Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Energie rinnovabili


  • Per cortesia connettiti per rispondere
59 risposte a questa discussione

#1
Nino75

Nino75

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 90 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Padova
La capacità eolica mondiale triplicherà entro il 2015

Secondo le stime della Emerging Energy Research (EER), la capacità eolica mondiale ha la possibilità di triplicarsi da oggi al 2015, arrivando a produrre fino a 290 GW in confronto agli attuali 91 GW.

Nelle diverse aree geografiche mondiali, Europa, Asia, Africa, America, Oceania, i Paesi affrontano in modo diverso la tematica ambientale, anche se globalmente si sono fatti negli ultimi anni dei grossi passi avanti in merito in tutte queste aree.

Alcuni Stati americani come la California e il Texas si stanno preparando per aumentare la propria capacità energetica derivante dall’eolico; il Canada intende migliorare la portata dei propri stabilimenti eolici nella zona dell' Ontario e del Quebec. Anche la Cina sta investendo sempre di più nelle energie rinnovabili, impegnandosi a produrre più di 5 MW entro il 2009.

L’Europa resta il mercato regionale più grande del mondo in termini di crescita annuale, con un notevole incremento non solo nei mercati più consolidati come la Spagna e la Germania, ma anche in quelli più giovani come la Francia, l’Italia, il Portogallo e il Regno Unito. Ma il boom vero e proprio si sta vivendo nell’Est Europa, soprattutto in Polonia e Turchia le quali, con la loro manodopera a basso costo e con una capacità di oltre 500 MW annui, risultano essere mercati molto vantaggiosi su cui investire.

La domanda in continuo aumento dell’utilizzo dell’eolico, porta alla necessità di produrre un numero sempre maggiore di turbine eoliche in tutte le parti del mondo.

E l’aumento di questa domanda si spiega grazie alla necessità di trovare un’alternativa al petrolio, i cui costi sono in continuo aumento, e ad una crescente consapevolezza ecologica di tutti i Paesi del mondo.

Fonte: http://www.renewableenergyaccess.com
Traduzione: IRECon Italia Srl - TTS - TechnicalTranslationsServices
Tratto da www.energie-rinnovabili.net
2004 MB S211 E320 T CNG - 1990 MB W124 200E 8v CNG - 1980 VW Westfalia T25 1.6 CT AirCooled LPG.... ex 1984 Citroën 2 CV 600 AirCooled Petrol ...

ELWOOD: Sono 126 miglia per Chicago. Abbiamo il serbatoio pieno, mezzo pacchetto di sigarette, è buio, e portiamo tutt'e due gli occhiali da sole.
JAKE: Vai!

#2
Nino75

Nino75

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 90 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Padova
L'oro nuovo della Sicilia

La Sicilia ha una superficie di 25.710 km2. Il solo 10 per cento di questa superficie sarebbe sufficiente a coprire ampiamente l'intero fabbisogno di energia elettrica dell'Italia. Come?

Con centrali fotovoltaiche. Un 10 per cento del territorio magari sito nelle zone più aride e lontano dalle rotte turistiche. Una ricchezza nuova per la Sicilia, che ricaverebbe dazi interessanti, come sempre capita in questi casi.

E' una fortuna per l'Italia, che, diversamente da nazioni più a nord come Germania e Inghilterra, dispone di questa opportunità.

Ma crediamo che di questa grande chance l'Italia non sia ancora del tutto consapevole (o almeno gli uomini politici). Non del tutto, perché è vero che col "conto energia" l'Italia sta spingendo al massimo su questo settore: molte aziende nascono, e i colossi stranieri della produzione sono a pieno regime. Ma si può fare di più.

La cosa strana e che si fanno molte piccole centrali private a nord Italia, dove il rapporto di insolazione è peggiore, mentre bisogna spingere al massimo al sud!!!

Certo che centrali fotovoltaiche per 80 GW non si realizzano in poco tempo e non con pochi investimenti: ad occhio e croce necessitano circa 500 miliardi di euro in tutto. Nel mondo ci sono in corso progetti in tutto per 6 GW. Ma cominciare a darsi da fare non sarebbe male, come stanno facendo Spagna e Marocco.

Non per niente la Germania spinge per la realizzazione di mega centrali nel Sahara. Ma noi abbiamo il nostro piccolo Sahara, che ci basta, purché ne siamo consapevoli!

L'energia solare oggi costa più del doppio di quella da petrolio, col petrolio a 100 euro al barile, ma si prevede che col miglioramento tecnologico già nel 2015/2020 il costo sarà pari a quello attuale del petrolio.

