è il reattore n1 ... mentre pare che problemi più gravi possano venire dall'n3...

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#177
Arsenio Pinny

Arsenio Pinny

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 541 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE
Due esplosioni nella centrale di Fukushima, undici persone risultano ferite

(ANSA) TOKYO - Due esplosioni provocate da fughe di idrogeno si sono verificate oggi nella centrale nucleare di Fukushima, nel nord del Giappone, danneggiata dal potente terremoto di venerdì scorso. Dopo le esplosioni, ha affermato la società che gestisce l' impianto, la Tepco, sette persone sono date per disperse, tra cui sei soldati delle Forze di Autodifesa, l'esercito giapponese. Sono undici le persone rimaste ferite nelle esplosioni che si sono verificate oggi in uno dei reattori della centrale nucleare giapponese di Fukushima, afferma l'agenzia Kyodo, precisando che si tratta di operai dell'impianto e di soldati della Forza di autodifesa, l'esercito giapponese.

Intanto, una scossa di assestamento più forte delle altre, del 6.2, con epicentro a un centinaio di chilometri da Tokyo, ha scosso di nuovo la capitale. Un nuovo allarme tsunami nel nordest è poi fortunatamente rientrato. Le esplosioni a Fukushima si sono verificate nel reattore n.3 e sono state molto simili a quella che si era verificata in precedenza in un altro dei reattori della centrale, il n.1. Le autorità affermano che le possibilità di una grossa fuga di gas radioattivo dalla centrale sono attualmente "molto basse".

ps: sono rimasto molto deluso dal comportamento dello staff. In particolare da te Nico.
pps: sono costretto ad usare questa via di comunicazione visto che i PM sono ancora off.

#178
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8621 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
Deluso da cosa!!!!
In questa discussione si sta cercando di portare materiale, informazioni, documenti e quant'altro di utile per discutere civilmente di un argomento spinoso in Italia ma che tiene tutti con il fiato sospeso per via delle conseguenza che potrebbero scatenarsi dai danni aale centrali nucleari colpite dal sisma.
Sei intervenuto nella discussione senza apportare nulla di utile ma semplicemente provocando Sile sulle sue posizioni e su quelle de "il Giornale".
Ho modificato il tuo messaggio eliminando la parte "polemica" invitandoti a tenere un comportamento più adeguato alla gravità della discussione ma per ben tre volte hai ignorato l'invito e persegui nella tua sterile polemica.

Io e Sile siamo su posizioni diametralmente opposte su quest'argomento ma siamo sufficientemente adulti da discuterne in modo civile cercando di evitare le inutili polemiche... se non sei capace di rispondere ad una posizione argomentando in modo concreto evita direttamente la discussione!

FINE ogni altro messaggio estraneo al titolo della discussione verrà eliminato.

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#179
Arsenio Pinny

Arsenio Pinny

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 541 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Vabbè se questo è il tuo modo di chiarirsi allora si è meglio mettere la parola fine.
Secondo te non sono abbastanza adulto? Infatti ho mandato personalmente un sms a sile per spiegarci e ci siamo chiariti.
Sono deluso dal fatto che vengo ripreso solo io ma in genere viene ripreso anche chi reagisce. Forse è perchè è un membro dello staff? Boh non lo so.

#180
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8621 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
Cerchiamo, per l'ennesima, volta ti discutere di cose serie...

Ci sono state altre due esplosioni nella centrale di Fukushima e invito chi può a collegarsi su Rai News 24 dove un ricercatore del CNR sta spiegando con molta chiarezza i vari possibili scenari.

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users