Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Nucleare


  • Per cortesia connettiti per rispondere
265 risposte a questa discussione

#81
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
CITAZIONE(Maxnard @ Dec 21 2009, 11:46 PM) <{POST_SNAPBACK}>
non credete che il nucleare, l'eolico, il carbone, il solare e l'idroelettrico possano/debbano coesistere?


Evidentemente no visto che in Spagna hanno il problema diametralmente opposto di non riuscire ad utilizzare tutta l'energia prodotta da fonti rinnovabili tanto da dover arrivare a disattivare temporaneamente alcune turbine eoliche per surplus i produzione!!!

Puntare sulle rinnovabili quale primaria fonte energetica tenendoci di "scorta" le attuali centrali a metano/carbone dimenticandoci completamente del nucleare è, come dimostra la Spagna, decisamente possibile.

Nico

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#82
Aura

Aura

    Praticante Ecologista

  • Moderatore
  • StellettaStelletta
  • 495 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Aesis/Piana Rotaliana
Io veramente lo ritenevo scontato... huh.gif
La logica vi porterà da A a B. L'immaginazione vi porterà dappertutto.(Albert Einstein)

#83
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
CITAZIONE(nicovent @ Dec 22 2009, 01:33 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Puntare sulle rinnovabili quale primaria fonte energetica tenendoci di "scorta" le attuali centrali a metano/carbone dimenticandoci completamente del nucleare è, come dimostra la Spagna, decisamente possibile.
Nico

A me risulta che il fabbisogno nazionale italiano non può essere soddisfatto solo da una fonte. La Spagna non so, ma probabilmente ha anche bisogno di molta meno energia; sicuramente ha una conformazione differente dalla nostra, soprattutto non ha i nostri problemi di salvaguardia del territorio (leggi: impianti eolici). La Germania, che è molto avanti nella produzione di energia da fonti rinnovabili, si guarda bene dal rinunciare alle risorse nucleari. unsure.gif
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#84
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Uhm... però le nove centrali nucleari spagnole lavorano a pieno ritmo.

Zapatero dice che le chiuderà nel 2030 (campas caballero) ma oggi mi risultano tutte e nove funzionanti.
Non è che il surplus di produzione dipende da questo?
Se leggi, sono a metano...

#85
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
Da quel che ho capito dall'articolo linkato, riguardante la situazione in Spagna, l'eventuale esubero energetico sarà eventualmente previsto per il 2014, e riguarda la produzione eolica, in particolare durante la notte...esattamente la fonte d'energia alternativa da fonte rinnovabile più avversata in Italia. Soprattutto da verdi e company. Vedremo.
Per il resto, rimangono le considerazioni fatte.
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#86
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
CITAZIONE
Sono 15 i comuni al 100% rinnovabili per i fabbisogni sia elettrici che termici delle famiglie, e rappresentano in Italia e a livello internazionale il miglior esempio di innovazione energetica e ambientale. In particolare, sul gradino piu' alto del podio, c'e' Sluderno (Bz) - 1.800 abitanti - che fonda il suo successo su un mix di diversi impianti diffusi sul territorio: 960 metri quadrati di pannelli solari termici e 512 kW (chilowatt) di pannelli solari fotovoltaici diffusi sui tetti, piu' 4 micro impianti idroelettrici con una potenza complessiva di 232 kW, un impianto eolico da 1,2 MW (megawatt), impianti di biomasse locali e biogas per scaldare le case (potenza di 6.200 kW termici) allacciati a 23 km di una rete di teleriscaldamento. E' questo un esempio vincente contenuto nel rapporto 'Comuni rinnovabili 2010' di Legambiente, realizzato insieme con il Gse (Gestore dei servizi elettrici) e Sorgenia presentato oggi a Roma. Al secondo posto della classifica, il comune di Tocco da Casauria (Pe), dove sono in funzione quattro pale eoliche che complessivamente (3,2 MW) permettono di produrre piu' energia elettrica di quella necessaria, oltre a 24 kW di pannelli fotovoltaici e grandi impianti idroelettrici. Poi, c'e' il comune di Maiolati Spontini (An), 5.700 abitanti, grazie ad un mix energetico fatto di pannelli solari fotovoltaici (135 kW), di mini idroelettrico (400 kW) e di un impianto a biogas da discarica. Tra le province, il premio 2010 va a Grosseto: 100% rinnovabile per la parte elettrica, si e' confermata per gli investimenti nelle nuove tecnologie: con un impianto eolico da 20 MW nel comune di Scansano e 70 kW di mini eolico a Grosseto, con impianti a biomassa, che producono circa 117.000 MWh/anno di energia elettrica e una diffusione del fotovoltaico in 27 comuni su 28.

Fonte: ANSA


Di fronte a queste dimostrazioni REALI che senso ha parlare di nucleare?

Resto convinto che se solo una parte dei comuni italiani fosse gestita da amministratori capaci e virtuosi come questi avremmo solo il problema di dover iniziare a smantellare le centrali già esistenti!!!