Insomma il fotovoltaico è ormai un sogno divenuto realtà, bisogna solo spingere al massimo sull'acceleratore!

www.circofin.it
2004 MB S211 E320 T CNG - 1990 MB W124 200E 8v CNG - 1980 VW Westfalia T25 1.6 CT AirCooled LPG.... ex 1984 Citroën 2 CV 600 AirCooled Petrol ...

ELWOOD: Sono 126 miglia per Chicago. Abbiamo il serbatoio pieno, mezzo pacchetto di sigarette, è buio, e portiamo tutt'e due gli occhiali da sole.
JAKE: Vai!

#3
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4639 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Ecco un articolo in "controtendenza" sull'argomento.

http://www.ilgiornal...&...ART=0&2col=
Se leggi, sono a metano...

#4
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
CITAZIONE(Sile650)
Ecco un articolo in "controtendenza" sull'argomento.

http://www.ilgiornal...&...ART=0&2col=


SILE per carità,
facciamo VERAMENTE gl'obiettivi,
NON prendiamoci in giro......
E' LOGICO e VERO che se contenstualizzi l'energia SOLARE nell'arco delle 24 ORE,
il tutto resta basso,
(grazie c'è il buio)
TI/VI/MI ricordo che siamo a 8 minuti/luce dal sole,
e che se NON FOSSE così o ci troveremmo come Venere, o come Mercurio,
MA PIANTIAMOLA di raccontare VACCATE alla gente.....
Perchè se voglio un aspirapolvere, SOTTO i 1000 w NON ce n'è UNO
e SOPRA i 2000 QUANTI NE VUOI,
che CA$$O dobbiamo aspirare per casa, la polvere a 3 metri di distanza???? angry.gif
Anche per le auto, IO sarò matto, ma se trovo chi mi elabora Multipla,
e NON me la fa andare SOPRA i 140 km/h,
ma mi permette i 24-25 km/kg, lo FACCIO DOMATTINA, prendo appuntamento stasera stessa..... wink.gif
GIURO...

EPPOI, le centrali nucleari,
A PARTE l'inquinamento FUTURO e forever.....
L'URANIO FINIRA' forse anche PRIMA del Petrolio,
e una volta che l'abbiamo finito che ci mettiamo, l'erba medica????

Seriescion blink.gif

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#5
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4639 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
La tua analisi dell'articolo riportato mi pare molto superficiale.
L'affermazione che di notte il sole non c'è, da te citata, è appena un accenno nell'intero articolo, che analizza invece in maniera disarmante il problema della difficoltà (non solo economica) di sfruttare l'energia solare PER DAVVERO.

Ho letto molti articoli del prof. Battaglia, che viene spesso deriso da politici e benpensanti in genere, ma mai ho trovato una critica con dati e numeri alle sue teorie.
Se leggi, sono a metano...

#6
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
CITAZIONE(Sile650)
La tua analisi dell'articolo riportato mi pare molto superficiale.
L'affermazione che di notte il sole non c'è, da te citata, è appena un accenno nell'intero articolo, che analizza invece in maniera disarmante il problema della difficoltà (non solo economica) di sfruttare l'energia solare PER DAVVERO.

Ho letto molti articoli del prof. Battaglia, che viene spesso deriso da politici e benpensanti in genere, ma mai ho trovato una critica con dati e numeri alle sue teorie.


Ti chiedo scusa,
ma dar retta ad una bimba di 5 anni, mentre si scrive, è già grassa che non ho scritto cavolate,
ma il problema è mio non tuo
RIPETO,
in fatto di vaccate, anche il tuo professore NON SCHERZA,
sii critico, analitico, L'URANIO non è una fonte rinnovabile
e riguardo alle cifre,
1° il SOLE EMETTE sulle terra 150.000 volte l'energia GIORNALIERA consumata globalmente nel nostro pianeta.....
2° i pannelli SOLARI, sono agli albori di questo sfruttamento, ma centrali a CONCENTRAZIONE di SOLE di RUBBIA, stanno dando risultati soddisfacenti..... mellow.gif
(ma lo facciamo scappare in Spagna, che GENI noi Italioti.... angry.gif )
NIENTE MIRACOLI, ma li hai OGNI SANTO GIORNO DI SOLE.....
3° L'unica energia PULITA sarebbe la FUSIONE NUCLEARE, non la fissione,
peccato che per raggiungere i 100 Milioni di Gradi celsius, si debbano usare dei reattori a fissione, e DOPO MI deve spiegare il professore CON CHE COSA teniamo controllato e sosteniamo un fuoco da 100 Milioni di gradi, QUALUNQUE LIQUIDO è già evaporato, qualunque SOLIDO è FUSO,
resta solo il sostentamento antigravitazionale.....
(ma non credo di essere preparato a ciò..... wink.gif )
e 100 Milioni di gradi CI VOGLIONO altrimenti la FUSIONE non ti rende energia,
ma la richiede per sostenerla.........
SIAMO in un piccolo vicolo cieco.....
I tedeschi sono al 7-8% di energia con i tetti fotovoltaici, e HO detto GERMANIA,
non EGITTO,
ma NOI ITALIANI dobbiamo perseguire la POTENZA vero?,
Non l'energia che è la potenza per il tempo......
MAH......

