Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Nucleare


  • Per cortesia connettiti per rispondere
265 risposte a questa discussione

#41
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4642 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(Toninon @ Mar 6 2009, 12:07 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Premetto che secondo me il punto fondamentale non e' nucleare si o no, ma piano energetico quale ?
Dunque non basta dire "centrali nucleari" bisogna specificare il resto, e non basta dire "no alle centrali nucleari" bisogna indicare un piano alternativo completo a lungo termine.


Straquoto alla grande.

CITAZIONE(Toninon @ Mar 6 2009, 12:07 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Dato che la Francia si e' specializzata nel produrre questo tipo di energia (59 centrali...) perche' non approfittarne e comprarla da loro ?


Principalmente per una ragione di costi. Secondariamente perchè un elettrodotto ha le sue belle dispersioni, il che fa pendere ulteriormente la bilancia verso le realizzazioni "in loco".

CITAZIONE(Toninon @ Mar 6 2009, 12:07 AM) <{POST_SNAPBACK}>
E' proprio vero che tutti stanno costruendo centrali ? Da questa tabella non sembra proprio cosi'.


Dalla tabella risulta che chi le ha è contento ed in qualche caso ne sta progettando altre. I pochi che non le hanno (tutti) si stanno adoperando per averle.

CITAZIONE(Cicciodonny @ Mar 6 2009, 11:03 AM) <{POST_SNAPBACK}>
D'acccordo sile che le scorie non sono tantissime, ma TU sai cos'è il "tempo di dimezzamento"????


Lo so, lo so. Semplicemente rispondevo a Lor che era contento perchè il blocco del nucleare ci aveva salvati dall'aver "tante scorie".
Nonostante la loro pericolosità e durata, le scorie non sono un problema gigantesco perchè le quantità prodotte non sono enormi e non ingombrano eccessivamente.

P.S. Le scorie che avevamo prodotto si prima sono ancora nelle vecchie centrali (che non sono state spente del tutto).
Se leggi, sono a metano...

#42
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4642 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(guba @ Mar 6 2009, 11:26 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Secondo me su questa faccenda non vi siete capiti...credo che Lor parlasse della "lucetta dello stand-by" di certi apparecchi elettronici.


Yep! tongue.gif

CITAZIONE(Cicciodonny @ Mar 6 2009, 11:42 AM) <{POST_SNAPBACK}>
HO letto meglio e CONCORDO,
peccato che ha ragione di nuovo lor.87,
o almeno nei siti che consigliano l'apparecchio del Discount tedesco dice che OGNI LED in stand by,
consuma dai 5-7 W ora, e siccome si parla di TV, COMPUTER, Decoder digitali, Hi Fi, Home Teater e altro se ce n'è

SI PARLA di 500 MW

un terzo di una centrale Nucleare nuova (1400 MW)
che potresti risparmiare.....


Che calcolo hai fatto?
Se leggi, sono a metano...

#43
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4642 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Ad ogni modo, per fare un po' di chiarezza, vi linko un articolo dove un professore di fisica (presidente della Società italiana di Fisica) spiega quali siano i costi di costruzione dei vari tipi di centrali e quali quelli per KW prodotto. LINK
Se leggi, sono a metano...

#44
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1978 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
Sile cito dal testo da te linkato

"un quarto del parco nucleare francese l'abbiamo costruito noi, col denaro delle nostre tasse. Ma vi rendete conto di quanto siamo stati coglioni?"

Il Coglione è chi scrive queste cose senza giustificarle con numeri dando dimostrazione della sua infinita pochezza e smisurata ignoranza!!! E chi per propaganda politica riporta certe cose è anche peggio di lui, e anche questa volta la testata "il giornale" ha dimostrato di essere affidabile quanto "l'unita"

cito anche il passaggio
"Il carbone è il combustibile fossile più economico, abbondante e diffuso nel mondo, e facilmente trasportabile: unici al mondo non lo usiamo come dovremmo"

Credo che si commenti da solo.
Ma chi è questo?!? Da quale film è uscito???

