Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Energie rinnovabili


  • Per cortesia connettiti per rispondere
59 risposte a questa discussione

#21
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
Sì grande puntata,
l'ho vista ieri sera,

MA ATTENTO,
in Italia, ed in Europa, la rete di distribuzione E' FATTA per avere UNA o POCHE CENTRALI grandi e la distribuzione dal GRANDE al piccolo....
NON VALE assolutamente per avere il pannello a casa mia, che porti l'energia anche solo a casa tua, o da Nico....
NON CE LA PUO' FARE.....

Elettrifichescion

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#22
luca67

luca67

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 72 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Varese
  • Interests:E-Cars, Fonti Energetiche Rinnovabili, Tecnologie Ecocompatibili, Agroenergie ed i loro impieghi
CITAZIONE(Nino75 @ Mar 17 2008, 01:17 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Spettacolare Report sulle rinnovabili:

"L'ALTRO MODELLO"
di Michele Buono e Piero Riccardi
In onda domenica 16 Marzo ore 21.30

Petrolio, gas, uranio sono concentrati in poche zone del pianeta mentre i consumatori sono dappertutto. Sole e vento invece sono ovunque e sempre vicini a chi consuma energia.
Intanto i consumi di energia fossile crescono anno dopo anno e insieme gas serra e polveri sottili. I trasporti e i consumi energetici delle abitazioni rappresentano i due terzi del problema. Quali sono allora le conseguenze di una crescita incontrollata su un pianeta dalle risorse non infinite? Ha senso allora un modello di sviluppo basato sulla crescita illimitata, in cui anche traffico, rifiuti e malattie fanno crescere il pil? E' possibile ri-orientare l'economia e pensare a un nuovo modello di sviluppo che impieghi meno risorse e produca più benessere? E' possibile far camminare diversamente le merci e le persone, facendo consumare meno energia alle case e facendo viaggiare in maniera differente anche gli elettroni in una rete elettrica pensata come internet: niente grandi centrali in cima alle piramidi e giù in basso tutti i consumatori? Se si rovescia la piramide i consumatori potrebbero diventare anche produttori e l'energia si consuma e si scambia. Come con l'informazione in internet. Risultato? Le fonti di energia rinnovabile diventano protagoniste e marginali le fossili. La chiamano democrazia energetica i Ribelli dell'energia di Schonau un paese nella Foresta nera in Germania ovvero gente comune che dopo Chernobyl per dire no al nucleare si comprò la rete elettrica locale e cominciò a produrre energia sganciandosi dalle centrhttp://www.zytekgroup.co.uk/Default.aspx?tid=150ali atomiche.
Un viaggio tra chi sta provando a fare il mondo alla rovescia.


I tedeschi sembrano essere sulla buona strada, hanno un modulo elettronico nelle case che monitora la rete elettrica e a seconda della richiesta e quindi della disponibilità di energia elettrica aziona gli elettordomestici nelle ore della giornata in cui l'energia elettrica è maggiormente disponibile e piu' a buon mercato (borsa energia di Lipsia)..... qui in italia si sta per ora solo sperimentando una cosa analoga ma i ricercatori spiegavano che ci si scontra con burocrazia e finanziamenti .....

Notevole e virtuosa l'iniziativa dei ribelli delle' energia di Schonau....... si sono comperati la loro rete elettrica svincolandosi dai colossi energetici ed ora possono permettersi di pagare ai loro concittadini che producono energia elettrica (rinnovabili > 90 %) tariffe piu' alte e incentivanti.....

Rubbia in Spagna ha fatto scuola......

Comune di Torraca, prima realtà al mondo ad aver convertito tutta la pubblica illuminazione a LED, ottenendo al contempo risparmio energetico e riduzione dei costi.......

Grande Report !!!!!

Salute,

Nino.


