Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Nissan "Quick Charger": in arrivo 400 colonnine per la ricarica rapida


NISSAN_QUICK_CHARGERNissan ha annunciato l’arrivo delle prime 400 unità di ricarica gratuite  Quick Charger in corrente continua (c.c.), che saranno installate in  punti chiave dell’infrastruttura europea. In soli 30 minuti, il sistema in c.c. da 400 volt  

consente di ricaricare Nissan  LEAF e qualsiasi veicolo elettrico compatibile con CHAdeMO all’80%  della capacità. Sviluppato da Nissan sulla base di una tecnologia  innovativa coperta da brevetto, è certificato CE e TÜV in tutti i Paesi  d’Europa.

Il nuovo Quick Charger di Nissan estende notevolmente  l’autonomia delle auto elettriche, che potranno percorrere distanze  maggiori. Le unità di ricarica saranno collocate in stazioni di  servizio, aeroporti, parcheggi e altri snodi critici della viabilità  stradale. Nissan fornisce le prime unità a titolo gratuito per  incentivare la creazione di reti di ricarica nazionali e promuovere i  valori della mobilità elettrica.

Il progetto aprirà vari  “corridoi a emissioni zero”, come la tratta Parigi-Amsterdam, che, una  volta completata, permetterà ai guidatori di Nissan LEAF di recarsi  dalla capitale francese alla maggiore città dei Paesi Bassi senza  problemi di autonomia. Lungo i percorsi saranno installate stazioni di  ricarica a cura di aziende partner, con le quali Nissan ha stipulato  accordi di licenza per la vendita o la produzione del nuovo sistema.  Questi partner commerciali installeranno migliaia di sistemi di ricarica  nei prossimi due anni, ampliando radicalmente l’infrastruttura a  supporto degli EV.

Le nuove unità hanno dimezzato le dimensioni e  i costi rispetto alla ricarica rapida di precedente generazione.  L’attuale prezzo, inferiore ai 10.000 euro, le rende più accessibili e  convenienti per gli operatori commerciali. Nissan adotta un approccio  attivo al mercato dei veicoli elettrici, nell’ambito del quale si  inquadra questa iniziativa. L’obiettivo è diffondere la mobilità  ecologica in tutti i Paesi europei.

Paul Willcox, Senior Vice  President Vendite e Marketing di Nissan in Europa, ha dichiarato: “È il  primo passo storico verso la creazione di una rete europea di ricarica  rapida che metterà i veicoli elettrici alla portata della maggioranza  delle persone. La nostra infrastruttura sarà utilizzabile da tutti i  veicoli conformi allo standard CHAdeMO, non solo dai proprietari di  Nissan LEAF. Le colonnine sono compatibili anche con il sistema di  ricarica rapida in c.a. da 43 kW dell’alleata Renault, in vista di una  futura espansione. Nissan vuole abbattere le barriere che i clienti  percepiscono come ostacoli all’acquisto di un veicolo elettrico – senza  aspettare che altri lo facciano per noi. Riteniamo che questo approccio  olistico sia fondamentale per il successo del nostro programma di  mobilità elettrica in Europa”.



0 Comments