Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

CNA Ragusa: troppo pochi i distributori di metano in provincia


metanoPochi, troppo pochi i distributori di metano per auto nella nostra provincia. A denunciarlo il presidente dell’Unione Cna Servizi alla comunità, settore autoriparazione, Vincenzo Canzonieri. “Da quanto ci risulta – afferma Canzonieri - pare che i distributori in questione siano solamente tre

: quello di contrada Coffa nei pressi di Chiaramonte Gulfi, quello di contrada Monachella a Ragusa e uno a Modica.
Tale circostanza determina disservizi (lunghe file di mezzi e poca pressione nell’erogazione) agli utenti provinciali che sono ormai diverse migliaia. Come se non bastasse, ci sono numerose Amministrazioni comunali, quella di Ragusa ad esempio, che hanno in dotazione molti mezzi che si muovono a metano così come le Poste.
Altri Comuni si stanno attrezzando perché i veicoli alimentati a gas-metano consentono apprezzabili economie di esercizio rispetto a quelli a benzina o a gasolio. Inoltre sono più ecologici: rispetto ai carburanti tradizionali la combustione del metano genera quantità sensibilmente inferiori di gas di scarico inquinante”.
Sulla stessa falsa riga anche l’intervento del funzionario dell’Unione, Giorgio Stracquadanio. “Va sottolineato – aggiunge quest’ultimo – come molte imprese di autoriparazione da tempo si siano adeguate a questo nuovo mercato in forte espansione perché economicamente conveniente. La scarsa presenza di distributori rischia di vanificare investimenti e professionalità e nuove possibilità a chi vuole avviare un’impresa che guarda a questo settore della manutenzione e riparazione auto. Sarebbe importate capire come mai sono così pochi i distributori e se è possibile attivarne altri”.



0 Comments