Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Le Regioni premiano chi inquina meno


IncentiviL'Italia è proprio speciale, regione che vai situazione diversa che trovi per quel che riguarda i contributi per i veicoli più virtuosi. E diventa quindi difficile stabilire un prezzo unico per chi desidera cambiare auto, visto che questo, grazie agli interventi regionali, cambia zona per zona.  

La Regione Toscana, ad esempio, agevola gli automobilisti sul bollo auto che dal 2009 sarà del 10% in meno e qualcuno godrà dell'esenzione per cinque anni. In pratica la Regione ha ridotto il bollo per le auto Euro 4, 5 e a GPL, a metano e a doppia alimentazione già in circolazione. Inoltre chi acquista nel 2009 un'auto nuova ecologica, a doppia alimentazione, purchè di potenza non superiore ai 100 kW è esentato dal pagamento del bollo per 5 anni.

E' di 25 milioni di euro lo stanziamento della Regione Lombardia da utilizzare entro il 31 dicembre per erogare un contributo fisso di 3000 euro per ogni vetture nuova acquistata con rottamazione di una precedente Euro 0 o Diesel Euro 1 o 2 qualora l'intestatario abbia un reddito che rientra nei limiti fissati dalla regione. Questo incentivo però vale solo per alcune zone della Lombardia: di più vasta applicazione è l'incentivo di 2000 euro vincolato all'acquisto di una vettura a GPL inferiore ai due litri di cilindrata e fronte della rottamazione di un Diesel fino a euro 3.

La Valle d'Aosta, regione a statuto autonomo, ha riproposto con effetto retroattivo dal 1° gennaio 2009 una norma del 2007 che contempla un contributo di 1300 euro per l'acquisto di vetture Euro 4 o 5, e di 1500 euro per le auto alimentate a benzina/metano o benzina GPL. I veicoli da rottamare devono essere Euro 0, 1 o 2. Se il fondo di 1,5 milioni non dovesse essere sufficiente verranno reperiti altri fondi per soddisfare le richieste.

Altre regioni che promettono risparmi? Liguria e Piemonte, ed anche la provincia autonoma di Bolzano, che hanno già attivato forme di incentivazione a favore delle auto ecologiche attraverso il bollo di circolazione. Insomma, regione che vai, regime che trovi. Quindi, informarsi.

Fonte: http://www.motori.it




0 Comments