Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

ottobre 2017

L M M G V S D
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31


- - - - -

Fondi per eco-mobilità e rinnovabili nei parchi


Pubblicato sul sito del ministero dell'Ambiente il bando "Fonti rinnovabili, risparmio energetico e mobilità sostenibile nelle aree naturali protette" per il quale sono stati stanziati circa 1,9 milioni di euro. Per quanto riguarda le fonti rinnovabili e l'efficienza energetica, possono essere ammessi al contributo impianti fotovoltaici, impianti solari termici, impianti eolici (fino ai 20 chilowatt picco), impianti a biomasse per usi termici, interventi di bioedilizia per il risparmio energetico negli edifici in dotazione all'ente gestore.



Per la mobilità sostenibile, invece, sono ammissibili progetti per l'introduzione di veicoli a minimo impatto ambientale, di colonnine per la ricarica di mezzi elettrici, di servizi flessibili di trasporto collettivo e servizi di noleggio bici.  «Investire sulle energie pulite e sulla mobilità sostenibile è un modo importante per salvaguardare l'ambiente e la biodiversità italiana- dice il ministro dell'Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio - vogliamo includere anche i nostri parchi nazionali e le aree protette in questo importante processo di innovazione, incentivando anche loro a scegliere fonti energetiche realmente sostenibili».

Potranno presentare domanda di cofinanziamento gli enti gestori dei parchi nazionali, dei parchi regionali e delle aree marine protette, così come classificate dalla Legge 394/91 ed inserite nel 5° aggiornamento elenco ufficiale delle aree naturali protette. I progetti verranno cofinanziati dal ministero dell'Ambiente fino ad un massimo del 50% del costo dell'investimento ammissibile.

Il Bando contiene le modalità e i relativi termini per la presentazione delle istanze (ivi compresa la tempistica), i criteri per la selezione dei progetti ammissibili al finanziamento, i limiti di cofinanziamento, la documentazione da produrre, le indicazioni utili per la concessione dei contributi, nonchè le risorse disponibili.

Le istanze potranno essere presentate tramite plico raccomandato a partire dal quarantesimo giorno della pubblicazione del comunicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (G.U. n.68 del 20 marzo 2008) ed entro 180 giorni dalla medesima data. Maggiori informazioni ed il testo del bando sono disponibili nell'area news del sito del ministero dell'Ambiente. Per ulteriori richieste o informazioni e' stato attivato anche un indirizzo e-mail bandoparchi@minambiente.it.

Fonte: www.ruoteperaria.it 




0 Comments