Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Sostituzione serbatoio GPL su Bifuel di serie


  • Per cortesia connettiti per rispondere
6 risposte a questa discussione

#1
i4yfc

i4yfc

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 22 messaggi
  • Gender:Male

Su di un noto portale ho trovato questa notizia:

 

http://www.sicurauto...mare-lauto.html

 

la cosa mi ha un pò spaventato perché stando a quanto si legge, la sostituzione a fine carriera, di un serbatoio su una vettura omologata in fabbrica (in questo caso una Renault), sarebbe condizionata a un (costoso) nulla osta del fabbricante nonché al montaggio di un (altrettanto costoso) serbatoio originale fornito sempre dal fabbricante, il tutto a costi "pazzeschi".

 

Premesso che la cosa mi sembra un pò una "bufala" perché nulla credo vieterebbe di smontare l'impianto e farlo annotare sulla carta di circolazione, salvo poi rifarlo con componenti after market.

 

Nel caso citato peraltro si tratterebbe di un serbatoio speciale che la Renault avrebbe realizzato per la sua vettura, ma la cosa non sposta il problema e la domanda che mi faccio e precisamente:

 

Ho una Corsa GPLtech omologata bifuel dalla fabbrica e realizzata con componenti Landi, allo scadere dei 10 anni potrei trovarmi nelle condizioni dell'automobilista di cui all'articolo ?

 

Certo che se fosse così, sarebbe bene diffondere a tutti questa informazione affinché la gente si tenga lontano dagli impianti montati in fabbrica che oltre a dare un sacco di problemi con centraline "blindate" si rivelerebbero delle vere e proprie "trappole a orologeria"...!!!!

 

 



#2
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso

Ciao, qui LINK se n'è parlato approfonditamente, in merito alla Multipla Gpower. ;)


Se leggi, sono a metano...

#3
i4yfc

i4yfc

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 22 messaggi
  • Gender:Male

Grazie Giulio, ho letto un pò dei vari post ma ti confesso che non ci ho capito niente...

O meglio, ho capito che si parla principalmente della Multipla ma non ho trovato risposte per il mio caso dove, almeno a me sembra, L'Opel pare abbia montato un impianto Landi con componenti Landi standard.

Per cui mi resta sempre il dubbio che cosa accadrà quando dovrò sostituire il serbatoio.

 

La settimana scorsa ho già speso quasi 300 euro per l'ennesima sostituzione degli iniettori (é la quarta volta in quasi 200mila Km).

Oltretutto scoprendo che ho anche problemi alle bobine (che ho ordinato sul WEB, altri 100 euro, e che mi dovrebbero consegnare oggi o domani......)

 

La prossima volta che dovessi scegliere un'auto a GPL me ne guarderò bene dal sceglierne una gasata dalla fabbrica, scelta che inizialmente mi era sembrata più corretta e più logica ma che si sta rivelando la più costosa e la meno affidabile anche a causa delle centraline montate e che sono totalmente "blindate" e inaccessibili ai normali gasisti.

E' vero che quando ho acquistato la Corsa, c'era l'impianto praticamente gratis se rottamavi un'auto ma se penso che ho rottamato una ottima Panda Fire 750 a GPL che andava benissimo e che consumava pochissimo.......



#4
Uomo Ragno

Uomo Ragno

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 1 messaggi

Grazie Giulio, ho letto un pò dei vari post ma ti confesso che non ci ho capito niente...

O meglio, ho capito che si parla principalmente della Multipla ma non ho trovato risposte per il mio caso dove, almeno a me sembra, L'Opel pare abbia montato un impianto Landi con componenti Landi standard.

Per cui mi resta sempre il dubbio che cosa accadrà quando dovrò sostituire il serbatoio.

 

La settimana scorsa ho già speso quasi 300 euro per l'ennesima sostituzione degli iniettori (é la quarta volta in quasi 200mila Km).

Oltretutto scoprendo che ho anche problemi alle bobine (che ho ordinato sul WEB, altri 100 euro, e che mi dovrebbero consegnare oggi o domani......)

 

La prossima volta che dovessi scegliere un'auto a GPL me ne guarderò bene dal sceglierne una gasata dalla fabbrica, scelta che inizialmente mi era sembrata più corretta e più logica ma che si sta rivelando la più costosa e la meno affidabile anche a causa delle centraline montate e che sono totalmente "blindate" e inaccessibili ai normali gasisti.

E' vero che quando ho acquistato la Corsa, c'era l'impianto praticamente gratis se rottamavi un'auto ma se penso che ho rottamato una ottima Panda Fire 750 a GPL che andava benissimo e che consumava pochissimo.......

Ciao,

anch'io ho letto l'articolo di Sicuratuto e mi sono preoccupato, ho quindi effettuato alcune ricerche, se può essere utile ho trovato questo vecchio articolo del 2009 della Opel:

http://media.gm.com/...9_Opel_GPL.html

In questo articolo è indicato:

"Resta l’obbligatorietà, come previsto dalla legge per tutte le autovetture a doppia alimentazione benzina – GPL, della sostituzione del serbatoio del GPL dopo 10 anni ad un costo, anch’esso indicativo, di 100 – 150 euro."

L'articolo è stato scritto quando esistevano questi vecchi motori:

Corsa 1.2 16v 80 CV, Meriva e Astra 5 Porte 1.4 16v 90 CV, Astra Station Wagon 1.6 16V 115 CV, Zafira 1.8 16V 140 CV.

Ad oggi il costo di sostituzione del serbatoio GPL montato di serie sulle Opel sarà sicuramente aumentato, però non credo che sia aumentato al livello indicato nell'articolo di Sicurauto.

