Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pi¨ informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Nuova Dacia Logan MCV 1.2 GPL


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Daniele Pizzo

Daniele Pizzo

    Praticante Ecologista

  • Redazione
  • StellettaStelletta
  • 162 messaggi
  • Gender:Male
A distanza di circa 50 anni, era il 2006, fu la prima vettura degli anni post boom economico ad essere costruita con la filosofia "low cost" che aveva accomunato Fiat 500, Citroen 2 CV e Volkswagen Maggiolino, tanto per citare alcune fra le più popolari. Dopo aver ottenuto un discreto successo con la prima versione, Dacia ripropone sul mercato italiano la rinnovata Logan MCV, ovvero la Logan wagon, unica variante di carrozzeria che viene commercializzata sul mercato italiano a differenza di altri Paesi dove in gamma è presente anche la versione berlina.

Il look è stato rinnovato, ed è parecchio più gradevole della serie precedente, le dimensioni rimangono pressappoco le stesse, ma il bagagliaio passa dai 700 litri della prima serie ai 573 litri in configurazione 5 posti. Confermata è anche la motorizzazione bifuel benzina/GPL, basata sul propulsore quattro cilindri 1.2 da 75 CV (e 107 Nm di coppia massima) che è alimentato da un impianto installato in fabbrica a iniezione sequenziale multipoint e un serbatoio da 32 litri. Con questa motorizzazione la nuova Logan MCV 1.2 GPL 75 CV consuma in media 7,5 l/100 km (a GPL) raggiunge la velocità massima di 162 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 15,1 secondi.

La nuova Dacia Logan MCV è disponibile negli allestimenti Ambiance e Laureate. L'equipaggiamento di serie si fa ragionevolmente completo però sulla versione Laureate e comprende fari fendinebbia, computer di bordo, Dacia Plug&Radio (Radio CD e MP3, prese Jack e USB, Bluetooth con comandi al volante), la regolazione in altezza del sedile conducente e del volante, i retrovisori esterni elettrici sbrinanti e dettagli di look quali le barre tetto cromo/satinate e le maniglie ed i retrovisori esterni in tinta carrozzeria. Costano rispettivamente 10.200 e 11.000 euro.

Click here to view the article




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users