Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Clima: piu' danni per gas da etanolo


  • Per cortesia connettiti per rispondere
53 risposte a questa discussione

#41
Orobico

Orobico

    Praticante Ecologista

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 124 messaggi
  • Location:Leffe
CITAZIONE(nicovent @ May 24 2008, 08:56 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Se vogliamo parlare di fatti ricordo a tutti che il Brasile è da un trentina d'anni che ha puntato sull'etanolo... ma chissà come mai tutti si scagliano contro l'etanolo solo quando anche negli USA hanno deciso di iniziare a muoversi in tal senso.
I petrolieri possono molto in tal senso...

Nico


Quoto, vengono qui "santificati" Metano ed Idrogeno, ricordiamoci però:

Metano è il più pulito dei combustibili fossili ma è un combustibile FOSSILE (e pertanto aumenta l' effetto serra)

Idrogeno è prematuro parlarne in quanto NOI metanautisti con 650(circa) distributori veniamo ritenuti pazzi dal popolo del Gasolio-Benzina, cosa penserà il Mercato di un carburante con 1(circa) distributore nella nazione?
Inoltre per produrre idrogeno cosa utilizziamo? Nuovamente il Metano?

Metano, Biogas, ed Etanolo sarebbero utilissimi per traghettarci nell' ibrido e POI nell' elettrico e idrogeno.

Beppe Grillo ha fatto l' aerosol con una macchina ad idrogeno nel 19**(e non so quanti ma parecchi anni fa), in piazza duomo, e da allora sognamo che dopodomani circoleremo tutti ad idrogeno.

Riflettiamo però che nonostante gli incentivi, nonostante la pubblicità, nonostante i blocchi del traffico, vediamo ancora parecchie Euro 0 fermarsi a fare il pieno di Benzina o di Gasolio, e l' Etanolo opportunamente miscelato alla benzina ci aiuterebbe ad essere meno petroliodipendenti e inquinare meno.

Ciao smile.gif smile.gif smile.gif
Già Metano72  Touran EcoFuel 20Km con 1€

#42
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
CITAZIONE(luca67 @ May 27 2008, 01:14 PM) <{POST_SNAPBACK}>
non penso che metano ed idrogeno siano meno difficili da trattare ed immagazzinare e viaggiano come tutti i combustibili su strada inquinando e di tanto in tanto esplodendo e bruciando.

...ma...no...proprio per nulla! mellow.gif
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#43
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
CITAZIONE(Orobico @ May 27 2008, 08:55 PM) <{POST_SNAPBACK}>
vengono qui "santificati" Metano ed Idrogeno,

Attenzione: qui si discute e si argomenta, basterebbe leggere bene i post .
Grazie!
CITAZIONE(Orobico @ May 27 2008, 08:55 PM) <{POST_SNAPBACK}>
ricordiamoci però:
Metano è il più pulito dei combustibili fossili ma è un combustibile FOSSILE (e pertanto aumenta l' effetto serra)

Nessuno ha mai detto che il metano è ad impatto zero, mi pare...in effetti è uno dei sui "difetti".
Comunque, e cito il primo post di questa discussione:"negli ultimi 30 anni l'uso dell'etanolo come carburante ha prodotto un tasso di 'global-warming' due volte superiore a quello prodotto da benzina o gasolio".
CITAZIONE(Orobico @ May 27 2008, 08:55 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Idrogeno è prematuro parlarne in quanto NOI metanautisti con 650(circa) distributori veniamo ritenuti pazzi dal popolo del Gasolio-Benzina, cosa penserà il Mercato di un carburante con 1(circa) distributore nella nazione?
Inoltre per produrre idrogeno cosa utilizziamo? Nuovamente il Metano?

