Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pi¨ informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Altfuels 2016: Italia leader nel trasporto a metano e gpl


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Redazione

Redazione

    Praticante Ecologista

  • Redazione
  • StellettaStelletta
  • 428 messaggi
  • Gender:Male
L’Italia è al primo posto in Europa nel trasporto a metano e gpl. Nel corso del 2015, nel nostro Paese sono state immatricolate oltre 180mila nuove automobili con alimentazione gassosa, che hanno rappresentato l’83,5% di tutte le immatricolazioni di questo tipo nel Vecchio Continente. Alla fine dello scorso anno, oltre 3 milioni di auto a gas circolavano nella penisola, ovvero l’8% dell’intero parco circolante nazionale. Questi dati sono stati diffusi in vista di “Alternative Fuels Conferences & World Fair 2016”, la prima fiera mondiale sui carburanti alternativi. L’evento si svolgerà dal 26 al 28 maggio prossimi presso BolognaFiere e vedrà la presenza dei maggiori esperti e delle aziende più importanti a livello globale nel settore dei combustibili alternativi agli idrocarburi. Organizzato dalla società AltFuels Communication Group, segue il successo della fiera internazionale “NGV Bologna 2012” dedicata all’impiego del gas naturale per l’autotrazione. Oltre al trasporto a metano (compresso, liquido, biogas e dual-fuel) e a gpl, sarà presentato lo stato dell’arte delle tecnologie relative all’impiego dei motori a propulsione elettrica e a idrogeno.

“Le prime auto metano e gpl sono uscite in Italia alla fine degli anni ’30 e, grazie a questa esperienza unica nel mondo, l’Italia è leader mondiale e può vantare una filiera di aziende che producono veicoli, impianti, infrastrutture e distribuzione”, spiega Mariarosa Baroni, presidente di NGV Italy, il consorzio che raggruppa le più importanti aziende italiane operanti nel settore dei carburanti alternativi ecosostenibili per i trasporti. “Dal 2000 ad oggi, nel nostro Paese, oltre 4 milioni e mezzo di auto alimentate a gas sono state scelte dagli italiani: una testimonianza concreta di quale sia la nostra preferenza per abbinare ecologia e risparmio”.

L’area espositiva di “Alternative Fuels 2016” si svilupperà su circa 3mila mq e ospiterà 40 espositori provenienti da 13 Paesi: Italia, Argentina, Brasile, Canada, Nuova Zelanda, Cina, Russia, Turchia, Polonia, Germania, Francia, Spagna, Svizzera. Parallelamente, si svolgerà un programma di conferenze, a cui interverranno relatori di grandi organizzazione e aziende, tra cui Eni, Snam, Gazprom Export, Engie, Fiat Chrysler Automobiles, Iveco e Audi. I visitatori della fiera sono attesi da oltre 50 Paesi, tra cui Stati Uniti, Corea del Sud, Giappone, Cina, Sud Africa, Egitto, Israele, Iran, Pakistan e tutte le Nazioni europee. Per la prima volta, la manifestazione ha ricevuto il patrocinio di tutte le Associazioni più importanti nel settore degli alternative fuels in ambito nazionale, europeo e mondiale: NGV Italy, NGVA Europe, NGV Global, Anigas, Assogasliquidi, Anfia, Assogasmetano, Consorzio Italiano Biogas, eAmbiente, Biosai, European Biogas Association, Federmetano, Anvel, AEGPL Europe, World LPG Association, Mobilitah2.it. L’ingresso è gratuito. Ulteriori informazioni su www.altfuels2016.com.

Click here to view the article




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users