Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


* * * * *

Regione Piemonte: stangata per le ecologiche


Brutte novità in arrivo dal Piemonte per le auto ecologiche. Nel corso della Giunta regionale, coordinata dal presidente Sergio Chiamparino, sono stati discussi ed approvati alcuni disegni di leggi inerenti al Bilancio Regionale.

Nello specifico, su proposta del vicepresidente Aldo Reschigna, è stata approvata la trasformazione dell’esenzione dal bollo auto per i veicoli elettrici, a metano o gpl da permanente a quinquennale.
 
Dalla Regione ci hanno confermato anche la retroattività del provvedimento. In sostanza chi ha già usufruito dei 5 anni di esenzione dovrà pagare il bollo a partire dalla prossima scadenza.
 
Come al solito il tema del sostegno alla mobilità sostenibile è perfetto per annunci elettorali o slogan e slide da convegno mentre poi, con i fatti, si agisce in modo diametralmente opposto.


3 Comments

N o n  c i  p o s s o  c r e d e r e !!
 
Ho acquistato da qualche giorno la mia prima auto a metano (usata) per risparmiare qualche soldino su carburante e bollo auto abitando in provincia di Verbania... e questi fanno marcia indietro come i gamberi?
nota: Reschigna è di Verbania...
 
Scusate, ma la rabbia mi sta salendo e potrei commentare con parole non proprio eleganti.
 
Si dovrebbe creare un movimento di "ecomotoristi" che faccia capire qualcosa, non troppo però, potrebbero tornare a casa con il mal di testa, a questi ciechi governanti regionali e non?
 
Sono deluso, molto deluso...

Firmate e diffondente la petizione su change.org contro questa abominevole ingiustizia.

 

https://goo.gl/SnTwMB

Foto
lucabeccaria
ott 27 2015 02:44

Et voilà, ecco servito un bell'incentivo all'acquisto di auto diesel, tanto per recuperare quanto perso con la bastonata del "dieselgate".

Ma sì, abbattiamolo noi il nanoparticolato, coi nostri polmoni!

Così poi vedrete come schizzeranno le spese sanitarie della regione.

E guai a dire che la politica obbedisce ai soliti poteri, nemmeno poi tanto occulti.