Cito inoltre
"Il FV ha anche un handicap, condiviso con l'eolico: la potenza FV o eolica installata aggiunge zero capacità al sistema elettrico, perché zero è la potenza quando il sole non brilla o il vento non soffia."

Non vorrei dire allo stimato professore che il nevada solar one è in grado di produrre energia elettrica per 15 ore dopo il tramonto! se vuole gli regalo io l'abbonamento alle riviste scientifiche, e se ha bisogno lo aiuto a trovare chi gliele spiega, oppure può guardare su SKY le trasmissioni del national geografic. dimenticavo la maggiorazione iva del 10% gliela pago io!

P.S. sapete chi ha costruito il nevada solar one? La ditta spagnola che ha collaborato con RUBBIA, per usare i sali nell'acqua per aumentare le temperature... e chi ha fatto andare in spagna Rubbia?!?

Chi usa la scenza e l'informazione per fare propaganda politica è una persona senza morale e da considerare socialmente pericolosa.
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#45
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4642 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
E' un docente di fisica.

Non dovrebbero parlare di certe cose, i fisici! wacko.gif

Scherzi a parte la sua affermazione l'ha giustificata: "importiamo 50 miliardi di kwh elettrici da nucleare, per i quali paghiamo alla Francia, ogni anno, da 20 anni, più dell’equivalente di un reattore nucleare".

20 anni x il costo di una centrale = 20 centrali = un quarto del parco nucleare francese.

Non capisco perchè ti scandalizzi. E' un dato.

Capisco che il carbone non ti piaccia, ma che costi poco e ce ne sia tanto è un dato di fatto. E il mondo lo usa.
Se leggi, sono a metano...

#46
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
CITAZIONE
"Il carbone è il combustibile fossile più economico, abbondante e diffuso nel mondo, e facilmente trasportabile: unici al mondo non lo usiamo come dovremmo"


Buahahahah 44.gif
Cioè abbiamo la tecnologia solare, eolica, delle biomasse... e questi pensano ancora al carbone!
Devo essere sincero con te sile, anche in questo caso sono stato prevenuto, appena ho letto il giornale 44.gif
Comunque c'era chi parlava di "carbone pulito", ma non mi ricordo chi, l'aveva citato Grillo in un suo spettacolo. Appena me lo ricordo ve lo dico. Sarà carbone pulito, ma sempre carbone è

#47
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1978 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
CITAZIONE(Sile650 @ Mar 6 2009, 02:07 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Scherzi a parte la sua affermazione l'ha giustificata: "importiamo 50 miliardi di kwh elettrici da nucleare, per i quali paghiamo alla Francia, ogni anno, da 20 anni, più dell’equivalente di un reattore nucleare".


E questo chi lo dice? quanto paghiamo all'anno alla francia per la corrente? e quanto costa un reattore nucleare? Chi sà rispondere per certo a queste 2 domande?
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#48
Toninon

Toninon

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 297 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma
CITAZIONE(Sile650 @ Mar 6 2009, 01:50 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Ad ogni modo, per fare un po' di chiarezza, vi linko un articolo dove un professore di fisica (presidente della Società italiana di Fisica) spiega quali siano i costi di costruzione dei vari tipi di centrali e quali quelli per KW prodotto. LINK

A me risulta che sia un docente di chimica, in quanto alla Societa' italiana di Fisica, non gli risulta che Battaglia sia o sia mai stato il loro presidente.
Ho visto che e' anche negazionista del global warming (http://www.ilgiornal....pic1?ID=224993), chissa' magari ha ragione lui, ma allora a che servono le centrali nucleari ?

Io cerchero' di leggere quel che dice, ma credo mi convenga prima leggere quel che dice Rubbia, ecco una delle sue ultime interviste

ciao

#49
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4642 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(lor.87 @ Mar 6 2009, 02:15 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Buahahahah 44.gif
Cioè abbiamo la tecnologia solare, eolica, delle biomasse... e questi pensano ancora al carbone!
Devo essere sincero con te sile, anche in questo caso sono stato prevenuto, appena ho letto il giornale 44.gif
Comunque c'era chi parlava di "carbone pulito", ma non mi ricordo chi, l'aveva citato Grillo in un suo spettacolo. Appena me lo ricordo ve lo dico. Sarà carbone pulito, ma sempre carbone è


Ed è proprio contro questo tipo di atteggiamento che mi batto.

