Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Piemonte: dalla Regione un bando per incentivare i distributori di metano e gpl


distributore_metano2Al fine di ovviare alla carenza, nella rete distributiva regionale, di punti vendita di metano e GPL per autotrazione nonché per favorire la riqualificazione, sotto il profilo ambientale, della sicurezza e dell’automazione degli impianti esistenti, la Regione Piemonte

concede alle piccole e medie imprese (così come definite dal decreto del Ministro delle Attività Produttive del 18/04/2005) contributi in conto capitale per la realizzazione degli interventi  per un importo complessivo di Euro 204.960,00.

Contributi erogabili

L’ammontare dei singoli contributi erogabili, nell’ambito della disponibilità complessiva di Euro 204.960,00, non può essere superiore:

  • a Euro 85.000,00 per gli interventi consistenti nell’aggiunta del metano;
  • a Euro 50.000,00 per quelli consistenti nell’aggiunta del GPL;
  • a Euro 5.000,00 per l’installazione di apparecchiature self-service.

Nel rispetto di detto limite, l’importo del contributo concesso coincide con la misura massima del 70% delle spese ritenute ammissibili, sostenute per la realizzazione dell’intervento.

Spese ammissibili

Sono ammissibili, purché sostenute nei diciotto mesi successivi alla data di comunicazione della concessione del contributo, le seguenti voci di spesa:

  • oneri di progettazione, di direzione lavori, di consulenza ed assistenza con un’incidenza non superiore al 5% della spesa complessiva ammissibile;
  • allacciamenti alla conduttura di adduzione del gas metano;
  • acquisto ed installazione di apparecchiature di misura, di erogazione, di unità di compressione con altri gas, di unità di vaporizzazione in pressione ed apparecchiature di asservimento relative all’impianto;
  • serbatoi criogenici GNL.
  • acquisto ed installazione di apparecchiature self-service pre-pay di tipo omologato.
  • acquisto ed installazione di pannelli fotovoltaici di tipo omologato per una quota non superiore al 20% del costo complessivo ad essi relativo;
  • opere di messa in sicurezza dell’impianto mediante videosorveglianza a circuito chiuso;
  • materiali edilizi ed impianti tecnici;
  • manodopera.

 

 




0 Comments