Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Verona: Incentivi per l'installazione di impianti a metano o GPL


IncentiviAl via da lunedì 2 febbraio, fino ad  esaurimento, gli incentivi comunali a favore dei  veronesi per l’installazione di impianti a metano o gpl su auto a benzina, per un totale di 40.000 euro. Per accedere all’incentivo  basterà recarsi presso un’officina o concessionario  autorizzato,

che  previa verifica della disponibilità del fondo, prenoterà l’incentivo, installerà l’impianto ed applicherà direttamente lo sconto all’utente.


Lo sconto è pari a € 150,00 e sarà cumulabile con gli incentivi stanziati dal Ministero dello Sviluppo Economico (Incentivi MSE) che sono attualmente attivi per la stessa operazione. Pertano i cittadini veronesi potranno usufruire di un contributo complessivo pari a € 500 per le installazioni di impianti a GPL( € 350 incentivo MSE + €150 comunale)  e di 650 euro per l’installazione di impianti a metano( € 500 incentivo MSE + € 150 comunale).

Quali veicoli? A differenza del passato non vi sono limiti di età per le vetture incentivabili, quindi anche le auto nuove sulle quali si installa l'impianto sono incentivabili. Unico limite, di carattere tecnologico, è che metano e gpl possono essere installati solo su auto alimentate a benzina.

Quali requisiti per accedere? quest’anno possono accedere al contributo sia  le persone fisiche che le persone giuridiche con sede legale nel Comune di Verona, comprese le imprese esercenti attività di trasporto in conto terzi, nel rispetto della regolamentazione comunitaria in materia di aiuti ( le ditte si devono trovare nei limiti della regola de minimis - 200.000 € complessivi di aiuti negli ultimi tre anni, regolamento CE n. 1998/2006 - oppure, qualora l’impresa eserciti attività di trasporto merci in conto terzi dovrà trovarsi nei limiti dei 100.000 € complessivi di aiuti negli ultimi tre anni- regolamento (CE) n. 1998/2006 .

Uniche escluse le attività nel settore della pesca e dell’agricoltura (regolamento CE n. 1860 del 6 ottobre 2004di cui al regolamento (CE).

Poiché le trasformazioni incentivabili con il contributo comunale sono 266 e i contributi verranno assegnati con un sistema trasparente secondo l’ordine di prenotazione, consigliamo di attivarsi al più presso presto le officine o concessionari.

Inoltre Consorzio Ecogas ed Assogasliquidi offrono:
- per le sole conversioni a GPL
, un blocchetto di buoni sconto GPL per un valore complessivo di 60 euro spendibile presso i distributori che aderiscono all’iniziativa;
- per tutti, l’Atlante stradale dei distributori GPL e metano d’Italia e l’abbonamento per un anno alla rivista “EcoMobile – A Tutto Gas News”.
due controlli gratuiti sull’impianto installato, uno entro i primi 6 mesi  ed il secondo entro i 12 mesi  dall’installazione.

Per l’adesione delle officine la procedura è disponibile sul sito del Consorzio Ecogas www.ecogas.it
Per informazioni alle officine associate Ecogas  tel. 06. 86214398, per officine non associate 899500026

Per informazioni ai cittadini è attivo il numero verde 800 500 501, il sito www.ecogas.it



0 Comments