Salutations
Credo che la soluzione è LONTANA dall'avvenire perchè non ci sono interessi economici GRANDI in gioco, come gli studi per la FUSIONE...... angry.gif

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#7
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4639 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(Cicciodonny @ Feb 18 2008, 02:05 PM) <{POST_SNAPBACK}>
sii critico, analitico, L'URANIO non è una fonte rinnovabile


Nessuno dice il contrario. Prima o poi tutto finisce.
Ciònonostante, finchè c'è e conviene... wink.gif

CITAZIONE(Cicciodonny @ Feb 18 2008, 02:05 PM) <{POST_SNAPBACK}>
L'unica energia PULITA sarebbe la FUSIONE NUCLEARE, non la fissione,
peccato che per raggiungere i 100 Milioni di Gradi celsius, si debbano usare...


SE un giorno un qualche Rubbia o Einstein redivivo riusciranno a far quadrare il cerchio, tanto meglio. Nell'attesa di cotanta manna dal cielo è però bene industriarsi per un'alternativa, seppure temporanea, no?

CITAZIONE(Cicciodonny @ Feb 18 2008, 02:05 PM) <{POST_SNAPBACK}>
I tedeschi sono al 7-8% di energia con i tetti fotovoltaici, e HO detto GERMANIA,
non EGITTO,
ma NOI ITALIANI dobbiamo perseguire la POTENZA vero?
Non l'energia che è la potenza per il tempo......


7-8% appunto, e probabilmente a scopo dimostrativo. Perchè se fosse un 70-80, sarebbero cacchi amari quando la POTENZA non basta. Col 7-8% invece, quando è nuvoloso gli basta pigiare un pelo di più l'acceleratore delle centrali a coke e nucleari. wink.gif

Alla fine il problema è sempre quello, la lampadina deve accendersi, e per farlo le serve la POTENZA.
Se leggi, sono a metano...

#8
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
CITAZIONE(Sile650)
Nessuno dice il contrario. Prima o poi tutto finisce.
Ciònonostante, finchè c'è e conviene...



SE un giorno un qualche Rubbia o Einstein redivivo riusciranno a far quadrare il cerchio, tanto meglio. Nell'attesa di cotanta manna dal cielo è però bene industriarsi per un'alternativa, seppure temporanea, no?



7-8% appunto, e probabilmente a scopo dimostrativo. Perchè se fosse un 70-80, sarebbero cacchi amari quando la POTENZA non basta. Col 7-8% invece, quando è nuvoloso gli basta pigiare un pelo di più l'acceleratore delle centrali a coke e nucleari. wink.gif

Alla fine il problema è sempre quello, la lampadina deve accendersi, e per farlo le serve la POTENZA.



EHM, a parte che il tuo PROF. mi deve spiegare i tempi di dimezzamento del Plutonio (ricavato dall'arricchimento delle centrali) come SCORIA delle centrali,
e QUANTI MILIONI di anni servono.... a dimezzare un kilo di suddetti......

Per la POTENZA, serve solo una AREA PIU' VASTA, ed un RENDIMENTO MAGGIORE dei pannelli,
vuoi con uno specchio concentrante, vuoi con i film di nuova concezione e tecnologia.....
MA NON METTERLI a Berlino,
(anche se servono)
ma a Canicattì.... angry.gif cose del genere.....

E siamo sempre lì..... blink.gif

Per lil 7-8% TI RENDO NOTO,
che così come i TEDESCHI danno le licenze dei nuovi distributori SOLO se metti almeno 2 pompe di METANO,
(ed i risultati li sai anche TE.....)
il 7-8% è il risultato che TUTTI in nuovi CONDOMINII in GERMANIA,
se non mettono il tetto fotovoltaico,
non gli danno l'abitabilità, chiedere ai Bolzanini se è vero o meno,
e TI GARANTISCO, che stanno arrivando in 10 anni,
al 20% dell'energia consumata in Germania.....
E noi li sfottiamo angry.gif
DOVREMMO IMITARLI..... angry.gif

Imitescion

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#9
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4639 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Potremmo pure obbligare (con grave danno economico) tutti ad avere il tetto fatto di pannelli (cosa che peraltro stiamo appunto facendo), e raggiungere percentuali importanti del fabbisogno energetico.
Fatto questo, però, non potremmo chiudere le centrali "non ecologiche", anzi le dovremmo tener accese con le caldaie in pressione pronte a sopperire alla prima nuvoletta di passaggio.
Doppi costi, sistema pachidermico.

