Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pi¨ informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Nuova Opel Astra ecoM a metano


  • Per cortesia connettiti per rispondere
3 risposte a questa discussione

#1
Redazione

Redazione

    Praticante Ecologista

  • Redazione
  • StellettaStelletta
  • 466 messaggi
  • Gender:Male
La nuova Opel Astra ecoM, l'ultima versione dell' “Auto dell'Anno 2016 per l'Europa”, è ordinabile da subito. La versione a gas naturale compresso della vendutissima Opel sarà presentata in anteprima mondiale al Salone Internazionale dell'Automobile di Francoforte di quest'anno (dal 14 al 24 settembre) e sarà disponibile presso le concessionarie subito dopo la manifestazione. Opel Astra 1.4 ecoM a metano costerà 23.300 euro in versione 5 porte e 24.300 euro nella spaziosa versione Sports Tourer.

Il motore turbo 1.4 litri di Astra ecoM a metano da 81 kW/110 CV è basato sul propulsore benzina in alluminio montato su Astra e Mokka X. Questa unità quattro cilindri è ottimizzata per essere utilizzata con gas naturale, biogas o una miscela di questi due carburanti (consumi di metano secondo il ciclo NEDC: ciclo urbano 5,7-5,6 kg/100 km, ciclo extraurbano 3,4-3,3 kg/100 km, ciclo misto 4,3-4,1 kg/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo misto pari a 116-113 g/km).

Se i 117,5 litri nominali di gas (contenuti in due bombole Tipo 4 realizzate in composito a base di fibra di carbonio, equivalenti a un massimo di 19 kg, comprensivo del residuo minimo di commutazione da metano a benzina, dovessero essere insufficienti, un serbatoio di benzina di riserva da 13,7 litri consentirà ad Astra ecoM di continuare a viaggiare fino al momento di fare rifornimento. Il motore genera una coppia massima di 200 Nm tra 2.000 e 3.600 giri ed è abbinato di serie a un cambio manuale a sei velocità.

I vantaggi del gas naturale compresso sono evidenti. Questo carburante è molto meno costoso della benzina; inoltre i veicoli a metano emettono meno CO2 rispetto alle analoghe unità benzina.

“Grazie alla buona disponibilità, alle ridotte emissioni di CO2 e ai costi moderati, il metano e il biogas possono contribuire in modo rapido alla riduzione dell'impatto delle automobili sul clima”, ha dichiarato Christian Müller, Vice President Engineering di Opel. “Abbinando i vantaggi di questi carburanti a una vettura dinamica come Astra, abbiamo sviluppato un modello di grande fascino per i clienti più attenti all'ambiente”.

Opel vanta un'ottima reputazione per la capacità di mettere a disposizione di un pubblico più vasto tecnologie innovative mutuate da categorie superiori. Astra ecoM a metano si inserisce in questa lunga tradizione e offre tra i suoi equipaggiamenti i fari anteriori attivi IntelliLux LED® a matrice che non disturbano e permettono di guidare fuori dalle aree urbane tenendo sempre accesi gli abbaglianti, aumentando così la sicurezza attiva di tutti gli utenti della strada e di chi si trova al volante di Astra. Opel OnStar, il servizio di connettività e assistenza personale, e i sistemi di infotainment compatibili con Apple CarPlay e Android Auto garantiscono una connettività all'avanguardia; la app myOpel OnStar e il sistema Navi 900 IntelliLink con navigatore integrato rendono inoltre molto più comodo e meno stressante fare il pieno quando si è alla guida di Astra ecoM, mostrando tra i Punti di Interesse anche le stazioni di rifornimento.

A bordo di Astra ecoM a metano sono inoltre presenti numerosi sistemi di assistenza alla guida, dal Riconoscimento dei cartelli stradali al Sistema di mantenimento della corsia di marcia Lane Keep Assist, fino all'Avviso incidente con Frenata automatica di emergenza. Chi acquisterà Astra ecoM Sports Tourer disporrà inoltre di una vettura particolarmente comoda e pratica. Sarà infatti possibile aprire e chiudere il portellone del bagagliaio anche senza chiave né telecomando, con un semplice movimento del piede sotto il paraurti posteriore.

[1] Capacità ottenuta con bombole completamente vuote e ripulite, nelle condizioni tecnico-ambientali previste dalla normativa ECE-R110 (gas a pressione effettiva di 200 atmosfere e temperatura di 15°C).

Click here to view the article

#2
Pesceserra

Pesceserra

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 2 messaggi

Sembra molto interessante.

 

Ma mi chiedo come mai il mercato delle berlina a metano è orientato per motori 1400 cm cubici?

A me sembrano un po pochini per auto di massa importante, specie per le versioni station waon. non sarebbe stato meglio appoggiarsi ad un motore 1600?

Dico questo in quanto sono possessore di una fiat panda 1400 a metano e il motore è proporzionato alla carrozzeria leggera del veicolo, e faccio fatica ad immaginare quel motore che deve spingere una station wagon

 

Voi cosa ne pensate? Sicuramente se si appoggiano su motori 1400 vorrà dire che sono più che adeguati



#3
fabiobologna

fabiobologna

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 3280 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Colli bolognesi
  • Interests:Dicono di lui: per una volta anche il superfabio ha sbagliato: E' UMANO!!
É il downsizing.


Piuttosto... quello che mi lascia perplesso sono le bombole in fibra.
Il collaudo in Italia si sta rivelando e rilevando troppo oneroso.

VW Caddy Maxi EcoFuel ComfortLine (86mila km dal 28/09/12) (ex Zafira A EcoM: solo 275mila km)


#4
vespa50

vespa50

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 144 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:San Dona' di Piave

però il 1.4 che propongono è un Turbo e con la bombola in fibra si ferma la bilancia a circa 1400kg dai valori che ho trovato in rete.

la storia invece della revisione bombole mi avevano detto che era stata risolta (ricezione di normativa europea) e adesso fanno solo ispezione visiva. se non è così purtroppo aspetterò ancora o andrò sull'ibrido.






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users