Tira fuori dei dati che sbugiardano il Battaglia e ti ascolterò.
Battutine ed assunti ideologici non portano da nessuna parte.

P.S. Il carbone è originato dalle biomasse, che fanno tanto figo.

CITAZIONE(Pha79 @ Mar 6 2009, 02:17 PM) <{POST_SNAPBACK}>
E questo chi lo dice? quanto paghiamo all'anno alla francia per la corrente? e quanto costa un reattore nucleare? Chi sà rispondere per certo a queste 2 domande?


Non mi pare che in questa discussione si siano dati finora tanti numeri certi.

Nell'articolo c'è scritto quanto costa una centrale. Poi uno è libero di crederci o no, ma questo non giustifica la vostra reazione di rifiuto al prenderlo in considerazione.

CITAZIONE(Toninon @ Mar 6 2009, 03:30 PM) <{POST_SNAPBACK}>
A me risulta che sia un docente di chimica, in quanto alla Societa' italiana di Fisica, non gli risulta che Battaglia sia o sia mai stato il loro presidente.


L'avevo trovato da qualche parte, poi provo a cercarlo.
Se leggi, sono a metano...

#50
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
CITAZIONE
A me risulta che sia un docente di chimica, in quanto alla Societa' italiana di Fisica, non gli risulta che Battaglia sia o sia mai stato il loro presidente.

L'avevo trovato da qualche parte, poi provo a cercarlo.

Io ho trovato su wikipedia (perchè sul sito della sif non riesco ad entrare) che un certo Franco BAssani è stato presidente della sif, non è che hanno giocato sull'assonanza dei nomi al giornale?

CITAZIONE
Ed è proprio contro questo tipo di atteggiamento che mi batto.

Tira fuori dei dati che sbugiardano il Battaglia e ti ascolterò.
Battutine ed assunti ideologici non portano da nessuna parte.

P.S. Il carbone è originato dalle biomasse, che fanno tanto figo.

Possono anche dimostrarmi che il carbone pulito inquini pochissimo, diciamo in un'ipotetica scala da 1 a 100 meno di 1. Ma ha sempre due svantaggi nei confronti del solare e dell'eolico: questi due inquinano zero e la loro energia non finirà mai (o, per la precisione, tra circa 10 miliardi di anni quando morirà il sole, considerando l'età media di quel tipo di stelle). Quindi il carbone inquinerà sempre qualcosa e potrà finire, considerate che India e Cina sono le prime consumatrici al mondo di carbone e non pensano affatto di seguire il protocollo di Kyoto, perciò le loro richieste di carbone aumenteranno via via con gli anni in proporzione all'aumento del pil. Se aggiungete poi che queste due grandi nazioni saranno le future potenze economiche vi rendete conto di quanto carbone consumeranno e di quanto potrà salire il prezzo. Ah, un'ultima cosa, sile hai idea di quante persone muoiono oggi nelle miniere di carbone? Per me anche quest'aspetto è da considerare, non me ne frega niente di embrioni, cellule staminali eccetra eccetra con la scusa che si difende la vita. Per me queste sono le vite da difendere, non si può morire per lavorare.
Ora è chiaro perchè non voglio sentir parlare di carbone?

#51
Pha79

Pha79

    Ambientalista

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1978 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Milano
CITAZIONE(Sile650 @ Mar 7 2009, 01:27 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Nell'articolo c'è scritto quanto costa una centrale. Poi uno è libero di crederci o no, ma questo non giustifica la vostra reazione di rifiuto al prenderlo in considerazione.


Semplicemente perchè è PROPAGANDA e anche della peggior qualità!