E ad ogni modo, se servono come dici tu pannelli con un rendimento migliore, perchè costringere tutti a mettersi sopra il tetto un costoso aggeggio scadente che non risolve il problema?

I crucchi possono anche permettersi il lusso dei pannelli, perchè quando manca il sole LORO hanno energia da vendere.
Noi che già compriamo la loro energia elettronucleare... beh...

Per quanto riguarda le scorie radioattive, il discorso è sempre quello: non occupano troppo spazio e non sono troppo difficili da gestire. Un po' in tutto il mondo il problema l'hanno affrontato e risolto (a parte i russi che hanno affondat qualche reattore nucleare nel mar del Nord...).

Tornando al cuore del problema, il "mio" (io mi sono limitato a citare un suo articolo come spunto di una discussione alla quale spero anche altri vorranno partecipare) professore cita dei dati e dei ragionamenti che mi paiono filare.
Cos'è che ti pare inesatto in quello che dice?
Se leggi, sono a metano...

#10
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
CITAZIONE(Sile650)
Potremmo pure obbligare (con grave danno economico) tutti ad avere il tetto fatto di pannelli (cosa che peraltro stiamo appunto facendo), e raggiungere percentuali importanti del fabbisogno energetico.
Fatto questo, però, non potremmo chiudere le centrali "non ecologiche", anzi le dovremmo tener accese con le caldaie in pressione pronte a sopperire alla prima nuvoletta di passaggio.
Doppi costi, sistema pachidermico.

E ad ogni modo, se servono come dici tu pannelli con un rendimento migliore, perchè costringere tutti a mettersi sopra il tetto un costoso aggeggio scadente che non risolve il problema?

I crucchi possono anche permettersi il lusso dei pannelli, perchè quando manca il sole LORO hanno energia da vendere.
Noi che già compriamo la loro energia elettronucleare... beh...

Per quanto riguarda le scorie radioattive, il discorso è sempre quello: non occupano troppo spazio e non sono troppo difficili da gestire. Un po' in tutto il mondo il problema l'hanno affrontato e risolto (a parte i russi che hanno affondat qualche reattore nucleare nel mar del Nord...).

Tornando al cuore del problema, il "mio" (io mi sono limitato a citare un suo articolo come spunto di una discussione alla quale spero anche altri vorranno partecipare) professore cita dei dati e dei ragionamenti che mi paiono filare.
Cos'è che ti pare inesatto in quello che dice?



ALLORA,
a parte che anche qui stiamo come sempre facendo dietrologia, su una SOLITA storia Italiana,
i COSTI dei pannelli sono quelli prodotti in Germania, mentre OGGI 18 Febbraio 2008 il più GROSSO produttore mondiale di pannelli fotovoltaici, è diventato la CINA, con i costi che ne conseguono, ma il PREZZO per noi utenti NON E' CAMBIATO...... angry.gif

ERGO, se si usassero costi e PREZZI cinesi, FORSE il pannello me lo faccio anch'io, e dimostro al professore, che se facciamo una centrale PIU' piccola per la notte, FORSE l'accendiamo in 2 ore, mentre SE FACCIAMO le centrali convenzionali da 1000-1300 MW, per accenderle ci VUOLE un giorno intero (TI ricorda niente il giorno del Black out qualche anno fa', che ci ABBIAMO MESSO un giorno per riaccendere TUTTO???? blink.gif )
O CONTESTI PURE QUESTO????

POI, mi dispiace che NON riusciamo a quantificare il COSTO ENORME, della fossilizzazione in cave abbandonate di scorie RADIOATTIVE che hanno tempi di dimezzamento dell'ordine di Milioni di anni, quando non sappiamo pianificare i prossimi 30 anni in Italia, figuriamoci centinaia di migliaia di anni, e PERICOLI dell'ordine di Chernobyil, o cose simili......
E TI ripeto, una volta finito l'uranio, che usiamo????
LA ribollita o i tortellini???