Devo precisare alcune cose dato che da 24 anni ci vivo in Germania

1. La Solare non raggiunge il 7/8% ma la Pulita = Solare Eolica Derivante da Biogas e alternative varie
2. Costruire case con tetti muniti di fotovoltaica viene sovvenzionato con 20 anni di prezzo al Kw/h garantito e 25 anni di garanzia sull'impianto ma non viene imposto a nessuno.(l'ho letto + in su ma sta bene anche qui`)
3. Il sistema tariffe attraverso la Borsa enengetica non coviene al piccolo consumatore dato che solo chi ha una villetta puo far funzionare di notte a tariffa ridotta la lavatrice, nelle palazzine dalle ore 22.00 alle 6.00 si dorme, pena una denuncia.

Viaggiando parecchio devo dire che noto i generatori eolici che di notte molto spesso durante gli orari di basso consumo sono spenti nonostante di media per questioni tecniche secondo i produttori basterebbe un'ora ogni 24 per lubrificazione e Selfcheck essendo questa fascia oraria generalmente esclusa dagli accordi tariffari.

#23
Tartufo

Tartufo

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 473 messaggi
  • Gender:Male
Mi intrometto, penso che il tutto deve evolversi nel medio lungo termine, per l'energia, in primis l'enel deve togliere il blocco per il fotovoltaico, o cmq, un decreto di marzo o aprile, a fatti sì, che l'energia prodotta dal sole/vento sia pagata dall'enel al produttore privato, con un importo maggiore.
Fare rientrare i cervelli in italia e finanziare progetti bloccati da anni, qualcuno a ha parlato di sicilia, giustamente il CNR ha bloccato una centrale decisamente grande, per mancanza di fondi.
Il problema che mai si inizia, e mai si risolvono, illuminazione a led Vedi REPORT, porterebbe una riduzione energetica, nel loro utlizzo del 50% di consumo energetico, ma bisogna pagare l'omino a cambiare il corpo illuminate, e i soldi chi li mette?
Meglio fare la centrale nucleare che cambiare una lampadina.
Senza parole
PNP "Km 255.000"

#24
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
EHM, non per dire, ma la tariffa incentivante l'abbiamo pure NOI, dallo scorso Governo,
che ti DA' CIRCA il TRIPLO del costo medio del kilowattora, per 20 anni.....
(ERGO da 0,15-0,20 fino a 0,49 a seconda se integrato architettonicamente.....)

ERGO,
l'Enel da quel punto di vista C'E', il BRUTTO che così non prendiamo i fondi Ex Italiani o Europei, per far costare il 50 % o quello che ra il pannello, + installazione + opere accessorie.....

Sicurescion
QUOTO il resto del messaggio su lampadine e centrali solari in Sicilia, che Rubbia ha costriuto in Spagna......

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#25
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4639 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(Tartufo @ Jun 7 2008, 09:44 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Mi intrometto, penso che il tutto deve evolversi nel medio lungo termine, per l'energia, in primis l'enel deve togliere il blocco per il fotovoltaico, o cmq, un decreto di marzo o aprile, a fatti sì, che l'energia prodotta dal sole/vento sia pagata dall'enel al produttore privato, con un importo maggiore.
Fare rientrare i cervelli in italia...
Meglio fare la centrale nucleare che cambiare una lampadina.
Senza parole


Perdonami, ma non sono daccordo con quanto hai scritto:
SE il pannello o il ventolone funzionano, NON serve alcun intervento dilapidatore di soldi pubblici.
Rendere un qualcosa vantaggioso per decreto... prima o poi fa la fine dell'Alitalia.
Se leggi, sono a metano...

#26
luca67

luca67

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 72 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Varese
  • Interests:E-Cars, Fonti Energetiche Rinnovabili, Tecnologie Ecocompatibili, Agroenergie ed i loro impieghi
CITAZIONE(Sile650 @ Jun 8 2008, 10:29 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Perdonami, ma non sono daccordo con quanto hai scritto:
SE il pannello o il ventolone funzionano, NON serve alcun intervento dilapidatore di soldi pubblici.
Rendere un qualcosa vantaggioso per decreto... prima o poi fa la fine dell'Alitalia.