Se googli un pò scopri che il Battaglia era docente di Chimica dell'Ambiente - Università di Modena
prima di diventare editorialista del giornale!!! e con la società italiana fisica non centra nulla!

google rulez

Per me il discorso si è fermato qui! NO ALLA PROPAGANDA POLITICA di qualsiasi colore essa sia!!!

P.S
Il nevada solar one produce 64 MW ed è costato 266 milioni di $ se vuoi mandare il link al Battaglia è questo http://www.nevadasolarone.net/
se vuoi gli mando pure il talloncino "presenta un'amico" di SKY
Fehler In Allen Teilen

www.ilRasoio.com

#52
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
Solo adesso ho avuto il tempo di leggere l'articolo di Rubbia, cito testualmente

Ora c'è anche il cosiddetto "carbone pulito". La Gran Bretagna di Gordon Brown ha riaperto le sue miniere e negli Usa anche Hillary Clinton s'è detta favorevole...
"Questo mi ricorda la storia della botte piena e della moglie ubriaca. Il carbone è la fonte energetica più inquinante, più pericolosa per la salute dell'umanità. Ma non si risolve il problema nascondendo l'anidride carbonica sotto terra. In realtà nessuno dice quanto tempo debba restare, eppure la CO2 dura in media fino a 30 mila anni, contro i 22 mila del plutonio. No, il ritorno al carbone sarebbe drammatico, disastroso".

Ti consiglio di leggerti l'intero articolo, è molto interessante e si tratta di uno dei fisici migliori al mondo che noi abbiamo prima cacciato dall'Enea e poi l'abbiamo lasciato scappare in Spagna

#53
Toninon

Toninon

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 297 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma
CITAZIONE(Pha79 @ Mar 7 2009, 02:42 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Semplicemente perchè è PROPAGANDA e anche della peggior qualità!

Se googli un pò scopri che il Battaglia era docente di Chimica dell'Ambiente - Università di Modena
prima di diventare editorialista del giornale!!! e con la società italiana fisica non centra nulla!

google rulez

Per me il discorso si è fermato qui! NO ALLA PROPAGANDA POLITICA di qualsiasi colore essa sia!!!

Pero' secondo me prima di fare accuse di propaganda, malafede, etc... bisogna rispondere nel merito. Cioe' anche chi fa' propaganda quasi sempre dice una parte di verita'.

Ecco il link ai dati storici del bilancio energetico nazionale forniti dalla societa' Terna.
Come si vede effettivamente c'e' un'importazione di energia di circa 45.000 GWh, rispetto ad un consumo di 340.000 circa, ed i dati in % sono analoghi per gli anni precedenti a partire diciamo dall 88.

In questo documento, sempre di Terna, sui dati internazionali si vede che lo sbilancio di importazioni dell'Italia in valore assoluto e' alto per Europa e in generale in tutto il mondo, solo il Brasile si avvicina. Pero' in percentuale siamo solo al 14 % circa. Belgio (12.44), Austria (11.77), Olanda (20.24), Finlanda (13.29), Portogallo (11.42), Ungheria (21.82) sono vicini.

Comunque questo non vuol dire essere obbligati a mettere le centrali nucleari, ne che questo risolverebbe tutti i nostri problemi.
Sul costo di queste importazioni e sul costo delle centrali mi sto ancora informando. Fermo restando che una volta messa una centrale (a quale costo e con quali tempi e' tutto da vedersi) poi non e' che quella produce energia gratis.

ciao

#54
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
FAcciamo come dice Rubbia, ci accordiamo con un paese africano, per esempio la Libia. Ricopriamo una bella fetta di deserto di pannelli solari e portiamo l'energia da noi. L'accordo potrebbe essere: metà energia all'Italia e metà alla Libia. Potremmo coprire tutto il nostro fabbisogno energetico con pochi chilometri quadrati di pannelli.