FUSIONE NUCLEARE di Deuterio e Trizio oppre Idrogeno, quando la controlliamo,
NO ALLA FISSIONE..... è così difficile????
Se volessi, c'è anche l'appicazione di Einstein, tra materia ed antimateria,
ma li andiamo sul FANTASCENTIFICO PURO..... blink.gif
MOLTO OT..... wacko.gif

Per il tuo ingeniere, NON C'E' niente da obiettare, se non che ha sbagliato EPOCA,
i suoi discorsi andavano BENE 40-50 anni addietro,
OGGI nemmeno in USA e Giappone si costriuscono NUOVE centrali NUCLEARI a fissione,
SOLO Cina ed India sembrano intenzionate, ma NON sanno come risolvere il problema delle scorie...... blink.gif

Scoriescion

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#11
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4639 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Aspetta, qui ci stiamo correndo dietro ripetendo entrambi le stesse cose dette prima.

Sono pienamente daccordo che le scorie non sono una bella cosa, che prima o poi l'uranio finisce e pure il petrolio, il metano ecc.

Alla fine il problema è di fare i conti della serva.
Se per far andare avanti il mondo serve X energia erogata con una certa potenza, e pannelli e ventoloni NON sono in grado di fornircela (altrimenti i paesi capitalisti, votati al guadagno, li userebbero da un pezzo alla grande, ed i paesi arabi tutti contenti di poter esportare energia senza dover nemmeno sporcarsi le mani col petrolio avrebbero ricoperto le dune di specchi, pannelli e lenti d'ingrandimento) i casi sono due:
- o INTANTO si usa quel che si ha (e fra quello che abbiamo, oggi come 50 anni fa quello che sporca meno è il nucleare), investendo magari i dindini risparmiati nella ricerca.
- o si decide di farsi bastare non un pochino (la lucina del televisore), ma UN MUCCHIO di energia in meno. Quindi niente più trasporti, niente più fabbriche, niente più illuminazione notturna (perchè questi sono i rapporti).

Tutto qui.
Se leggi, sono a metano...

#12
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
Sile, NO non stiamo dicendo le stesse cose....

Il tuo prof, e TU asserite che la POTENZA delle cose che attacchiamo, SONO COSI' rilevanti che i pannelli, non ce la fanno a stargli dietro,
IO asserisco, che per i consumi DOMESTICI, e consumi medio bassi in genere
(tranne quindi i GROSSI, GROSSISSIMI CONSUMI,
quelli di un acciaieria per esempio, che le stiamo DISMETTENDO DA MATTI....)
i pannelli AVRANNO e DOVONO AVERE un futuro SEMPRE maggiore,
in CASA che 5 kw abbiam bisogno, il FORNO elettrico è una stupidata, ma fino a chè lo propongono perchè quello a metano, è pericoloso
ANCH'IO posso fare e dire ben poco....
(se non che a casa l'ho a metano, e problemi tranne il pezzo di tubo da 80 cm, da cambiare ogni 5 anni,
NON NE VEGGO.....)
e tra lampade a basso consumo e tubi fluorescenti, oltre i 40 Euro in 2 mesi NON spendo.....
(mi resta solo il ferro, il frigo e la Lavatrice...... blush.gif ).

Per il tuo resto,
i TRASPORTI, capiamoci, perchè per le auto USIAMO l'endotermico per le potenze OLTRE i 100 kw,
a che serve????
E' un controsenso, è come dire ad un cieco "guarda" perchè per potenze piccole non facciamo come la Volvo NUOVA con 4 motori sulle ruote ed un motore PICCOLO endotermico che ricarica a 80 km di autonomia su 100???
Le centrali SE FUNZIONANO solo di notte, CONSUMANO la metà, ed il petrolio dura il doppio,
ti rendi conto che grazie a Cina ed India,
il FABBISOGNO di energia è cresciuto esponenzialmente ed ANCORA crescerà????

NON posso dire che l'Atomo fissile, E' ECOLOGICO perchè mi da' un kilo di Plutonio di scorie all'anno,
queste scorie ad un metro di distanza senza un MURO di calcestruzzo di 1 metro,
ammazzano, procurano tumori indicibili,
come si può considerare ECOLOGICO perchè non emette CO2???? angry.gif huh.gif

NON capescion blink.gif

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#13
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4639 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
No, mi sono spiegato male. Non le stesse cose IO e TE, ma le stesse cose IO ed i miei post precedenti, piuttosto che TU ed i tuoi post precedenti.
Se leggi, sono a metano...

#14
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4639 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(Cicciodonny @ Feb 19 2008, 01:42 PM) <{POST_SNAPBACK}>
IO asserisco, che per i consumi DOMESTICI, e consumi medio bassi in genere
...e tra lampade a basso consumo e tubi fluorescenti, oltre i 40 Euro in 2 mesi NON spendo.....


