Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


* * * * -

Endesa presenta la colonnina intelligente bidirezionale


Presentato da Endesa un sistema di ricarica per i veicoli elettrici che consente di ottimizzare l’impiego dell’energia acquisita, decidendone la destinazione. Un passo avanti cruciale per l’integrazione con le Smart grids
L’opportunità di integrazione nei nuovi scenari rappresentati dalle Smart grids sta guidando l’evoluzione delle infrastrutture dedicate alla mobilità elettrica, che ha nei sistemi di ricarica delle autovetture uno dei fronti più delicati di sviluppo.

L’impegno che il Gruppo Enel sta profondendo in questa direzione ha già dato frutti importanti, collocandolo tra quelli più attivi nello scenario internazionale.

Un ulteriore salto di qualità è ora in corso in Spagna, dove la controllata Endesa ha recentemente presentatoZem2All (Zero Emissions Mobility to All).

Si tratta di un progetto, messo a punto in collaborazione grandi imprese internazionali, che verrà testato nella città di Malaga e che si prospetta come un importante passo in avanti per lo sviluppo della mobilità elettrica integrata nelle Smart grids.

La novità è rappresentata soprattutto dalle colonnine di ricarica rapida di tipo bidirezionale, che cioè consentono non solo di prelevare energia dalla rete, ma anche di reimmetterla.

In tal modo si aprono nuovi scenari di ottimizzazione degli usi dell’energia: l’utente, per esempio, può decidere se consumare interamente l’energia acquisita per la movimentazione del veicolo elettrico oppure se impiegarla in parte all’interno delle proprie abitazioni, o addirittura, in futuro, se rivenderla ai gestori di rete.

Consentendo un’interazione costante tra il proprietario dell’auto elettrica, il fornitore di energia e la rete intelligente, questo innovativo sistema di ricarica (che dovrebbe diventare una realtà commerciale entro il 2020) realizza un evidente progresso sul piano dell’efficienza dei consumi elettrici, rivelandosi utile, per esempio, ad ottimizzare l’impiego dell’energia generata dalle fonti rinnovabili durante la notte o in altri momenti di scarsa domanda.


0 Comments