Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pi¨ informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

WR Biogaz Le Mans 2016, la 24 Ore corre a biometano liquido


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Daniele Pizzo

Daniele Pizzo

    Praticante Ecologista

  • Redazione
  • StellettaStelletta
  • 162 messaggi
  • Gender:Male
Nel 2016 alla 24 Ore di Le Mans, da sempre la corsa più dura e tecnologicamente avanzata del panorama del motorsport mondiale, parteciperà una vettura alimentata a biometano liquido. Si chiamerà WR Biogaz Le Mans 2016 e sarà il primo prototipo a gas naturale a competere nella maratona francese che verrà schierata dal team Welter Racing, una vecchia conoscenza degli appassionati di competizioni endurance.

Fu infatti con la WM P88 che nel 1988 la compagine francese, che all'epoca si chiamava WM (da Welter et Meunier), raggiunse il record di velocità alla 24 Ore sul pauroso rettilineo dell'Hunaudieres toccando i 405 km/h con Roger Dorchy al volante. Un record che rimane irripetibile, dal momento che nel 1990 furono create due chicane proprio per evitare simili exploit potenzialmente molto pericolosi.

Oggi la WR si sta dedicando allo sviluppo della WR Biogaz Le Mans 2016, una vettura che il prossimo anno debutterà sul circuito della Sarthe con una architettura molto particolare: sarà infatti spinta da un motore 3 cilindri da appena 1.600 cm3 alimentato da biogas liquido conservato in un serbatoio alla temperatura di -160° C. La vettura del team WR competerà nel cosiddetto garage 56, ovvero la categoria a invito che consente di gareggiare a vetture particolarmente innovative dal punto di vista dell'efficienza anche se non rientrano in nessun regolamento tecnico ammesso alle competizioni.

Click here to view the article




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users