Per ora l'Italia e la Germania si stanno muovendo in tale senso, ma non è l'unico.
Certo, avere una rete distributiva di metano aiuta...
CITAZIONE(Orobico @ May 27 2008, 08:55 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Metano, Biogas, ed Etanolo sarebbero utilissimi per traghettarci nell' ibrido e POI nell' elettrico e idrogeno.

questa è la mia idea, ed anche dei tedeschi...pare! Escludendo biogas ed etanolo, IMHO. Per i motivi già esposti.
CITAZIONE(Orobico @ May 27 2008, 08:55 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Riflettiamo però che nonostante gli incentivi, nonostante la pubblicità, nonostante i blocchi del traffico, vediamo ancora parecchie Euro 0 fermarsi a fare il pieno di Benzina o di Gasolio, e l' Etanolo opportunamente miscelato alla benzina ci aiuterebbe ad essere meno petroliodipendenti e inquinare meno.

In effetti la cosa fa riflettere, ed è uno dei motivi per il quale esiste questo portale, e cerchiamo di fare raduni informativi.
Contesto solo il "nonostante la pubblicità": NON ESISTE pubblicità sulle vetture a metano, purtroppo... dry.gif
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#44
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Mi rendo conto che sia difficile affrontare un tema come quello dei vantaggi/svantaggi dei biocarburanti senza sconfinare a parlare di altri carburanti ed alternative.

Tuttavia, posto che siamo tutti daccordo sul fatto che finchè ce n'è il metano è meglio utilizzarlo, ed il suo impatto ambientale è (seppur presente) minimo, e posto che l'idrogeno, come abbiamo già discusso più volte, è un buon sistema per immagazzinare l'energia (e pure per trasportarla, utilizzando i metanodotti già esistenti) che potrà avere sviluppi solo quando avremo TANTA energia a disposizione, credo sia bene tornare a concentrarsi sulla questione principale di questo topic. (NB questo non è un intervento da moderatore, ma da semplice utente)

La FAO.
Effettivamente è un ente finito più volte nell'occhio del ciclone, pachidermico e che mangia buona parte delle risorse che arrivano dai vari stati, fornendo alle popolazioni bisognose solo le briciole.
Detto questo, non credo che questo ente otterrebbe un gran beneficio dalla discriminazione dei biocarburanti.
Anche supponendo una malafede nel creare allarmismo, cavalcare l'effetto mediatico delle rivolte nei vari paesi non necessita certo del tirare in ballo il biodiesel.
Poichè chi si occupa dei biocarburanti sono PROPRIO le case petrolifere (a loro interessa vendere energia, se questa arriva dall'Arabia o da un campo nell'Oregon cambia poco), non credo neppure al fatto che Shell & soci possano aver influenzato la FAO.

Tabacco, serre, coltivazioni di papaveri o di camomilla.
Sicuramente OGGI se al posto di quanto sopra coltivassimo riso e granoturco, i generi alimentari costerebbero un po' di meno, e di conseguenza ci sarebbe un po' meno problema della fame.
Va però detto che la grande ascesa dei prezzi delle derrate non è iniziata con l'introduzione o il potenziamento delle coltivazioni di tabacco, ma E' coincisa con l'introduzione di forti incentivi per la produzione di biocarburanti, che rendono antieconomica la produzione di grano, a meno di innalzarne il prezzo.

Tanto o pocio biodiesel/bioetanolo.
Alcuni hanno rimarcato il fatto che tutto sommato i biocarburanti non sono ancora prodotti su larga scala, mentre il prezzo del grano è aumentato di parecchio.
E' vero in parte, perchè ogni anno la percentuale OBBLIGATORIA di tali carburanti aumenta, e di parecchio.
Va tenuto conto, poi, che il prezzo del grano non è solo quello di oggi.
Nel senso che io oggi potrei comprare tramite prodotti derivati la produzione di grano del prossimo anno o anche più in là. Di conseguenza le quotazioni schizzano in un senso o nell'altro a seconda delle PREVISIONI.
Per rendere l'idea, se viene fuori la notizia che si è scoperto il sistema di trasformare le patate in benzina, il prezzo dei tuberi aumenterà notevolmente quando ancora non si è iniziato a costruire gli stabilimenti per tale trasformazione.

