Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


* * * - -

Cagliari: Quindici colonnine di ricarica per auto elettriche in arrivo nel capoluogo Sardo


Quindici colonnine per la ricarica di auto e bici elettriche: le commissioni Trasporti e Servizi tecnologici hanno discusso ieri (durante una riunione congiunta) la bozza di delibera che arriverà presto in Consiglio comunale. Il documento individua le aree dove un soggetto privato, individuato con la procedura di «manifestazione d'interesse», installerà gli impianti.
 
La mappa comprende alcune zone chiave della città, dove sono già presenti altre iniziative di «mobilità sostenibile», cioè le stazioni di bike sharing e i futuri parcheggi del servizio di car sharing. Le colonnine dovrebbero essere realizzate in piazza Matteotti, via Crispi, Piazza Giovanni XXIII, piazza Maxia, piazza De Gasperi, via Trentino, piazza Indipendenza, via San Giorgi, in viale Poetto vicino all'ospedale Marino, al Brotzu, via Via Ampere e all'aeroporto di Elmas.
«L'amministrazione intende avviare il progetto in via sperimentale, attraverso una manifestazione di interesse rivolta ai soggetti interessati che sarà a costo zero per il Comune», spiega il presidente della commissione Trasporti Guido Portoghese (Pd). Tra i criteri che porteranno alla scelta del concessionario, c'è quello della tariffa più conveniente. Verrà così incentivato l'utilizzo delle auto elettriche - che per il momento in città è ancora marginale -, autorizzate all'ingresso in tutte le zone a traffico limitato. «La mobilità elettrica ha enormi possibilità di sviluppo - prosegue Guido Portoghese - perché permetterà di diminuire le emissioni di gas nocivi e di diminuire l'inquinamento acustico».
L'assessore ai Servizi tecnologici Pierluigi Leo vorrebbe inserire all'interno della delibera anche «la previsione di un rinnovo delle auto del Comune, che potrebbero essere sostituite in parte con mezzi elettrici». Davide Carta, capogruppo del Pd in Consiglio comunale, ha proposto «di inserire tariffe diversificate per ogni ora della giornata, in funzione della produzione di energia elettrica: di mattina infatti si ha un surplus di energia prodotta da fonti rinnovabili». Fotovoltaico, eolico e altre fonti di energia pulita «potrebbero essere utilizzate per le ricariche delle auto elettriche». Le commissioni si riuniranno di nuovo martedì prossimo, poi la delibera verrà esaminata dal Consiglio.


0 Comments