Saluti a tutti

Il nocciolo della questione consiste proprio nel fatto che purtroppo ne fotovoltaica ne eolica sono ancora in grado di essere autosufficienti senza sovvenzionamenti governativi, principalmente per la relazione costi produttivita`.
Tempo 5/10 anni potrebbe andare.
Attualmente al mondo se non sbaglio ci sono 3 o 4 produttori di silicio utilizzabile per moduli, aumentando rapidamente la richiesta ed aumentando lentamente la produzione si ha l'effetto attuale prezzi alti, come qualche anno fa` con gli SD ed i DDR Ram dei pc.
essendo ogni componente e procedimento della produzione + volte brevettato da loro stessi bloccano il mercato.

#27
Tartufo

Tartufo

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 473 messaggi
  • Gender:Male
se non erro, ad aprile 08, il precedente Governo, ha emesso un decreto in questo senso, viste le forti polemiche, create da caso rubbia che in spagna ha potuto operare liberamente e in italia, invece, ha avuto solo blocchi burocratici, o cose simili
Ok ora passo e chiudo
ciao
PNP "Km 255.000"

#28
luca67

luca67

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 72 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Varese
  • Interests:E-Cars, Fonti Energetiche Rinnovabili, Tecnologie Ecocompatibili, Agroenergie ed i loro impieghi
CITAZIONE(Tartufo @ Jun 8 2008, 06:50 PM) <{POST_SNAPBACK}>
se non erro, ad aprile 08, il precedente Governo, ha emesso un decreto in questo senso, viste le forti polemiche, create da caso rubbia che in spagna ha potuto operare liberamente e in italia, invece, ha avuto solo blocchi burocratici, o cose simili
Ok ora passo e chiudo
ciao


Bisogna dire che in Italia siamo la Nazione con il sovvenzionamento + alto sul Fotovoltaico che puo` raggiungere punte dai 49 ai 52 Eurocents al Kw/h di gran lunga superiore alla Spagna, la quale se non erro sovvenziona anche gli impianti e non solo la produzione energetica compensando anche con meno burocrazia per permessi e fondi disponibili.

#29
guba

guba

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 431 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:S. Giorgio di Piano (BO)
CITAZIONE(Sile650 @ Jun 8 2008, 11:29 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Perdonami, ma non sono daccordo con quanto hai scritto:
SE il pannello o il ventolone funzionano, NON serve alcun intervento dilapidatore di soldi pubblici.
Rendere un qualcosa vantaggioso per decreto... prima o poi fa la fine dell'Alitalia.


Stavolta tocca a me non essere d'accordo con te, amico Sile rolleyes.gif
Se lo Stato (e qui sta la maggior parte delle cose buone fatte dal precedente governo) sostiene comportamenti virtuosi che vanno nell'interesse generale, sta facendo il bene comune, altro che dilapidare.
A mio avviso, le detrazioni d'imposta per interventi di efficienza enegetica (finestre, caldaie, solare termico, fotovoltaico, ecc.) così come le tariffe di scambio per la produzione di energia elettrica da fotovoltaico, devono intendersi come sovvenzioni all'investimento. Soldi che ti aiutano ad abbreviare i tempi di rientro, che rendono più facile fare quel "salto".
Non si tratta di rendere "vantaggioso per decreto", ma di incentivare.
E quando dopo un tot di anni l'incentivo finisce, che succede? Siccome non è più così "conveniente", allora smonto l'impianto, le finestre, la caldaia a condensazione? No. Finché durano continuo ad usarle ed avrò contribuito a smontare un "pezzetto" di centrale termoelettrica o a non costruire un "mattone" di centrale atomica (questa sì, un'insultante dilapidazione).
Seguendo la tua posizione, poiché il metano è già di per sè intrinsecamente vantaggioso (funziona), perché mai incentivare acquisti di auto, impianti, bollo??? mellow.gif

Che dici?
Ciao
Guba
"Sono nervoso come un gatto coda-lunga in una stanza piena di sedie a dondolo..."
Zafira A EcoM giunta al traguardo dei 318.000 ECO-KM! (71.000 dal rifacimento testata)

