Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pi¨ informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

La Fiat 500e arriva in Italia, ma solo in car sharing


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Daniele Pizzo

Daniele Pizzo

    Praticante Ecologista

  • Redazione
  • StellettaStelletta
  • 162 messaggi
  • Gender:Male
La Fiat 500e, ovvero la 500 elettrica che Fiat commercializza solo in California e solo perché, Marchionne dixit, lo vuole la legge americana, adesso si può guidare anche in Italia. Ma solo a Torino e nell'ambito del suo servizio di car sharing “Io guido Torino” che vanta adesso nel suo parco la 500 a emissioni zero in esclusiva europea.

Con l'arrivo della 500e il car sharing del capoluogo piemontese amplia la sua offerta con tre opzioni da scegliere a seconda del tipo di tragitto: “Classico” con ritiro e consegna nello stesso punto, “Andata” se l’auto viene riconsegnata una volta arrivati a destinazione a destinazione ed infine “Elettrico” per chi sceglie di viaggiare a bordo di una Fiat 500e che si potranno ricaricare alle altre otto colonnine che si vanno ad aggiungere alle sette già in funzione a Torino.

Il servizio di car sharing “Io guido Torino” offre una flotta di 126 auto di 11 modelli diversi che non pagano la sosta nelle zone blu e GTT e possono percorrere anche le corsie riservate. Per i privati è possibile iscriversi al servizio con un costo di 19 euro o attraverso l’abbonamento annuale dal costo di 59 euro. La tariffa è di circa 6 euro orarie (prezzo riferito al noleggio di una Fiat Panda). La prenotazione si può effettuare attraverso la app dedicata, al telefono oppure tramite il sito www.carsharingtorino.it

Click here to view the article




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users