Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Renault Zoe


  • Per cortesia connettiti per rispondere
2 risposte a questa discussione

#1
RoboCorsa

RoboCorsa

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 75 messaggi
Salve a tutti!
 
Ho avuto modo di provare per una giornata intera la Renault Zoe (in versione Zen, quella più accessoriata) e volevo perciò riportarvi qualche impressione di guida.
Si viaggia nel quasi assoluto silenzio (se si escude qualche fruscio areodinamico e qualche scricchiolio dei rivestimenti credo dovuti al fatto che l'esemplare era di preserie) ed in totale relax in quanto non ci sono marce da inserire e pedale della frizione da spingere. Tutti i servizi interni sono automatizzati e digitalizzati; non sono un collaudatore, ovviamente, ma le mie impressioni di guida per quanto riguarda la tenuta di strada e la frenata sono ottime; stupisce la ripresa in qualunque situazione ci si trovi: mi sono trovato a dover superare un veicolo lentissimo in salita e la macchina è schizzata via senza la minima incertezza a velocità impressionante lasciando nel totale stupore il conducente del veicolo che mi precedeva. 
Devo dire che mi è dispiaciuto un po' riportarla in concessionaria avrei voluto guidarla ancora per qualche altro giorno;
Se devo dirvi la verità la sensazione netta che ho avuto quando sono sceso dalla vettura è stata contemporaneamente di soddisfazione ma anche di sconforto perchè ritengo che le macchine che guidiamo tutti i giorni, anche quelle più innovative dal punto di vista tecno-ecologico siano quasi dei rottami in confronto a ciò che ho avuto modo di guidare. Dispiace per il prezzo veramente alla portata di pochi, e per l'autonomia della batterie (circa 150 Km);
Ritengo che i petrolieri per ovvi motivi di interessi economici abbiano frenato non poco lo sviluppo di questo tipo di vetture ed è per questo che ci troviamo così indietro con la tecnologia delle batterie e con lo sviluppo di tutto l'indotto che si sarà intorno alle auto elettriche; Adesso che hanno messo le mani anche sulla fornitura dell'elettricità ci faranno consumare a caro prezzo fino all'ultima goccia di petrolio per poi venderci l'elettricità alle tariffe che loro vorranno. Sono considerazioni forse banali ma credo rispondano al vero.
 
Ciao!

#2
casty

casty

    Ambientalista

  • Members Plus
  • StellettaStellettaStelletta
  • 751 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Busto Arsizio

Sicuramente un freno c'è stato, ma la tecnologia delle batterie sta facendo una faticaccia boia a trovare una quadra tra problemi di durata, di ricarica e soprattutto di prezzo.

Previsioni esponenziali di qualche anno fa sono state clamorosamente smentite dalla realtà. Nessuna curva di crescita, nessuna caduta dei prezzi, pochissime tecnologie nuove, anzi quasi zero.

Le batterie sono ancora tutte nei laboratori di ricerca.

E questo è il vero handicap della mobilità elettrica.

Poi c'è anche il fatto che i costruttori d'auto dovrebbero ripensarle e non mettere un motore elettrico sui vecchi concetti pesantissimi e pieni di orpelli inutili



#3
RoboCorsa

RoboCorsa

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 75 messaggi

La Zoe ha una massa di 1360 kg compreso il pacco batterie che pesa all'incirca 300 kg e se si esclude il display Touch Screen sulla console centrale non mi è sembrata piena di orpelii inutili; al contrario si caratterizza per una spiccata essenzialità: c'è tutto ciò che serve al posto giusto; certo potevano costruirla tutta in alluminio o in fibra di carbonio ma quale sarebbe stato il suo prezzo di vendita?

Mi chiedo invece come mai le case automobilistiche continuino a dissipare risorse economiche e tempo prezioso in costosi progetti di auto ibride la cui utilità in termini di risparmio energetico e inquinamento ambientale è piuttosto bassa e limitata all'ambito cittadino;

sembra quasi che seguano delle direttrici di ricerca e sviluppo tecnologico imposte da "altri" i cui interessi non coincidono con quelli del risparmio energetico e del non inquinamento.

Certo sui problemi legati alla tecnologia delle batterie non posso darti torto; è ovvio che esistono, perchè naturalmente si è iniziato ad occuparsene con una settantina d'anni di ritardo dal momento che "qualcun altro" ha imposto di prendersela con calma.






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users