Scusate per la lunghezza! tongue.gif
Se leggi, sono a metano...

#45
luca67

luca67

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 72 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Varese
  • Interests:E-Cars, Fonti Energetiche Rinnovabili, Tecnologie Ecocompatibili, Agroenergie ed i loro impieghi
CITAZIONE(Sile650 @ May 27 2008, 11:33 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Mi rendo conto che sia difficile affrontare un tema come quello dei vantaggi/svantaggi dei biocarburanti senza sconfinare a parlare di altri carburanti ed alternative.

Tanto o pocio biodiesel/bioetanolo.
Alcuni hanno rimarcato il fatto che tutto sommato i biocarburanti non sono ancora prodotti su larga scala, mentre il prezzo del grano è aumentato di parecchio.
E' vero in parte, perchè ogni anno la percentuale OBBLIGATORIA di tali carburanti aumenta, e di parecchio.
Va tenuto conto, poi, che il prezzo del grano non è solo quello di oggi.
Nel senso che io oggi potrei comprare tramite prodotti derivati la produzione di grano del prossimo anno o anche più in là. Di conseguenza le quotazioni schizzano in un senso o nell'altro a seconda delle PREVISIONI.
Per rendere l'idea, se viene fuori la notizia che si è scoperto il sistema di trasformare le patate in benzina, il prezzo dei tuberi aumenterà notevolmente quando ancora non si è iniziato a costruire gli stabilimenti per tale trasformazione.

Scusate per la lunghezza! tongue.gif


Calcoliamo anche le speculazioni di borsa con cereali e prodotti vari che da gruppi finanziariamente potenti vengono acquistati e rivenduti ad alto prezzo creando sbalzi di diversi punti%, lo vedo attualmente con una partita di cemento.
In borsa mediante la richiesta alta sul mercato e negli ultimi giorni per il terremoto in Cina ha fatto un'impennata mostruosa, mentre noi abbiamo dei prezzi da favola e va via come il pane.

#46
Gianmarco

Gianmarco

    Praticante Ecologista

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 196 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Parma
Ciao a tutti.
Io sono pro etanolo/biodiesel nel senso che sono le uniche alternative rinnovabili una volta che sarà finito il petrolio.
Il problema del miliardo di persone che fanno la fame non si risolve consumando petrolio e non etanolo. Nessuno coltiva terreno per regalare prodotti agricoli in Africa...
Il problema vero è che ci sono troppe persone nel mondo. O si fanno politiche (anche impopolari) per frenare la natalità nei paesi del terzo mondo, altrimenti il problema della fame non è risolvibile...
Mercedes G200 W463 - GPL - IMPIANTO LANDI ASPIRATO CON VARIATORE DI ANTICIPO 6° - Autonomia 650 KM

#47
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(Gianmarco @ Jul 18 2008, 02:26 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Il problema vero è che ci sono troppe persone nel mondo. O si fanno politiche (anche impopolari) per frenare la natalità nei paesi del terzo mondo, altrimenti il problema della fame non è risolvibile...


Sono in totale disaccordo.
Noi ricchi abbiamo il climatizzatore, o l'ascensore, o la macchina, o le soubrette, o ... e loro dovrebbero far meno figli?
Se leggi, sono a metano...

