Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pi¨ informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Toyota Mirai, la prima auto a idrogeno di serie


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Daniele Pizzo

Daniele Pizzo

    Praticante Ecologista

  • Redazione
  • StellettaStelletta
  • 162 messaggi
  • Gender:Male
Accadrà in Giappone, il prossimo 15 dicembre, un passaggio piuttosto importante per il mondo dell'automobile: per quella data è infatti previsto il lancio della Toyota Mirai, la prima automobile di serie della storia delle quattro ruote ad essere alimentata ad idrogeno. Alla fine del 2015 sarà la volta dell'Europa accogliere questa berlina piuttosto avveniristica anche nel design, ma inizialmente la commercializzazione è prevista solamente in Gran Bretagna, Danimarca e Germania.

In questi tre Paesi infatti è in preparazione una rete di rifornimento che prevede 15 distributori nel Regno Unito, 15 in Danimarca e ben 50 in Germania. Dovranno fornire l'idrogeno necessario ad alimentare le fuel cell della Mirai, frutto di uno sviluppo più che decennale da parte del costruttore giapponese che detiene numerose tecnologie proprietarie nel campo dell'idrogeno applicato all'automotive che saranno condivise anche con BMW.

Risolto il problema del rifornimento, operazione che secondo Toyota impiega non più di tre minuti per riempire i due serbatoi ad alta pressione (700 bar) da 60 e 62 litri che lo contengono, la Toyota Mirai offrirà prestazioni del tutto simili a quelle di una berlina media: lunga 4,89 metri con un passo di 2,78 metri, è omologata per quattro persone e vanta un'autonomia di quasi 500 km. I 152 CV e 335 Nm di coppia massima del motore elettrico le consentono di accelerare da 0 a 100 km/h in 9,6 secondi e di sfiorare i 180 km/h di velocità massima.

Inizialmente la Toyota Mirai, come tutte le primizie tecnologiche, sarà piuttosto costosa: nel corso del primo anno di commercializzazione completo i volumi attesi dal colosso di Nagoya ammontano a 50-100 unità, in Germania commercializzate ad un prezzo di circa 66.000 euro tasse escluse. Una somma piuttosto impegnativa per i privati, ma inizialmente il suo target di riferimento saranno le flotte attraverso delle formule di leasing dedicate.

Click here to view the article




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users