Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

PD Lombardia: la Regione sblocchi la realizzazione del distributore di Metano di Suello (LC)


distributore_metano2L’impianto di distribuzione di metano per autotrazione che dovrebbe  essere aperto sulla Milano-Lecco-Sondrio, in comune di Suello, è al  centro di un question time, l’interrogazione a risposta immediata,  presentata da Carlo Spreafico, consigliere segretario  

dell’Ufficio di  presidenza del Consiglio regionale, e da Gabriele Sola, consigliere  regionale dell’Idv.

Nel documento si ricorda che “in Lombardia oltre il 2% degli impianti  di distribuzione dei carburanti per autotrazione eroga metano con una  media di 341 chilometri quadrati di superficie mediamente coperta” e che  “le province di Lecco e Sondrio sono le sole in tutta la regione a non  essere dotate di impianti a metano”.

Eppure, le possibilità ci sono, dicono Spreafico e Sola nel question  time, “costatato che negli ultimi quattro anni sono stati approvati due  specifici bandi di finanziamento, il primo nel settembre del 2006 per la  realizzazione di nuovi impianti o per l’aggiunta del prodotto metano ad  impianti  già esistenti  al quale sono state ammesse 24 istanze, ed il  secondo lo scorso mese di gennaio con uno stanziamento di 3 milioni di  euro per almeno altri 15 impianti”.

Le province di Como-Lecco-Sondrio, ricordano i due consiglieri di Pd e  Idv, “rappresentano uno snodo fondamentale al transito di merci e  persone da e per le aree dell’Europa centrale a nord e a sud delle Alpi.  In particolare l’asse viario della statale 36 da Monza a Tirano-Bormio,  caratterizzato da un intenso traffico veicolare da Milano verso la  Valtellina e viceversa, non è ancora dotato di nessun impianto di  distribuzione di gas metano per autotrazione”.

La disponibilità di operatori locali c’è, come pure quella degli enti  pubblici: ancora “il 20 febbraio 2004 si è svolta una Conferenza dei  servizi, a Suello, in merito alla possibilità di istallazione di un  impianto a metano nel territorio comunale, proprio sull’asse  Lecco-Milano, ma a distanza di anni non è stato attivato”, insistono  Spreafico e Sola. I quali, a questo punto, chiedono all’assessore  regionale competente “se è al corrente degli sviluppi successivi alla  Conferenza dei servizi di Suello e come intenda procedere a riguardo  della urgente necessità di dotare l’asse di transito di un impianto di  distribuzione del gas metano, tenuto conto dell’importanza dello  sviluppo anche nella Provincia di Lecco di questa tipologia di  carburante a basso tasso di inquinamento”.




0 Comments