#55
Toninon

Toninon

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 297 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma
CITAZIONE(lor.87 @ Mar 7 2009, 07:04 PM) <{POST_SNAPBACK}>
FAcciamo come dice Rubbia, ci accordiamo con un paese africano, per esempio la Libia. Ricopriamo una bella fetta di deserto di pannelli solari e portiamo l'energia da noi. L'accordo potrebbe essere: metà energia all'Italia e metà alla Libia. Potremmo coprire tutto il nostro fabbisogno energetico con pochi chilometri quadrati di pannelli.

Si l'idea sembra praticabile, almeno a lungo termine, in America hanno gia' diverse centrali a solare termico da parecchi anni.
Il rendimento mi sembra sia intorno al 60 %, a differenza del solare fotovoltaico che arriva al piu' al 17 %.

Quando si parla di solare quasi tutti pensano al fotovoltaico, quindi alti costi e bassi rendimenti, ma quello va bene solo per piccoli generatori, tipo i tetti fotovoltaici, in quel caso si beneficia della grande semplicita' di installazione e dell'assenza di manutenzione, ma le grandi centrali solari sono un'altra cosa.

Probabilmente dal punto di vista economico attualmente non sarebbe la soluzione piu' economica, ma qui si parla di soluzioni per i decenni futuri, quindi non e' assurdo pensare che ci si arrivi piano, dismettendo le centrali attuali e lasciando perdere il nucleare.

Sul nucleare sto leggendo e cercando di capire meglio, alcune cose mi sembra di averle gia' capite, ma una cosa mi si sta delineando, quasi nessuno si azzarda piu' a costruirle, evidentemente i problemi sono troppi. L'affermazione di Rubbia che da 30 anni non si costruiscono nuove centrali negli USA e' chiarificatrice. Se fosse conveniente perche' non farlo in quel paese, dove e' tutto in mano ai privati ? Durante l'ultima amministrazione Bush si stavano progettando degli interventi statali per favorirne la costruzione, non so' adesso come stiano le cose. Ancora devo informarmi sul piano energetico di Obama.

Un altro che progettava di rientrare alla grande nel nucleare era Tony Blair, per questo risulta che l'Inghilterra abbia 10 centrali in progetto, anche se non so se andranno avanti. Hanno tutti una certa strizza dei problemi delle centrali nucleari, sembra che si sa quando si comincia ma non si sa quando si finisce. In pratica i tempi ed i costi tendono regolarmente a dilatarsi.

Chi ha le centrali naturalmente se le tiene, anche per un motivo piu' sottile, se una centrale s ferma si trasforma immediatamente in un immenso conto da pagare. Cioe' finche' la centrale produce bene o male ci si sta' con i costi, ma nel momento in cui si ferma l'unica cosa che resta da fare e' bonificarla, e li son dolori.
L'idea attuale e' di lasciarla stare per qualche decina d'anni in attesa che le sostanze radioattive che decadono piu' rapidamente si stabilizzino, ma naturalmente non e' che puo' stare abbandonata a se stessa, dentro ci sono sostanze pericolosissime, dovra' essere sorvegliata e bene.
Poi prima o poi bisogna entrare e cominciare ad estrarre le parti piu' radioattive, quelle impiegano millenni a diventare innocue, e li cominciano i costi veri.

Questo in realta' comporta un rischio aggiuntivo, cioe' e' possibile che si continuino a fare andare avanti centrali decotte per timore di fermarle.

C'e' poi il discorso della vita economica di una centrale, cioe' io posso anche progettarla per funzionare 60 anni, con manutenzioni varie, ma chissa se sara' conveniente tra 10, 20, 30 anni ? Diventa sempre piu' improbabile.

ciao

#56
guba

guba

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 431 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:S. Giorgio di Piano (BO)
CITAZIONE(Sile650 @ Mar 6 2009, 02:07 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Capisco che il carbone non ti piaccia, ma che costi poco e ce ne sia tanto è un dato di fatto. E il mondo lo usa.


Eh, già..."Mangiate merda! 100 milioni di miliardi di mosche non possono sbagliare!" (Roberto "Freak" Antoni) ciapet.gif

CITAZIONE(Sile650 @ Mar 7 2009, 01:27 AM) <{POST_SNAPBACK}>
P.S. Il carbone è originato dalle biomasse, che fanno tanto figo.