#30
Tartufo

Tartufo

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 473 messaggi
  • Gender:Male
Guba, condivido, in pieno centro a milano hanno qualcosa di simile con il fotovoltaico ( fonte ANSA di oggi) è sicuramente piccola cosa, ma non è da considerare uno spreco, l'indirizzo ri risparmio/recupero energetico,
anzi, ritengo che l'utilizzo di questi sistemi, porti a una maggiore ricerca e sviluppo, portendo nel breve termine, maggiori risorse sia dal punto di vista economico/ambientale, e meno utilizzo di risorse energetiche convenzionali.
ciao
PNP "Km 255.000"

#31
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4639 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Cari amici, il problema è che dobbiamo affrontare la cosa dal punto di vista globale, non del singolo:

CITAZIONE(guba @ Jun 9 2008, 11:57 AM) <{POST_SNAPBACK}>
Seguendo la tua posizione, poiché il metano è già di per sè intrinsecamente vantaggioso (funziona), perché mai incentivare acquisti di auto, impianti, bollo???
Che dici?


E' proprio questo il punto.
Incentivare un qualcosa che funziona ha un senso, perchè lo Stato (che è l'insieme dei cittadini) si assume una parte degli oneri del singolo, ma in totale il sistema Stato + cittadino singolo hanno un esborso contenuto che in breve dà un vantaggio.

Se invece lo Stato + il cittadino singolo alla fine vengono a pagare il pannello un costo troppo alto, otteniamo semplicemente che a sistema abbiamo buttato via dei soldoni che potevano essere altrimenti utilizzati in altri modi, ad esempio in ricerca.
Se leggi, sono a metano...

#32
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
MA fino a quando in ITAGLIA,
non esiste un induztria che produce DA ZERO i pannelli fotovoltaici,
è un po' pretestuoso, dire che NON li facciamo perchè COSTANO TROPPO, ed i SOLDI potremmo destinarli in ricerca,
perchè in RICERCA NON CI VANNO come ampiamente dimostrato da DECENNI di governi di Destra, come di Sinistra,
mentre USARE il SOLE,
che lì da MILIARDI di anni, che ci irradia di ENERGIA AGGRATIS, e a ZERO CO2 ed altre schifezze,
NE HAI da dire e da fare per convincermi sulle centrali Atomiche che suddetto governo vuole mettere mattone per terra, entro 5 anni, mad.gif
dopo le scorie le portiamo a casa Tua o dal Berlusca??? icon_dho.gif icon_climb2.gif

SOLO in un caso, TOLLERO le centrali ATOMICHE piccolissime, per fare PARTIRE le Centrali a Fusione d'IDROGENO
(il principio della combustione del SOLE)
perchè raggiungere i 100 Milioni di Gradi Celsius, non si riesce con 2 kg di metano, nè di Gasolio, nè 3 tonnellate di legna.....

POCO ma sicuro.... icon_climb2.gif
Se avessi i soldi IO il pannello lo avevo già installato, ma non potrei ANCHE per vincoli delle belle arti..... mad.gif prrr.gif

Rinnovabilescion

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#33
Gigione

Gigione

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 297 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma (Aurelio)
Proprio questa mattina su Repubblica è riapparso il discorso sul Kitegen, un progetto per ricavare energia dal vento tramite una "giostra di aquiloni"
http://www.repubblic...d-aquiloni.html
Ciao, vi butto li un altro paio di palindromi:
E' Corta E Non E' Sadica E Non E' Acida Se Non E' Atroce
I Cani Pseudonani Minano Due Spinaci

#34
Toninon

Toninon

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 297 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma
Posto un estratto di una newsletter che mi e' arrivata dal sito www.ecorete.it relativa ad impianti solari, fotovoltaici e termici.

La parte piu' interessante e' il link alle simulazioni economiche del fotovoltaico in conto energia:
http://www.ecorete.i...nomici-3kWp.pdf

C'e' da dire che non viene messa in conto l'inflazione, cioe' la diminuzione del valore del denaro, che con l'andare degli anni 'alleggerisce' il valore del contributo del conto energia, che non e' indicizzato all'inflazione.
Pero' non viene neanche messo in conto il probabile aumento del costo dell'energia che si suppone si avra' negli anni a venire, che incrementa il valore del risparmio, cioe' della mancata spesa per le bollette elettriche.