Nico

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#87
Aura

Aura

    Praticante Ecologista

  • Moderatore
  • StellettaStelletta
  • 495 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:Aesis/Piana Rotaliana
Straquotone !!!
La logica vi porterà da A a B. L'immaginazione vi porterà dappertutto.(Albert Einstein)

#88
metaoui

metaoui

    Gran Maestro di Cerimonia

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1300 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Siena
Mi associo in pieno.AH SE I POLITICI FOSSERO UN PO' MENO MIOPI E/O CORROTTI E FACCENDIERI CHE GRAN PAESE SAREBBE IL NOSTRO.NESSUNO ESCLUSO.Scusate lo sfogo,ma un paese mediterraneo come il nostro,con la tecnologia di ultima generazionedi cui dispone,avrebbe l'obbligo di utilizzare le energie rinnovabili,tutte.Altro che nucleare.
Il mondo è un libro, ma se non viaggi ne conosci solo una pagina(Agostino d'Ippona).....ed io ho viaggiato, tanto.

#89
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
Di solito a discussioni così non partecipo sia perchè ho già espresso la mia opinione sia perchè mi incazzed.gif banned.gif

Dico solo che il problema non sono i politici (ovviamente se con una bacchetta magica sparissero tutti ne sarei ben felice), ma la gente che crede a quello che dicono. Abbiamo bisogno delle centrali nucleare perchè non basta l'energia, la bolletta calerà ecc ecc

edit

#90
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
lor.87 evitiamo di far degenerare anche questa discussione. I riferimenti espliciti alla politica sono vietati da regolamento.

Ho rimosso il link ed editato parte del tuo messaggio!

Nicola

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#91
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(nicovent @ Mar 24 2010, 10:10 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Di fronte a queste dimostrazioni REALI che senso ha parlare di nucleare?


Ha senso, perchè se tagli il filo che porta la corrente a quei comuni, ogni tanto avranno le luci accese (e gli avanzerà pure un po' di energia) ogni tanto (quando il sole non brilla ed il vento non soffia) dovranno accendere le candele.
Se leggi, sono a metano...

#92
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8626 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
E invece hai proprio dimostrato che NON ha senso il nucleare perchè "ogni tanto (quando il sole non brilla ed il vento non soffia)" invece di accendere le candele basterà accendere le mini centrali a biogas o, alla peggio, attingere energia dalle attuali centrali.

I comuni citati nel mio post hanno raggiunto il 100% del fabbisogno energetico ma sarebbe sufficiente che tutti i comuni si adoperassero per autoprodurre da fonti rinnovabili anche "solo" il 20% e ti renderesti conto che le attuali centrali sarebbero pure troppe.

Nico

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#93
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(nicovent @ Apr 13 2010, 12:21 AM) <{POST_SNAPBACK}>
... basterà accendere le mini centrali a biogas o, alla peggio, attingere energia dalle attuali centrali.


Il biogas (cosa bellissima) non basta assolutamente: gli impianti modello che ci sono in giro bastano alle aziende agricole che li producono più al paesello vicino.

Le altre centrali invece quali sono? A carbone? A gas (costosissimo)? Idroelettriche (ormai le si usa soprattutto come accumulatori)?
Le abbiamo ma non bastano, e difatti compriamo la corrente dal nucleare estero, e la corrente che compriamo è ben di più di quella che pannelli e ventoloni possono garantire quando sole e vento non si danno da fare.
Se leggi, sono a metano...

#94
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1985 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
Io ripeto per me il nucleare è una "Tavanata Galattica"

1) dalla posa della prima pietra ci vogliono 10 anni per Farla partire

2) i vantaggi in termini di Co2 si riducono notevolemte, se contiamo oltre al processo di Cava, anche il processo d'arricchimento del combustibile.

3) le scorie durano migliaia di anni, qualunque sistema di stoccaggio, a oggi ha costi INCALCOLABILI (e chi fa finta di calcolarli mente spudoratamente)

Io le vedo un pessimo investimento....
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#95
capitanoghianda

capitanoghianda

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 685 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Firenze
CITAZIONE(Sile650 @ Apr 14 2010, 10:32 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Il biogas (cosa bellissima) non basta assolutamente: gli impianti modello che ci sono in giro bastano alle aziende agricole che li producono più al paesello vicino.

Su questo passaggio non sono assoluamente d'accordo.
Ci sono aziende che riescono a produrre biogas, dai liquami precedentemente trattati per produrre biogas.
Quindi chi ha fatto il rpimo passaggio non e' stato tanto bravo da sfruttare al massimo la materia prima.
Le centrali a biogas esistenti, secondo me, sono un po' come i primi pannelli fotovoltaici, o mulini eolici.
Grandi e grossi enon producevano abbastanza energia.
Oggi con la ricerca, con gli stessi mq. di pannelli solari produciamo piu' energia, come del resto con i mulini eolici,.
Le stesse torri che 10 anni fa producevano 1 megawatt, oggi ne producono 12. SCUSA SE E' POCO!!!!!!
Quindi, producendo biogas come si deve, magari sfruttando dei batteri speciali, potremo ricavare piu' gas di quanto se ne pensi......
Io la vedo cosi.
saluti
Quindi il nucleare, e mi associo con pha, resta, e sempre sara' una supertavanata.................

