Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Incentivi 2009: il Senato da il via libera al "pasticcio" sulle trasformazioni metano e gpl


IncentiviCon 164 voti a favore, 119 contrari e 2 astenuti, il Senato ha accordato la fiducia al Governo, così convertendo definitivamente in legge il decreto-legge n. 5, recante misure urgenti a sostegno dei settori industriali in crisi (ddl n. 1503), su cui il Governo aveva posto la questione di fiducia.    

Il testo porta con se una grossa limitazione agli incentivi per le trasformazioni degli autoveicoli a metano e gpl tradendo lo spirito originario del decreto legge del 7 febbraio che prevedeva aiuti ai settori in crisi. Il testo definitivo deliberato dal Senato, infatti, limita il campo d'azione delle misure incentivanti agli autoveicoli delle categorie euro 0, euro 1 ed euro 2 escludendo dai benefici tutte le altre categorie.

Questo il testo dell'articolo incriminato:
7. A decorrere  dal 7 febbraio 2009, la misura dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 9, del decreto-legge 31 dicembre 2007, n. 248, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 febbraio 2008, n. 31, è rideterminata nella misura di euro 500 per le installazioni degli impianti a GPL e di euro 650 per le installazioni degli impianti a metano, sugli autoveicoli  di categoria «euro 0», «euro 1» ed «euro 2», nei limiti della disponibilità prevista dal comma 59 dell'articolo 2 del decreto-legge 3 ottobre 2006, n. 262, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2006, n. 286, come ulteriormente incrementata dal comma 8 dell'articolo 29 del decreto-legge 31 dicembre 2007, n. 248, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 febbraio 2008, n. 31.
Quindi: "...la misura dell'incentivo...è rideterminata...sugli autoveicoli  di categoria «euro 0», «euro 1» ed «euro 2»..." porterebbe a cosiderare che solo queste categorie beneficierebbero dell'incremento di 150€  e che pertanto per le altre categorie euro3, euro4 ed euro5 rimarrebbero in vigore gli incentivi previsti dalla legge n° 31 del 28 Febbraio 2008 articolo 29 comma 8, 9 e 10.

8. L'autorizzazione di spesa di cui al comma 59 dell'articolo 2 del decreto-legge 3 ottobre 2006, n. 262, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2006, n. 286, e' incrementata di 50 milioni di euro per l'anno 2009.
9. La misura dell'incentivo e' determinata nella misura di euro 350 per le installazioni degli impianti a GPL e di euro 500 per l'installazione degli impianti a metano.
10. Nel terzo periodo del comma 2 dell'articolo 1 del decreto-legge 25 settembre 1997, n. 324, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 novembre 1997, n. 403, sono soppresse le parole da: "effettuata entro" fino alla fine del periodo.

Se pertanto la nostra interpretazione dovesse essere confermata si potrebbe verificare questa situazione:

Euro 0-1-2

  • Metano: 650€
  • Gpl: 500€

Euro 3-4-5

  • Metano: 500€
  • Gpl: 350€

 




0 Comments