Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Lombardia: 3.000 euro per cambiare l'auto con una più ecologica


formigoniDal 6 aprile è attivo il bando da 25 milioni di euro che prevede incentivi, a favore delle fasce più deboli residenti nella zona critica A1, per la sostituzione delle auto inquinanti e la trasformazione dei vecchi motori.

Il contributo per l'acquisto delle auto nuove o usate con la rottamazione dei vecchi mezzi è di 3000 euro ed è cumulabile con gli altri incentivi statali. E' invece di 600 euro sia il contributo per l'installazione dell'impianto a metano o gpl sull'auto a benzina (non più solo sul mezzo Euro 0 ma anche sui veicoli di classe Euro 1, Euro 2, Euro 3 ed Euro 4).

"Questa straordinaria inziativa - ha spiegato il presidente della Regione Roberto Formigoni - dà un contributo economico importante soprattutto alle famiglie meno abbienti, e allo stesso tempo permette di migliorare la qualità dell'aria. Sono certo che i cittadini lombardi prenderanno seriamente in considerazione questa opportunità".

"In un momento di crisi economica - ha aggiunto l'assessore regionale alla Qualità dell'ambiente, Massimo Ponzoni - anche questo è un'occasione per risparmiare: sia al momento dell'acquisto della vettura, sia al momento del rifornimento, soprattutto se si è scelto metano o gpl, ma comunque anche con con un'auto a benzina più nuova e moderna, che consuma meno".

I CONTRIBUTI

3.000 euro per l'acquisto di un'auto nuova o usata - elettrica, ibrida, gpl, metano, bifuel, o a benzina di classe Euro 3 o superiore, con emissione di Co2 inferiori o uguali a 140 g/km. - 600 euro per l'installazione sulla vettura a benzina Euro 0, Euro 1, Euro 2, Euro 3 o Euro 4 di un impianto a gpl o metano o per l'installazione di dispositivo antiparticolato su una vettura diesel (laddove siano perfezionate le procedure necessarie).

REDDITI

Possono presentare domanda per ottenere l'incentivo i cittadini che hanno un reddito familiare sotto una certa soglia, che viene alzata se c'è la presenza di figli minori o di persone disabili: ad esempio per una persona singola il limite di reddito è 20.000 euro (30.000 per un disabile) che diventano 49.200 per una famiglia di quattro persone (59.200 se c'è un disabile).

MODALITA'

Sarà il venditore ad applicare uno sconto di importo pari al valore dell'incentivo (3000 o 600 euro) all'acquirente. Questi in precedenza si sarà procurato la documentazione necessaria sul sito dell'ACI www.acimi.it, in particolare avrà scaricato e stampato il "voucher" da presentare al concessionario per usufuire appunto dell'agevolazione.

ALTRE MISURE

Il bando per gli incentivi auto si si affiancano alle altre misure già decise da Regione Lombardia per migliorare la qualità dell'aria, e in vigore.

In particolare:
- il bando da 10 milioni per promuovere l'installazione dei filtri antiparticolato sui mezzi diesel destinati al trasporto merci, con contributi che vanno da 2.000 a 3.000 euro;
- il bando da 3,5 milioni di euro per incentivare la rottamazione dei vecchi ciclomotori e motocicli Euro 0 o Euro 1 e favorire l'acquisto di mezzi nuovi a nullo o basso impatto ambientale (elettrici, ibridi o Euro 3), con contributi che vanno da 200 a 2.200 euro
- un bando da 1,4 milioni per rinnovare il parco taxi.




0 Comments