Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Firenze: 47 nuovi mezzi a metano e gasolio, 5 elettrici


autobus_metanoLa Banca Europea degli Investimenti – BEI – finanzierà con 20 milioni di euro il rinnovo della flotta Ataf, consentendo l’acquisto di nuovi mezzi ibridi per una mobilità ecologica e sostenibile. Il finanziamento sarà concesso a tassi molto più favorevoli di quelli reperibili sul mercato

, come previsto dagli obiettivi istituzionali della BEI: i capitali europei permetteranno ad Ataf di sfruttare al 100% i finanziamenti a fondo perduto del Ministero dell’Ambiente, della Regione Toscana e di altre istituzioni ed enti locali.

Firenze si candida inoltre a divenire la città più elettrica d’Italia: Ataf sta lavorando con due aziende italiane leader nel comparto dei motori elettrici per dotarsi di nuovi bussini più capienti e performanti di quelli attualmente disponibili.

“La nostra missione a Bruxelles si è conclusa con ottimi risultati per il futuro della mobilità fiorentina” dice il presidente di Ataf, Filippo Bonaccorsi, che nei giorni scorsi ha incontrato anche il commissario europeo alle infrastrutture e trasporti Antonio Tajani.

“La collaborazione con la Commissione europea e la BEI ci aiuterà a fare di Firenze una città modello per una nuova mobilità rispettosa dell’ambiente, grazie alla promozione di nuove tecnologie che migliorano la sostenibilità del trasporto pubblico locale. Grazie a queste operazioni siamo pronti per partecipare al meglio alla nuova gara per l’affidamento del Tpl”.

Un nuovo modello di trasporto pubblico, pulito, moderno ed efficiente che già comincia a prendere forma grazie all’acquisto di 47 nuovi mezzi (22 a metano e 25 a gasolio) per i quali Ataf ha già firmato i contratti la Breda Menarini Bus SpA, vincitrice della gara. L’investimento di circa 12 milioni di euro è in carico al Ministero dei Trasporti per il 70% e ad Ataf SpA per il 30%. Tutti i nuovi mezzi hanno emissioni scarico conformi alla normativa europea EEV che supera abbondantemente la normativa EURO 5 in vigore dal 2009.

I nuovi autobus arriveranno entro i prossimi 150 giorni, così come i nuovi 5 bussini elettrici già acquistati da Ataf per rafforzare la flotta: maggiore capacità passeggeri, aumentata velocità di crociera e molta più durata grazie alle nuove batterie Zebra.
Fonte: Provincia di Firenze



0 Comments