Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pi¨ informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Un camion a metano per le consegne nel centro di Parigi


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Redazione

Redazione

    Praticante Ecologista

  • Redazione
  • StellettaStelletta
  • 428 messaggi
  • Gender:Male
E’ un camion a metano a rifornire ogni notte i punti vendita della catena Biocoop a Parigi.  Il camion usato per queste consegne è uno Scania P340 alimentato a metano. L’autista del camion, Kamel Terzi, rivela che “si tratta di un camion facile da guidare, ma quello che fa la differenza è la sua silenziosità, una qualità apprezzata anche da chi abita vicino ai negozi che vengono riforniti tutte le notti”.

Da quando i nuovi motori di categoria Euro 6 sono stati lanciati sul mercato, Scania ha consegnato circa 250 camion a metano, utilizzati per lo più per le consegne e per la raccolta dei rifiuti. L’interesse dei clienti è alto, sia in Europa che in Asia. “I fattori più importanti che favoriscono i camion a metano – sostiene Zoran Stojanovic, product manager di Scania - sono la riduzione del rumore (che si dimezza) e delle emissioni di sostanze nocive. Nel caso in cui si utilizzi biometano, come fa Biocooop, le emissioni di CO2 si riducono del 90% rispetto all’uso di gasolio”.

“I veicoli commerciali a metano - aggiunge Dante Natali, a capo dell’Osservatorio Federmetano – sono oggi utilizzati anche in molte città italiane per le consegne nell’ultimo miglio e per la raccolta dei rifiuti. Vista la diffusione dei distributori di metano, che in Italia sono più di mille, questo uso potrebbe essere ulteriormente incentivato. A trarne vantaggio sarebbe sia la qualità dell’aria che si respira in città, sia il bilancio delle società che utilizzano questi mezzi, visto che il metano è il carburante più economico tra quelli oggi maggiormente diffusi”.

Click here to view the article




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users