Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


* * * * *

Mercato auto novembre 2013: vola il metano, GPL in costante calo


E' una fase di stasi quella del mercato italiano dell'automobile, che secondo i dati pubblicati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a novembre ha totalizzato 102.201 immatricolazioni, ovvero il 4,5% in meno rispetto a novembre 2012. Nei primi undici mesi dell’anno il volume complessivo ammonta a 1.214.237 unità, per una flessione del 7,7% rispetto allo stesso periodo del 2012. In questo quadro la quota di auto a metano continua a guadagnare punti percentuali, contrariamente a quella delle vetture a GPL che invece seguitano a perdere terreno.
 
Nel mese appena concluso il market share delle vetture GPL ha raggiunto l’8,5% contro l’8,3% del mese precedente, ma le immatricolazioni hanno un andamento negativo rispetto al 2012: il calo mese su mese è del 33,35% e del 9,54% nel totale annuale. A novembre 2012 la quota di mercato del GPL era al 12,1% . Molto positivo invece l'andamento delle vetture a metano: la quota del totale immatricolato sale al 5,6% contro il 4,8% di ottobre e le immatricolazioni hanno avuto un balzo rispetto al novembre 2012 del 18,8% (da 4.796 a 5.699), confermando il trend annuale che vede le auto a gas naturale passare dalle 49.893 del periodo gennaio-novembre 2012 alle 62.828 del 2013.
 
Crescono anche le vetture ibride, che raggiungono a quota 1,5% del totale immatricolato a novembre (+0,1% rispetto a ottobre 2013), in crescita di 0,6 punti rispetto a un anno fa (0,9%). Nel 2013, da gennaio a novembre, ne sono state immatricolate 13.377 contro le 6.092 dello stesso periodo 2012 (+57,35%). E continuano a guadagnare terreno anche le elettriche: a novembre ne sono state targate 122 (erano appena 25 lo scorso anno), per un computo gennaio-novembre che si ferma a quota 796 contro le 463 del 2013 (+71,9%).


0 Comments