Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

A Biella i primi contatori digitali per il gas


  • Per cortesia connettiti per rispondere
2 risposte a questa discussione

#1
mascalzone67

mascalzone67

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 176 messaggi
 
Biella prima in Italia a digitalizzare la distribuzione del gas: il contatore numero 5 mila è stato installato ieri al Biella Forum da 2i Rete Gas alla presenza di Roberto Brusamolino e del sindaco Dino Gentile. Ed entro l’estate i misuratori installati e leggibili a distanza saranno venti mila.
In mattinata è arrivata anche un’altra notizia: Biella sarà la prima città del Piemonte a dotarsi di stazioni di rifornimento per motori elettrici: le prime due paline saranno piazzate in centro in base al piano che Enel concorderà con palazzo Oropa nelle prossime settimane.
Il progetto «Avogadro» di digitalizzazione dei contatori è stato avviato l’estate scorsa con la sostituzione dei vecchi impianti con misuratori elettronici moderni che permettono la lettura a distanza dei consumi e la gestione da remoto dell’utenza.
Si chiama così in onore dello scienziato biellese Amedeo Avogadro e ha Biella come pioniera grazie a un investimento di 3 milioni di euro, parte dei quali resteranno sul territorio alle imprese che collaborano alla sostituzione, mentre nessun cittadino sborserà un euro: «L’aggiornamento in tempo reale è un passo importante per fare di Biella una città digitale e sono soddisfatto che sia stata scelta la nostra città per il progetto pilota» ha spiegato Gentile.
A Biella 2i Rete Gas (società controllata da F2i e Ardian) si è aggiudicata nel 2011 la gara d’appalto per gestire oltre 175 chilometri di rete e distribuire circa 74 milioni di metri cubi di gas. Il progetto vede anche la collaborazione di Enel.
 
fonte: La stampa.it - ed. Biella

Messaggio modificato da mascalzone67, 29 aprile 2014 - 12:00


#2
mascalzone67

mascalzone67

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 176 messaggi

Come volevasi dimostrare...

 

 

IL CONSIGLIODEI TECNICI: «FORNIRE I DATI PER SCONGIURARE CONGUAGLI»
Gas, rivoluzione inutile
 
I contatori “intelligenti” ancora non funzionano
 
Manca la rete che “legge” in automatico i consumi. Per più di 23mila famiglie tutto resta come prima.
 
È partita proprio da Biella (non a caso al progetto è stato dato il nome «Avogadro», in onore nel fisico e scienziato locale) e avrebbe dovuto rappresentare una piccola ma incisiva svolta tecnologica a favore del cittadino. Ma a distanza di più di un anno dall'installazione del primocontatore digitale, la rivoluzione del gas a uso domestico (nelle aziende era già in uso) firmata Enel Rete Gas e Enel Distribuzione in realtà serve a ben poco. Se infatti 20.377 famiglie biellesi si sono viste effettivamente sostituire il vecchio contatore con un altro più piccolo di ultima generazione, le centraline che elaborano i dati ancora non sono in funzione. Niente telelettura quindi e nessun addio ai temuti conguagli: tutto, di fatti, resta come prima con il «caldo » consiglio di fornire ancora i dati dei consumi. Che vengono rilevati manualmente due volte l’anno dagli addetti i quali, nemmeno loro, lavorano tranquilli: «E’ vero- dicono - che al momento della sostituzione dei contatori è stato comunicato alla famiglie che non dovevano più fornire i dati dei consumi. In realtà non è così. Però, intanto, quando suoniamo alla porta di chi ancora l’apparecchio in casa e non all’esterno, in pochi ci aprono. Temono una truffa».
La sostituzione del dispositivo non è costata nulla agli intestatari dei contratti: dell'investimento di 3 milioni di euro si è fatto carico Enel Rete Gas. Ma a fare fede per il pagamento della bolletta è ancora la classica prassi della lettura del contatore. Per i benefici della tele-lettura che erano stati paventati al momento della presentazione del progetto, bisognerà aspettare ancora. Forse qualche anno. Secondo Enel Gas è una questione di messa a punto dei sistemi informatici e di contratto con le società che vendono l'energia. Ad oggi, di fatto, della consapevolezza dei consumi da parte delle famiglie, della possibilità di leggere a distanza in tempo reale i volumi di gas consumati, oltre che del miglioramento della qualità del servizio di misura, di vendita e di distribuzione del gas naturale non se ne può ancora parlare. Senza contare le difficoltà cui va incontro chi essendo poco pratico di sistemai digitali si avventura nella lettura dei dati: esistono due apparecchi, uno bianco e l’altro grigio, in entrambi bisogna pigiare dei pulsanti affinchè sul display compaia la cifra da comunicare. E in particolare per gli anziani il tutto costituisce un’impresa difficilissima. Meglio prima? Per una volta, forse sì.
Fonte: La Stampa - Ed. Biella

Messaggio modificato da mascalzone67, 25 marzo 2015 - 10:03


#3
mascalzone67

mascalzone67

    Praticante Ecologista

  • Members Plus
  • StellettaStelletta
  • 176 messaggi
 
Dai contatori “intelligenti” all’antenna sul tetto di casa
Si completa l’installazione della Telelettura del gas
 

 

Arriva la telelettura del gas. Finalmente, si potrebbe dire. E per Palazzo Oropa significherà un ritorno di oltre 7 mila euro all'anno. L'installazione dei nuovi contatori digitali, che risale ormai a quasi due anni fa, avrebbe dovuto rappresentare una piccola ma incisiva svolta tecnologica a favore del cittadino. Bollette precise, senza più necessità di telefonare a Enel per comunicare la lettura dei «numeri» del consumo. Ma così non era stato. A mancare all'appello, perché il nuovo sistema funzionasse, erano infatti dei piccoli apparecchi chiamati «concentratori» in grado di trasmettere i dati in radio frequenza, che adesso troveranno invece spazio su 18 edifici comunali. 
 
Fonte: La Stampa - Ed. Biella

Messaggio modificato da mascalzone67, 28 agosto 2015 - 05:29





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users