Direi quindi che il calcolo economico e' un po' ottimistico, esistono siti dove si possono fare conti un po' piu' esatti, benche' sempre basati su stime, visto che si parla di decenni futuri.

Tanto per ricordare a chi ha disponibilita' di una superficie bene esposta che gli strumenti per il fotovoltaico ci sono. Tra l'altro in assenza di modifiche normative scattera' un decremento degli incentivi per kW prodotto per gli impianti installati dopo il 2009.

ciao

#35
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
MAH,
non so' i conti per i singoli utilizzatori SENZA PARTITA IVA o CODICE FISCALE,
ma è notizia di OGGI che la FERRARI AUTO ha appena inaugurato con Montezemolo, un impianto FOTOVOLTAICO da 199 KW nominali istantanei, che copre il 50% circa del suo fabbisogno elettrico giornaliero.....

CONTA che per fine 2010 avrà tappezzato di pannelli per il 100% del suo fabbisogno energetico giornaliero.....

Il COSTO del pannellame attuale + accessori è di 12 milioni di Euro mica noccioline....

Se conviene a LORO.....

Opinionescion

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#36
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8620 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
CITAZIONE(Cicciodonny @ Jan 22 2009, 12:47 AM) <{POST_SNAPBACK}>
...ma è notizia di OGGI che la FERRARI AUTO ha appena inaugurato con Montezemolo, un impianto FOTOVOLTAICO da 199 KW nominali istantanei, che copre il 50% circa del suo fabbisogno elettrico giornaliero.....


Mi hai anticipato... comunque ecco la foto del tetto solare.


SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=


#37
Toninon

Toninon

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 297 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma
CITAZIONE(Cicciodonny @ Jan 22 2009, 12:47 AM) <{POST_SNAPBACK}>
MAH,
non so' i conti per i singoli utilizzatori SENZA PARTITA IVA o CODICE FISCALE,
ma è notizia di OGGI che la FERRARI AUTO ha appena inaugurato con Montezemolo, un impianto FOTOVOLTAICO da 199 KW nominali istantanei, che copre il 50% circa del suo fabbisogno elettrico giornaliero.....

CONTA che per fine 2010 avrà tappezzato di pannelli per il 100% del suo fabbisogno energetico giornaliero.....

Il COSTO del pannellame attuale + accessori è di 12 milioni di Euro mica noccioline....

Se conviene a LORO.....

Opinionescion

Senza codice fiscale ? tongue.gif , vabbe' ti e' scappata...

Pero' il costo di 12 milioni per 199 kW mi sembra completamente sballato di un fattore 10, di solito per i privati si valuta un costo di 6-7000 euro per kWp (kW di picco), prendendo 6000 per 199 = 1.200.000 euro circa.

Comunque per convenire conviene sempre a tutti, purche' l'impianto una volta installato produca bene.
Il conto energia non da' nulla per l'installazione che e' tutta a carico di chi mette l'impianto, poi viene pagato (incentivato) un tot a kWh prodotto.
Da tutti i conti fatti mi risulta che per convenire conviene sempre, con rientro intorno ai 10 anni e successivo guadagno per altri 20 circa.
Dagli stessi calcoli risulta che come investimento, cioe' dal punto di vista puramente finanziario, potrebbe non essere il piu' fruttifero possibile.

Per le grosse aziende che hanno i tetti di grossi capannoni li pronti la convenienza e' maggiore per motivi di scala. Se poi sono aziende che consumano parecchia elettricita' (che e' normale...) possono utilizzare l'energia in autoconsumo proprio come farebbe un privato ed il guadagno e' massimo.
Addirittura la legge del conto energia prevede una facilitazione per l'installazione su tetti piani (che comporta pannelli installati inclinati rispetto al tetto, quindi non integrati architettonicamente) soprattutto per favorire le installazioni sui capannoni industriali.

ciao

#38
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
INTENDEVO una società, una ditta e non un singolo utente privato,
UN CODICE FISCALE di una DITTA, che so' SNC o SAS o cose del genere....