Appunto. Se vogliamo fare un ragionamento sul SINGOLO, il pannello non conviene (salvo incentivi sperperoni), perchè con 20 euro al mese...
Al massimo potrebbe essere interessante (ma è da verificare) l'utilizzo per limitare il consumo del clima, che serve proprio quando il sole batte a picco.
Poi, ipotizzando di avere TANTA corrente a disposizione, si potrebbe utilizzarla pure per scaldare la casa, eliminando una grossa fonte di inquinamento delle città, piuttosto che un'importante voce di consumo del metano.

Se invece vogliamo parlare in termini globali, il grosso della corrente serve PROPRIO per le attività produttive, quindi il beneficio dei pannellini sopra ai tetti è irrisorio.

CITAZIONE(Cicciodonny @ Feb 19 2008, 01:42 PM) <{POST_SNAPBACK}>
... perchè per potenze piccole non facciamo come la Volvo NUOVA con 4 motori sulle ruote ed un motore PICCOLO endotermico che ricarica a 80 km di autonomia su 100???


Perfettamente daccordo. E ti aggiungo che SE ci fosse TANTA energia elettrica disponibile (di qui l'esigenza di avere un sistema che me ne dà TANTA, si potrebbe usarla per buttarci idrogeno, dentro quella Volvo, oppure farla andare a batterie (se si riuscirà ad avere delle buone batterie).

CITAZIONE(Cicciodonny @ Feb 19 2008, 01:42 PM) <{POST_SNAPBACK}>
...ti rendi conto che grazie a Cina ed India,
il FABBISOGNO di energia è cresciuto esponenzialmente ed ANCORA crescerà????


Assolutamente sì, e per questo mi pare una bestialità fare gli schizzinosi sul nucleare (e nel frattempo continuare a comprare a prezzo sempre più cari carbone, puzzolio e gas).

CITAZIONE(Cicciodonny @ Feb 19 2008, 01:42 PM) <{POST_SNAPBACK}>
NON posso dire che l'Atomo fissile, E' ECOLOGICO perchè mi da' un kilo di Plutonio di scorie all'anno,
queste scorie ad un metro di distanza senza un MURO di calcestruzzo di 1 metro,
ammazzano, procurano tumori indicibili,
come si può considerare ECOLOGICO perchè non emette CO2????


Di metri di piombo e cemento attorno ce ne metto anche tre, tanto per stare sul sicuro, e lo sistemo magari sotto 300 metri di roccia.
Insomma, non mi pare un gran problema.
Se leggi, sono a metano...

#15
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
CITAZIONE(Sile650)
Appunto. Se vogliamo fare un ragionamento sul SINGOLO, il pannello non conviene (salvo incentivi sperperoni), perchè con 20 euro al mese...
Al massimo potrebbe essere interessante (ma è da verificare) l'utilizzo per limitare il consumo del clima, che serve proprio quando il sole batte a picco.
Poi, ipotizzando di avere TANTA corrente a disposizione, si potrebbe utilizzarla pure per scaldare la casa, eliminando una grossa fonte di inquinamento delle città, piuttosto che un'importante voce di consumo del metano.


ANCORA????
MA sei DURO....,
è proprio sul singolo che hai vantaggi immediati,
ma che oltre all'assicuratore fai parte dell'ENEL, perchè inizia a venirmi il dubbio....

CITAZIONE(sile650)
Se invece vogliamo parlare in termini globali, il grosso della corrente serve PROPRIO per le attività produttive, quindi il beneficio dei pannellini sopra ai tetti è irrisorio.

RIPETO,
o non sai quello che scrivi TU, ma la teoria del TUO Prof. e tua è quella che i piccoli pannelli,
NON SERVONO per le attività produttive,
ADESSO hai cambiato idea????
Per tua informazione l'utenza domestica, DOVREBBE aggirarsi attorno al 30-35% dell'energia elettrica consumata in Italia.....
FORSE con i clima che stiamo montando alla stragrande, anche di più.... wink.gif



CITAZIONE(sile650)
Perfettamente daccordo. E ti aggiungo che SE ci fosse TANTA energia elettrica disponibile (di qui l'esigenza di avere un sistema che me ne dà TANTA, si potrebbe usarla per buttarci idrogeno, dentro quella Volvo, oppure farla andare a batterie (se si riuscirà ad avere delle buone batterie).

