Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

ottobre 2017

L M M G V S D
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31


* * * * *

EGRET ONE- S: il monopattino elettrico per la mobilità sostenibile


Una nuova forma di mobilità sostenibile combina la tecnologia più avanzata con uno stile sofisticato, trendy e cool. Si tratta del monopattino elettrico EGRET ONE-S. Basta una spinta con il piede per far partire questo gioiello progettato e realizzato ad Amburgo, che raggiunge i 35 km/h.
Quale è l'idea innovativa di EGRET ONE-S? Ognuno di noi percorre diversi chilometri quotidianamente per muoversi tra casa, lavoro, ristoranti, centri sportivi; e c'è già una semplice e sostenibile alternativa ai mezzi di trasporto convenzionali: EGRET ONE-S.
Il monopattino elettrico EGRET ONE-S è l'evoluzione del primo modello; garantisce migliori sospensioni e un utilizzo più confortevole su superfici accidentate L'attenzione si focalizza sulla facilità di utilizzo e la sicurezza, per garantire a chi lo conduce il piacere della guida e la praticità allo stesso tempo. In altre parole mobilità fino a 35km/h con un mezzo pieghevole e facilmente trasportabile, di scarso ingombro e che pesa solo 16kg.
E'assolutamente unico nel suo genere: con un autonomia di 20 km, EGRET ONE-S è utilizzabile in molte situazioni: al porto, nelle aree private come campeggi o golf club, centri fieristici. Inoltre EGRET ONE-S può essere personalizzato con loghi e diventare un esemplare unico. L'azienda è nel mercato dal 2012, ma vanta esperienza qualificata nel settore sin dal 2003; offre inoltre un ottimo servizio clienti ed una rete vendita in forte espansione in molti paesi europei.
EGRET progetta il futuro della mobilità – anche dal punto di vista legislativo.
Ma Florian Walberg, progettista di EGRET ONE e CEO della Walberg Urban Electrics GmbH fa un ulteriore passo avanti. Da qualche anno fa parte di un gruppo di lavoro in un comitato tecnico che a Brussel sta lavorando per la creazione dei parametri di definizione di un mezzo di trasporto senza sella. Da quando Walberg contribuisce a questo tavolo tecnico, insieme ad aziende protagoniste del settore, ha iniziato a scrivere le nuove linee guida tecniche e a sviluppare le specifiche per la nuova categoria dei "Veicoli Elettrici Leggeri".
Florian Walberg è coinvolto nel tavolo tecnico dell'Unione Europea dove si sta progettando il futuro della mobilità e definendo quali saranno i mezzi di trasporto che caratterizzeranno la mobilità urbana, che sia sostenibile per l'ambiente, negli anni a venire.
"Non ci limitiamo allo sviluppo di un prodotto come EGRET ONE-S, per migliorarlo costantemente o soltanto per creare nuovi modelli. Il nostro obiettivo è aumentare la consapevolezza dei consumatori sul trasporto del futuro. Ognuno di noi percorre diversi chilometri quotidianamente per muoversi tra casa, lavoro, ristoranti, centri sportivi; e c'è già una semplice e sostenibile alternativa ai mezzi di trasporto convenzionali: EGRET ONE-S. Inoltre è un chiaro messaggio per dichiarare quale è il tuo stile di vita; se scegli questo monopattino ti posizioni immediatamente come sostenitore del design e della tecnologia più innovativa" dichiara Florian Walberg.
La tecnologia che sta nel progetto di EGRET ONE-S è all'avanguardia nella sua semplicità: realizzato in una lega di alluminio utilizzata anche nell'industria aerea, lo rende leggero e robusto. Il freno meccanico in combinazione con il freno motore garantiscono la sicurezza della guida – inoltre il freno motore è anche utilizzato per la carica elettrica. Basta la spinta con il piede per avviare EGRET ONE-S visto che l'acceleratore funziona soltanto quando il monopattino è in movimento. Ciò previene il rischio di partenze accidentali. Il manubrio si può adattare a diverse misure garantendo una posizione di guida perfettamente confortevole, mantenendo ben in vista il display della velocità.
La batteria agli ioni di litio – estremamente resistente al fuoco grazie alla sua composizione chimica – è realizzata secondo elevati standard di sicurezza. La batteria si può caricare in sole sei ore per far si che il monopattino raggiunga la massima autonomia di 20 km. E' un mezzo di trasporto perfetto all'interno di una area portuale, aree industriali o grandi magazzini, centri fieristici ed in ogni luogo dove le grandi distanze possono essere coperte soltanto a piedi.


3 Comments

35 Km/h con un monopattino??

In Italia la normativa limita le bici a 25 Km/h e sono biciclette almeno...

Difatti per ora ne descrivono un uso in aree private. ;)

Giri come una trottola in un cortile?

Ahahahaha :prrr:

 

Una mtb potente la puoi usare fuoristrada e la potenza la sfrutti in salita, ma un monopattino oltre che sui marciapiedi...

E poi alla bici puoi mettere dei bei freni a disco. Le ruotine a quella velocità come le fermi e come ti fermi soprattutto. Boh, sono perplesso.