Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Cuneo: la Provincia rifinanzia gli incentivi per le trasformazioni metano/gpl


IncentiviA seguito  dell'ottimo riscontro avuto con la precedente iniziativa, la Giunta Provinciale  ha deciso di stanziare con la Delibera n. 435 dell' 11 novembre 2008, un  nuovo platfond di € 30.000,00 per incentivare la conversione a GPL e a  metano di veicoli, catalizzati e non, alimentati a benzina, di privati ed  imprese, tramite la corresponsione di un incentivo alla  trasformazione.

La procedura resta  invariata: l'incentivo è pari a € 300,00 per ogni veicolo trasformato,  concedibile a cittadini ed imprese della provincia di Cuneo, che dimostrino di  aver trasformato a GPL o a metano un veicolo di proprietà, nel periodo  compreso tra il 1° maggio ed il 31 dicembre 2008 e che non abbiano ancora  usufruito del contributo provinciale; questo incentivo non potrà inoltre essere  cumulabile con altri di analoga fattispecie.

 

Il contributo  provinciale sarà nuovamente erogato direttamente al beneficiario evitando così  all'installatore l'onere di "anticipare" tale somma.

Si precisa che, per  quanto riguarda questo nuovo stanziamento, i contributi saranno garantiti  esclusivamente alle prime 100 pratiche ricevute e risultate conformi;  l'iniziativa provinciale NON prevede infatti l'operazione di "prenotazione  pratica", utilizzata nei fondi MSE, per questo motivo sarà cura  dell'installatore informare la propria clientela del limite di cui  sopra.

La modulistica,  predisposta dalla Provincia di Cuneo, è disponibile sul sito della  Confartigianato Cuneo all'indirizzo www.confartcn.it, presso il quale sarà anche  possibile visionare in tempo reale la disponibilità del fondo stanziato e  scaricare il listino prezzi indicativo depositato presso la Camera di Commercio  di Cuneo.

L'installatore  potrà quindi compilare, a nome del beneficiario, la domanda in originale di  contributo (allegato alla presente), indicando i dati del beneficiario, la targa  e la modalità di pagamento ed allegare ad essa:

1) la fotocopia del  documento di riconoscimento del beneficiario;
2) la fotocopia della carta di  circolazione del/i mezzo/i trasformato/i aggiornata o in alternativa la  fotocopia del foglio provvisorio di avvenuto collaudo;
3) la fotocopia della  fattura quietanzata.

La documentazione  dovrà poi essere spedita tassativamente con raccomandata A/R a:  Confartigianato Imprese Cuneo - Uff. Categorie, via I° Maggio n. 8 - 12100  Cuneo.

Il caricamento  delle pratiche presentate sarà effettuato su apposito supporto informatico ed  avverrà nel rispetto dell'ordine cronologico di spedizione (farà quindi fede la  data di partenza risultante dalla raccomandata).

La documentazione  verrà poi consegnata alla Provincia di Cuneo, la quale provvederà a chiudere la  pratica ed a informare i beneficiari dell'accoglimento della domanda.

Al fine di evitare  spiacevoli contestazioni si precisa inoltre che, la Provincia di Cuneo non  concederà il contributo qualora risultasse che, l'installazione dell'impianto  sia avvenuta prima del trasferimento di proprietà riportato sulla carta di  circolazione.

L'Ufficio  Categorie di Confartigianato Cuneo (rif. Andrea Viara) resta a disposizione per  qualsiasi chiarimento in merito.

Fonte: Confartigianato Cuneo




0 Comments