Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pi¨ informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Trento: in arrivo un nuovo parcheggio con ricarica per bici e veicoli elettrici


ricarica_elettricaNella nuova area parcheggio retrostante la sede centrale della  Provincia, "Ŕ realmente in corso di realizzazione una stazione di  ricarica per biciclette e veicoli elettrici". La notizia arriva dal  presidente della Giunta provinciale  

Dellai nella sua risposta  all'interrogazione 4238 presentata il 15 marzo scorso dal consigliere  Claudio Civettini (Lega).

Dellai prosegue precisando che stazione di  ricarica per biciclette e veicoli elettrici situata nell'area parcheggio  destinata a rimanere a disposizione della Provincia, "Ŕ costituita da  elementi prefabbricati, risulta facilmente smontabile e ricollocabile in  altro loco".

Nel rispondere ai quesiti posti da Civettini, il  presidente fornisce anche altri chiarimenti . Primo: "i lavori in corso  nell'area retrostante la sede centrale della Provincia sono volti alla  realizzazione di un'area parcheggio che solo  in parte sarÓ affidata in  gestione a Trentino Trasporti spa per garantire la sosta, anche di lunga  durata, agli utenti del servizio di trasporto pubblico in arrivo e/o in  partenza dalle limitrofe stazioni ferroviarie".

Inoltre  "l'amministrazione non ha mai comunicato ai dipendenti la possibilitÓ di  sottoscrivere un abbonamento agevolato per l'utilizzo dei parcheggi". E  ancora: "i posti liberi collocati all'interno del Centro Europa e nel  piazzale circostante il Palazzo Sede, vengono distribuiti in maniera  proporzionale (attualmente circa 1 posto auto ogni 4 persone) ad ogni  singola struttura presente nel polo di utenza, il cui responsabile  (dirigente) ne dispone e li assegna gratuitamente in maniera autonoma  secondo le esigenze manifestate".

Infine, "la Provincia offre  gratuitamente al personale dipendente gli spzi parcheggio di cui Ŕ  proprietari non utilizzati ai propri fini istituzionali".




0 Comments