Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pi¨ informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Formula E, la monoposto elettrica Ŕ la Spark-Renault SRT_01E


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Daniele Pizzo

Daniele Pizzo

    Praticante Ecologista

  • Redazione
  • StellettaStelletta
  • 162 messaggi
  • Gender:Male
Al puzzle verso la definizione della Formula E, la nuova serie per monoposto elettriche voluta dalla FIA, si aggiunge un tassello importante con la presentazione della monoposto con la quale il nuovo campionato disputerà la sua prima stagione che partirà a settembre del 2014. Nonostante sia stato creato come una serie aperta ai costruttori, nell'anno del debutto la Formula E si correrà con la Spark-Renault SRT_01E, una monoposto creata da un consorzio che raggruppa diverse firme di primo piano del motorsport.

Renault ne ha curato la catena di trazione elettrica, McLaren Electronic Systems lo sviluppo, fabbricazione e assemblaggio del motopropulsore e del controllo elettronico, le batteria sono progettate da Williams Advanced Engineering, l'italiana Dallara ha progettato e costruito la monoscocca, mentre Spark è responsabile del sottoscocca completo, dell'aerodinamica e dell'assemblaggio finale della vettura. La nuova monoposto a emissioni zero è lunga quasi 5 metri, poggia su cerchi da 18" ed ha un peso massimo ammesso di 800 kg pilota incluso, di cui 200 kg riservati alle batterie.

Il motore elettrico eroga una potenza di 200 kW, pari a 270 CV, ma solo in qualifica. Per la gara sarà limitata a 133 kW (180 CV), ma i piloti potranno sfruttare un sistema "push-to-pass" per beneficiare temporaneamente dell'intera potenza al fine di agevolare i sorpassi. Secondo le stime la Spark-Renault SRT_01E può accelerare da 0 a 100 km/h in circa 3 secondi, mentre la velocità massima è stata limitata a 225 km/h. Questo perché la Formula E da settembre 2014 a giugno 2015 si disputerà su circuiti cittadini in dieci gare, tutte organizzate nel cuore di grandi città europee (Londra, Berlino, Roma), asiatiche (Pechino, Bangkok e Putrajaya) e americane (Los Angeles, Miami, Rio de Janeiro, Buenos Aires) con una griglia formata da 20 piloti suddivisi in 10 squadre.

Click here to view the article




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users