#48
Gianmarco

Gianmarco

    Praticante Ecologista

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 196 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Parma
Si, perchè non ci sono sufficienti risorse nel pianeta per 6-7-8-10 miliardi di persone... Se noi 'ricchi occidentali' ci mettessimo a fare 10 figli a testa, ci potremmo scordare tutte le cose che hai citato. Riusciremo si e no a mangiare. A maggior ragione, loro che sono poverissimi, non possono fare un figlio all'anno... Se il pianeta si potesse ingrandire ogni tanto a piacimento e ci fossero risorse illimitate, ti do ragione. Ma non è così.
Mercedes G200 W463 - GPL - IMPIANTO LANDI ASPIRATO CON VARIATORE DI ANTICIPO 6° - Autonomia 650 KM

#49
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
Quoto Sile650, aggiungo che i biocarburanti non sono l'unica alternativa. Argomentazioni deboli, caro amico...a mio avviso, né! wink.gif
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#50
Gianmarco

Gianmarco

    Praticante Ecologista

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 196 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Parma
Maxnard, dammi delle argomentazioni valide allora... Che alternative ci sono?
Auto Elettriche? Come produciamo le batterie??????
Metano? Va bene per il 2% degli automobilisti, gli altri piuttosto che avere una bombola e aspettare 5 minuti per rifornirsi vanno a gasolio anche se costasse 10euro al litro.

Ti ripeto, dimmi le alternative (su scala globale) al Petrolio/Etanolo/Biodiesel nell'autotrazione:
...

P.S.
Prova ad avere fare 10 figli come gli Africani... Pensi di riuscire a garantire a tutti loro Alimenti/10 auto/istruzione/10case/ecc...?????
Mercedes G200 W463 - GPL - IMPIANTO LANDI ASPIRATO CON VARIATORE DI ANTICIPO 6° - Autonomia 650 KM

#51
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
Perdonami Gianmarco, ma...l'hai letta tutta questa discussione? mellow.gif
Non per altro, ma si rischia di dover ripetere daccapo molte cose... rolleyes.gif
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#52
Gianmarco

Gianmarco

    Praticante Ecologista

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 196 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Parma
Si, l'ho letta...
Tu parli di Metano ed Idrogeno...
Il Metano è fossile e siamo punto a capo. Inoltre in 100 anni di storia il metano non è riuscito ad imporsi come alternativa ai carbuanti liquidi, pertanto è improbabile se non impossibile che una buona parte degli automobilisti accetti di andare a metano. Fermo restando che il metano prima o poi finisce.
Idrogeno? Da cosa lo ricaviamo? Dall'acqua? Con che energia? Dal Metano? Perchè allora non bruciare direttamente il metano nella auto? Senza contare che la gente non vuole andare a metano, figuriamoci se accetta di andare ad Idrogeno...

Io parlavo di alternative che possono essere fattibili. Se etanolo e biodiesel sostituiscono i carburati tradizionali nessuno se ne accorgerebbe... Come si può pensare che miliardi di auto e moto possano andare a Metano?????
Attenzione ti parla uno che VA A METANO!!!!!! Ma è consapevole dei limiti oggettivi di questo carburante... Serve una fonte rinnovabile... Il biogas, al massimo potrebbe essere pompato nelle tubazioni del riscaldamento...

Gli unici carburanti che hanno e avranno sempre successo sono e saranno SOLO quelli liquidi soprattutto se non hanno a che fare con la parola GAS... Questo è l'insegnamento di un secolo di storia dell'autotrazione.
Mercedes G200 W463 - GPL - IMPIANTO LANDI ASPIRATO CON VARIATORE DI ANTICIPO 6° - Autonomia 650 KM

