Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Grosseto: EcoIncentivi dal comune


Grosseto: Contributi economici per l’acquisto di biciclette elettriche, vetture a metano, taxi e veicoli merci leggeri elettrici o ibridi, o per la trasformazione a gpl di auto a benzina.
  L’amministrazione comunale, infatti, sta dando attuazione all’Accordo di programma sul Risanamento della qualità dell’aria nelle zone urbane siglato con la Regione Toscana e altri Comuni e, come negli anni scorsi, l’assessorato all’Ambiente offre ai grossetani l’opportunità di beneficiare di incentivi per l’acquisto di veicoli meno inquinanti. Con una novità in più.


I contributi comunali possono essere sommati ad ogni altro tipo di ecoincentivo statale, permettendo così un bel risparmio a coloro che vogliano acquistare un nuovo mezzo di spostamento e, nello stesso tempo, si impegnano nella tutela della qualità dell’aria.
“Il Comune di Grosseto – spiega l’assessore Giuseppe Monaci – è uno dei pochi in Toscana a permettere la totale cumulabilità delle sovvenzioni. Alcuni Comuni hanno scelto di non sommare gli incentivi statali a quelli erogati in proprio, altri hanno previsto la cumulabilità solo in caso di acquisto di auto nuove. Noi abbiamo invece voluto soddisfare tutte le potenziali domande ed andare incontro alle esigenze delle fasce sociali più deboli. Potendo contare su una o più forme di finanziamento, infatti, anche chi ha un reddito basso può trasformare a gas l’alimentazione della propria vecchia auto a benzina usufruendo di un contributo sostanzioso. E’ anche una decisione politica di rilievo che testimonia la forte attenzione di questa amministrazione sia per il sociale sia per l’ambiente”.
Ma le novità non finiscono qui: “Da quest’anno - continua Monaci – l’assessorato all’Ambiente si è attrezzato in maniera da rispondere in tempo reale ai cittadini: non è più necessario venire in Comune, prendere il modulo e riempirlo a casa, con il rischio di sbagliare; è sufficiente dettare agli addetti i dati e questi vengono inseriti in un software dedicato, elaborato dagli uffici, che restituisce la modulistica completa.”   
“Il Comune – conclude l’assessore – è da tempo impegnato in politiche mirate a garantire la tutela ambientale. Il crescente numero di veicoli a benzina che circolano in città ha determinato l’aumento di emissioni nocive: da qui la necessità di intervenire in modo concreto e tempestivo. La qualità dell'aria è un bene da tutelare importante per tutti, dai bambini agli anziani”.
I finanziamenti da parte del Comune vanno da un minimo di 200 euro per l'acquisto di biciclette elettriche a un massimo di 3mila euro per chi compra un nuovo veicolo merci elettrico e ibrido. Le somme saranno liquidate secondo l’ordine di arrivo delle domande e fino a esaurimento del fondo.
 
Le domande possono essere presentate per tutto l’anno in corso, con validità retroattiva dal 1 gennaio 2008, al servizio Ambiente del Comune in via Roma, 3 (telefono: 0564.488870 / 470 / 811).
E’ possibile richiedere contributi (con rottamazione o senza) per:
- acquisto di biciclette elettriche, ciclomotori elettrici, motocicli euro 3 fino a 250 c.c, ciclomotori euro 2 
- acquisto di veicoli merci leggeri (3,5 T) a metano, gpl o bifuel, taxi metano, gpl o bifuel, veicoli merci leggeri (3,5 T) elettrici o ibridi (dotati di motore elettrico e termico),
- acquisto di autovetture a metano o metano bifuel; a gpl o gpl bifuel; elettrica o ibrida (dotata di motore termico ed elettrico).
E ancora. Si possono richiedere gli ecoincentivi per:
- trasformazioni a gas (metano o gpl) di veicoli merci leggeri (3,5 T)
- trasformazione a gpl di veicoli a due ruote
- trasformazione a metano di auto a benzina immatricolate entro 36 mesi
- trasformazione a gas (gpl o metano) di auto a benzina catalitica immatricolata da oltre 36 mesi, omologate euro 1, euro 2, euro 3 o euro 4.
- trasformazione a gas (metano o gpl) di auto a benzina non catalizzate immatricolate fino al 1992 e di auto catalizzate omologate ai sensi della direttiva 88\76\CEE 0 89\458\CEE.


0 Comments