Ah, beh, se è per questo anche il petrolio. dry.gif

CITAZIONE(lor.87 @ Mar 7 2009, 07:04 PM) <{POST_SNAPBACK}>
FAcciamo come dice Rubbia, ci accordiamo con un paese africano, per esempio la Libia. Ricopriamo una bella fetta di deserto di pannelli solari e portiamo l'energia da noi. L'accordo potrebbe essere: metà energia all'Italia e metà alla Libia. Potremmo coprire tutto il nostro fabbisogno energetico con pochi chilometri quadrati di pannelli.


Personalmente ho sempre pensato che questa fosse una buona soluzione anche per risollevare le sorti di paesi che non hanno altro che dei deserti assolati...certo non credo che bastino "pochi km quadrati" per coprire TUTTO il nostro fabbisogno.
Per la Libia in particolare mi sà che il cavaliere ha altre idee...altrimenti non si spiega com'è che all'improvviso ha fatto mea culpa per le colpe coloniali dell'Italia e promesso un risarcimento di 5 MILARDI!

Quanto alla propaganda, credo che in definitiva la facciano un po' tutti.
Su certi argomenti lo scienziato di turno è l'unico che possa spendere una certa autorevolezza e credo in qualche caso non sia tanto difficile "assoldarli".

Sulle nuove centrali, ho già avuto modo di dire cosa penso del nucleare e non voglio ripetermi.
Dico invece che non mi piace in generale l'idea di "nuove centrali" aggiuntive, a uranio, gas, carbone, scorregge che siano. Bisogna cavalcare il progresso tecnologico per impiegare meglio l'energia che c'è: riduzione dei fabbisogni ed aumento dell'efficienza del ciclo produzione-trasporto dell'energia.
Ciao
Guba
"Sono nervoso come un gatto coda-lunga in una stanza piena di sedie a dondolo..."
Zafira A EcoM giunta al traguardo dei 318.000 ECO-KM! (71.000 dal rifacimento testata)

#57
cpaolo67

cpaolo67

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 889 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Brescia
(Fonte Ansa)
"SEQUESTRO TERMOVALORIZZATORE COLLEFERRO, 13 FERMI...
vi veniva smaltito ogni tipo di rifiuto, anche "di nascosto", proveniente dalla Campania..."
A me son queste notizie che gelano il sangue pensando al nucleare!!! Ci sono persone che davvero venderebbero la proopria madre per soldi e per soldi quindi se ne fregano di inquinare e commettono porcherie a più finire con i rifiuti!!! Però per ora le cose si riducono a gravità "relative"... proviamo a pensare se ci fossero in ballo scorie radioattive!!!! Se ci fossero smaltimenti illegali di scorie radioattive, ci rendiamo conto di cosa accadrebbe??? Bah, secondo me finchè le persone seguono solo il "dio denaro" ci sono troppi rischi!!! In Italia poi...!!!! incazzed.gif
Vivo ogni giorno sperando che il bambino che ero, possa apprezzare l'uomo che sono diventato.

#58
lor.87

lor.87

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1045 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:bologna e senigallia
CITAZIONE
Personalmente ho sempre pensato che questa fosse una buona soluzione anche per risollevare le sorti di paesi che non hanno altro che dei deserti assolati...certo non credo che bastino "pochi km quadrati" per coprire TUTTO il nostro fabbisogno.


Secondo Rubbia basta una superficie grande più o meno come il raccordo anulare di Roma, quindi 400km2 (è un calcolo approssimativo, quindi non vi fidate, anzi se trovate qualche dato certo scrivetelo). Non hai letto l'articolo vero?

CITAZIONE
Dico invece che non mi piace in generale l'idea di "nuove centrali" aggiuntive, a uranio, gas, carbone, scorregge che siano. Bisogna cavalcare il progresso tecnologico per impiegare meglio l'energia che c'è: riduzione dei fabbisogni ed aumento dell'efficienza del ciclo produzione-trasporto dell'energia.