ECCO il motivo,
di tanta richiesta di ENERGIA,
il dover scindere l'idrogeno, SPRECANDO un mare di energia per questo,
in pratica più la licenza dello schioppo
POLLICE VERSO ad un sistema del genere, è antieconomico e ILLOGICO.... mad.gif
La VOLVO funzia con le betterie che ci hanno messo, non credo che siano NiMH, più facile agli ioni di Litio....
ORA sono antieconomiche, ma FUNZIA, perdinci....

CITAZIONE(sile650)
Assolutamente sì, e per questo mi pare una bestialità fare gli schizzinosi sul nucleare (e nel frattempo continuare a comprare a prezzo sempre più cari carbone, puzzolio e gas).


FORSE non capisci o non vuoi capire....

IL mettere dei rifiuti nucleari nella nostra beneamata TERRA,
non risolve il problema,
lo sposta più avanti quand ne TU ne IO ci saremo , e nemmeno la nostra progenie..... cool.gif
Anche qui pollice verso.....

IL PROBLEMA, è trovare enrgia A BASSO COSTO, cosa che non credo avermo più.....

Nè col NUCLEARE a fissione, nè con i pennelli, nè con il Petrolio,

FORSE con il Biogas,

ma le speculazioni sono dietro la schiena, non dietro l'angolo,
GUARDA che ha fatto con gl'ortaggi in 2 giorni....... angry.gif

Scusescion del zucchescion blush.gif

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#16
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4639 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
CITAZIONE(Cicciodonny @ Feb 19 2008, 11:54 PM) <{POST_SNAPBACK}>
ANCORA????
MA sei DURO....,
è proprio sul singolo che hai vantaggi immediati,
ma che oltre all'assicuratore fai parte dell'ENEL, perchè inizia a venirmi il dubbio....


Scusa Ciccio, forse sono duro, ma di mestiere faccio il promotore e le Enel non le ho rifilate a nessuno... ma se ora spendi 20 euro al mese di corrente (così hai scritto), mi dici quando mai ti converrà mettere sopra il tetto 10-20 mila euro di pannelli? wacko.gif
Ripeto, incentivi esclusi.


CITAZIONE(Cicciodonny @ Feb 19 2008, 11:54 PM) <{POST_SNAPBACK}>
RIPETO,
o non sai quello che scrivi TU, ma la teoria del TUO Prof. e tua è quella che i piccoli pannelli,
NON SERVONO per le attività produttive,
ADESSO hai cambiato idea????


Scusami, ma non capisco cosa vuoi dire.

CITAZIONE(Cicciodonny @ Feb 19 2008, 11:54 PM) <{POST_SNAPBACK}>
FORSE non capisci o non vuoi capire....

IL mettere dei rifiuti nucleari nella nostra beneamata TERRA,
non risolve il problema,
lo sposta più avanti quand ne TU ne IO ci saremo , e nemmeno la nostra progenie..... cool.gif


Capisco il tuo slancio idealista, ma la nostra progenie che mai ci dovrebbe fare con quel kiletto di robaccia radioattiva che le lasciamo in eredità? Non è mica che glielo mettiamo in cima al Vesuvio, che se gli viene uno starnuto la spande per mezza Italia!

P.S. Forse però per parlare di nucleare è meglio se apriamo un topic apposito, perchè sennò facciamo confusione. Qui è meglio che continuiamo a discutere solo della bontà o meno di pannelli e girandole.

P.P.S. Ecomotoristi! E che ci lasciate solo noi due ad azzuffarci su questi temi? tongue.gif
Se leggi, sono a metano...

#17
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
CITAZIONE(Sile650)
Scusa Ciccio, forse sono duro, ma di mestiere faccio il promotore e le Enel non le ho rifilate a nessuno... ma se ora spendi 20 euro al mese di corrente (così hai scritto), mi dici quando mai ti converrà mettere sopra il tetto 10-20 mila euro di pannelli? wacko.gif
Ripeto, incentivi esclusi.

.......
Capisco il tuo slancio idealista, ma la nostra progenie che mai ci dovrebbe fare con quel kiletto di robaccia radioattiva che le lasciamo in eredità? Non è mica che glielo mettiamo in cima al Vesuvio, che se gli viene uno starnuto la spande per mezza Italia!
....... tongue.gif


NO,
io intendevo che come prendi a cuore, lo sfruttamento di UN UNICA centrale megagalattica ENEL,
anzichè una MIRIADE di pannelli fotovoltaici, credevo che lavorassi per loro, e l'attività di promoter, fosse un Hobby......
Ti mando un MP, per spiegarti qualcosa sugli inverter e sul COSTO a noi mortali dei Fotovoltaici...... wink.gif



