Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

marzo 2017

L M M G V S D
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31


- - - - -

Sermetra lancia l'EcoDoc: la carta d?identitą dell?impatto ambientale dei veicoli


Sermetra lancia l'EcoDoc, il documento che certifica tutte le caratteristiche relative all’impatto ambientale di tutti i veicoli (autoveicoli, autoveicoli pesanti e motocicli) per aiutare tutti i proprietari ad adeguarsi alle normative e alle misure antinquinamento, in vigore ormai in molte città italiane, e per sapere con certezza se e quando si è abilitati a circolare in coincidenza dei provvedimenti restrittivi del traffico.


Nell'’EcoDoc, rilasciato in tutte le 1400 agenzie Sermetra presenti in Italia, sono riportate infatti le informazioni che potrebbero in taluni casi non essere presenti nei libretti di circolazione, relative a:

·       normativa CEE sulle emissioni inquinanti – ovvero la normativa Euro

·       presenza/assenza del F.A.P. (Filtro Anti Particolato) per i veicoli diesel

·       emissioni CO2 (anidride carbonica)

·       emissioni NOX (ossidi di azoto)

·       emissioni particolato (polveri sottili)

·       note sugli impianti ecologici istallati (GPL/metano)

In precedenza Sermetra aveva lanciato l’'Arancione, documento che indicava solo il codice Euro ambientale della vettura: dal 2006 sono stati rilasciati circa 20mila certificati Arancione.

Uno dei problemi più diffusi dei cittadini, infatti, è quello relativo all’identificazione dell’attuale codice euro del proprio veicolo, codice che molto spesso non corrisponde alla direttiva comunitaria indicata nel libretto di circolazione: infatti non è raro che una vettura immatricolata quando era in vigore la Direttiva comunitaria euro 2 sia in realtà già in regola con la normativa euro 4, poiché rientra anche nei limiti previsti da quest’ultima.
 
“Dato che la richiesta dell’Arancione nelle nostre Agenzie - afferma Luca Andreoli, Presidente di Sermetra – è andata sempre crescendo e dato che oggi il codice euro non è più l’unico parametro di riferimento per la valutazione della classe ambientale dei veicoli, abbiamo pensato che fosse giunto il momento di offrire un servizio più completo, ed oggi, grazie a una specifica convenzione con il CED del Ministero dei Trasporti, la nostra società consortile è in grado di rispondere a tutte le esigenze informative sollevate dalle normative in vigore. L’'EcoDoc –- continua Luca Andreoli – vuole essere un concreto servizio per il cittadino, che oggi rischia di sentirsi vittima di una mancata informazione e dell’incertezza di poter o meno circolare in coincidenza di alcuni provvedimenti restrittivi del traffico.”

Per avere l'’EcoDoc basta recarsi presso un’agenzia Sermetra e fornire la targa del proprio veicolo. Per trovare l’agenzia Sermetra più vicina consultare il sito www.sermetra.it, (area Cerca l’Agenzia).

Sermetra è la più grande rete di Agenzie di pratiche auto d’Italia. E’ una società consortile per Azioni ed è presente su tutto il territorio nazionale con circa 2400 agenzie, di cui oltre 1400 dirette, rappresentando il 55 per cento del mercato di riferimento.



0 Comments