#53
Maxnard

Maxnard

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 680 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Pavia
Il metano non è in esaurimento imminente, neppure lontanamente. Per di più si può ricavare anche dalla spazzatura, esattamente come fanno in Svizzera e Germania: si chiama Kompogas. E' noto, anche in questo 3D. Lo pompano nelle auto, non nel riscaldamento: per quello usano il fotovoltaico è l'eolico. O il nucleare.
Dal metano si ricava l'idrogeno. Ma non solo dal metano. E' una soluzione così "impossibile" che guarda caso in Germania ci sono già veicoli circolanti, e distributori funzionanti. Impatto zero, al consumo almeno...ma già si è discusso. Tre distributori operano già in Italia. Virtualmente, ma ci sono.
I biocarburanti sono inquinanti quanto quelli tradizionali, per le ragioni già esposte. Sottraggono risorse alimentari, ora in modo relativo, ma se il futuro fosse quello che prospetti lo farebbero in modo devastante. Cibo e acqua, quest'ultima anch'essa in diminuzione. come già scritto.
Il metano non si è imposto "grazie" a poteri forti che ne hanno impedito la diffusione, cosa che accade tutt'ora visto che gli stessi stano sponsorizzando i biocarburanti. Caso vuole che siano i medesimi sfruttatori di popoli affamati, quindi assolutamente indifferenti alle conseguenze di una tale scelta. cosa palesata anche dalle discussioni sulla non pubblicizzazione di veicoli a gas naturale, a scapito del GPL (derivato comunque dal petrolio). La storia dell'autotrazione l'hanno fatta loro. Mettersi supini e continuare sulla stessa strada scellerata e continuare ad arricchirli non mi sembra né utile né costruttivo.
Le cose stanno fortunatamente cambiando, lentamente ma stanno cambiando. Leggere le statistiche di immatricolazione e trasformazione dei veicoli...per credere. Il successo dei carburanti liquidi non è per nulla scontato.
Avrai notato che nel post 44 in questa pagina trovi più o meno la medesima risposta. E non ho scritto io.

Rispetto ovviamente la tua opinione. Come sempre.
Però, se si parte dal presupposto che "chissenefrega dei poveracci, che non mangino e non ciulino, che tanto io devo andare in auto con l'aria condizionata a palla, alla faccia pure dell'ambiente" ...non andiamo da nessuna parte.
Concordo assolutamente sulla necessità di operare scelte impopolari - e anticlericali - per il controllo delle nascite nel terzo e quarto mondo. Tuttavia, credo che una cosa non escluda l'altra.
Sono nel tunnel da talmente tanto...che comincio a pensare di arredarlo!

#54
luca67

luca67

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 72 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Varese
  • Interests:E-Cars, Fonti Energetiche Rinnovabili, Tecnologie Ecocompatibili, Agroenergie ed i loro impieghi
CITAZIONE(Maxnard @ Jul 19 2008, 10:40 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Il metano non è ..................
Rispetto ovviamente la tua opinione. Come sempre.
Però, se si parte dal presupposto che "chissenefrega dei poveracci, che non mangino e non ciulino, che tanto io devo andare in auto con l'aria condizionata a palla, alla faccia pure dell'ambiente" ...non andiamo da nessuna parte.
Concordo assolutamente sulla necessità di operare scelte impopolari - e anticlericali - per il controllo delle nascite nel terzo e quarto mondo. Tuttavia, credo che una cosa non escluda l'altra.


Saluti a tutti
anche qui` devo dire la mia il fattore delle statistiche d'immatricolazione dimostrano solo che i consumatori si orientano sulle possibilita` che offre il mercato attualmente, dovesse arrivare un'alternativa paragonabile e pagabile le statistiche cambierebbero in quel senso.
Per risolvere i problemi di sovrappolamento dei paesi del terzo mondo come gia` discusso + volte anche altrove che da che io vivo c'e` sempre stato e tutti hanno detto la loro ma nessuno ha mai cercato con determinazione di risolvere, non influisce se non finanziariamente mediante FAO & Co. ai problemi ambientali.
Le risorse ci sarebbero ma non si vogliono utilizzare o sfruttare per ovvi interessi finanziari essendo governi e multinazionali che hanno i maggiori vantaggi dalle situazioni attuali.
Con la fame nel mondo si guadagnano soldoni e si tengono sotto controllo potenziali concorrenti sul mercato, comprese forniture varie a Governi e dittature locali che consumano armamenti antiquati che in una specie di Secondlife guerrafonaia portano soldi e contratti invece di dover pagarne la rottamazione.
Salutissimi Luca




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users