Secondo me, trattandosi di componenti standard della Landi, il costo non dovrebbe essere esorbitante, sarebbe da verificare.

Sto attendendo che esca la nuova Opel Astra Sports Tourer a Marzo o Aprile 2016, potrebbero aggiungere una motorizzazione bi-fuel.

Se uscisse l'Astra 1.4 5 porte GPL tech sarei interessato, eventualmente mi informerò sul costo di sostituzione del serbatorio del GPL dopo 10 anni.

Spero che per la versione bi-fuel GPL dell'Astra non utilizzino la versione 1.0 turbo tre cilindri, secondo me sarebbe meno silenzioso del 1.4, inoltre attualmente ha solo 5 marce e in autostrada a 130 Km/h gira a 3.150 giri contro i 2.50 giri del 1.4 turbo 150 CV.

Saluti a tutti.



#5
civic7

civic7

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 69 messaggi

Buona sera, secondo me la sostituzione del serbatoio gpl non dovrebbe necessitare del nulla-osata però c'è il problema delle "strane" interpretazioni italiane delle direttive europee, mi spigo:

Le auto omologate Bi-fuel hanno un impianto gpl montato in base alla direttiva 67/01 e i componenti gpl sono riportati nella fish di omologazione prevista dalla direttiva 46/2007/ce e quindi il veicolo ha un codice di omologazione diverso da quello a benzina.

Questo problema è sempre dovuto al mancato adeguamento dell' Italia alla privatizzazione delle motorizzazioni, perchè in base alle norme del CDS l'operazione e compresa tra quelle dell' Appendice V dell' art 227 lettera i) Serbatoio carburante e prevenzione incendi; ma per l' europa la modifica dovrebbe rientrare nella direttiva R115 e quindi dovresti capire se nel fascicolo di omologazione sono previsti altri tipi di serbatoi gpl oppure dovresti rivolgerti ad un ente certificatore che "omologa la modifica" e genera un nuovo numero di omologazione per il veicolo.

La cosa sembra assurda, ma in Italia l'unico ente certificatore riconosciuta dal Ministero dei Trasporti  è il C.S.R.P.A.D. oppure devi sperare che la casa costruttrice abbia previsto nella fish di omologazione un' altro codice serbatoio.

Esempio Pratico:

Panda a benzina :            e3*2001/116*0151*

Panda bi-fuel Benz/GPL: e3*2001/116*0151*08 (serbatoio gpl STEP da 38lt cod omologazione E20 67R 010857 il codice è "inventato")

1)Per non avere problemi dovresti trovare un serbatoio nuovo con lo stesso codice di omologazione o verificare se nel fascicolo di omologazione e3*2001/116*0151*08 sono previsti altri modelli di serbatoio.

2) Far montare un serbatoio diverso e far omologare la modifica ad un ente certificatore riconosciuto da Ministero dei Trasporti che assegna al tuo veicolo un nuovo codice tipo e3*2001/116*0151*14 (questo in Italia è fantascienza)


Messaggio modificato da civic7, 07 febbraio 2016 - 05:51


#6
Sile650

Sile650

    Ambientalista

  • Super Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4652 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Treviso

Il punto è se la vettura in questione ha omologato un serbatoio "normale" o meno.

La famigerata Multipla Gpower aveva un serbatoio dedicato, costosissimo e senza alternative. Alcuni utenti hanno risparmiato SOSTITUENDO L'INTERO IMPIANTO (facendo diventare la macchina un'after market).

 

Se la Corsa di Fabrizio ha un normale serbatoio Landi uguale a quello degli after market il problema non si pone.

 

La cosa non è scontata, vedi ad esempio i riduttori e gli iniettori delle metanifere di serie che lavorano a pressioni diverse dagli after (pur prodotti dalle stesse Landi, BRC ecc) solo per differenziarsi e costringere gli utenti a salassi in fase manutentiva...


Messaggio modificato da Sile650, 08 febbraio 2016 - 10:20

Se leggi, sono a metano...

#7
i4yfc

i4yfc

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 22 messaggi
  • Gender:Male

Giulio,

a me pare che il serbatoio della Corsa sia un normale ciambellone ma stasera appena torna mio figlio proverò a guardare sul libretto e sul serbatoio cosa c'é scritto.

Mi spiacerebbe trovarmi nelle condizioni di quel proprietario della Renault cui sono stati chiesti 2500 euro per sostituire un serbatoio anche se speciale, sopratutto adesso che finalmente siamo riusciti a sistemare tutti i problemi che ultimamente dava l'impianto GPL.

 

Infatti, 2 settimane fa, grazie ad un amico molto ben attrezzato siamo riusciti ad aggiornare il FW della centralina e a sostituire i famigerati iniettori "tappo verde" con quelli "tappo arancione".

Ora l'auto va molto bene e sono spariti tutti i problemi che ormai da un anno mi attanagliavano.

Inoltre vorrei un tuo parere sul fatto che ho provveduto a smontare le candele e a notare che la spaziatura era di circa 1 mm che ho portato a 0,7. Ho fatto male ?

 

Come mai le candele originali per benzina sia BOSCH che NGK danno 1,1 mm mentre le corrispondenti versioni per GPL danno 0,6-0,7 mm ?

L'auto in origine era dotata di candele normali per benzina per cui ho sempre montato quelle ma forse la spaziatura a 1,1 mm era forse eccessiva per accendere il GPL ??

Comunque ribadisco che ora l'auto é uno spettacolo e pare diventata nuova !!!






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users