Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pi informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


* * * * *

Milano Fast-Charge grazie a Nissan e A2A


Nissan, A2A e il Comune di Milano inaugurano il più grande piano urbano in Italia di infrastrutture pubbliche di ricarica rapida per i veicoli elettrici. Un progetto ambizioso che dota il capoluogo meneghino di 12 colonnine pubbliche veloci e raddoppia il numero totale ad oggi presente sull’intero territorio nazionale. Ciò consentirà di ricaricare l’80% della batteria dei veicoli elettrici in massimo 30 minuti, rendendo più agevole il loro utilizzo e contribuendo all’abbattimento delle emissioni inquinanti.

In qualità di partner ufficiale di UEFA Champions League e maggior produttore di veicoli elettrici al mondo dal 2010, Nissan mette a disposizione oltre 100 veicoli elettrici a zero emissioni per la UEFA e gli sponsor associati, in occasione della finale che si terrà a Milano il prossimo 28 maggio 2016.

Nissan ha progettato e fornito le colonnine alla città realizzando con A2A, che ha sviluppato un proprio sistema di gestione della ricarica: una infrastruttura all’avanguardia che rimarrà a titolo gratuito al Comune di Milano. L’iniziativa promuove a 360 gradi i valori della mobilità sostenibile in quanto le nuove colonnine sono compatibili con tutti i principali standard elettrici presenti nel settore automobilistico.

In virtù di questo progetto le colonnine di ricarica rapida pubbliche passano da zero a 12 unità, potenziando l’infrastruttura attuale gestita da A2A che a Milano si compone di 34 colonnine accessibili al pubblico.

“La partnership con A2A e il Comune di Milano è nata dall’obiettivo comune di migliorare la qualità dell’aria attraverso lo sviluppo della mobilità elettrica sostenibile in una delle principali aree metropolitane d’Europa”, ha dichiarato Bruno Mattucci, Amministratore Delegato di Nissan Italia. “Abbiamo deciso di investire in una città che già ha mostrato grande sensibilità ai temi della mobilità sostenibile attraverso la fornitura di 12 colonnine di ricarica rapida perché crediamo che con un lavoro di squadra tra le pubbliche amministrazioni, i distributori di energia ed i costruttori come Nissan si possa contribuire sia al miglioramento dell’aria che respiriamo sia a garantire al tempo stesso una mobilità senza vincoli ai cittadini”.

Per accedere alla infrastruttura di ricarica di A2A è sufficiente abbonarsi al servizio E-moving di A2A, che dà diritto a ricariche illimitate, tramite l’apposito sito www.e-moving.it.

"Siamo molto soddisfatti di questa iniziativa, voluta per migliorare la qualità della vita dei cittadini, e per favorire la cultura della mobilità sostenibile attraverso infrastrutture di ultima generazione - commenta l'Amministratore Delegato di A2A, Valerio Camerano - Il progetto E-moving è nato nel 2010 dalla volontà di A2A di guidare lo sviluppo delle reti di ricarica elettrica e contribuire concretamente all’abbattimento delle emissioni inquinanti. Questa collaborazione con Nissan e il Comune di Milano è un altro importante tassello della nostra visione di Smart City - conclude Camerano - una città più intelligente, moderna, efficiente nei consumi e più semplice da vivere ".

Il progetto è perfettamente in linea con i piani di sviluppo del Comune di Milano per la mobilità sostenibile e il rispetto ambientale. Dopo anni di forte impegno nello sviluppo della sharing mobility la mobilità elettrica rientra tra gli obiettivi più ambiziosi che il capoluogo meneghino si pone per diventare un modello riconosciuto di smart city.

Da fine maggio il Comune di Milano avrà un’infrastruttura di ricarica tra le più avanzate, segno dell’importante impegno condiviso con Nissan e A2A e di un successo di partenariato pubblico-privato.

"La mobilità a impatto zero è l'obiettivo che le grandi città europee dovranno affrontare nei prossimi 5 anni e Milano vuole essere protagonista di questo cambiamento. E' una sfida che può essere vinta solo se pubblico e privato sapranno collaborare, offrendo le condizioni e le infrastrutture necessarie per lo sviluppo e la diffusione della mobilità elettrica. Oggi sta avvenendo proprio questo: grazie a Nissan, che ha deciso di investire a Milano e ad A2A, che garantisce un servizio efficiente con le colonnine presenti nel nostro territorio, avremo una delle infrastrutture di ricarica più virtuose in Europa. Questa è la strada su cui proseguire con convinzione nei prossimi anni per rendere la nostra città sempre più innovativa e sostenibile", ha concluso l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran.
 
Le 12 colonnine sono ubicate nelle seguenti località: 
  • Via Santa Valeria 5,
  • Via Durando 10,
  • Via Melchiorre Gioia 39,
  • Via Manin 37,
  • Piazza Leonardo Da Vinci,
  • Piazzale Egeo,
  • Via Taramelli 2,
  • Corso Indipendenza 23,
  • Via Sassetti,
  • Piazza 6 Febbraio 24,
  • Via Freguglia 2,
  • Corso Lodi 39.
Il piano rientra nell’approccio integrato di Nissan alla mobilità elettrica di cui è leader mondiale con soluzioni tecnologiche all’avanguardia nell’integrazione dei sistemi a sostegno della mobilità a zero emissioni. Oltre a sviluppare veicoli elettrici, dal 2010 Nissan produce infrastrutture di ricarica rapida, batterie agli ioni di litio riciclabili e riutilizzabili e sistemi di alimentazione bidirezionali tra il veicolo, la casa o l’ufficio e la rete come il “Vehicle to Grid (V2G)”, promuovendo il mezzo di trasporto da vettore di consumo a distributore di energia.


0 Comments