EFFETTIVAMENTE
6000 x 200 fa' un Milione e duecento, magari un pelo meno o pelo di più ma 10 volte tanto magari è un errore del giornale LOCALE, il Resto di una moneta.....

Precisescion

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#39
Toninon

Toninon

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 297 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Roma
Ecco la notizia data da fonti diverse, da ridere: tongue.gif

CITAZIONE(quattroruote)
link all'articolo
l presidente Montezemolo ha dichiarato che "l'obiettivo è di abbassare del 50% le emissioni di CO2 nel 2010, raggiungendo la completa autosufficienza nel consumo di energia elettrica". L'impianto, unito a un sistema di rigenerazione che sarà pronto entro l'anno e abbatterà di un altro 25% le emissioni di CO2, ha richiesto un investimento di 12 milioni di euro.


CITAZIONE(corriere della sera)
link all'articolo
Un impianto fotovoltaico sul tetto dello stabilimento delle lavorazioni meccaniche e a fine 2009 un impianto di cogenerazione: insieme abbatteranno del 25% le emissioni di Co2 della Rossa di Maranello


CITAZIONE(Gazzetta di Modena)
La sistemazione di questo impianto fotovoltaico è un primo importante passo cui seguirà entro la fine dell'anno la costruzione di un impianto di trigenerazione, per un investimento complessivo di dodici milioni di euro;


Insomma la rigenerazione credo non c'entri nulla, la cogenerazione e' la generazione di energia elettrica e calore, grazie ad un motore termico, di solito alimentato a metano, la trigenerazione e' la prima volta che la sento e credo sia generazione di elettricita', calore, freddo.

Il costo di 12 milioni dunque e' il costo complessivo comprendente anche l'impianto di co(tri)generazione.

ciao

#40
Nicola Ventura

Nicola Ventura

    Fondatore

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 8620 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Paderno d'Adda (LC)
Comunicato Stampa Ufficiale (in Inglese)

CITAZIONE
New Photovoltaic System For Ferrari

MARANELLO, Italy – January 20, 2009 – The new photovoltaic system, installed on the roof of Ferrari's Engine Mechanical Machining facility, was officially unveiled to the world today.

The installation comes as part of Ferrari's ongoing environmental sustainability and renewable resources investment programme.

The photovoltaic panels will reduce the amount of power Ferrari takes from the national grid by over 210,000 kWh annually. The system is the work of EnerRay, a Maccaferri Group company.

Ferrari's plan to reduce the environmental impact of its production activities also includes the installation of a trigeneration plant which will be operational by the middle of this year. The new plant will cover virtually all of the company's electricity requirements, which will in turn cut its CO2 emissions in 2009 by 25-30% compared to the present levels.

Ferrari's commitment to environmental sustainability dates all the way back to 2001 when it was awarded ISO 14001 certification; the Prancing Horse also obtained Integrated Environmental Authorisation in 2007.

Over the last few years, Ferrari has also made numerous investments to increase the size and number of green areas both inside and outside its various industrial pavilions. The complex now boasts around 165,000 square metres of green areas with more than 200 trees planted there in the last six months alone.

Our environmental protection investments are also part of the overall Formula Uomo programme launched in the early 1990s by President Luca di Montezemolo to put the individual workers, their needs and skills at the centre of the Company's activities.

TECHNICAL SPECIFICATIONS OF THE PHOTOVOLTAIC SYSTEM

* Installed by: EnerRay
* Type of system: not integrated – installed on flat roof
* Orientation: SOUTH-FACING
* Number of modules: 1075
* Module type: 185 Wp Mitsubishi Electric
* Peak power: 198.85 kWp
* Annual electrical output: 213,985 kWh
* Number of inverters: 2
* Inverter type: Siemens Sinvert Solar 100, master/slave configuration.

SEGNALAZIONE PREZZI: Invitiamo tutti a segnalare i prezzi dei distributori direttamente nelle schede degli elenchi => METANO - GPL


=> "Copiarci non è impossibile: è inutile." (cit.) <=





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users