Per il resto, tra un po' di CO2, un "kiletto" che Kiletto non è di Plutonio, e 2 DENARI di GIUDA,

per un fotovoltaico che NON INQUINA nei 2 modi precedenti, secondo me non c'è GARA..... wink.gif



Sicurescion tongue.gif

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#18
Cicciodonny

Cicciodonny

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2099 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Cento (FE)
  • Interests:Viaggi, Computer, Metano, Canto, figlia, moglie etc.etc.
    Il lavoro (quello vecchio) non rientra nella lista, prima del milionesimo posto....
Aggiungo questo messaggio,
perchè mi ha dato errore quando lo postavo,
e non mi segna che ho fatto l'ultimo messaggio IO, ma Sile.....

Provescion

Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent (Cardinal Prospero Lambertini poi Benedetto XIV)
Ei Fù Multipla Bipower
- 370.000 km
New Multipla NP Year 2008 -  50.000 km
NUOVI ISCRITTI: Mi leggi per la 1^ volta?? Allora è gradito un messaggio di presentazione IN QUESTO FORUM


#19
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4639 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso
Confermo, me n'ero accorto anch'io.
Se leggi, sono a metano...

#20
Nino75

Nino75

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 90 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Provincia di Padova
Spettacolare Report sulle rinnovabili:

"L'ALTRO MODELLO"
di Michele Buono e Piero Riccardi
In onda domenica 16 Marzo ore 21.30

Petrolio, gas, uranio sono concentrati in poche zone del pianeta mentre i consumatori sono dappertutto. Sole e vento invece sono ovunque e sempre vicini a chi consuma energia.
Intanto i consumi di energia fossile crescono anno dopo anno e insieme gas serra e polveri sottili. I trasporti e i consumi energetici delle abitazioni rappresentano i due terzi del problema. Quali sono allora le conseguenze di una crescita incontrollata su un pianeta dalle risorse non infinite? Ha senso allora un modello di sviluppo basato sulla crescita illimitata, in cui anche traffico, rifiuti e malattie fanno crescere il pil? E' possibile ri-orientare l'economia e pensare a un nuovo modello di sviluppo che impieghi meno risorse e produca più benessere? E' possibile far camminare diversamente le merci e le persone, facendo consumare meno energia alle case e facendo viaggiare in maniera differente anche gli elettroni in una rete elettrica pensata come internet: niente grandi centrali in cima alle piramidi e giù in basso tutti i consumatori? Se si rovescia la piramide i consumatori potrebbero diventare anche produttori e l'energia si consuma e si scambia. Come con l'informazione in internet. Risultato? Le fonti di energia rinnovabile diventano protagoniste e marginali le fossili. La chiamano democrazia energetica i Ribelli dell'energia di Schonau un paese nella Foresta nera in Germania ovvero gente comune che dopo Chernobyl per dire no al nucleare si comprò la rete elettrica locale e cominciò a produrre energia sganciandosi dalle centrali atomiche.
Un viaggio tra chi sta provando a fare il mondo alla rovescia.


I tedeschi sembrano essere sulla buona strada, hanno un modulo elettronico nelle case che monitora la rete elettrica e a seconda della richiesta e quindi della disponibilità di energia elettrica aziona gli elettordomestici nelle ore della giornata in cui l'energia elettrica è maggiormente disponibile e piu' a buon mercato (borsa energia di Lipsia)..... qui in italia si sta per ora solo sperimentando una cosa analoga ma i ricercatori spiegavano che ci si scontra con burocrazia e finanziamenti .....

Notevole e virtuosa l'iniziativa dei ribelli delle' energia di Schonau....... si sono comperati la loro rete elettrica svincolandosi dai colossi energetici ed ora possono permettersi di pagare ai loro concittadini che producono energia elettrica (rinnovabili > 90 %) tariffe piu' alte e incentivanti.....

Rubbia in Spagna ha fatto scuola......

Comune di Torraca, prima realtà al mondo ad aver convertito tutta la pubblica illuminazione a LED, ottenendo al contempo risparmio energetico e riduzione dei costi.......

Grande Report !!!!!

Salute,

Nino.
2004 MB S211 E320 T CNG - 1990 MB W124 200E 8v CNG - 1980 VW Westfalia T25 1.6 CT AirCooled LPG.... ex 1984 Citroën 2 CV 600 AirCooled Petrol ...

ELWOOD: Sono 126 miglia per Chicago. Abbiamo il serbatoio pieno, mezzo pacchetto di sigarette, è buio, e portiamo tutt'e due gli occhiali da sole.
JAKE: Vai!




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users