«in un'indagine, eliminato l'impossibile, quello che rimane — per quanto sembri improbabile — deve essere la verità»

 


#96
Arsenio Pinny

Arsenio Pinny

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 543 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Mi associo alla banda della supertavanata wink.gif

#97
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(capitanoghianda @ Apr 20 2010, 06:05 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Quindi, producendo biogas come si deve, magari sfruttando dei batteri speciali, potremo ricavare piu' gas di quanto se ne pensi......


Benissimo, però sta di fatto che OGGI il biogas non è in grado di dare un apporto percentualmente rilevante.
(Fra l'altro proprio la settimana scorsa ho fatto una bella chiacchierata sul tema con un "addetto ai lavori", che era abbastanza disilluso sulla effettiva convenienza togliendo gli incentivi)
Un domani forse le cose saranno migliori. Benissimo, ma intanto?

Liberi di fondare associazioni tavanatare, ma il problema è sempre quello:
- serve tot energia
- ora la stiamo comprando a caro prezzo da chi la produce col nucleare
- le alternative OGGI non sono concorrenziali
- ci stracciamo le vesti per la CO2 in atmosfera

Che facciamo?
Se leggi, sono a metano...

#98
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(Pha79 @ Apr 19 2010, 11:46 PM) <{POST_SNAPBACK}>
1) dalla posa della prima pietra ci vogliono 10 anni per Farla partire


Motivo in più per non perdere tempo. Serviranno 10 anni anche per costruire una centrale a fusione fredda con supercavolola incorporata quando la inventeranno, quindi iniziare la costruzione di una centrale di terza generazione mantiene comunque la sua convenienza. Attualmente in giro per il mondo ce n'è più di 50 in costruzione... tutti deficienti? rolleyes.gif

CITAZIONE(Pha79 @ Apr 19 2010, 11:46 PM) <{POST_SNAPBACK}>
2) i vantaggi in termini di Co2 si riducono notevolmete, se contiamo oltre al processo di Cava, anche il processo d'arricchimento del combustibile.


Fermo restando che a me della CO2 interessa pochino, ma bisogna confrontare cavoli con cavoli e pere con pere.
Se vogliamo controllare (ipotizzare sarebbe il verbo più adatto) le emissioni di tutta la filiera lo dobbiamo fare anche per le alternative.
Portare il petrolio in giro per il mondo non emette poca anidride carbonica, idem l'attività di cava del metallo necessario e di costruzione dei ventoloni, o dei pannelloni (a parità di potenza). Per non parlare della manutenzione.
In ogni caso abbiamo un enorme vantaggio del nucleare, che emette tanta potenza manipolando poca materia, quindi meno trasporti ecc.


CITAZIONE(Pha79 @ Apr 19 2010, 11:46 PM) <{POST_SNAPBACK}>
3) le scorie durano migliaia di anni, qualunque sistema di stoccaggio, a oggi ha costi INCALCOLABILI (e chi fa finta di calcolarli mente spudoratamente)


Una centrale come quelle che ci si appresta a costruire deve lavorare a piena potenza per sette anni per riempire un container di misura standard di scorie.
Crea molti più problemi un semplice reparto di radiologia. rolleyes.gif
Se leggi, sono a metano...

#99
sbirkey

sbirkey

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 401 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Valmadrera
secondo me si spinge sul nucleare per i vantaggi economici per l'indotto, quindi interessi personali di singoli soggetti,aziende coinvolte per la costruzione dipendenti della centrale, costi di manutenzione, costo del combustibile, costi per lo smaltimento, che coinvolgono in maniera continuativa un sacco di gente, un impianto fotovoltaico o un mulino eolico hanno una manutenzione pressochè inesistente, vuoi mvedere che ci sono solo dei meri interessi economici sotto?
Io resto dell'opinione che ormai il nucleare è un sistema obsoleto con troppi problemi che vi gravitano attorno, e se fosse per me a quegli ecologisti che non vogliono le pale eoliche perchè deturpano il paesaggio li lascerei senza corrente!
Piccolo OT, dal 5 al 7 maggio a Verona c'è il solar expo, chi è scettico sull'energia alternativa è meglio che vada a farci un giro, giusto per informarsi e vedere a che punto siamo arrivati con queste tecnologie.

#100
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(sbirkey @ Apr 22 2010, 10:50 AM) <{POST_SNAPBACK}>
...un impianto fotovoltaico o un mulino eolico hanno una manutenzione pressochè inesistente, vuoi mvedere che ci sono solo dei meri interessi economici sotto?


Mi risulta che i ventoloni hanno una manutenzione assai difficoltosa, addirittura con i tecnici portati in loco da elicotteri.
Del resto in Francia ho visto coi miei occhi (e vento ce n'era tantissimo) distese di ventoloni fermi (più o meno su tre ne girava uno).
Se leggi, sono a metano...




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users