E' quello che dico anch'io, è uno dei motivi per cui sono contrario alle centrali, l'ho scritto in asanguefreddo.it e poi ve l'ho copiato: risparmio energetico prima di tutto, contenimento del fabbisogno energetico.

CITAZIONE
(Fonte Ansa)
"SEQUESTRO TERMOVALORIZZATORE COLLEFERRO, 13 FERMI...
vi veniva smaltito ogni tipo di rifiuto, anche "di nascosto", proveniente dalla Campania..."
A me son queste notizie che gelano il sangue pensando al nucleare!!! Ci sono persone che davvero venderebbero la proopria madre per soldi e per soldi quindi se ne fregano di inquinare e commettono porcherie a più finire con i rifiuti!!! Però per ora le cose si riducono a gravità "relative"... proviamo a pensare se ci fossero in ballo scorie radioattive!!!! Se ci fossero smaltimenti illegali di scorie radioattive, ci rendiamo conto di cosa accadrebbe??? Bah, secondo me finchè le persone seguono solo il "dio denaro" ci sono troppi rischi!!! In Italia poi...!!!! incazzed.gif


Altro motivo di contrarietà alle centrali, solo che quando l'ho scritto io sono stato subito mazziato da Sile prrr.gif
Col nepotismo che c'è in Italia, con le mafie che controllano già i rifiuti tradizionali, non vedo perchè dovrei star più tranquillo con una centrale nucleare

#59
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4642 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(lor.87 @ Mar 7 2009, 01:37 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Possono anche dimostrarmi che il carbone pulito inquini pochissimo, diciamo in un'ipotetica scala da 1 a 100 meno di 1. Ma ha sempre due svantaggi nei confronti del solare e dell'eolico: questi due inquinano zero e la loro energia non finirà mai.


Finisce finisce. Basta che sia nuvolo, o notte, o che non ci sia vento.

Puoi installare tutta la potenza che vuoi (e costa tanto) ma poi devi costruirti una centrale di altro tipo per quando il pannellone se ne sta all'ombra o il ventolone non gira.
O sennò fai una bella legge che di notte non si accende la luce, e se non c'è vento non si passa l'aspirapolvere.

CITAZIONE(Pha79 @ Mar 7 2009, 02:42 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Semplicemente perchè è PROPAGANDA e anche della peggior qualità!

Se googli un pò scopri che il Battaglia era docente di Chimica dell'Ambiente - Università di Modena
prima di diventare editorialista del giornale!!! e con la società italiana fisica non centra nulla!


Mettiamo in chiaro due cose:
- della Società italiana di fisica ho scritto IO (perchè mi ricordo di averlo letto da qualche parte e devo ritrovarlo). Se ho sbagliato (ma prima voglio cercare) chiedo scusa.
- essere docente dell'Università di Modena, ad ogni modo, è disdicevole? E' propaganda della peggior specie? Pubblicare i propri articoli su Il Giornale rende dei reietti???

Eccheccacchio!!!
Se leggi, sono a metano...

#60
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4642 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(Toninon @ Mar 7 2009, 06:59 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Sul costo di queste importazioni e sul costo delle centrali mi sto ancora informando. Fermo restando che una volta messa una centrale (a quale costo e con quali tempi e' tutto da vedersi) poi non e' che quella produce energia gratis.


Almeno tu hai capito il senso del link che avevo segnalato. smile.gif

Quell'articolo, al di là della "ricetta" suggerita (e che è scritto in termini energetici ed economici, e non ecologici), dà dei dati NUMERICI sui costi di costruzione e di esercizio delle varie centrali, e ve l'avevo segnalato proprio per discutere avendo dei dati da cui partire, anzichè azzuffarsi sul "lo sanno tutti che" o "mi ha detto mio cugino".

Se qualcuno non si fida di quei dati lo invito a seguire l'esempio di Toninon, ovvero cercare i riscontri.
Se leggi, sono a metano...




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users