Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Colonnine di ricarica alimentate da fonti rinnovabili nei piani della Regione Lazio


ricarica_elettrica«L'impegno che la Regione assicura è  di dotare la città di Roma e il territorio del Lazio di colonnine di  ricarica per le auto elettriche ottimizzando l'aspetto normativo e  infrastrutturale attraverso bandi pubblici e finanziamenti diretti      

.  Sappiamo bene che ancora i punti di ricarica stentano a decollare».

Lo  ha dichiarato l'assessore regionale all'Ambiente e sviluppo sostenibile  Marco Mattei in occasione della presentazione oggi pomeriggio alla  Casina Valadier della nuova Smart elettrica e ringraziando peraltro gli  organizzatori del convegno su "Nuova politica energetica per Germania e  Italia tra energia solare ed elettrombilità": l'ambasciatore tedesco  Michael Gerdts, il viceministro dell'Ambiente Ursula Henin Esser, il  presidente della XIII Commissione del Senato Antonio D'Alì e il  professore Fabio Orecchini dell'Università La Sapienza di Roma.

«Si  tratta di un programma di realizzazione in due step. Il primo riguarda  l'implementazione di colonnine di ricarica consuete vincolate alla rete  elettrica cittadina, il secondo con quelle alimentate da energia  fotovoltaica ad esempio, che garantirà di evitare l'inquinamento da  materiale fossile. In pratica l'impegno dell'assessorato è quello di  dotare Roma e il territorio regionale di apparati rinnovabili. A oggi -  precisa l'assessore Mattei - con il nuovo piano regolatore per la  qualità dell'aria si devono perseguire risultati di miglioramento per la  vivibilità di tutti noi. Malgrado gli sforzi della giunta Alemanno, e  con il retaggio delle amministrazioni di centrosinistra, siamo ancora  lontano da quei risultati. L'azienda Atac è molto indietro con  l'adeguamento della flotta. Fornire un buon servizio non significa solo  confort e mobilità ma anche eco sostenibilità. Tuttavia l'impegno delle  Regione c'è e per quanto riguarda la Capitale i tempi necessari a  implementare questo servizio non sono lunghissimi. Sono certo che  l'amministrazione capitolina sta lavorando con i fornitori di energia  elettrica affinché gli utenti siano tranquilli: se si esce di casa con  un'auto elettrica si deve anche rientrare senza che finisca la carica.  Sapere che psicologicamente ci sono molti punti di ricarica per la città  spingerebbe molti a comprare un'auto elettrica. Diventa quindi  importante questa programmazione - conclude l'assessore Mattei- per incentivare a livello culturale la popolazione verso le fonti rinnovabili».



0 Comments