Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Lombardia: l'auto elettrica si ricarica gratis con la carta Regionale dei Servizi


Formigoni_colonninaÈ la  prima colonnina di ricarica universale e gratuita per veicoli elettrici  (siano essi moto o auto) presentata al 69° Salone  internazionale del motociclo, l'Eicma, in programma alla fiera di Rho. È  stato il presidente della Regione Lombardia

Roberto Formigoni a inserire nella colonnina azzurra la propria Crs, simulando la  ricarica da 30 minuti della propria automobile e risparmiando così 27  grammi di anidride carbonica, pari alla quantità di emissioni prodotte  viaggiando su un veicolo non a zero emissioni. All'Eicma, accanto a  Formigoni, l'assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione  Lombardia Raffaele Cattaneo e Camillo Piazza, presidente di Class onlus  (acronimo di Comitato per lo sviluppo sostenibile), l'associazione di  Cologno Monzese promotrice dell'iniziativa presentata all'Eicma.

IL PROGRETTO "GREEN LAND MOBILITY" - Parte dunque in Lombardia il  progetto nazionale di sperimentazione denominato 'Green Land Mobility',  finalizzato alla realizzazione e diffusione di un sistema di ricarica  elettrica gratuita dei veicoli sul territorio italiano: entro il mese di  marzo del prossimo anno saranno installate 80 colonnine presso i  supermercati Iper, Il Gigante, Ikea, Despar e Rewe Group presenti nella  provincia di Monza e Brianza (esattamente 56), Milano e Varese.  Realizzata in alluminio riciclato, proveniente dal polo produttivo  bresciano, la colonnina è dotata di un software progettato da Class  onlus ed è in grado di ricaricare i veicoli a due e quattro ruote senza  distinzione di marca e di modello. Il progetto - selezionato lo scorso  giugno dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas e al quale ha  aderito la Giunta regionale lombarda - si concluderà con l'Expo del  2015: grazie ai dati raccolti nel corso dei prossimi anni sarà possibile  sviluppare ulteriormente la mobilità elettrica in Italia, così come sta  accadendo in altri Paesi europei. Il progetto 'Green Land Mobility  permetterà, in particolare, di creare una piattaforma informatica per la  gestione della rete di ricarica, in grado di monitorare la  prenotabilità, l'identificazione dell'utente, l'utilizzo delle colonnine  e la gestione della fatturazione.

80 COLONNINE IN LOMBARDIA - Innovativo il sistema d'identificazione,  che prevede, appunto, l'utilizzo della Carta regionale dei servizi della  Regione. "La Lombardia come sempre è all'avanguardia - ha commentato  Formigoni, dopo aver simulato l'operazione di ricarica dell'automobile e  aver ritirato la ricevuta -. Installiamo 80 colonnine di ricarica  elettrica gratuita per tutti i tipi di veicoli e motoveicoli. Basterà  inserire un documento che tutti abbiamo in tasca, la Carta regionale dei  servizi: in diversi punti di Regione Lombardia 10 milioni di cittadini  potranno effettuare la ricarica gratuita fino al 2015". L'augurio -  conclude Formigoni - "è che tanti cittadini lo facciano. Nel corso degli  ultimi anni siamo stati pionieri nella diffusione del metano: chi ha  comprato una vettura a metano oggi trova facilità di approvvigionamento.  Dall'Eicma lanciamo anche la ricarica dell'auto e della moto  elettriche, perché si può e si deve poter circolare liberamente senza  inquinare l'ambiente".

Un salone che, nonostante il momento di difficoltà dell'economia,  cresce non solo nei numeri e nella superficie occupata, ma anche nella  propensione al guardare al futuro e alla mobilità sostenibile. Sono  questi i due aspetti "importanti" della 69ª edizione dell'Eicma,  sottolineati dall'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo.  "Possiamo dirci soddisfatti dei segnali di vitalità che vengono dalle  nostre aziende - ha detto Cattaneo - così come siamo lieti del crescente  successo della mobilità sostenibile, in particolare di quella  elettrica. Molte imprese del nostro territorio stanno investendo nella  realizzazione di veicoli ibridi o completamente elettrici, anche a due  ruote. E' il segno che c'è una sensibilità particolare a questo tema,  che dobbiamo incentivare. Eicma può essere l'emblema della leadership,  che si candida ad avere la Lombardia per i mezzi della mobilità  sostenibile".

Accompagnando il presidente della Regione Roberto Formigoni allo  stand di Green Land Mobility, l'assessore ha sottolineato che "queste  colonnine completamente 'Made in Lombardy' sono un ulteriore segno del  nostro impegno concreto. Renderle operative e diffonderle è la  condizione affinché gli utenti possano prendere in considerazione  l'acquisto e l'utilizzo delle auto e delle moto elettriche".

Cattaneo ha poi visitato gli stand del Salone insieme alla presidente  di Confindustria Emma Marcegaglia, di FieraMilano Michele Perini e  della Fondazione Fiera Giampiero Cantoni, soffermandosi al centro  espositivo della Mv Agusta dove, incontrando Giovanni, figlio di Claudio  Castiglioni, ha ricordato la figura del patron della casa  motociclistica varesina mancato nell'agosto scorso. "Questo è il primo  salone che si tiene dopo la sua morte. Un uomo straordinario per la sua  creatività e la sua capacità di guardare avanti e di innovare.  Ricorderemo per sempre la sua grande umanità che, abbinata alla  altrettanto grande capacità imprenditoriale, ha saputo riportare la  tradizione motoristica di Varese a livelli mondiali".




0 Comments