Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Cuneo: incentivi di 300 euro a chi installa impianti metano/gpl


IncentiviIncentivi per ridurre l'inquinamento atmosferico promuovendo l'installazione di impianti a gpl o a metano su automezzi a benzina. Questa la proposta della Provincia di Cuneo, prima in Piemonte, ad avviare tale iniziativa tramite l’assessorato alla Tutela Ambiente rendendo disponibile un fondo di 42.000 euro per chi decide di trasformare i veicoli alimentati a benzina in mezzi a gas gpl o metano. Il progetto è condiviso con la Confartigianato Imprese di Cuneo e con la Confederazione Nazionale dell’Artigianato della Piccola e Media Impresa di Cuneo e parte come progetto pilota per il Piemonte.


Il contributo è di 300 euro a veicolo (pari a circa il 15% del costo totale dell'installazione a seconda dell'impianto) fino ad esaurimento del fondo, concedibile a privati cittadini residenti in provincia di Cuneo o ad aziende situate sul territorio provinciale, che effettuino la trasformazione a gpl o a metano di uno o più veicoli di proprietà, dal 1° maggio al 30 novembre 2008. L'incentivo vale per tutti i veicoli a benzina e non può essere cumulabile con altri incentivi simili.

Un provvedimento che riguarda pochi fortunati (140 persone in provincia) che potranno accedere al contributo tramite una procedura che consente all’utente di rivolgersi alle officine specializzate che provvedono ad acquisire la documentazione e ad inoltrarla alle associazioni di categoria che, successivamente, a mezzo informatico, rendono disponibili i dati al Settore Tutela Ambiente della Provincia per il pagamento. I cittadini possono vedere la situazione in tempo reale cliccando su http://www.confartcn...gpl/pub/pub.asp.Il sito si aggiorna automaticamente nel momento in cui le associazioni di categoria caricano i dati relativi alle pratiche da liquidare. Un contributo minimo che, come dicono il presidente della Provincia, Raffaele Costa e il vice presidente e assessore all'Ambiente, Umberto Fino: "Vuole essere un esempio che possa essere imitato da altri come da noi stessi. Non è questione di 'quanto' viene erogato, ma la divulgazione del principio che va a beneficio dell'ambiente e del risparmio per il cittadino. Siccome diminuire le auto è impossibile occorre puntare l'attenzione sull'ambiente".  

Per Confartigianato ha partecipato, oltre al Presidente Sebastiano Dutto, il rappresentante provinciale e nazionale degli installatori Gpl-Metano Autotrazione, Claudio Piazza: "La provincia di Cuneo è la prima a livello nazionale che dà un contributo direttamente all'automobilista finale. Non è una cifra considerevole, ma è un primo passo. Con l'installazione il risparmio sale al 50% per l'impianto a Gpl e arriva fino al 65% per il metano. Questi sono carburanti ecologici, il beneficio andrà all'ambiente e alla salute dei cittadini". Il presidente della CNA Carlo Giacchello: "Ora bisogna creare una rete di distribuzione di Gpl e metano adeguata".  


Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a: Confartigianato Imprese di Cuneo (Marco Parola o Andrea Viara) telefono 0171-451111 oppure Cna Cuneo (Simona Dutto) telefono 0171-268019.

Fonte: http://www.targatocn.it




0 Comments